La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Vini italiani e mercati emergenti: Rapporto India 2006 Analisi, scenari e canali commerciali del mercato indiano Italian Trade Commission.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Vini italiani e mercati emergenti: Rapporto India 2006 Analisi, scenari e canali commerciali del mercato indiano Italian Trade Commission."— Transcript della presentazione:

1 Vini italiani e mercati emergenti: Rapporto India 2006 Analisi, scenari e canali commerciali del mercato indiano Italian Trade Commission

2 Il Mercato indiano per gli alcolici Il mercato indiano per gli alcolici e grande: – 3.5 miliardi –75 milioni di casse –Una crescita annuale di 8% Il mercato per i vini e ancora in fase nascente: – 50 milioni –0.65 milioni di casse –Una crescita annuale del 22%

3 La quota del vino sul mercato in termini di milioni litri Soltanto 0.14% del mercato alcolici

4 Andamento della Crescita Il vino rappresenta meno di 0.2% di volume del mercato, ma… Una crescita di 22% grazie alla liberalizzazione delle importazioni nel 2001 Un tasso di crescita tre volte piu alto degli alcolici E prevista una crescita annuale del 30%

5 Fattori chiave responsabili della crescita –Aumento del reddito disponibile dei giovani indiani –Classe potenziale dei consumatori di vino milioni –Piu consapevolezza, grazie alla visibilita e alla disponibilita –Piu accettabile per la societa e per la cultura nelle citta metropolitane –Investimenti privati nelle aziende esistenti

6 Fattori che impediscono la crescita Il vino e visto come un prodotto di lusso e non di prima necessita, con una bassa accettabilità da parte della societa e dalla cultura Il consumo pro capite e soltanto 5 ml allanno I dazi sono proibitivi – paragonabili a quelli per i superalcolici Il controllo rigoroso del Governo su produzione, distribuzione e vendita Controllo a multi livelli – controllo federale e regionale

7 La divisione del mercato per tipologia di vino

8 Percentuale della divisione secondo la fascia di prezzo per la vendita al dettaglio

9 Principali centri di consumo

10 Tendenze dellimportazione, US$ milioni

11 Origine delle importazione, 2005, $ million Oltre 1000 marche I vini francesi dominano le importazioni, ma i vini dItalia, Australia e California stanno entrando nel mercato decisivamente

12 Esportazioni Esportazione attuale e intorno a 1 milione di bottiglie allanno Una crescita di 9-10% allanno Le esportazioni rappresentano dal 10 al 15% circa del fatturato totale Nel 2005, la rivista internazionale per lindustria vinicola Decanter ha nominato il vino rosso `La Reserve' del Vigne di Grover il migliore vino del nuovo mondo.

13 Tendenze delle Esportazioni, US$ milioni

14 Produzione domestica Principali regioni: Maharashtra, Goa, Bangalore Circa acri di vigne Produzione: Circa 550,000 casse –Il vino economico 335,000 casse Quasi tutti i produttori hanno progetti in corso per aumentare la loro capacita produttiva I nuovi entrati come DOri, Seagrams stanno aprendo cantine La linea progressiva adottata dal Governo di Maharashtra ha dato un impulso positivo allindustria vinicola, (Lindustria e stata dichiarata agro-based, gode di esenzione dimposta indiretta, concessioni sullimposta vendita). Altri stati come Karnataka, Uttar Pradesh, Chandigarh etc. stanno considerando seguire la stessa linea.

15 Principali operatori indiani Champagne Indage: dal 1986; 3 cantine; capacità produttiva totale di 3.5 mn litri; 64 etichette Sula: dal 1999, 2 cantine, capacità totale di 1.8 mn litri Grover: dal 1992; capacità totale di 0.4 mn litri; 4 etichette McDowell, Shaw Wallace, Vinsura, … Piccole cantine vinicole: 35 in Maharashtra, 6 in Goa

16 Marchi internazionali presenti nel mercato indiano PaeseMarchi FranciaJP Chenet, Georges Duboeuf, Albert Bichout, Moet &Hennessey, Barton & Guestier Sud AfricaBlouberg GermaniaHenkell & Trockenen CaliforniaE &J Gallo In tuttoIn totale ci sono piu di 300 diverse marche straniere in India

17 Marchi Italiani presenti nel Mercato indiano Importatori Distributori Marchi Brindco Ltd.Marchesi de Frescobaldi, Luce & Lucente, Angelo Gaja, Tasca DAlmerita, Allegrini, Speri, Pieropan, Jermann Mohan BrothersBarone Ricasoli World Wines & SpiritsArione S.p.A., Bersano, Gancia, Grati Soverign ImpexPio Cesare Sonarys Antinori AltriCastello, Zonin, Ambrogio e Giovanni Folonari Tenute, Marchesi Di Barolo Il mercato indiano e uno dei tre mercati internazionali con un alto tasso di crescita per i vini italiani, dopo la Cina e la Russia

18 Marchi Internazionali Imbottigliate in India PaeseMarche FranciaGroup Tallian (Bordeaux) AustraliaCranswick Wines Sud AfricaZulu GermaniaPeter Mertes (Reisling) ChileMorande ItaliaReveilo brand; Chenin & Chardonnay whites In tuttoOltre 300 etichette straniere in India

19 Joint Venture Internazionali in India PaeseMarche FranciaVeuve Cliquot, Pernod Ricard AustraliaBRL Hardy USAE & J Gallo SpagnaMiguel Torres

20 I vini italiani in India Mumbai offre la variabilità maggiore di vini italiani Ruffino: lOrvieto Classico (Rs 900) e Libaio Chardonnay Toscano (Rs 1,200) sono i due vini bianchi; i rossi includono Aziano Chianti Classico (Rs 1,125), il Chianti Ruffino Classico DOCG (Rs 2,000) e il Ruffino Riserva Ducale Chianti (also Rs 2,000) Alberghi 5-stelle –Marchesi Barolo, Frescobaldi, Antinori, Gaja and Prunetto

21 Le promozioni per il vino italiano in India Vinitaly (organizzato da Veronafiere) -Organizzato a Mumbai e Delhi (Gennaio 2006) come parte del India Food and Wine Show - 50 marchi italiani Bersano Wine festival –Mezzo, JW Marriott Hotel, Mumbai (Gen 2006) Fine Italian Wines Premium Brands Seminar -Organizzato a Delhi (19 Gen 2006) dallInstitute of Fine Italian Wines. I vini italiani presentati : A.G Folonari, Alois Lagedar, Antinori, Biondi Santi, Ca del Bosco, Gaja, Lungarotti, Masi, Mastroberardino, Michele Chiarlo, Pio Rivera, Tasca D'Almerita e Umani Ronchi.

22 Canali per le importazioni Ambasciate e Rappresentanze Diplomatiche Alberghi e lindustria per i prodotti di lusso I negozi Duty free I canali di distribuzione di vendita al dettaglio Come parte del bagaglio dei viaggiatori internazionali Di contrabbando I principali Importatori: Brindco Sales, Mumbai Sonarys Brands, Mumbai

23 I Documenti richiesti per per l Importazione Certificato dOrigine Sette fatture in originale Il Certificato dispezione SGS di controllo qualita Lista dimballaggio Polizza dassicurazione Polizza di carico per trasporto oceanico o Lettera del Vettore per trasporto aereo Codice Importazione Esportazione dellimportatore

24 Il Dazio doganale (federale) Il valore CIF US$ per cassa < $ 25$ 25-40> $ 40 Limposta di base100% Dazio Contravalore 75%50% o $37 /cassa* 20% o $40 /cassa* Dazio in vigore250%> 200%140% superiore Esempio: CIF $24, dazio e 24+ (24+24)*0.75 o $60 cioè. 250% del CIF

25 Normative per le importazioni Due tipi dimportazioni: –Imbottigliato in Origine (BIO) : importazione del prodotto imbottigliato per la vendita diretta/vendita al dettaglio –Imbottigliato in India (BII): importazione in barili o altri contenitori ed imbottigliato in India in conformita alla licenza rilasciata dallo stato I dazi per il vino imbottigliato in India sono inferiori a quelli per il vino imbottigliato in origine

26 Le normative per le etichette Nome ed indirizo dellimportatore Il codice Importazione Esportazione dellimportatore Avvertenza sanitaria: Il consumo degli alcolci e nociva alla salute M.R.P. (Il prezzo massimo per la vendita al dettaglio): Rs.xxx Per la vendita nel …..(il nome dello stato indiano, perche ogni stato dellIndia ha le proprie tariffe dellIVA)

27 Vendita al dettaglio In generale, poco diffusa Il Governo controlla la vendita al dettaglio in molti stati incluso Delhi

28 Le normative e le imposte negli stati indiani Ogni stato ha le sue normative per la licenza e le tasse Tasso di registrazione delletichetta, imposta desercizio, la tassa dingresso nella regione/stato, IVA sono applicabili su tutte le vendite nella regione. La distribuzione privata del vino e di superalcolici e controllata in molte delle regioni ed e gestito esclusivamente dal Governo a Delhi

29 Altri canali di vendita I canali diplomatici hanno il permesso per la importazione duty free ad una quota limitata Gli alberghi hanno il permesso di ottenere la licenza dimportazione duty free per le quantita aventi un valore complessivo pari al 5% di loro guadagni medi in valuta estera negli ultimi tre anni. I ristoranti possono importare il vino direttamente pari al 20% delle loro transazioni con la carta di credito internazionale Per gli alcolici e necessaria una licenza per limmagazzinaggio/vendita al dettaglio o per il servizio al tavolo nei luoghi pubblici Alcuni stati indiani hanno progetti per permettere la vendita degli alcolici nei super mercati e nelle catene di negozi alimentari

30 Marketing e Promozioni La pubblicita di massa e vietata per le bevande alcoliche – il prodotto non puo essere pubblicizzato visivamente sulla TV, radio, dalla stampa o pubblicizzato allaperto La pubblicita allinterno del punto vendita e permessa In alcuni stati indiani, servire le bevande alcoliche richiede una licenza se la quantita necessaria e superiore a una quota prefissata

31 Le Promozioni recenti The Great Wine Festival a Metropolitan Hotel Nikko, New Delhi (Marzo 2006): Una vasta gamma dei vini da 14 Paesi, incluso Francia, Italia, Sud africa, USA, Canada, Nuova Zelanda, Australia ed India Tulleeho Wine Workshop a Moksha, New Delhi (26 Feb. 2006) : Barone Ricasoli Formulae (Italia) ha fatto parte della degustazione dei vini internazionali durante il seminario. International Food, Drink and Hospitality Exhibition (IFE) a New Delhi (dicembre 2005) Indian Agricultural Trade Fair a Pragati Maidan, New Delhi (november 2005): The Winery Pavilion (Wine Park) ha avuto il piu alto numero di visitatori curiosi. Hanno partecipato 8000 persone novice durante la degustazione dei vini.

32 Organizzazioni per la promozione del vino Indian Wine Academy Wine Clubs a Delhi, Gurgaon, Hyderabad, Bangalore, Chandigarh (Pune e Vizag lavranno presto) Wine Bars (Bangalore, Mumbai)


Scaricare ppt "Vini italiani e mercati emergenti: Rapporto India 2006 Analisi, scenari e canali commerciali del mercato indiano Italian Trade Commission."

Presentazioni simili


Annunci Google