La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

ORDINAMENTO PROFESSIONALE AGRONOMO C:\mecagr\docs\MecAgr\corso2001\Ordina mento professionale L_ 10 febbraio 1992, n_ 152.htmC:\mecagr\docs\MecAgr\corso2001\Ordina.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "ORDINAMENTO PROFESSIONALE AGRONOMO C:\mecagr\docs\MecAgr\corso2001\Ordina mento professionale L_ 10 febbraio 1992, n_ 152.htmC:\mecagr\docs\MecAgr\corso2001\Ordina."— Transcript della presentazione:

1 ORDINAMENTO PROFESSIONALE AGRONOMO C:\mecagr\docs\MecAgr\corso2001\Ordina mento professionale L_ 10 febbraio 1992, n_ 152.htmC:\mecagr\docs\MecAgr\corso2001\Ordina mento professionale L_ 10 febbraio 1992, n_ 152.htm Riforma accessi

2 INGEGNERIA AGRARIA RICERCA AZIENDA AGRICOLA PROGETTAZIONE CONTROLLO DIRETTIVO GESTIONE OPERATIVA Impianto completo Parti di impianto INDUSTRIA IMPIANTISTICA Fig Interazioni tra ingegneria agraria, mondo produttivo e della ricerca.

3 FASICRITERI E PIANI PRE-FATTIBILITA’Molto generali, sfuocati, stime di massima di Investimenti e PLV, dati principalmente da testi o riviste FATTIBILITA’Media di preventivi, disegni di massima, relazioni di esperti, leggi e norme, contratti di settore, VAN, TIR, TR PROGETTO ESECUTIVOScelta preventivi specifici, computi metrici, domande concessioni, stipula contratti con fornitori e acquirenti, contabilità analitica, STESURA CAPITOLATI DI FORNITURA REALIZZAZIONE MANUFATTI In economia o chiavi in mano? Direzione lavori. Controllo stringente capitolati. Normative sicurezza COLLAUDOMeglio rivolgersi a professionisti. Bisogna essere fiscali. INIZIO ATTIVITA’Training preventivo

4 Tab Soggetti interessati alle competenze derivate dall’ingegneria agraria e loro principali motivazioni d’interesse SOGGETTI INTERESSATIOBIETTIVI PROGETTISTIStesura piani e progetti IMPRENDITORIDecisioni inerenti alla adozione di tecnologie e loro gestione CONSULENTIRelazioni per miglioramento tecnologie e prestazioni impiantistiche RICERCATORIRicerca nuove soluzioni. Realizzazione impianti e macchine per sperimentazione FUNZIONARI PUBBLICIControllo rispetto normative vigenti. Collaudi per concessione finanziamenti. Stesura regolamenti e norme. COMMERCIANTIVendita tecnologia o altri prodotti collegati. COSTRUTTORIInnovazione tecnologica VETERINARIValutazione livello tecnologia degli allevamenti ai fini della gestione sanitaria.

5

6

7 OBIETTIVI RISORSE GESTIONEPROGETTO Fig. 1.3 – Relazione fra obiettivi, risorse, gestione e progettazione

8 Esempio 1.1 OBIETTIVIGESTIONEPROGETTAZIONE Ottenere un’entrata di 45 ML/anno Investire in un'attività finanziaria al 10% annuo Non necessaria Ottenere un’entrata di 45 ML/anno dall’acquacoltura Comprare e vendere pesce d'allevamento Non necessaria Ottenere un’entrata di 45 ML/anno dall’acquacoltura Comprare, stoccare brevemente e vendere pesce d'allevamento Strutture di stoccaggio e attrezzature di trasporto Ottenere un’entrata di 45 ML/anno dalla trasformazione di trote Comprare, trasformare in filetti, vendere Strutture ed attrezzature per la trasformazione Ottenere un’entrata di 45 ML/anno vendendo uova di trota Comprare e vendereNon necessaria Ottenere un’entrata di 45 ML/anno producendo e vendendo uova di trota Mantenere uno stock di riproduttori, incubare le uova, vendere Bacini d'allevamento, attrezzature di alimentazione, canalette, incubatoio Produrre 15 t/anno di trote Dipende da obiettivi più specifici (numero, dimensioni ecc.) Alimentatori, canalette, bacini

9

10

11 Studiare la Meccanica Agraria in un'ottica sistemica conoscere le prestazioni dell'azienda agricola (il sistema di riferimento) prima dell'introduzione della macchina; conoscere le prestazioni delle macchina in oggetto (il sottosistema da valutare una volta inserito nel sistema di riferimento); valutare le prestazioni del sistema di riferimento una volta che l'intervento è stato eseguito.

12

13

14 ogni situazione decisionale comporta la formalizzazione dei problema; una opportuna opera pianificatoria; la progettazione degli interventi; la loro esecuzione nella situazione reale; la loro definitiva entrata in funzione. Stato delle conoscenze; Ipotesi; Materiali e metodi; Sperimentazione; Discussione dei risultati; Conclusioni.

15

16

17

18 ESEMPIO INTRODUZIONE RELAZIONE

19

20


Scaricare ppt "ORDINAMENTO PROFESSIONALE AGRONOMO C:\mecagr\docs\MecAgr\corso2001\Ordina mento professionale L_ 10 febbraio 1992, n_ 152.htmC:\mecagr\docs\MecAgr\corso2001\Ordina."

Presentazioni simili


Annunci Google