La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Di Federica Oldani. Quanti animali sull’arca di Noè! Dio si stancò di tutto il male che c’era sulla terra e che vedeva commettere di continuo; quindi,

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Di Federica Oldani. Quanti animali sull’arca di Noè! Dio si stancò di tutto il male che c’era sulla terra e che vedeva commettere di continuo; quindi,"— Transcript della presentazione:

1 di Federica Oldani

2 Quanti animali sull’arca di Noè! Dio si stancò di tutto il male che c’era sulla terra e che vedeva commettere di continuo; quindi, decise di eliminare tutti i cattivi. Per questo Dio si presentò a Noè e gli disse: >.

3 Dio diede quest’ordine a Noè: >. Così Noè si mise all’opera e iniziò a costruire una grande nave con assi di legno.

4 Quando ebbe finito la costruzione, Noè raccolse da tutta la regione due animali per ogni specie e li fece entrare nell’arca. Dapprima fece salire due cani: quanti animali ci sono sull’arca? 12

5 Poi Noè chiamò due serpenti: quanti animali ci sono ora sull’arca?

6 Noè fece salire anche un gallo e una gallina: il numero degli animali sull’arca quale è ora?

7 Anche due uccellini salirono sull’arca: quale è ora il numero degli animali saliti?

8 Era giunto il momento di far salire due elefanti; l’arca si sbilanciò un po’ per il loro peso, ma ritornò subito a posto: quale numero hanno raggiunto gli animali?

9 Noè, dal mare, chiamò anche due pesciolini e li fece salire sulla sua grande nave: quanti animali ci sono ora?

10 Sull’arca fece salire anche due pappagalli, che non smettevano mai di parlare: quanti animali ha accolto Noè fino ad ora?

11 Per ultimo salirono due lumache che ci misero più tempo degli altri a raggiungere l’arca perché andavano un po’ lente: quanti sono gli animali che sono saliti in tutto sull’arca di Noè?

12 Quando tutti gli animali salirono sull’arca, Noè chiuse il portone e dal cielo iniziò a scendere una fitta pioggia. Giunta la notte, Noè si trovò in difficoltà poiché non poteva far dormire tutti gli animali: ci sarebbe stata una grande confusione.

13 Noè decise così di suddividere gli animali in diverse stanze: quale criterio può usare Noè per suddividere gli animali? quante stanze deve preparare in tutto Noè? I bambini possono decidere come suddividere gli animali nelle varie stanze: possono mettere in una stanza gli animali che camminano, in una stanza quelli che strisciano, in una stanza quelli che nuotano e nell’ultima stanza quelli che volano. In questo modo, Noè deve preparare 4 stanze. La suddivisione degli animali

14 stanza 1: animali che camminano stanza 2: animali che strisciano stanza 3: animali che nuotano stanza 4: animali che volano

15 Un altro criterio per classificare gli animali in stanze è mettere in una stanza tutti gli animali che hanno 4 zampe, in un’altra tutti gli animali che hanno 2 zampe e nell’ultima tutti gli animali che non hanno zampe. In questo modo Noè deve preparare 3 stanze.

16 Una volta che Noè stabilì il criterio per suddividere gli animali, li posizionò nella propria stanza. stanza 1: animali che camminano

17 stanza 2: animali che strisciano stanza 3: animali che nuotano

18 stanza 4: animali che volano

19 Ora Noè deve contare quanti animali ci sono in ogni stanza per poi essere sicuro di aver sistemato tutti gli animali e di non aver dimenticato nessuno: quanti animali ci sono in ogni stanza? Le stanze degli animali

20 stanza 2: animali che strisciano stanza 1: animali che camminano

21 stanza 4: animali che volano stanza 3: animali che nuotano

22 Noè fece un breve riepilogo: nella stanza degli animali che camminano sono in 6, nella stanza degli animali che strisciano sono in 4, nella stanza degli animali che nuotano sono solo in 2 e, infine, nella stanza degli animali che volano sono in 4: = 16 Noè ha sistemato tutti gli animali e non si è dimenticato di nessuno.

23 I bambini, oltre a rappresentare le situazioni problematiche attraverso un disegno, possono anche concretamente disporre gli animali sull’arca, utilizzando gli animali di plastica e ponendoli sulla nave “da pirati”, che per l’occasione diventa l’arca. In questo modo i bambini possono, passo per passo, vedere gli animali che salgono sull’arca e sono avvantaggiati nel disegno. Riflessioni

24 Anche per quanto riguarda la suddivisione degli animali in stanze, i bambini possono dapprima suddividere gli animali di plastica e, poi, rappresentare questi attraverso un disegno. In questo caso, non vi è un’unica soluzione giusta, ma ogni bambino può scegliere il criterio che preferisce. In questo modo si fa notare agli alunni come uno stesso problema può essere risolto utilizzando strade diverse: tutte, però, portano alla meta finale.

25 L’insegnante può, così, sottolineare la diversità che hanno avuto i bambini per classificare gli animali: non c’è una classificazione più giusta dell’altra, ma l’importante è che i bambini seguano sempre lo stesso criterio per tutta la classificazione.


Scaricare ppt "Di Federica Oldani. Quanti animali sull’arca di Noè! Dio si stancò di tutto il male che c’era sulla terra e che vedeva commettere di continuo; quindi,"

Presentazioni simili


Annunci Google