La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

SCRUTINI FINALI Operazioni da eseguire in sede di Consiglio Il docente di ciascuna disciplina PROPONE il voto in base ad un giudizio motivato desunto:

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "SCRUTINI FINALI Operazioni da eseguire in sede di Consiglio Il docente di ciascuna disciplina PROPONE il voto in base ad un giudizio motivato desunto:"— Transcript della presentazione:

1 SCRUTINI FINALI Operazioni da eseguire in sede di Consiglio Il docente di ciascuna disciplina PROPONE il voto in base ad un giudizio motivato desunto: 1.dagli esiti di un congruo numero di prove effettuate durante l’ultimo quadrimestre; 2.dalla valutazione complessiva dell’impegno, interesse e partecipazione dimostrati nell’intero percorso formativo; 3.dalle valutazioni espresse in sede di scrutinio intermedio; 4.dall’esito delle verifiche relative ad eventuali iniziative di sostegno e ad interventi di recupero precedentemente effettuati.

2 SCRUTINI FINALI Per gli studenti che presentino in una o più discipline, valutazioni insufficienti, purché le insufficienze gravi non riguardino più di tre materie: il Consiglio di Classe procede ad una valutazione della possibilità dell’alunno di raggiungere gli obiettivi formativi e di contenuto propri delle discipline interessate entro il termine dell’anno scolastico, mediante lo studio personale svolto autonomamente, o attraverso la frequenza di appositi interventi di recupero. In tal caso il giudizio finale viene sospeso ed all’albo dell’Istituto viene riportata solo l’indicazione “sospensione del giudizio”

3 SCRUTINI FINALI Si procede, quindi, al giudizio finale nei confronti degli studenti per i quali il Consiglio di Classe abbia espresso una valutazione positiva, anche a seguito degli interventi di recupero seguiti. Si procede, infine, nei confronti degli studenti che presentino insufficienze tali da comportare un immediato giudizio di non promozione.

4 SCRUTINI FINALI Non c’è corrispondenza automatica tra l’insufficienza rilevata e la frequenza dei corsi di recupero appositamente istituiti: decide il Consiglio di Classe,alla luce dei dati in suo possesso, su che cosa valga la pena che l’alunno si concentri:  corso di recupero  studio autonomo Il Consiglio decide se gli alunni sono tenuti a partecipare a corsi di recupero relativi a materie non presenti nel piano di studi dell’anno successivo.

5 SCRUTINI FINALI Adempimenti della scuola Comunica alle famiglie, per iscritto, le decisioni assunte dal Consiglio di Classe, indicando: 1.Le specifiche carenze rilevate per ciascuno studente dai docenti delle singole discipline; 2.I voti proposti in sede di scrutinio nella disciplina o nelle discipline nelle quali lo studente non abbia raggiunto la sufficienza.

6 SCRUTINI FINALI Adempimenti della scuola Comunica: 1.gli interventi didattici finalizzati al recupero dei debiti formativi, 2. le modalità 3. i tempi delle relative verifiche che la scuola è tenuta a portare a termine entro la fine dell’anno scolastico.

7 SCRUTINI FINALI Poiché è possibile che i corsi non vengano tenuti dal docente della classe e che, inoltre, ai fini dello svolgimento dei corsi di recupero, vengano formati gruppi di alunni appartenenti a classi diverse, ma con carenze omogenee, i docenti sono tenuti a comunicare alle famiglie gli obiettivi e le competenze che quegli alunni debbono conseguire ai fini dell’esito positivo del recupero cercando di uniformare questi ultimi il più possibile in base a quanto deliberato in sede di riunioni di dipartimento.

8 SCRUTINI FINALI I genitori che non intendano avvalersi delle iniziative di recupero organizzate dalla scuola, debbono comunicarlo alla scuola stessa, fermo restando l’obbligo, per lo studente, di sottoporsi alle verifiche

9 SCRUTINI FINALI Poiché le iniziative di recupero, le relative verifiche e le valutazioni integrative finali devono aver luogo entro la fine dell’anno scolastico di riferimento e devono concludersi improrogabilmente entro la data di inizio delle lezioni dell’anno scolastico successivo, le operazioni di verifica si terranno nella settimana che va dall’1 al 6 settembre, secondo un calendario concordato, e verranno condotte dai docenti delle discipline interessate con l’assistenza di altri docenti del medesimo Consiglio di Classe.

10 SCRUTINI FINALI Il Consiglio di Classe, nella medesima composizione di quello che ha proceduto alle operazioni di scrutinio finale, alla luce dei risultati riportati nelle verifiche effettuate, delibera la INTEGRAZIONE dello scrutinio finale. In caso di esito positivo, comparirà, all’albo, la dicitura “ammesso”, in caso di esito negativo la dicitura “non ammesso”

11 SCRUTINI FINALI In caso di esito positivo in sede di integrazione del giudizio, il Consiglio procede all’attribuzione del punteggio di credito scolastico nella misura prevista dalla Tabella allegata al D.M. 42 del 22 maggio 2007


Scaricare ppt "SCRUTINI FINALI Operazioni da eseguire in sede di Consiglio Il docente di ciascuna disciplina PROPONE il voto in base ad un giudizio motivato desunto:"

Presentazioni simili


Annunci Google