La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

I risultati della sperimentazione della BSC nella.s. 2005-2006, Fabio De Michele, ricercatore IRRE Toscana Mauro Di Grazia, consulente IRRE Toscana Firenze.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "I risultati della sperimentazione della BSC nella.s. 2005-2006, Fabio De Michele, ricercatore IRRE Toscana Mauro Di Grazia, consulente IRRE Toscana Firenze."— Transcript della presentazione:

1 I risultati della sperimentazione della BSC nella.s , Fabio De Michele, ricercatore IRRE Toscana Mauro Di Grazia, consulente IRRE Toscana Firenze 26 Maggio 2006

2 Scuole del Progetto SCUOLA DI BASE 1.SCUOLA ELEMENTARE CONVITTO "CICOGNINI" DI PRATO 2.SCUOLA ELEMENTARE CONVITTO "CICOGNINI" DI PRATO 3.SCUOLA MEDIA "FATTORI - ALIGHIERI" DI ROSIGNANO SOLVAY 4.SCUOLA MEDIA "DEL PRETE - DE NOBILI" DI LUCCA 5.ISTITUTO COMPRENSIVO "JOHN LENNON" DI SINALUNGA (SI) 6.ISTITUTO COMPRENSIVO "IQBAL MASIH" DI BIENTINA CTP 1.CENTRO TERRITORIALE PERMANENTE DI LUCCA 2.CENTRO TERRITORIALE PERMANENTE DI PIOMBINO 3.CENTRO TERRITORIALE PERMANENTE DI ROSIGNANO SOLVAY (LI) SCUOLA SUPERIORE 1.ISTITUTO PROFESSIONALE "DATINI" DI PRATO 2.ISTITUTO DISTRUZIONE SPERIORE "PERTINI" DI LUCCA 3.ISTITUTO PROFESSIONALE PER IL COMMERCIO "EINAUDI" DI GROSSETO 4.ISTITUTO D'ISTRUZIONE SUPERIORE DI BARGA 5.ISTITUTO D'ISTRUZIONE SUPERIORE TECNICO AGRARIO – FIRENZE 6.ISTITUTO TECNICO COMMERCIALE "GALILEI" DI FIRENZE 7.ISTITUTO TECNICO COMMERCIALE "VOLTA" DI BAGNO A RIPOLI (FI) 8.ISTITUTO TECNICO INDUSTRIALE "GALILEI" DI VIAREGGIO 9.ISTITUTO TECNICO INDUSTRIALE - IPIA "L. DA VINCI" – FIRENZE 10.LICEO SCIENTIFICO "CECIONI" DI LIVORNO 11.LICEO SCIENTIFICO "VALLISNERI" DI LUCCA ISTITUTO D'ISTRUZIONE SUPERIORE "POLO - CATTANEO" DI CECINA (LI)

3 Ricerca - Azione Responsabili Gruppo qualità Gruppo di progetto Formazione sulla BSC Elaborazione Indicatori Definizione target Raccolta dati 1° riesame dei dati DS DSGA

4 La costruzione di una BSC Fase di analisi e di preparazione Fase di realizzazione Fase di riflessione Fase di ricaduta 1 - Fase di analisi e preparazione 1Finalità dellorganizzazione 13Riesame ed apprendimento 3 - Fase di riflessione 2Valori essenziali 3Stakeholders 4Analisi 5Visione 2- Fase di realizzazione 6Obiettivi strategici12Azioni4 - Fase di ricaduta 7Fattori di successo 8Indicatori chiave di performance 9Risultati attesi11Esame dei risultati 10Azioni

5 Larticolazione del progetto livello di rete di istituzioni scolastiche (1° livello): individuazione di un set di indicatori (intorno ai 20), per presentare i risultati a livello di macro-categorie. I risultati degli indicatori vengono raccolti, messi in rete e monitorati nel tempo, anche per un loro confronto. livello di rete di istituzioni scolastiche omogenee (2° livello): ulteriori indicatori, che permettano un confronto sui vari risultati della vita organizzativa, per o sviluppo del benchmarking e diffusione delle migliori pratiche. livello di singola istituzione scolastica (3° livello): indicatori specifici della realtà organizzativa, correlati alla mission ed agli obiettivi strategici definiti a livello locale e segmentati in base alla realtà organizzativa della scuola (indirizzi, plessi, sezioni, classi). Istituzioni scolastiche di grandezza ragguardevole: riflessione sui risultati interni, fra unità organizzative, plessi, diversi gradi scolastici o indirizzi

6 Le quattro prospettive della BSC Visione e strategia Missione ed economia Studenti e genitori Processi e attività Risorse umane Apprendimento e crescita

7 I 20 indicatori della BSC MISSIONE ED ECONOMIA Apprendimenti in Italiano Apprendimenti in Matematica Output – Outcome Costi per studente Gestione finanziaria Costi per servizi aggiuntivi a studenti e genitori STUDENTI E GENITORI Fidelizzazione Soddisfazione dei genitori Soddisfazione degli studenti Immagine della scuola PROCESSI E ATTIVITA Differenziazione dellofferta formativa Utilizzo dei laboratori nella didattica Gestione della comunicazione interna Gestione della comunicazione esterna Valutazione degli apprendimenti in Italiano Valutazione degli apprendimenti in Matematica RISORSE UMANE – APPRENDIMENTO E CRESCITA La formazione del personale Continuità didattica Incarichi del personale Soddisfazione del personale

8 Quadro sinottico della BSC per la scuola ProspettivaIndicatoreObiettivi strategiciOggetti di misurazione Missione ed economia Apprendimenti in Italiano Migliorare la qualità degli apprendimenti Risultati prove INVALSI in italiano e matematica Apprendimenti in Matematica Output /OutcomeMigliorare la spendibilità delle competenze acquisite Sbocchi scolastici e professionali Costi per studente Ottimizzare il rapporto tra costi/benefici Spese sostenute per attività integrative e per attrezzature Gestione finanziaria Aumentare le risorse in entrata Entrate per risorse esterne procurate Migliorare lefficienza delluso delle risorse Capacità di spesa Costi per servizi aggiuntivi agli studenti ed ai genitori Aumentare le spese per servizi aggiuntivi Spese per attività di promozione; per progetti integrati; per servizi alla persona; per attività extra- curricolari

9 ProspettivaIndicatoreObiettivi strategiciOggetti di misurazione Clienti: studenti e genitori FidelizzazioneMantenere e migliorare il segmento di clientela Rapporto allievi in ingresso rispetto agli allievi in uscita per ciclo scolare Soddisfazione dei genitori Valutare la qualità dellofferta formativa Questionario su rapporti interpersonali e clima; preparazione dei docenti; criteri di valutazione; soddisfazione per la scelta della scuola Soddisfazione degli studenti Immagine globale della scuola Mantenere e migliorare limmagine della scuola Provvedimenti disciplinari; accesso alla documentazione; assenze studenti; assenze docenti; didattica integrata; allievi promossi; partnership formalizzate

10 ProspettivaIndicatoreObiettivi strategiciOggetti di misurazione Processi ed attività Differenziazione dellofferta formativa Individualizzare linsegnamento Attività di recupero e di potenziamento Utilizzo dei laboratori nella didattica Utilizzare le nuove tecnologie per migliorare gli apprendimenti Utilizzazione dei laboratori nella didattica quotidiana Gestione della comunicazione interna Migliorare la comunicazione interna Dati di gestione del sito Web riservato, , num. incontri genitori, studenti, personale; dati soddisfazione genitori, studenti, personale. Gestione della comunicazione esterna Migliorare la comunicazione della scuola con le parti interessate e col territorio Dati di accesso al sito Web, aggiornamenti del sito, iniziative di promozione, attività culturali; dati soddisfazione genitori e personale Valutazione degli apprendimenti in italiano Tenere sotto controllo lapplicazione di metodologie coerenti di valutazione Scarto fra i risultati di valutazione interne e i risultati delle valutazioni INVALSI in italiano e matematica Valutazione degli apprendimenti in matematica

11 ProspettivaIndicatoreObiettivi strategiciOggetti di misurazione Risorse umane Formazione del personale Investire in formazione Spesa per formazione del personale; ore di formazione docenti e Ata, ricerca didattica, formazione esterna Continuità didattica Fidelizzazione dei docenti Continuità rispetto alla classe; turnover dei docenti; ricorso a supplenze; assenze docenti Incarichi del personaleAumentare la responsabilizzazio ne del personale Docenti e ATA con incarichi formalizzati; Soddisfazione del personale Valorizzare le risorse umane Questionario su coinvolgimento nelle scelte, accesso alle informazioni, riconoscimenti economici e non, clima e ambiente di lavoro, soddisfazione professionale, gradimento della leadership

12 IndicatoreApprendimenti in Italiano LivelloScuola di base ProspettivaMissione ed economia DefinizioneLivello degli apprendimenti in Italiano SpiegazioneConfronta gli esiti degli apprendimenti in Italiano della scuola con le prove nazionali INVALSI Come lindicatore viene calcolato Scarto tra i risultati conseguiti nelle prove standard di italiano nelle classi seconda e quarta elementare e nella prima media e i relativi risultati regionali Quando vengono raccolti i dati Dicembre di ogni anno rispetto allanno scolastico precedente Come vengono rappresentati i dati Indice I =(Sc2elem + Sc4elem + Sc1med)/(numero degli scarti) Sc = (Risultato prove invalsi della scuola) – (risultato INVALSI ra livello ragionale) Fonte dei datiScheda compilata dalla scuola Commenti

13 Produzione degli strumenti Scheda raccolta dati Questionario Genitori Questionario Studenti Questionario Personale Foglio di elaborazione dati questionario

14 Indicatori Misure di risultato –Apprendimento in italiano –Apprendimento in Matematica –Output Outcome –Costi per studente –Gestione finanziaria –Costi per servizi aggiuntivi –Fidelizzazione –Immagine della scuola –Differenziazione dellofferta formativa –Utilizzo dei laboratori nella didattica –Gestione della comunicazione interna –Gestione della comunicazione esterna –Valutazione degli apprendimenti in Italiano –Valutazione degli apprendimenti in Matematica –Formazione del personale –Continuità didattica –Incarichi del personale Misure di percezione –Soddisfazione dei genitori –Soddisfazione degli studenti –Gestione della comunicazione interna –Gestione della comunicazione esterna –Soddisfazione del personale

15 Indicatori Indicatori omogenei –Apprendimento in italiano –Apprendimento in Matematica –Output Outcome –Costi per studente –Costi per servizi aggiuntivi –Fidelizzazione –Soddisfazione dei genitori –Soddisfazione degli studenti –Utilizzo dei laboratori nella didattica –Valutazione degli apprendimenti in Italiano –Valutazione degli apprendimenti in Matematica –Incarichi del personale –Soddisfazione del personale Indicatori composti –Gestione finanziaria –Immagine della scuola –Differenziazione dellofferta formativa –Gestione della comunicazione interna –Gestione della comunicazione esterna –Formazione del personale –Continuità didattica

16 Rappresentazione dei dati Indicatori in scala – –Apprendimento in italiano –Apprendimento in Matematica –Valutazione degli apprendimenti in Italiano –Valutazione degli apprendimenti in Matematica Percentuale –Output Outcome –Costi per servizi aggiuntivi –Differenziazione dellofferta formativa –Utilizzo dei laboratori nella didattica –Incarichi del personale Indicatori in scala –Gestione finanziaria –Fidelizzazione –Soddisfazione dei genitori –Soddisfazione degli studenti –Immagine della scuola –Gestione della comunicazione interna –Gestione della comunicazione esterna –Formazione del personale –Continuità didattica –Soddisfazione del personale –Costi per studente

17 Raccolta ed elaborazione dei dati Tempi ragionevoli nella raccolta dei dati di risultato Tempi per la distribuzione e lelaborazione dei questionari Definizione dei target Definizione dei pesi Interpretazione delle definizioni delle misure

18 I primi risultati: da verificare e analizzare base: missione ed economia Apprendime nti in Italiano Apprendime nti in Matematica Output - Outcome Costi per studenti Gestione finanziaria Costi per servizi aggiuntivi a studenti e genitori 6,008,00ND 56,7551,107,27% 0,00-4,00ND 65,2851,0422,48% 3,331,3359,72% 35,1945,666,58% 7,5018,5093,10% 3,5736,153,72% 5,0010,0060,00% 10,4844,696,34% -3,33-6,6761,05% 35,4841,025,29% 3,084,5368,47% 34,4644,948,61% 7,5018,5093,10% 65,2851,1022,48% -3,33-6,6759,72% 3,5736,153,72%

19 I primi risultati: da verificare e analizzare base: studenti e genitori Fidelizzazione Soddisfazione dei genitori Soddisfazione degli studenti Immagine della scuola 98,72%69,4069,5942,12 99,55%74,2264,8937,97 90,65%75,6875,2977,22 98,90%84,8887,6662,52 100,00%71,1270,6950,67 90,61%75,4980,0932,03 96,41%75,1374,7050,42 100,00%84,8887,6677,22 90,61%69,4064,8932,03

20 I primi risultati: da verificare e analizzare base: processi e attività Differenziazio ne dell'offert a formativa Utilizzo dei laboratori nella didattica Gestione della comunica zione interna Gestione della comunica zione esterna Valutazione degli apprendi menti in Italiano Valutazione degli apprendi menti in Matemati ca 72,68%4,86%53,6342,64-12,10-13,60 12,61%0,71%53,9645,13-7,00-3,00 12,57%1,74%61,6937,52-13,67-14,33 3,85%3,03%41,5263,41-23,50-31,00 11,51%3,69%41,0257,96-5,00-11,00 24,11%0,65%60,1971,41-6,743,83 22,89%2,45%52,0053,01-11,34-11,52 72,68%4,86%61,6971,41-5,003,83 3,85%0,65%41,0237,52-23,50-31,00

21 I primi risultati: da verificare e analizzare base: risorse umane La formazione del personaleContinuità didattica Incarichi del personale Soddisfazione del personale 62,6572,6623,72%71,13 54,8052,5237,45%62,52 72,4962,7682,78%66,81 31,1727,5421,33%66,79 7,8849,1022,33%73,33 35,5541,0252,14%70,78 44,0950,9339,96%68,56 72,4972,6682,78%73,33 7,8827,5421,33%62,52

22 I primi risultati: da verificare e analizzare superiore: missione ed economia Apprendiment i in Italiano Apprendimenti in Matematica Output - OutcomeCosti per studenti Gestione finanziar ia Costi per servizi aggiuntivi a studenti e genitori ND 44,66% 126,2053,407,35% ND 92,25% 12,8359,202,48% -3,500,0046,93% 96,9459,202,48% ND 70,24% 42,1968,571,50% -15,00ND83,74% 13,0546,696,88% ND 96,16% 22,1558,8210,27% -11,00-14,5082,27% 101,8954,1910,76% ND 49,73% 78,7255,330,75% -6,00-2,0063,90% 75,4559,5112,51% ND 97,80% 115,0048,9520,52% 0,50-2,0049,49% 21,0049,360,78% -7,00-4,630,7164,1355,750,07 0,500,000,98126,2068,570,21 -15,00-14,500,4512,8346,690,01

23 I primi risultati: da verificare e analizzare superiore: studenti e genitori Fidelizzazione Soddisfazione dei genitori Soddisfazione degli studentiImmagine della scuola 94,85%65,3665,1742,46 96,57%68,2859,8335,70 99,18%64,4058,7841,18 90,25%61,8056,5934,74 97,14%62,4061,0163,35 96,65%61,0158,2544,08 98,64%71,7157,5546,05 99,94%60,8263,9756,83 98,80%60,8356,3356,48 99,53%65,4960,7450,42 99,03%68,5467,1651,09 97,33%64,6060,4947,49 99,94%71,7167,1663,35 90,25%60,8256,3334,74

24 I primi risultati: da verificare e analizzare superiore: processi e attività Differenziazione dell'offerta formativa Utilizzo dei laboratori nella didattica Gestione della comunic azione interna Gestione della comunic azione esterna Valutazione degli apprendi menti in Italiano Valutazione degli apprendimen ti in Matematica 13,71%0,60%36,9056,02ND 31,26%5,47%35,5236,78ND 34,39%0,10%69,6035,167,00-2,50 25,85%2,25%36,6467,53ND 15,84%0,98%54,2155,6310,00ND 16,03%4,11%35,4636,66ND 42,23%0,62%48,1460,7311,0017,00 38,62%3,32%32,8158,50ND 29,78%0,88%41,6738,591,00-0,50 8,21%2,48%38,4465,00ND 39,98%13,24%38,9238,894,50-0,50 26,90%3,10%42,5749,956,703,38 42,23%13,24%69,6067,5311,0017,00 8,21%0,10%32,8135,161,00-2,50

25 I primi risultati: da verificare e analizzare superiore: risorse umane La formazione del personaleContinuità didatticaIncarichi del personale Soddisfazione del personale 15,7664,6214,40%54,80 16,5244,9686,50%74,06 24,3544,5062,41%64,35 26,0255,4143,28%57,22 64,9941,9375,48%71,67 25,2136,4362,35%60,79 34,4459,6973,46%65,88 18,4666,1225,07%57,27 75,7756,3744,94%66,14 59,8438,9826,97%65,16 25,3556,1761,74%60,94 35,1651,3852,42%63,48 75,7766,1286,50%74,06 15,7636,4314,40%54,80

26 I primi risultati: da verificare e analizzare ctp: missione ed economia Output - OutcomeCosti per studentiGestione finanziaria Costi per servizi aggiuntivi ai corsisti 2,68% 9,6264,2522,68% ND 7,0174,3926,93% 18,93% 92,1020,130,45% 10,81% 36,2452,9216,69% 18,93% 92,1074,3926,93% 2,68% 7,0120,130,45%

27 I primi risultati: da verificare e analizzare ctp: corsisti FidelizzazioneSoddisfazione dei corsistiImmagine della scuola 82,00%82,020,56 58,00%80,9150,11 45,00%80,8136,25 61,67%81,2528,97 82,00%82,0250,11 45,00%80,810,56

28 I primi risultati: da verificare e analizzare ctp: processi ed attività Differenziazion e dell'offerta formativa Utilizzo dei laboratori nella didattica Gestione della comunic azione interna Gestione della comunic azione esterna Valutazione degli apprendi menti in Italiano Valutazione degli apprendi menti in Matemat ica 0,46%25,04%73,4079,6910,00 0,60%16,29%46,2922,1510,0020,00 0,58%9,85%49,9849,7820,00 0,55%17,06%56,5650,5413,3316,67 0,60%25,04%73,4079,6920,00 0,46%9,85%46,2922,1510,00

29 I primi risultati: da verificare e analizzare ctp: risorse umane La formazione del personaleContinuità didatticaIncarichi del personale Soddisfazione del personale 60,0044,710,83%79,76 7,1416,920,53%94,44 2,4120,380,51%63,75 23,1827,340,62%79,32 60,0044,710,83%94,44 2,4116,920,51%63,75

30

31

32

33

34

35

36

37


Scaricare ppt "I risultati della sperimentazione della BSC nella.s. 2005-2006, Fabio De Michele, ricercatore IRRE Toscana Mauro Di Grazia, consulente IRRE Toscana Firenze."

Presentazioni simili


Annunci Google