La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

PRIMA GUERRA MONDIALE LE TESTIMONIANZE - Ad un secolo dal conflitto ricordiamo le voci di chi ha combattuto.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "PRIMA GUERRA MONDIALE LE TESTIMONIANZE - Ad un secolo dal conflitto ricordiamo le voci di chi ha combattuto."— Transcript della presentazione:

1 PRIMA GUERRA MONDIALE LE TESTIMONIANZE - Ad un secolo dal conflitto ricordiamo le voci di chi ha combattuto

2 "Vi sono truppe allo scoperto, sotto il tiro del cannone nemico, con 15° sotto zero, e si vuole che avanzino. Muoiono gelati a centinaia e ciò è ignorato dal paese. Gli ufficiali più arditi hanno crisi di pianto di fronte alla vanità degli sforzi, davanti all'impossibile. Sull'Isonzo si muore a torrenti umani e nulla finora si è raggiunto." Sull'Isonzo si muore a torrenti umani e nulla finora si è raggiunto." Lettera di un generale dissidente a Giolitti, 1915

3 " Siamo balzati fuori tutti insieme: siamo a 1.000m dalle prime trincee tedesche. Il rumore dalla fucileria e del bombardamento è infernale. Un proiettile scoppia a 2m da me: una scheggia mi ammacca l'elmetto, ma non sono ferito. Altri 15m e un altro proiettile mi cade ai piedi. Abbiamo conquistato la prima linea: un centinaio di tedeschi, con le mani alzate, corrono verso di noi. Non riesco a impedirmi di sparargli addosso. Molti miei compagni sono morti, non abbiamo più ufficiali. Anche le trincee adesso sono piene di tedeschi che sono morti." Fronte occidentale

4 "Sono ritornato dalla più dura prova che abbia mai sopportato: quattro giorni e quattro notti, 96 ore, le ultime due immerso nel fango ghiacciato, sotto un terribile bombardamento, senza altro riparo che la strettezza della trincea, che sembrava persino troppo ampia. I tedeschi non attaccavano, naturalmente, sarebbe stato troppo stupido. Era molto più conveniente effettuare una bella esercitazione a fuoco su di noi; risultato: sono arrivato là con 175 uomini, sono ritornato con 34, parecchi quasi impazziti". Dal fronte occidentale, 1916

5 "Non si creda agli atti di valore dei soldati, non si dia retta alle altre fandonie del giornale, sono menzogne. Non combattono, no, con orgoglio, né con ardore; essi vanno al macello perché sono guidati e perché temono la fucilazione. Se avessi per le mani il capo del governo, o meglio dei briganti, lo strozzerei". (B.N. anni 25, soldato; condannato a 4 anni di reclusione per lettera denigratoria,1916)

6 "Ma ancora un fatto le voglio raccontare: un giorno ci hanno messo tutti in riga perché hanno detto che ci facevano la decimazione, per via che molti erano disfattisti... "Soldati - ha gridato il colonnello - sarete fucilati uno ogni dieci, se non dite i nomi di quei vigliacchi che fanno i disfattisti, mettendo in grave pericolo la patria" e subito hanno incominciato a contare, fuori uno ogni dieci. Però, neanche un soldato ha fatto la spia e, alla fine, non hanno fucilato nessuno, avevano fatto solo per dare un avvertimento; ma, a guardare, disfattisti eravamo tutti, perché in trincea si sentivano solo lamentele, bestemmie contro il governo e contro i comandi, ostie continue contro la guerra e quelli che l'avevano voluta.."

7

8 Bibliografia Fonti letterarie: Storia XXI Secolo Fonti letterarie: Storia XXI SecoloStoria XXI SecoloStoria XXI Secolo Immagini: Google Immagini: GoogleGoogle Video: Youtube, https://www.youtube.com/wa tch?v=zlu7ZLqWlt4 Video: Youtube, https://www.youtube.com/wa tch?v=zlu7ZLqWlt4 https://www.youtube.com/wa tch?v=zlu7ZLqWlt4 https://www.youtube.com/wa tch?v=zlu7ZLqWlt4


Scaricare ppt "PRIMA GUERRA MONDIALE LE TESTIMONIANZE - Ad un secolo dal conflitto ricordiamo le voci di chi ha combattuto."

Presentazioni simili


Annunci Google