La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

ISTRUZIONE PROGRAMMAZIONE E PIANIFICAZIONE RELATIVA AI SERVIZI PER LINFANZIA L.R.1/2000 E SUCCESSIVE MODIFICHE Scelte e strategie: Predisposizione di pluralità

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "ISTRUZIONE PROGRAMMAZIONE E PIANIFICAZIONE RELATIVA AI SERVIZI PER LINFANZIA L.R.1/2000 E SUCCESSIVE MODIFICHE Scelte e strategie: Predisposizione di pluralità"— Transcript della presentazione:

1 ISTRUZIONE PROGRAMMAZIONE E PIANIFICAZIONE RELATIVA AI SERVIZI PER LINFANZIA L.R.1/2000 E SUCCESSIVE MODIFICHE Scelte e strategie: Predisposizione di pluralità di offerte per rispondere alle diverse esigenze delle famiglie Superamento degli squilibri territoriali Risposta a una domanda sociale parzialmente inevasa Mantenimento della qualità dei servizi in maniera il più possibile omogenea Risultati raggiunti Crescita dei servizi nido del 126,5% passando da 34 a 77 - Aumento dei servizi integrativi e sperimentali - N.80 servizi privati autorizzati - Crescita dellutenza del 55,8% da n a n bambini - Diminuzione delle liste di attesa del 12% - Indice di copertura nel capoluogo 40% ben oltre al 33% dei parametri di Lisbona N.41 interventi strutturali finanziati per complessivi ,00 di cui ,00 negli ultimi 2 anni; finanziamenti per la gestione dei servizi dei nidi privati e integrativi per ,00 annuali Istituzione del Coordinamento Pedagogico Provinciale che coinvolge 102 servizi con interventi di formazione, miglioramento e coordinamento per ,00 annuali N.4 iniziative pubbliche negli ultimi 2 anni sui temi dellaccreditamento, di cui 1 di rilevanza regionale PROVINCIA DI FORLÌ-CESENA - Assessorato Istruzione, Formazione e Pari Opportunità Bilancio di fine mandato alla luce degli indicatori di Coerenza col Programma e con le relazioni programmatiche annuali dellAssessore

2 ISTRUZIONE ATTIVITA DI SUPPORTO ALLAUTONOMIA SCOLASTICA L.R.12/03 Scelte e strategie: Potenziamento del ruolo della Conferenza provinciale di Coordinamento nella logica del quadro di intese interistituzionali Miglioramento dellorganizzazione, qualità e integrazione dellintero sistema formativo Promozione della coesione sociale attraverso interventi promotori di corresponsabilità Sostegno ai processi di innovazione tecnologica allinterno delle strutture scolastiche e nella didattica Risultati raggiunti Sottoscrizione e piena attivazione dellaccordo di inserimento scolastico degli alunni disabili negli Istituti Superiori anche attraverso la promozione di progetti scolastici che introducono la figura dei tutors ,00 allanno Attivazione del progetto RETE DI SCUOLE con sottoscrizione di 18 Istituti Superiori su19 Utilizzo dei servizi offerti da parte di 14 scuole su 18 ed estensione della sperimentazione alle scuole secondarie di 1° grado (sperimentazione in 2 scuole a partire dal 2008/09) Avvio alla conclusione dellaccordo per linserimento scolastico degli alunni stranieri ,00 annuali n.75 interventi finanziati con risorse regionali pari a ,00 circa per a.s. PROVINCIA DI FORLÌ-CESENA - Assessorato Istruzione, Formazione e Pari Opportunità Bilancio di fine mandato alla luce degli indicatori di Coerenza col Programma e con le relazioni programmatiche annuali dellAssessore

3 ISTRUZIONE PROGRAMMAZIONE DELLA RETE DELLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE E DI DEFINIZIONE DELLOFFERTA FORMATIVA L.R.12/03 Scelte e strategie Ricerca di soluzioni migliorative nel processo di verticalizzazione della scuola di base in risposta ai bisogni dellutenza e del territorio per esigenze di continuità educativa e di ottimizzazione delle risorse Sostegno della qualità dellofferta formativa delle Scuole Secondarie di 2° grado e nellambito delleducazione degli adulti Istituzione di una banca dati del sistema scolastico provinciale attraverso la creazione di un Osservatorio finalizzato ad aggiornare le informazioni relative al nostro territorio in vista di un riassetto della rete Risultati raggiunti Istituzione degli Istituti Comprensivi di Gatteo, San Mauro e Savignano Potenziamento dei poli scolastici superiori decentrati (Savignano, Galeata e Bagno di Romagna) Istituzione del nuovo corso di Tecnico Manutentore presso lITAER di Forlì Istituzione del CTP presso lI.T.C. Matteucci di Forlì Istituzione di n.8 corsi serali negli ultimi 2 anni Osservatorio delle Scuole PROVINCIA DI FORLÌ-CESENA - Assessorato Istruzione, Formazione e Pari Opportunità Bilancio di fine mandato alla luce degli indicatori di Coerenza col Programma e con le relazioni programmatiche annuali dellAssessore

4 ISTRUZIONE INTERVENTI IN MATERIA DI DIRITTO ALLO STUDIO Scelte e strategie In coerenza con gli Indirizzi regionali, garantire il successo formativo attraverso lattribuzione di borse di studio agli studenti delle scuole di ogni ordine e grado in relazione al reddito e merito Promozione e sottoscrizione di un accordo con A.T.R. al fine di adeguare i servizi di trasporto pubblico alle esigenze dellutenza scolastica Risultati raggiunti Erogazione di borse di studio per un importo medio annuo di ,00 agli studenti delle superiori e ,00 agli studenti delle scuole dellobbligo Erogazione contributi ai Comuni per fornitura gratuita o semigratuita dei libri di testo per ,51 Finanziamento ai Comuni per servizi per accesso e frequenza scolastica per ,00 annuali PROVINCIA DI FORLÌ-CESENA - Assessorato Istruzione, Formazione e Pari Opportunità Bilancio di fine mandato alla luce degli indicatori di Coerenza col Programma e con le relazioni programmatiche annuali dellAssessore

5 FORMAZIONE SISTEMA TERRITORIALE INTEGRATO PER GARANTIRE LA FORMAZIONE DEI RAGAZZI ANNI Scelte e strategie Non uno di meno - Garantire ai giovani anni un diploma o una qualifica professionale Interventi formativi idonei alla priorità sopracitata affiancati da azioni di contrasto alla dispersione scolastica e formativa Risultati raggiunti Al 02/07/2008 la dispersione scolastica e formativa non raggiunge nel nostro territorio il 2,0% Attivazione di percorsi di formazione professionale nellobbligo formativo integrati con servizi di accompagnamento - n.17 corsi annuali per un totale n.330 alunni allanno circa ,00 annui circa n.51 classi di percorsi integrati nellistruzione superiore - media annua n.413 di alunni e di risorse ,00 n.24 seminari di formazione per docenti e formatori, n.12 laboratori motivazionali per ragazzi di 3° media e n.12 presso gli Informagiovani ( partecipanti) n.167 seminari informativi per ragazzi di 3° media e loro famiglie n.9 tutors formati per accompagnare ragazzi in difficoltà nel passaggio dalla scuola secondaria di 1° grado a quella di 2° grado PROVINCIA DI FORLÌ-CESENA - Assessorato Istruzione, Formazione e Pari Opportunità Bilancio di fine mandato alla luce degli indicatori di Coerenza col Programma e con le relazioni programmatiche annuali dellAssessore

6 FORMAZIONE SISTEMA INTEGRATO PER RAFFORZARE LAPPRENDIMENTO E ORIENTARE AL LAVORO Scelte e strategie Promuovere lavviamento al lavoro attraverso interventi nel 3° - 4° - 5° anno degli Istituti Superiori Favorire la diffusione di percorsi brevi professionalizzanti per giovani oltre i 18 anni (privi di qualifica) Risultati raggiunti n.64 Percorsi di integrazione scuola/F.P. e di alternanza Scuola-lavoro = ,00 annui circa n.38 Percorsi di formazione iniziale professionalizzante con n.462 partecipanti + n.62 extra comunitari per un totale di , annui n.10 Percorsi di formazione iniziale per adulti disoccupati per un totale di ,00 annui circa FORMAZIONE CONTINUA RIVOLTA AGLI OCCUPATI Scelte e strategie Valorizzare lo sviluppo territoriale favorendo la diversificazione dei comparti produttivi Promuovere ladattabilità degli occupati del territorio privilegiando i punti di eccellenza: meccanico, calzaturiero, nautico, turismo,wellness, legno e mobile imbottito) Risultati raggiunti n. 100 corsi attivati allanno per allievi e 650 imprese coinvolte, ,00 annui circa e ,00 in agricoltura PROVINCIA DI FORLÌ-CESENA - Assessorato Istruzione, Formazione e Pari Opportunità Bilancio di fine mandato alla luce degli indicatori di Coerenza col Programma e con le relazioni programmatiche annuali dellAssessore


Scaricare ppt "ISTRUZIONE PROGRAMMAZIONE E PIANIFICAZIONE RELATIVA AI SERVIZI PER LINFANZIA L.R.1/2000 E SUCCESSIVE MODIFICHE Scelte e strategie: Predisposizione di pluralità"

Presentazioni simili


Annunci Google