La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

ELVIRA VALLERI 2010-11 1 HITLER E IL REGIME NAZISTA.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "ELVIRA VALLERI 2010-11 1 HITLER E IL REGIME NAZISTA."— Transcript della presentazione:

1 ELVIRA VALLERI HITLER E IL REGIME NAZISTA

2 La nascita della Repubblica di Weimar ELVIRA VALLERI La Germania coinvolta nei fermenti rivoluzionari che sconvolsero lEuropa dopo la I.G.M La Lega di Spartaco e la repressione dei moti rivoluzionari 1919 fondazione della KPD Formazione di un governo provvisorio, dopo la fine del governo monarchico, retto dalla SPD

3 La nascita della Rep. di Weimar ELVIRA VALLERI Nellopporsi a soluzioni di tipo sovietico la SPD dovette appoggiarsi ai militari Formazione dei FreiKorps posti sotto il controllo del ministro della difesa (SPD) Gustav Noske Genn i capi della KPD incitano il popolo di Berlino a rovesciare il gov. Ebert Dura reazione del gov. 6/13 gen SETTIMANA DI SANGUE

4 La nascita della Rep. Di Weimar ELVIRA VALLERI Gen : elezioni per lAssemblea costituente (a suffr. Univ) LAssemblea convocata il 6 feb svolse i suoi lavori nella città di WEIMAR (Turingia) La nuova Costituz. Venne presentata nellag.1919, aveva una forte impronta democratica e fu votata dalla SPD dal Zentrum e dalle formazioni lib. Votarono contro le destre e la KPD

5 La nascita della Rep. Di Weimar ELVIRA VALLERI Una difficile governabiltà della Rep. Di W. Che presentava: a. Struttura federale (lander) con suffr. Universale maschile e femminile sia per lelezione del Parlamento – REICHSTAG – sia del Presidente della REP. b. Il presidente aveva un mandato di 7 anni con ampi poteri

6 La nascita della Rep. Di Weimar ELVIRA VALLERI Il Parlamento veniva eletto con il sistema prop. DAVANTI AL PRESID. DELLA REP. E AL PARLAMENTO ERANO RESPONSABILI IL CAPO DEL GOVERNO – CANCELLIERE- E I SINGOLI MINISTRI

7 La NASCITA DEL NSDAP ELVIRA VALLERI /20 Nascita del NSDAP Sett si affilia A.HITLER caporale di origine austriaca che aveva combattuto nelle fila dellesercito ted. NSDAP si struttura come un partito a guida carismatica SVASTICA simbolo religioso proveniente dallAsia, la sua figura ricorda una ruota e si pensa che rappresentasse il sole. Il nazismo la riteneva simbolo di arianità

8 PROBLEMI INTERNAZIONALI E CRISI ECONOMICA ELVIRA VALLERI Trattato di Versailles e umiliazione della Germania Marzo 1920: fallito colpo di stato attuato dai Freikorps Giugno 1922 assassinio di Walther RATHENUAU ministro degli esteri. R. era un industriale che aveva guidato leconomia tedesca durante la guerra e cercava unintesa con le potenze vincitrici sui tempi di pagamento delle riparazioni

9 PROBLEMI INTERNAZIONALI E CRISI ECONOMICA ELVIRA VALLERI Novembre 1923 PUTSCH di Monaco attuato da Hitlere il generale Ludendorff Stesura del Mein Kampf Gen la Francia occupa il bacino carbonifero della RUHR Agosto 1923 : formazione governo di unità nazionale STRESEMANN : Sotto la sua guida venne varato il PIANO DAWES 1925 Presidente della Repubblica del monarchico Maresciallo PAUL VON HINDENBURG

10 PROBLEMI INTERNAZIONALI E CRISI ECONOMICA ELVIRA VALLERI Crisi della Borsa di New York Gen la NSDAP entra nel governo di coalizione della Turingia Intanto a Berlino si sfaldava la coalizione guidata dalla SPD e si formava un governo guidato da Heinrich Brunner capo del centro cattolico Viene sciolto il Parlamento e indette nuove elezioni

11 PROBLEMI INTERNAZIONALI E CRISI ECONOMICA ELVIRA VALLERI Sett la NSDAP ottiene circa il 18% dei voti e diventava la SECONDA FORZA dellAssemblea con 107 seggi contro i 143 della SPD Marzo 1932 elezioni presidenziali dove ottenne il 30% dei voti contro Hindemburg che al ballottaggio, in funzione anti hitleriana, ottiene lappoggio della SPD e viene riconfermato

12 Hitler verso la conquista del potere ELVIRA VALLERI

13 Hitler diventa cancelliere della Repubblica ELVIRA VALLERI Hindemburg, avvalendosi dei poteri straordinari concessi dalla Costituzione (art. 48) esonera Brunning che sostituisce prima con il cattolico VON PAPPEN e poi con il generale VON SCLEICHER HITLER RICEVE LA PROPOSTA DI DIVENTARE VICE CANCELLIERE HITLER RICEVE LA PROPOSTA DI DIVENTARE VICE CANCELLIERE Hitler rifiuta e rivendica il controllo dellesecutivo Hitler rifiuta e rivendica il controllo dellesecutivo

14 Hitler diventa cancelliere ELVIRA VALLERI Elezioni 1932 : la NSDAP ottiene il 37% dei voti 30 gennaio 1933 HITLER VIENE ELETTO CANCELLIERE Il governo di Hitler era stato voluto dai conservatori con il preciso scopo di inglobare/normalizzare/strumentalizzare il nazismo 27 febbraio 1933 INCENDIO del Reichstag

15 Il totalitarismo nazista ELVIRA VALLERI

16 La costruzione del regime nazista ELVIRA VALLERI Hitler con lassenso di Hindemburg decreta la sospensione di diritti civili costituzionali Ampi poteri concessi alla polizia Marzo 1933: nuove elezioni generali. La NSDAP ottine il 43% dei voti che sommata all8% dei conservatori dava alla NSDAP la maggioranza 23 marzo allapertura del nuovo Reichstag ottiene i pieni poteri (2/3 dei deputati votano a favore) La Costituzione venne sospesa per 4 anni e poi mai ripristinata Il Reichstag aveva votato il proprio annullamento

17 La Germania nelle mani di Hitler ELVIRA VALLERI Primavera 1933: a. Boicottaggio dei negozi ebraici b. Scioglimento forzato delle organizzazioni sindacali c. Rogo dei libri degli autori antitedeschi d. La SPD viene messa al bando la NSDAP diventa lunico partito autorizzato in Germania

18 La dittatura del PARTITO UNICO ELVIRA VALLERI Nov 1933 nuove elezioni /di carattere plebiscitario 12 nov 1933 uscita dalla SDN Gennaio 1934 assemblee rappresentative e governi locali (lander) vengono sciolti in una riorganizzazione dello stato in senso centralistico 30 giugno 1934 Notte dei lunghi coltelli E.Rohm e altri capi delle SA vengono uccisi Agosto 1934 Muore Hindenburg e Hitler aggiunge alla carica di Cancelliere anche la carica di Presidente della Repubblica

19 La Germania nelle mani di Hitler ELVIRA VALLERI Capo dello stato e capo del governo vengono così a coincidere PLEBISCITO (agosto 1934) Poiché il Capo dello Stato era anche Capo dellEsercito i militari giurano al nuovo FUHRER di quello che ormai veniva chiamato il TERZO REICH

20 Economia ELVIRA VALLERI Impronta fortemente dirigista Lo stato mise sotto controllo i prezzi Lanciò un grande piano di opere pubbliche Lindustria pesante ebbe lincarico di riforulare un vasto piano di riarmo 1933 FRONTE TEDESCO DEL LAVORO comunità popolare e produttiva Arbeit macht frei – Bellezza del lavoro Arbeit macht frei – Bellezza del lavoro

21 Ein Volk, Ein Fuher ELVIRA VALLERI Forza dei miti Comunità razziale versus comunità dei cittadini Comunità razziale versus comunità dei cittadini Comunità di sangue proiettata in un lebensraum Comunità di sangue proiettata in un lebensraum Creazione di un vasto impero – profondamente diverso da quello Guglielmino- che comprendesse tutti gli appartenenti alla razza ariana Creazione di un vasto impero – profondamente diverso da quello Guglielmino- che comprendesse tutti gli appartenenti alla razza ariana

22 REICH ELVIRA VALLERI Ricostruzione leggendaria delle radici del Reich alla ricerca delle primitive comunità germaniche Concezione che rispecchiava lidea di riscattare la Germania della I Guerra mondiale e costruire una GRANDE GERMANIA VOLK come comunità di popolo senza classi unita nel sangue e dal suolo, formata da individui sani e organizzata secondo principi razzisti

23 Il Volk ELVIRA VALLERI Gli EBREI – popolo senza terra e senza STATO- si trovavano al fondo della gerarchia razziale 15 sett LEGGI DI NORIMBERGA Gli ebrei perdono la cittadinanza sono privati del diritto di voto, espulsi dalle professioni, dalle Università, dagli uffici pubblici. Si impedivano i matrimoni tra ebrei e non ebrei Verso gli ebrei – che minacciavano di decadenza la civiltà europea- bisognava avviare un piano di repressione e infine di sterminio

24 Fuhrer ELVIRA VALLERI Il capo era fonte di ogni diritto per questo si doveva obbedienza e dedizione Esprimeva la volontà del popolo e gli indicava la missione da compiere IL POTERE DISCENDEVA DIRETTAMENTE DALLA CAPACITA DI GUIDA DEL POPOLO NON DALLATTO ELETTORALE La politica era incarnata dalla figura del Capo con il quale il cittadino tedesco poteva immedesimarsi

25 Verso la soluzione finale della questione ebraica ELVIRA VALLERI La legislazione diede allebreo una definizione giuridica di stampo razziale che ne giustificava lesclusione Espropriazione di ingenti ricchezze ebraiche spesso legate a importanti attività economiche e finanziarie Dal 1939 lo stato di guerra consentì di passare dalla esclusione degli ebrei alla loro concentrazione etnica e infine alla purificazione razziale

26 1941 ELVIRA VALLERI La soluzione finale che prevedeva lannientamento degli ebrei sullintero continente europeo Dopo Dachau (1933) vennero costruiti Buchenwald, Flossenburg, e dalla II guerra mondiale Auschwitz, Majdanek e Treblinka

27 Politica estera ELVIRA VALLERI Hitler non nascose la necessità di opporsi al sistema creato da Versailles Nella Saar – 1935 – ottenne un clamoroso successo per lannessione alla Germania

28 Il controllo nazista della società ELVIRA VALLERI Primo obiettivo : controllo sui tedeschi Giovani, la scuola, le donne, le Chiese, il mondo del lavoro e il tempo libero furono messi sotto tutela I giovani vennero inquadrati nella Gioventù hitleriana Scuola (nuovi programmi di storia 1938)


Scaricare ppt "ELVIRA VALLERI 2010-11 1 HITLER E IL REGIME NAZISTA."

Presentazioni simili


Annunci Google