La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Quadro normativo italiano 1 Principi contabili internazionali PROF.MARCO ALLEGRINI Strategia di armonizzazione della Commissione Europea Regolamento 1606/2002.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Quadro normativo italiano 1 Principi contabili internazionali PROF.MARCO ALLEGRINI Strategia di armonizzazione della Commissione Europea Regolamento 1606/2002."— Transcript della presentazione:

1 Quadro normativo italiano 1 Principi contabili internazionali PROF.MARCO ALLEGRINI Strategia di armonizzazione della Commissione Europea Regolamento 1606/2002 su introduzione IAS/IFRS Modifica delle Direttive esistenti: Direttiva 2001/65 (“fair value” strumenti finanziari) Direttiva 2003/51 che modifica IV e VII Direttiva per - eliminare conflitti tra direttive e IAS - aggiornare struttura direttive contabili

2 Quadro normativo italiano 2 Principi contabili internazionali PROF.MARCO ALLEGRINI Regolamento UE 1606/2002  Obbligo applicazione IAS/IFRS nei bilanci consolidati società quotate mercato mobiliare dell’UE a partire dal 2005  Facoltà Stati membri di estensione a: bilanci di esercizio società quotate bilanci consolidati e/o d’esercizio società non quotate  Omologazione IAS da parte della Commissione  Differimento al 2007 per - società quotate solo con titoli di debito - società quotate extra-UE con bilancio secondo US GAAP

3 Quadro normativo italiano 3 Principi contabili internazionali PROF.MARCO ALLEGRINI Applicazione IAS/IFRS: posizione Stati membri Bilancio Consolidatoesercizio Quotate Non quotate ObbligoFacoltàFacoltà

4 Quadro normativo italiano 4 Principi contabili internazionali PROF.MARCO ALLEGRINI Tempi di applicazione IAS/IFRS nell’UE Applicazione “sostanziale” 2003 Applicazione “formale” 2005 Obbligo di comparazione temporale con dati 2004 Necessità di stato patrimoniale chiusura 2003

5 Quadro normativo italiano 5 Principi contabili internazionali PROF.MARCO ALLEGRINI Conversione bilancio comparativo Il processo di conversione Prima applicazione completa 2004 Conversione SP finale Inizio progetto

6 Quadro normativo italiano 6 Principi contabili internazionali PROF.MARCO ALLEGRINI Il quadro italiano: OIC A giugno 2002 è stato costituito l’ OIC (Organismo Italiano di Contabilità) che: 1.valuta l’applicazione dei principi IAS/IFRS in Italia 2.collabora con l’EFRAG e quindi con lo IASB 3.emana principi contabili per i bilanci per i quali non è prevista l’applicazione degli IAS/IFRS 4.collabora con il legislatore italiano nell’emanazione delle norme in materia contabile

7 Quadro normativo italiano 7 Principi contabili internazionali PROF.MARCO ALLEGRINI IAS OBBLIGATORI Bilancio consolidato Bilancio individuale IAS ESCLUSI NEL 2005, OBBLIGATORI NEL 2006 IAS OBBLIGATORI Bilancio consolidato Bilancio individuale IAS FACOLTATIVI NEL 2005, OBBLIGATORI NEL 2006 Società quotate Banche Enti finanziari vigilati Società con strumenti finanziari diffusi Assicurazioni quotate e non quotate (*) Il Bilancio: contesto normativo (D.Lgs. 38/2005)

8 Quadro normativo italiano 8 Principi contabili internazionali PROF.MARCO ALLEGRINI Bilancio individuale IAS FACOLTATIVI (***) Altre società non consolidate da società che redigono il bilancio consolidato (escluse quelle minori) Il Bilancio: contesto normativo (D.Lgs. 38/2005) IAS FACOLTATIVI (**) Bilancio consolidato Bilancio individuale Società controllate da:  società quotate  banche  enti finanziari vigilati  società con strumenti finanziari diffusi Altre società che redigono il consolidato

9 Quadro normativo italiano 9 Principi contabili internazionali PROF.MARCO ALLEGRINI Società minori (art.2435-bis Codice civile) Bilancio individuale ESCLUSIONE APPLICAZIONE IAS Il Bilancio: contesto normativo (D.Lgs. 38/2005)

10 Quadro normativo italiano 10 Principi contabili internazionali PROF.MARCO ALLEGRINI Il Bilancio: contesto normativo (D.Lgs. 38/2005) (*)Gli IAS saranno obbligatori dal 2005 solo per la redazione del bilancio individuale delle imprese di assicurazione quotate che non redigono il bilancio consolidato (**)La facoltà di applicazione degli IAS, se esercitata, deve essere applicata sia per il bilancio individuale sia per il bilancio consolidato (***)La facoltà di applicazione degli IAS potrà essere esercitata dall’esercizio individuato con decreto del Ministro dell’Economia e delle Finanze e del Ministro della Giustizia

11 Quadro normativo italiano 11 Principi contabili internazionali PROF.MARCO ALLEGRINI D.Lgs. 38/2005 Il passaggio agli IAS/IFRS: una scelta irrevocabile La scelta di utilizzare gli IAS/IFRS nella redazione del bilancio non è revocabile, salvo circostanze eccezionali Tali circostanze devono essere illustrate in nota integrativa, unitamente all’indicazione degli effetti sulla situazione patrimoniale, economica e finanziaria della società Esempio: società non quotata che adotta volontariamente gli IAS e successivamente entra a far parte di un gruppo non quotato che applica la normativa civilistica

12 Quadro normativo italiano 12 Principi contabili internazionali PROF.MARCO ALLEGRINI D.Lgs. 38/ Trattamento plusvalenze da valutazione al fair value o metodo PN Distribuibili Non Distribuibili Strumenti finanziari di negoziazione (IAS 39) Plusvalenze riferite all'operatività in cambi e di copertura Strumenti finanziari disponibili per la vendita (IAS 39) Investimenti immobiliari (IAS 40) Immobilizzazioni materiali (IAS 16) Attività immateriali (IAS 38) Partecipazioni valutate con il metodo patrimonio netto (IAS 28)

13 Quadro normativo italiano 13 Principi contabili internazionali PROF.MARCO ALLEGRINI D.Lgs. 38/2005: Riserve non distribuibili da valutazioni al fair value o metodo PN Plusvalenze iscritte a CE Plusvalenze iscritte direttamente a PN Investimenti immobiliari (IAS 40) Partecipazioni valutate con il metodo patrimonio netto (IAS 28) Strumenti finanziari disponibili per la vendita (IAS 39) Immobilizzazioni materiali (IAS 16) Attività immateriali (IAS 38)

14 Quadro normativo italiano 14 Principi contabili internazionali PROF.MARCO ALLEGRINI Cosa accade se gli utili netti sono inferiori alle plusvalenze non distribuibili? La riserva non distribuibile deve essere integrata, per la differenza, utilizzando le riserve di utili disponibili Oppure, in mancanza, accantonando gli utili degli esercizi successivi

15 Quadro normativo italiano 15 Principi contabili internazionali PROF.MARCO ALLEGRINI Modalità di utilizzo della riserva non distribuibile Copertura delle perdite di esercizio, soltanto dopo aver utilizzato le riserve di utili disponibili e la riserva legale Da ricostituire con gli utili degli esercizi successivi Non possono essere distribuiti utili fino a quando la riserva non ha raggiunto l’importo delle plusvalenze maturate (e non distribuibili) esistenti alla data di bilancio Non utilizzabili per imputazione a capitale e per altri utilizzi (art. 2350, co. 3; art. 2357, co. 1; art. 2358, co. 3; art bis, co. 1; art. 2432; art bis, co. 4)

16 Quadro normativo italiano 16 Principi contabili internazionali PROF.MARCO ALLEGRINI Recepimento Direttiva 2001/65 in Italia Decreto legislativo. n. 394 del 30 dicembre 2003 che introduce l’art bis c.c. e richiede l’indicazione in nota integrativa di:  per ciascuna categoria di strumenti finanziari derivati: a) il loro valore equo; b) informazioni sulla loro entità e sulla loro natura  per le immobilizzazioni finanziarie iscritte ad un valore superiore al loro valore equo : a) il valore contabile e il valore equo...; b) i motivi per i quali il valore contabile non è stato ridotto

17 Quadro normativo italiano 17 Principi contabili internazionali PROF.MARCO ALLEGRINI Direttiva 2003/51 che modifica IV e VII Direttiva Cee  Principio prevalenza della sostanza sulla forma  Rendiconto finanziario (finalmente…)  Stato patrimoniale secondo IAS  Accantonamenti  Rivalutazione immobilizzazioni immateriali (prima prevista per quelle materiali e finanziarie)  Fair value anche per immobili acquisiti per investimento e beni agricoli (sino al raccolto o alla macellazione)

18 Quadro normativo italiano 18 Principi contabili internazionali PROF.MARCO ALLEGRINI Le fonti del bilancio: schema di sintesi UEIASB OIC Soggetti IAS... Direttive Soggetti che non Passano agli IAS IAS/IFRS omologati


Scaricare ppt "Quadro normativo italiano 1 Principi contabili internazionali PROF.MARCO ALLEGRINI Strategia di armonizzazione della Commissione Europea Regolamento 1606/2002."

Presentazioni simili


Annunci Google