La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

15/04/2011Paolo Collepardi - ARSIAL Roma1 Agricoltura sociale: opportunità di sviluppo economico e inclusione sociale FIRENZE 15 APRILE 2011 Lesperienza.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "15/04/2011Paolo Collepardi - ARSIAL Roma1 Agricoltura sociale: opportunità di sviluppo economico e inclusione sociale FIRENZE 15 APRILE 2011 Lesperienza."— Transcript della presentazione:

1 15/04/2011Paolo Collepardi - ARSIAL Roma1 Agricoltura sociale: opportunità di sviluppo economico e inclusione sociale FIRENZE 15 APRILE 2011 Lesperienza ARSIAL in Regione Lazio ARSIAL Servizio Tutela Risorse, Qualità e Vigilanza Produzioni

2 15/04/2011Paolo Collepardi - ARSIAL Roma2 Lagricoltura multifunzionale: una definizione Capacità del settore primario di produrre beni e servizi secondari, per il mercato e/o nellinteresse collettivo, congiuntamente alla produzione agricola. Lagricoltura contadina è storicamente multifunzionale ma non in linea con la mission della max PLV che tra il 1950 ed il 1990 ha espulso milioni di italiani dalle campagne.

3 15/04/2011Paolo Collepardi - ARSIAL Roma3 Nella prospettiva della globalizzazione… e della disoccupazione: Mentre la produzione di beni primari (in primis le commodities) è fortemente delocalizzabile grazie ai vantaggi comparati conseguibili nei PVS per il basso costo del lavoro, La produzione di servizi alla persona è - Labour intensive; - poco o nulla delocalizzabile - LE ATTIVITA CONNESSE SONO UNA OPPORTUNITA PER LAGRICOLTURA

4 15/04/2011Paolo Collepardi - ARSIAL Roma4

5 15/04/2011 Paolo Collepardi - ARSIAL Roma5 Lagricoltura multifunzionale: cosa contiene Le funzioni agricole secondarie Principali prestazioni turistico-ricreativaAgriturismo socialeServizi socio-sanitari culturaleFattorie didattica ambientalePresidio del territorio e preservazione habitat e biodiversità

6 15/04/2011Paolo Collepardi - ARSIAL Roma6 Lagricoltura multifunzionale: il cardine della CONNESSIONE D. Lgs. 228/ Art Imprenditore agricolo "E' imprenditore agricolo chi esercita una delle seguenti attivita': coltivazione del fondo, selvicoltura, allevamento di animali e attivita' connesse. (ndr: con ognuna di esse!!!) Si intendono comunque connesse le attivita', esercitate dal medesimo imprenditore agricolo, dirette alla manipolazione … nonche' le attivita' dirette alla fornitura di beni o servizi mediante l'utilizzazione prevalente di attrezzature o risorse dell'azienda normalmente impiegate nell'attivita' agricola esercitata, ivi comprese le attivita' di valorizzazione del territorio e del patrimonio rurale e forestale, ovvero di ricezione ed ospitalita' come definite dalla legge.

7 15/04/2011Paolo Collepardi - ARSIAL Roma7 Forse è bene ribadire che LAS presuppone lesercizio di impresa agricola; (ALTRIMENTI E UNALTRA COSA) LAS è attività connessa a quella di produzione che deve restare principale vedi TABELLE ETTARO COLTURA (DGR 11/07/08 n. 506) Attualmente nella nostra regione la misura della connessione dellAS, in assenza di previsioni normative espresse, è possibile solo per (parziale) assimilazione allagriturismo (PERIZIA); LA DIMENSIONE AZIENDALE E LORDINAMENTO PRODUTTIVO SONO FONDAMENTALI PER GIUSTIFICARE LAS (PREVALENZA LAVORO AGRICOLO!!!)

8 15/04/2011Paolo Collepardi - ARSIAL Roma8 Forse è bene ribadire che: Per i servizi di AS residenziali e semiresidenziali i fabbricati rurali dovranno avere quantomeno gli standard funzionali degli agriturismo; Per ogni servizio vigono standard specifici: es. per la riabilitazione equestre (di cui lippoterapia è una parte) esistono griglie FISE di riepilogo degli standard; il campo deve essere almeno 20 x 40 m ed è necessario disporre di un istruttore tecnico FISE con competenze nella riabilitazione

9 15/04/2011Paolo Collepardi - ARSIAL Roma9 Quali sono i problemi di inquadramento? FABBRICATI RURALI : nonostante il D. Lgs. 228/2001 introduca la multifunzionalità, la legge 730/85 è lunica che reca espressamente la previsione LO SVOLGIMENTO DI ATTIVITA AGRITURISTICHE NON COSTITUISCE DISTRAZIONE DELLA DESTINAZIONE AGRICOLA DEI FONDI E DEI FABBRICATI INTERESSATI OGGI TALE PREVISIONE ANDREBBE ESTESA A TUTTE LE ATTIVITA CONNESSE n.b. questa previsione investe aspetti fiscali oltre che urbanistici e la competenza potrebbe essere esclusiva dello stato!!! Nel Lazio manca una norma di inquadramento della multifunzionalità (fattorie didattiche, agricoltura sociale) che configuri le diverse attività da contemplare nelle tabelle ettaro/coltura).

10 15/04/2011Paolo Collepardi - ARSIAL Roma10 Quali sono gli orientamenti più recenti? Testo Unico per lAgricoltura (approccio Lombardia) che sistematizza tutto o una norma quadro sulla multifunzionalità (approccio Emilia Romagna ) che: - metta sullo stesso piano dellagriturismo tutte le attività di servizio (anche per le evidenti implicazioni fiscali); - espliciti per tutte le attività la misura della connessione in tempo-lavoro (anche di altre figure prof, come lEmilia) e i limiti massimi - prescriva espressamente il carattere strumentale dei fabbricati rurali destinati a tutte le attività multifunzionali atteso che il ritardo culturale nei comuni è pesantissimo - recuperi le valenze ambientali dellAMF (criteri per indennità Natura 2000 degli altri Paesi UE)

11 15/04/2011Paolo Collepardi - ARSIAL Roma11 Collocazione dellAS nella multifunzionalità Nel PSR Lazio la 311 è una misura omnibus comprende un mix di azioni volte alla diversificazione dei redditi, e a valorizzare la funzione sociale delle aziende Peculiarità: OBBLIGO DELLA CONVENZIONE!!! Con servizi sociali o sanitari

12 08/02/2011 C. Di Giovannantonio - ARSIAL Roma 12 Relazione tra AS e zonazione PSR il sostegno alla plurifunzionalità che assorbe lAS è destinato alle zone B (agricoltura specializzata) C (intermedie) D (con problemi di sviluppo) I poli urbani (ove la domanda di servizi è max) sono attualmente fuori, salvo revisioni future.

13 15/04/2011Paolo Collepardi - ARSIAL Roma13 LAVVISO PUBBLICO DI ARSIAL Risorse finanziarie rese disponibili dal Consiglio Regionale (0,42 Mln ) per attivazione di progetti con bando ARSIAL per circa 0,8 Mln ; Analisi di contesto: ritardo culturale su AS almeno 7 progetti dimostrativi da max di investimento e max di finanziamento Riserva 70% per aziende ricadenti nei poli urbani Proponente: impresa agricola (sola/in associazione) con partner beneficiari (immobili solo az. Agricola!) Con fidejussione: Anticipazioni fino all 80%; Senza fidejussione: 3 anticipazioni max 30% e stati davanzamento

14 15/04/2011Paolo Collepardi - ARSIAL Roma14 Tipologia degli interventi previsti Riabilitazione psico-sociale in ambito agricolo Terapie assistite con animali Inserimento lavorativo soggetti svantaggiati Centro agrisociale per anziani Accoglienza soggetti in difficoltà temporanea Accoglienza di minori Agrinido e Agriasilo (bambini età prescolare) Attività agricola nelle carceri LAVVISO PUBBLICO DI ARSIAL

15 15/04/2011Paolo Collepardi - ARSIAL Roma15 LAVVISO PUBBLICO DI ARSIAL 13 proposte progettuali presentate; 8 progetti ammissibili e finanziabili per un totale di di investimenti ed di contributi; di cui 4 progetti ricadenti in zona A (poli urbani); Tipologie di intervento: - Riabilitazione psico-sociale in ambito agricolo (7) - Inserimento lavorativo soggetti svantaggiati (5) - Terapie assistite con animali (3) - Attività agricola nelle carceri (1)

16 15/04/2011Paolo Collepardi - ARSIAL Roma16 Ruolo di ARSIAL sullAS Da novembre 2007 ruolo di animazione dellAgenzia che cura: Attivazione del Tavolo Regionale Attivazione dei tavoli provinciali Corsi di formazione (n. 3 x circa 180 partecipanti) Convegno regionale Pubblicazioni divulgative per operatori Partecipazione ad eventi (TERRAFUTURA)

17 15/04/2011Paolo Collepardi - ARSIAL Roma17 Oltre i soldi… la conoscenza e lo scambio Far ripartire i corsi e diffondere le buone pratiche Far incontrare imprese agricole e tecnici con servizi sociali, ASL, cooperative sociali… sono mondi poco dialoganti in contesti marginali la relazione tra agricoltori e portatori di competenze su scala locale

18 15/04/2011Paolo Collepardi - ARSIAL Roma18 GRAZIE PER LATTENZIONE PAOLO COLLEPARDI Tel fax area tematica agricoltura sociale


Scaricare ppt "15/04/2011Paolo Collepardi - ARSIAL Roma1 Agricoltura sociale: opportunità di sviluppo economico e inclusione sociale FIRENZE 15 APRILE 2011 Lesperienza."

Presentazioni simili


Annunci Google