La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Rete integrata per le gestione in acuto dello Stroke in Veneto Bruno GIOMETTO Dept. of Neurology Ospedale Ca’ Foncello.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Rete integrata per le gestione in acuto dello Stroke in Veneto Bruno GIOMETTO Dept. of Neurology Ospedale Ca’ Foncello."— Transcript della presentazione:

1 Rete integrata per le gestione in acuto dello Stroke in Veneto Bruno GIOMETTO Dept. of Neurology Ospedale Ca’ Foncello

2 STROKE NETWORK IN VENETO 1) Epidemiologia 2) Trombolisi 3) Telemedicina nella Stroke 4) Registro Stroke 5) Progetto di Formazione

3

4

5

6 STROKE NETWORK IN VENETO 1) Epidemiologia 2) Trombolisi 3) Telemedicina nello Stroke 4) Registro Stroke 5) Progetto di Formazione

7 Rete integrata per la gestione acuta dello Stroke nella Regione Veneto

8 Unita’ Ictus nei Reparti di Neurologia 110 letti 1 letto/ residenti 1 letto/ 100 stroke NEGRAR Stroke Units 2 Livello 1 Livello

9

10

11 STROKE NETWORK IN VENETO 1) Epidemiologia 2) Trombolisi 3) Telemedicina nello Stroke 4) Registro Stroke 5) Progetto di Formazione

12

13 ICTUS - Telemedicina

14 Infrastrutture tecnologiche: 2 ambulatori Osp.Conegliano (PS/Rianimazione) con 3 telecamere Una telecamera fissa che inquadra l’ambiente Una telecamera brandeggiabile e dotata di zoom ad alta definizione che permette di mettere in maggior evidenza i particolari della scena Una telecamera collegata ad un palmare indossabile.

15 1.Accesso del paziente al Pronto Soccorso 2.Esami strumentali (es. TAC, esami ematici), applicazione del protocollo e diagnosi sospetta di ictus ischemico (in pazienti candidabili) 3.Compilazione, firma digitale ed invio di richiesta di teleconsulto (form ed immagini TAC) 4.Segnalazione dell’invio della richiesta di teleconsulto 5.Consultazione richiesta teleconsulto ed immagini TAC 6.Attivazione della videoconferenza 7.Compilazione, firma digitale ed invio della risposta 8.Consultazione del parere neurologico 9.Eventuale trattamento del paziente in loco Teleconsulto Neurologico: il processo SPOKE SPOKE HUB HUB SPOKESPOKE

16 Conegliano SPOKE (Pronto Soccorso) Oderzo Montebelluna CastelfrancoVeneto VittorioVeneto Treviso HUB Neurologia

17 ICTUS - Telemedicina

18

19 RISULTATI -38 richieste di teleconsulto -25 tele-trombolisi sistemiche eseguite (66% della richieste di teleconsulto) Trombolisi eseguite: età media 68,5 anni (DS 10,5) nessun paziente > 80 anni 2 ictus giovanili (<45 anni)

20 Indicatori di percorso: tempo sintomi-arrivo in PS 1° quartile (minuti) Mediana (minuti) 3° quartile (minuti) Trombolisi Treviso (*)Sintomi- arrivo Trombolisi in teleconsultoSintomi arrivo (*) Dati del Registro Ictus di 1 anno di rilevazione (Settembre 2011-Agosto 2012): 50 trombolisi sistemiche (23.7% totale ricoveri in SU).

21 1° quartile (minuti) Mediana (minuti) 3° quartile (minuti) Trombolisi Treviso (*)Arrivo-esecuzione TC Trombolisi in teleconsultoArrivo-esecuzione TC Indicatori di percorso: tempo arrivo in PS-esecuzione TC (*) Dati del Registro Ictus di 1 anno di rilevazione (Settembre 2011-Agosto 2012): 50 trombolisi sistemiche (23.7% totale ricoveri in SU).

22 1° quartile (minuti) Mediana (minuti) 3° quartile (minuti) Trombolisi Treviso (*)Arrivo- trombolisi Trombolisi in teleconsultoArrivo- trombolisi Indicatori di percorso: tempo arrivo in PS-inizio trombolisi (*) Dati del Registro Ictus di 1 anno di rilevazione (Settembre 2011-Agosto 2012): 50 trombolisi sistemiche (23.7% totale ricoveri in SU).

23 Indicatori utilizzati: 1. N° di teleconsulti N° di teleconsulti appropriati (intesi come pazienti con necessità di Trombolisi) N° di teleconsulti con valutazione scala NIH concordante tra il polo periferico e centrale 9 4. Tempo di esecuzione del teleconsulto 5. % di riposte al teleconsulto (chiusura del form) oltre i 60 minuti 6. Miglioramento NIH suddiviso in classi (NIH ≤ 5, 6 ≤ NIH ≤ 13, NIH > 13) nell’intervallo temporale tra le 24h e i 7gg 7. Complicanze emorragiche 2 8. Ranking a 3 mesi 9. Mortalità (n° decessi / totale dei pazienti trattati con il teleconsulto) Employ satisfaction

24 STROKE NETWORK IN VENETO 1) Epidemiologia 2) Trombolisi 3) Telemedicina nello Stroke 4) Registro Stroke 5) Progetto di Formazione

25 Copertura della rilevazione Numero di eventi ictus (SDO con diagnosi principale di dimissione IDC 9 CM e DRG 14-15) nei residenti in Veneto: ■dimessi da tutti i reparti per acuti nel 2011: ■Dimessi da tutti i reparti e transitati per le neurologie: nel 2011 ■dimessi dalle neurologie nel 2011: ■copertura della Stroke Unit rispetto ai casi di ictus ischemico transitati per le neurologie: 68,9%.

26 Popolazione oggetto di studio Tipo di ictus N % sul totale dei casi età media (+/- dev. Std) % maschi Ictus ischemico240571,671,4 (+/-13,4)55,2 TIA49614,868,3 (+/-13,8)53,2 Emorragia cerebrale43112,872,8 (+/-13,2)58,4 Emorragia intraparenchimale 37872,8 (+/-12,9)58,9 Emorragia subaracnoidea 4372,5 (+/-14,0)46,5 Ematoma subdurale 3178,1 (+/-12,4)61,2 Ematoma extradurale 3 81,7(+/-5,5 ) 33,3 Trombosi venosa cerebrale 60,747,9 (+/-16,6)45,4 Ischemia midollare30,160,0 (+/-17,3)33,3 Totale ,070,9(+/-13,6)55,2 ■Pazienti con ictus ricoverati nelle stroke unit da settembre 2011 ad agosto 2012: 3357 ■maschi: 1856 (55,2%) ■femmine: 1501 (44,7%) ■età media maschi + femmine: 70,9 (+/-13,6); maschi: 68,6 (+/-13,1); femmine: 73,9 (+/- 13,7) ■47,5% >= 75 anni ■12,9% >= 85 anni variabilità tra centri: - >= 75 min 20,3%; max 65,6% - >= 85 min 2,2%; max 22,9%

27 Ictus ischemico: sede ed eziopatogensi N% Cardioembolia82934,5 Aterosclerosi* (Aterosclerosi dei vasi extracranici + Aterosclerosi dei grossi vasi intracranici) 48120,0 Malattia dei piccoli vasi37615,6 Ictus da cause diverse1245,2 Ictus da cause non determinate *59524,7 Totale ,0 ■Ictus da cause non determinate: ■59,5% esegue ecocardio transtoracico ■42,8% RMN ■3,3% ecocardio tranesofageo ■21,4% esegue lo screening emocoagulativo ■68,4% a carico del distretto carotideo; 18,7% a carico del distretto vertebrobasilare; altro 12,7%.

28 N% Tramite SUEM ,8 Autonomamente 75331,3 PS di altro ospedale 27211,3 Altro reparto dello stesso ospedale 933,9 Altro reparto di altro ospedale 421,7 Totale ,0 Modalità di arrivo

29 Dipartimento di emergenza: modalità di arrivo per centro

30 Esordio sintomi Arrivo ospedale TAC Efficacia Efficienza Ora TAC proxi ora trombolisi Indicatori di percorso in pazienti transitati per la stroke unit Trombolisi

31 Tempo intercorso tra esordio sintomi e esecuzione TAC 25° perc MEDIANA 75° perc 90° perc

32 Tempo intercorso tra esordio sintomi e esecuzione TAC <3h <4.5h

33 Tempo intercorso tra esordio sintomi e esecuzione trombolisi 25° perc MEDIANA 75° perc90° perc Dati mancanti: 31% - N=297

34 Regressione logistica multivariata: trombolisi* nei ricoverati per ictus ischemico CASI “ENTRO PROTOCOLLO” (nihss compreso tra 5 e 15, età <80 anni, tempo da sintomi inferiore a 4.5h)

35 Terapia medica alla dimissione per tipo di ictus *Aterosclerosi= Aterosclerosi dei vasi extracranici + Aterosclerosi dei grossi vasi intracranici

36 N% Al domicilio ,1 RSA 112 4,7 Trasferimento in un altro reparto per acuti (di un altro o dello stesso istituto) 119 4,9 Trasferimento ad un reparto di riabilitazione ,5 Trasferimento in lungodegenza 144 6,0 Deceduto 156 6,5 Altro 31 1,3 Modalità di dimissione

37 STROKE NETWORK IN VENETO 1) Epidemiologia 2) Trombolisi 3) Telemedicina nello Stroke 4) Registro Stroke 5) Progetto di Formazione

38 INTRODUZIONE E CONTESTO DGRV n. 495 del 16 aprile 2013 Regione Veneto – Azienda ULSS 9 e Azienda Ospedaliera Universitaria Integrata Verona Corso di formazione “Alta specializzazione per il personale operante nelle Stroke Unit della Regione Veneto” Corso FSC - Accreditato ECM Avvio del progetto Ottobre 2013

39 SCHEDA DEL PROGETTO FORMATIVO OBIETTIVO: garantire le conoscenze e le competenze del personale medico-sanitario che operano nelle SU della Regione Veneto DESTINATARI: Medici, Infermieri, Tecnici PROFILI DI ACCESSO: I Direttori delle Strutture Complesse di Neurologia della Regione Veneto segnaleranno il personale operante nella SU che parteciperà al progetto formativo

40 IL PECORSO DI FORMAZIONE 1° AVVIO DEL PROGETTO – COMUNICAZIONE E CONDIVISIONE 2° MAPPATURA DELLE COMPETENZE 3° STESURA DEL MATERIALE DIDATTICO 4° AULA: 1 GIORNATA 5° TRAINING ON THE JOB 6° VERIFICA e VALUTAZIONE FINALE

41 AULE SEDI STROKE II LIVELLO SEDI STROKEGRUPPO AGRUPPO B Treviso2/10/20139/10/2013 Verona3/10/201310/10/2013 Mestre-Venezia16/10/201323/10/2013 Padova17/10/201324/10/2013 Vicenza30/10/20136/11/2013 Rovigo31/10/20137/11/2013 Personale formato

42 GLI STRUMENTI A SUPPORTO Software Gestionale: Piattaforma FAD:

43 FORMAZIONE SUL CAMPO Procedure di Trombolisi (da 3 a 10) Scala NIHSS (10) Ricovero paziente con Stroke dal PS alla Stroke Unit (da 3 a 10) Audit clinici Stage da Spoke ad Hub

44 VERIFICA E VALUTAZIONE FINALE Per superare il corso e ricevere il “Certificato di Competenza” riconosciuto dalla Regione Veneto per operare nelle Stroke Unit è necessario: Frequentare il 90% delle ore previste per lo svolgimento del corso (Formazione Residenziale e Formazione sul Campo); Superare la prova scritta finale (la prova si intende superata rispondendo correttamente all’80% delle domande).. Ricevere una valutazione positiva all’attività di tirocinio da parte del tutor afferente alla Stroke Unit di riferimento.

45 La Rete Stroke, modello per le reti cliniche Terapie innovative nello Stroke Dal modello organizzativo alla formazione Dalle reti cliniche all’analisi degli esiti

46

47 n° pazienti ricoverati in SU auspicabile UOS o comunque registrati a parte i pazienti che vengono ricoverati n° pazienti ricoverati per patologia cerebrovascolare in tutto l’ospedale n° pazienti dimessi vivi e n° decessi nei primi 30 giorni (?) giorni di degenza media in SU Vedi a) n° trombolisi sistemiche Registro SITS-ISTR tempo intercorso fra l’arrivo in PS e l’inizio della terapia fibrinolitica Recupero da verbale PS e segnalazione orario di infusione bolo n° pazienti sottoposti a terapia fibrinolitica entro un’ora dall’arrivo vedi sopra Possibili indicatori

48 n° pazienti sottoposti durante il ricovero a test della disfagia Report per tutti i pazienti ricoverati in SU n° pazienti a cui è stata somministrata terapia con ac. acetilsalicilico entro 48 ore dall’arrivo in ospedale Ricavare da grafica (Ufficio qualità) n° pazienti che hanno eseguito una TC/RM cerebrale entro 24 ore dall’arrivo in PS Ricavare da cartella (Ufficio qualità) n° pazienti che hanno eseguito una valutazione fisiatrica entro 48 ore dall’ingresso in SU Segnalare in cartella o in consulenza data di prestazione n° pazienti che hanno sviluppato almeno una complicanza Segnalare in scheda prima della dimissione

49 Grazie dell’attenzione


Scaricare ppt "Rete integrata per le gestione in acuto dello Stroke in Veneto Bruno GIOMETTO Dept. of Neurology Ospedale Ca’ Foncello."

Presentazioni simili


Annunci Google