La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

LA CLASSE 2°O presenta dell’istituto Albert Einstein.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "LA CLASSE 2°O presenta dell’istituto Albert Einstein."— Transcript della presentazione:

1 LA CLASSE 2°O presenta dell’istituto Albert Einstein

2 Thomas Gerrit Rietveld LA BIOGRAFIA LE OPERE MARCHIO I NOSTRI LAVORI Exit

3 La biografia Dopo una formazione artigiana nel laboratorio di falegnameria del padre, nel 1911 cominciò a occuparsi di architettura, mentre si dedicava alla progettazione e fabbricazione di mobili. È del la famosa sedia "rosso- blu" la quale, nell'audace scomposizione degli elementi strutturali in puri piani geometrici, con le ricerche del gruppo De Stijl. sottolineati dall'uso del colore, costituisce una proposta di linguaggio architettonico che rivela un'evidente affinità home Approfondimenti

4 I movimenti artistici che oggi passano sotto la denominazione di avanguardie storiche, da quello futurista a quello costruttivista, operarono sempre in un clima oscillante tra rivoluzione e utopia, proiettati in quell'impeto dinamico che avrebbe dovuto condurre a un radicale cambiamento della vita sociale dell'" uomo nuovo ". Ma la loro va considerata una rivoluzione incompiuta. Gli eventi storici portarono a ben altri sbocchi.. Anche il gruppo olandese di De Stijl, più riformista e spirituale, formatosi a quel pensiero filosofico impregnato di neoplatonismo, di misticismo e di neopositivismo, ha fallito l'obiettivo di trasferire gradualmente la pura visione plastica dell'arte alla vita; il passaggio dal lirismo della totale astrazione alla prassi progettuale dell'ambiente neoplastico doveva avvenire con la proiezione dello spazio pluridimensionaledell'architettura. home Approfondimenti

5 Il mito della macchina e della meccanizzazione faceva prevedere la fine del prodotto artistico, inteso come bene individuale, a favore di tutto ciò che nella vita è collettivo e universale. Ma il mancato passaggio dal progetto alla serie ha cristallizzato ogni reale esperienza. I pochi segni rimasti sono comunque la testimonianza di un eccezionale momento storico-culturale. Gerrit Rietveld viveva in quegli anni nella duplice veste di membro di De Stijl e di pioniere del design, dando in questo campo un contributo determinante alla significativa rottura con il passato fino ad allora dominato dalle Arts and Crafts inglesi e da un protorazionalismo. L'invenzione di un nodo cartesiano con il quale costruisce alcuni mobili, lo porta dopo il 1917 a una nuova logica strutturale e spaziale, tanto che una sua poItroncina, la " Rood Blauwe ", defînita nella versione attuale l'anno successivo, diventa simbolicamente il

6 L'opera di Rietveld si può brevemente riassumere in tre grandi cicli. Il primo, strettamente legato alla fase olandese di De Stijl ( ca.), che ha inizio proprio con la " Rood Blauwe " - più nota con la denominazione inglese di " Red and Blue " - e che si manifesto tridimensionale del movimento neoplastico e, contemporaneamente, di quel design che prenderà consistenza solo parecchi anni più tardi con la diffusione dei mobili di Breuer, Stam, Mies van der Rohe, Le Corbusier. conclude con la realizzazione della Schroder Huis nel Egli deve la sua notorietà all'interesse critico sviluppatosi nel tempo attorno a questi due oggetti. Il secondo ciclo corrisponde alla fase internazionalista. Dopo la fine di De Stijl, aderisce al Razionalismo e volge la sua attenzione verso i significati sociali dell'architettura.

7 movimento moderno ne esce sconfitto.Il terzo momento di Rietveld è quello dei riconoscimenti internazionali della fine degli anni Cinquanta, quando viene riscoperto il suo talento di architetto-artista. Utrecht, sua città natale, gli dedica nel '58 una mostra retrospettiva che ha ampia eco non solo in Olanda ma in varie parti del mondo e che gli procura una nuova intensa attività, più nel campo dell'architettura che in quello del design. Prima della morte, egli giunge anche ad alcuni progetti di respiro urbanistico. Si inserisce nel dibattito in atto sull'Existenzminimum e partecipa come membro olandese alla fondazione dei CIAM a La Sarraz nel 1928; come designer si allinea con le nuove tendenze che operano sul mobile in tubo di metallo curvato. Con Gropius e altri contrappone il mito della ragione all'insensato avanzare dei nazionalismi e delle dittature, fino a quando i collegamenti internazionali non saranno definitivamente spezzati. Ancora una volta il

8 Dal 1971, un'azienda italiana, la Cassina, ha acquistato i diritti internazionali sui mobili di Rietveld, inserendo nella collezione " I Maestri " i suoi pezzi più famosi, che vanno ad aggiungersi a quelli di Le Corbusier già in produzione da tempo e a quelli di Mackintosh, in una attenta operazione di ricostruzione filologica. Riproporre oggi al pubblico questi oggetti, non solo per un'analitica rilettura, ma anche come presenza oggettiva nel panorama della produzione corrente, ha il duplice significato di far vivere nel tempo la testimonianza ideologica di un momento culturale del passato e di inserirli in un clima di naturale risemantizzazione, arricchiti da quei codici propri che la nostra attuale cultura gli sovrappone. home

9 Le opere Red & BlueLibreriaKrat stoelKrat tafel

10 Red & Blue È del la famosa sedia "rosso-blu" la quale, nell'audace scomposizione degli elementi strutturali in puri piani geometrici, sottolineati dall'uso del colore, costituisce una proposta di linguaggio architettonico che rivela un'evidente affinità con le ricerche del gruppo De Stijl, cui l'artista aderì nel home Approfondimenti

11 Libreria

12 Approfondimenti Krat Stoel

13 Approfondimenti Krat Tafel

14 home I nostri lavori

15 Il De Stijl home Il de Stijl (lo stile) Proponevano una concreta collaborazione tra le varie arti e il disegno industriale e puntavano a esprimersi con una purezza formale assoluta, di base squisitamente matematica. Dietro questi propositi vi era la profonda esigenza di natura morale, tipicamente puritana e calvinista, propria dello spirito olandese, di un preciso ordine razionale del mondo. Rietveld prese subito in considerazione la possibilità di entrar a far parte di questo gruppo di artisti,e non tardò ad effettuare questa sua decisione.

16 EXIT Per uscire premi il tasto esc. home


Scaricare ppt "LA CLASSE 2°O presenta dell’istituto Albert Einstein."

Presentazioni simili


Annunci Google