La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Sistema nazionale di istruzione, di educazione, di formazione * Ordinamenti * Strutture * Finalità Singola Istituzione scolastica con i processi attivati.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Sistema nazionale di istruzione, di educazione, di formazione * Ordinamenti * Strutture * Finalità Singola Istituzione scolastica con i processi attivati."— Transcript della presentazione:

1

2

3 Sistema nazionale di istruzione, di educazione, di formazione * Ordinamenti * Strutture * Finalità Singola Istituzione scolastica con i processi attivati * Progettazione curricoli * Valutazione alunni * Sicurezza *…

4 Il Sistema Nazionale di Valutazione è necessario per rispondere alla domanda crescente di unofferta formativa di qualità da parte di famiglie, studenti e sistema produttivo per favorire uno spazio educativo di taglio europeo e soprattutto perché solo un controllo costante può garantire a tutti pari opportunità formative e certificare la qualità dellofferta degli istituti scolastici in regime di autonomia

5 cosè? descrizione e analisi da parte di una scuola, un sottosistema o un individuo (insegnante, capo di istituto) dellattuale funzionamento della scuola come primo passo di un processo di miglioramento (Van Velzen)

6 Attività valutativa volta ad acquisire informazioni sulla natura delloggetto considerato e ad accertarne il valore e il merito attraverso modalità rigorose e finalizzate da parte di una scuola, un sottosistema o un individuo, ovvero di un soggetto individuale o collettivo interno alla scuola sottoposta a valutazione dell attuale funzionamento della scuola, ovvero dellinsieme di condizioni organizzative ed educative che qualificano lerogazione del servizio formativo da parte di un ben determinato istituto scolastico Primo passo di un processo di miglioramento, ovvero attività finalizzata a promuovere un cambiamento delle condizioni di apprendimento utile ad un più efficace perseguimento degli obiettivi educativi della scuola

7 per i processi di trasformazione del sistema scolastico orientati verso un incremento degli spazi di autonomia e responsabilità offerti al singolo istituto scolastico per lo sviluppo delle politiche di innovazione scolastica in direzione di una centratura sulla singola scuola come unità di cambiamento

8 Creazione di un Servizio Nazionale di Valutazione Estensione dellautonomia delle singole unità scolastiche

9 FUNZIONALITA FORNIRE UNA GUIDA ALLAZIONE DI SVILUPPO (catalizzatore delle potenzialità di miglioramento) CONSENTIRE IL CONTROLLO SISTEMATICO DEI RISULTATI (occasione di verifica e di revisione interne) VALORIZZARE LIDENTITA DELLA SCUOLA (opportunità di delineare una propria identità) LEGITTIMARE LAUTONOMIA DELLA SCUOLA (assunzione di responsabilità in ordine alla qualità dei servizi erogati e dei risultati ottenuti)

10 dotare la scuola di un Sistema organico di autovalutazione da Criteri di scientificità al miglioramento del servizio

11 Coinvolgere direttamente gli operatori Promuovere azioni di miglioramento Contestualizzare lapproccio valutativo Valorizzare il processo formativo

12 GestionaleOrganizzativoAmministrativo EducativoFinanziario PROCESSIPROCESSI PIANOMIGLIORAMENTOPIANOMIGLIORAMENTO Comunicazione Informazione Sicurezza Direzione Formazione personale Valutazione alunni Gestione servizi amm.vi gestione personale RISULTATI Ambiti di Descrizione e Analisi

13 STRATEGIE MODALITA FORME TEMPI STRUMENTI di Ottimizzazione delluso delle risorse umane, materiali e finanziarie nei processi, intesi come linsieme delle attività che trasformano le risorse in prodotti Raggiungimento di Risultati il più possibile corrispondenti a quelli attesi

14 Processo sistematico, non semplice riflessione Obiettivo a breve termine: ottenere informazioni valide sulle condizioni, le funzioni, gli scopi, la produttività Azione di revisione su specifici aspetti organizzativi o curricolari Attività di gruppo che coinvolge i partecipanti in un processo collegiale Scopo: il miglioramento/sviluppo del servizio scolastico

15 Strategia del miglioramento continuo, per piccoli passi P D C A PREVENIRE I PROBLEMI

16 pianifica, prepara a fondo, predisponi gli elementi richiesti da un processo: obiettivi, fasi di lavoro, risultati attesi per ogni fase, soggetti, compiti, tempi, risorse. fai ciò che hai deciso nella prima fase verifica, controlla i risultati confrontandoli con ciò che hai pianificato (controllo di qualità) agisci decidendo di mantenere o di migliorare, apportando correttivi atti ad annullare eventuali scarti

17 il cliente come priorità assoluta la qualità come piena soddisfazione del cliente il miglioramento continuo il coinvolgimento del personale l apprendimento organizzativo come opportunità continua e sistematica di formazione del personale

18 QUALI STRUMENTI? Diagramma Causa - Effetto GESTIONE POCO EFFICACE DEL FONDO DISTITUTO ORGANIZZAZIONEPERSONALE METODI STRUMENTI

19

20 PIANO DI MIGLIORAMENTO MULTIMEDIALITA NELLA DIDATTICA LINGUA STRANIERA OTTIMIZZAZIONE USO FONDO DISTITUTO OBIETTIVI P.O.F.RISORSE PROFESSIONALI INFORMAZIONE INNALZAMENTO TASSO DI SUCCESSO SCOLASTICO STRUMENTIDOCENTI FONDO DISTITUTO (CCNL) RISORSE FINANZIARIE METODOLOGIA AMPLIAMENTO OFFERTA FORMATIVA FINANZIAMENTI AUTONOMIA (CM 194) ESPERTI ESTERNI CRITERI PDCA STRUMENTI


Scaricare ppt "Sistema nazionale di istruzione, di educazione, di formazione * Ordinamenti * Strutture * Finalità Singola Istituzione scolastica con i processi attivati."

Presentazioni simili


Annunci Google