La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

1 CRITERI DI QUALITA, SERVICE E VALUTAZIONE DEL RISCHIO Paolo Lago Direttore Ingegneria Clinica Policlinico San Matteo - Pavia.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "1 CRITERI DI QUALITA, SERVICE E VALUTAZIONE DEL RISCHIO Paolo Lago Direttore Ingegneria Clinica Policlinico San Matteo - Pavia."— Transcript della presentazione:

1 1 CRITERI DI QUALITA, SERVICE E VALUTAZIONE DEL RISCHIO Paolo Lago Direttore Ingegneria Clinica Policlinico San Matteo - Pavia

2 2 LOW COST HIGH TECH KNOW HOW Efficacia, efficienza Efficacy, efficiency Informatica e TLC, Dispositivi medici Information & Comm. Technology, Medical Devices Sicurezza del paziente, analisi/gestione del rischio Patient safety, risk analisys/management Valutazione delle tecnologie sanitarie Health Technology Assessment (HTA) competenze e conoscenze per la valutazione delle tecnologie ospedaliere

3 3 Ingegneria Clinica Nucleo Technology Assessment – Piano investimenti Dipartimento Tecnologia e Bioimmagini Centro TAM, Technology Assessment & Mngt Osservatorio Prezzi e Tecnologie AIIC, Ass. It. Ingegneri Clinici SIHTA, Soc. It. Health Technology Assessment TGO, mostra convegno Tecnologia e Gestione Osp. Policlinico San Matteo Univ. Pavia, Fac. Economia, Medicina, Ingegneria R.L. - Dir. Gen. Sanità R.L. – IReF Produttori- Assobiomedica Società scientifiche Ass. Professionali Ministero Salute, Ministero Economia e Finanze Organismi internazionali Ass. Cittadini e Pazienti INIZIATIVE-PROGETTIINTERLOCUTORI - PROMOTORI 10 anni di esperienza di lavoro a livello aziendale, istituzionale, associativo per coniugare high tech e low-cost tramite know-how

4 4 ORGANIGRAMMAEAREEDIATTIVITÀORGANIGRAMMAEAREEDIATTIVITÀ Policlinico San Matteo Struttura Complessa INGEGNERIA CLINICA GESTIONE E VALUTAZIONE TECNOLOGIE TECNOLOGIE PER LINFORMAZIONE E LA COMUNICAZIONE strutturati 3 assistenti tecnici 4 operatori tecnici 1 assist amministr 3 coadiutori amministr 1 commesso 10 programmatori non strutturati 4 ingegneri 3 diplomati ingegneri 1 esperto qualità 1 economista 1 farmacista 2 amministrativi SISTEMI INFORMATIVI 4 dirigenti 22 strutturati 12 non strutturati

5 5 VOLUMEATTIVITÀVOLUMEATTIVITÀ 16 S.O. + 8 stanze preanestesia + 8 recovery room Rianimazione e terapia intensiva 12 posti letto di rianimazione completi + 8 posti di terapia intensiva post-operatoria + settore minimo di laboratorio per esami di Rianimazione Radiologia Reparti di degenza 72 posti letto dal 4° al 10° piano 24 posti letto 11° piano Laboratorio DEA …l attività dellIngegneria Clinica aumenterà con la messa in funzione del nuovo ospedale… ordini allanno per acquisizione tecnologie, ricambi, accessori, software, sistemi informatici e manutenzione 25 contratti di manutenzione per apparecchiature tecnologicamente avanzate 115 apparecchiature principali in contratto di manutenzione 100 capitolati, valutazioni di technology assessment annuali per acquisto, service, noleggio di apparecchiature e sistemi elettromedicali apparecchiature installate e 200 nuovi collaudi di accettazione allanno 12,6 milioni di euro allanno per lacquisto tecnologie, ricambi, accessori, software, sistemi informatici e manutenzione Policlinico San Matteo Struttura Complessa INGEGNERIA CLINICA

6 Raccolta dati: SCHEDA PER RICHIESTA TECNOLOGIE Effetti sul paziente qualità della vita tempi di ricovero accettabilità rischio connesso alla tecnologia problemi etici parere comitato etico interno o di altre strutture Effetti sugli utilizzatori rischio connesso alla tecnologia tempi e modalità di addestramento necessari tempi per il raggiungimento dellutilizzo a regime possibili ostacoli allutilizzo Costi diretti (eventuale confronto costi attuali/previsti) Tipologia di acquisizione (acquisto/noleggio/service) Costi di acquisizione Costi di manutenzione annua Tipologia di manutenzione Ciclo di vita previsto Costi per consumabili Descrizione consumabili Consumabili già acquistati in reparto / in ospedale Opere edili/impiantistiche Costi indiretti (eventuale confronto costi attuali/previsti) Personale (qualifica, numero, ore) Consumi Maggiori costi per tecnologie connesse Spazi necessari QUALITA - SICUREZZA COSTI

7 7 La sola valutazione tecnico-ingegneristica non è sufficiente per migliorare lappropriatezza, scegliere le migliori tecnologie (high-tech) per il contesto ospedaliero in esame, conoscere ed ottimizzare i processi sanitari (know-how), ridurre i costi (low-cost). Promozione e creazione di un Nucleo di Technology Assessment (NTA) che ha responsabilità di: - valutazione multisciplinare delle richieste di tecnologia - definizione di una scala di priorità negli ambiti di sostituzione, potenziamento e innovazione. Piano Annuale degli investimenti in tecnologie, stante la disponibilità economica. Composizione (di base): Direzione sanitaria Farmacia Provveditorato Fisica Sanitaria Prevenzione e Protezione Controllo di gestione Ingegneria clinica + clinici esperti del settore in esame + esperti di organizzazione aziendale Nucleo di Technology Assessment (NTA) istituito con Delibera nel 2007 e confermato nellambito del processo di acquisizione tecnologie nel 2008 dalla nuova Direzione

8 8 Dipartimento di Tecnologia e Bioimmagini da Piano di Organizzazione Aziendale ratificato da C.d.A. Fondazione San Matteo il 26/06/08 e inviato in Regione per approvazione Dipartimento tecnico-scientifico costituito dalle Strutture Complesse: Radiologia, Medicina Nucleare, Radioterapia, Endoscopia Digestiva, Ecografia interventistica, Fisica sanitaria, Ingegneria Clinica Scopo: confronto costante e produttivo sulla gestione delle tecnologie coinvolgendo le SS. CC. interessate e lIngegneria Clinica. Tematiche: Censimento delle tecnologie e del loro impiego Condivisione delle tecnologie a disposizione Valutazione tecniche adeguate e tecnologia ottimale Definizione protocolli diagnostico terapeutici per migliorare appropriatezza e ridurre dose

9 9 CONSORZIO PAVESE PER STUDI POST-UNIVERSITARI NELLAREA ECONOMICO AZIENDALE UNIVERSITA DEGLI STUDI DI PAVIA T echnology CENTRO A ssessment & M anagement Convegno a conclusione del Progetto Ministeriale Network Italiano HTA dal titolo: HTA: sviluppo e prospettive in Italia Pavia, Ottobre 2006 Formazione HTA per operatori aziende pubbliche e private. Corso per Dirigenti Medici di Struttura Complessa Anno 2008 per conto di: SDS, Scuola Direzione Sanità – IReF Ideazione e promozione Mostra Convegno annuale TGO Cremona.

10 10 Convenzione triennale DGSanità/Ingegneria Clinica-San Matteo per lo sviluppo dellOsservatorio Contribuiscono alla raccolta dati e usufruiscono del servizio tutte le AO/ASL della Regione Scopo:MIGLIORE CONOSCENZA DEL MERCATO Stato dellarte delle tecnologie Offerta del mercato e prezzi correnti

11 11 Ingegnere clinico è il professionista che – sia all'interno di una organizzazione sanitaria pubblica o privata (Area Ospedaliera) sia tramite società di servizi o attività professionali (Area Servizi) – partecipa alla cura della salute garantendo un uso sicuro, appropriato ed economico della strumentazione e delle attrezzature biomedicali ed info - telematiche clinico - assistenziali in uso nei servizi socio-sanitari (sia allinterno dei presidi ospedalieri che nelle strutture distribuite di cura ed assistenza domiciliare) esercitando, tra le altre, le seguenti attività: valutazione di tecnologie sanitarie e sistemi sanitari con le metodologie del "health technology assessment"; programmazione degli acquisti di tecnologie; valutazione degli acquisti di tecnologie; gestione delle tecnologie e progettazione funzionale; collaudi di accettazione; gestione della manutenzione e delle attività conseguenti; gestione della sicurezza delle tecnologie; controlli di sicurezza e funzionalità; formazione sull'utilizzo delle tecnologie; integrazione delle tecnologie nell'ambiente ospedaliero; informatica clinica ed "Information Technology"; ricerca tecnico-scientifica ed economico gestionale; sviluppo di software, procedure e dispositivi medici.

12 12 Fondata a Trento il 18 gennaio 2007 Società Italiana di Health Technology Assessment – SIHTA (affiliated to Health Teghnology Assessment intetnational – HTAi) Nella fattispecie, il termine tecnologie si riferisce tanto agli interventi terapeutici e riabilitativi quanto agli strumenti, alle apparecchiature, alle procedure mediche e chirurgiche, ai protocolli dintervento e dassistenza, alle applicazioni informatiche (per esempio, la cartella clinica elettronica), e non ultimo ai sistemi organizzativi e gestionali. MEDICI + INGEGNERI + ECONOMISTI + FARMACISTI + … LHTA è la valutazione sistematica delle proprietà e degli effetti di una tecnologia sanitaria, il cui scopo principale è fornire informazioni oggettive ed obiettive a supporto delle decisioni e delle politiche sanitarie. Sole 24 ore sanità – maggio 2008

13 Organizzato da: CONSORZIO PAVESE PER STUDI POST-UNIVERSITARI NELLAREA ECONOMICO AZIENDALE Promosso da: FONDAZIONE IRCCS POLICLINICO SAN MATTEO UNIVERSITA DEGLI STUDI DI PAVIA 1^ Edizione 3-5 Aprile patrocini di Società Scientifiche, Associazioni Professionale, Istituzioni 30 convegni e seminari multidisciplinari 40 espositori 1700 visitatori altamente qualificati 2^ Edizione 2-4 Aprile 2009 Diagnostica per immagini ICT Emergenza-urgenza Nutrizione del paziente T echnology A ssessment & M anagement

14 14 La normativa nazionale: la strada dellirresponsabilità Legge finanziaria : individuazione tipologie che generano almeno il 50% della spesa : comunicazione al Ministero da parte di Regioni e fornitori dei prezzi unitari corrisposti nel biennio : fissazione prezzi di riferimento tenendo conto dei più bassi prezzi unitari rilevati : avvio gare su prezzi di riferimento soggetti a ribasso; le gare devono sempre prevedere le specificazione dei prezzi unitari dei dispositivi Lacquisizione di tecnologie medicali dovrebbe soddisfare il bisogno clinico secondo i principi di appropriatezza, efficacia, efficienza, economicità. Normativa o p p o s t a al criterio HTA … Lettera AIIC - Convenzione CONSIP per la fornitura di Servizi Integrati per la gestione di apparecchiature elettromedicali Aree Vaste, Centrali dacquisto regionali, etc.

15 15 Lesperienza di 10 anni nel contesto lombardo e nazionale, mi induce a credere che sicuramente, forse non solamente, da: Know-howHTA, risk analisys and management, patient safety High-techbest tech nel contesto ospedaliero si riesce ad arrivare a diminuzione di costi globali (per la società): Low-costMigliore outcome di salute Maggiore sicurezza Maggiore economicità Minor impatto ambientale La complessità delle responsabilità da governare include la necessità di esercitare competenze che richiedono soprattutto uno sforzo capace di coniugare qualità, condivisone delle informazioni, motivazione delle persone e velocità decisionale. CONCLUSIONI

16 16 Lospedale è un luogo … dove si sperimenta la fragilità della natura umana, ma anche le enormi potenzialità e risorse dellingegno delluomo e della tecnica al servizio della vita. … al necessario progresso scientifico e tecnologico, si accompagni costantemente la coscienza di promuovere, insieme con il bene del malato, anche quei valori fondamentali, come il rispetto e la difesa della vita in ogni sue fase, dai quali dipende la qualità autenticamente umana di una convivenza. Papa Benedetto XVI Policlinico San Matteo - Pavia, 22 Aprile 2007 OSPEDALE, RISCHIO, RISORSE, TECNICA, PROGRESSO, QUALITA, VALORI,….

17 17 Grazie. Paolo Lago Ingegneria Clinica - Policlinico San Matteo – Pavia – tel


Scaricare ppt "1 CRITERI DI QUALITA, SERVICE E VALUTAZIONE DEL RISCHIO Paolo Lago Direttore Ingegneria Clinica Policlinico San Matteo - Pavia."

Presentazioni simili


Annunci Google