La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

MOTORI INDUSTRIALI, NAVALI, DI PORTO GRUPPI ELETTROGENI E COMPONENTI 1.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "MOTORI INDUSTRIALI, NAVALI, DI PORTO GRUPPI ELETTROGENI E COMPONENTI 1."— Transcript della presentazione:

1 MOTORI INDUSTRIALI, NAVALI, DI PORTO GRUPPI ELETTROGENI E COMPONENTI 1

2 2 Vision, Obiettivi, Programmi, Attività, Servizi UNIMOT - Unione nazionale motori marini entrobordo ed affini, si è costituita nel 1991 a Roma in seno all'ASCOMAC - Federazione Nazionale Commercio Macchine - per rappresentare le imprese di importazione, distribuzione e costruzione di motori da lavoro uso pesca. Nel corso del tempo gli obiettivi dell'UNIMOT si sono ampliati. Oggi UNIMOT è: affermata realtà associativa che rappresenta le imprese di importazione, costruzione, distribuzione, noleggio, assistenza tecnica e servizi connessi di motori industriali, da lavoro, marini da diporto, da pesca e gruppi elettrogeni soggetto istituzionale di confronto con:  Unione Europea, Parlamento e Governo  Organizzazioni ed Enti nazionali e regionali, Associazioni di categoria per la promozione e lo sviluppo di proposte tecnico-normative finalizzate a consolidare e sviluppare il settore verso la sostenibilità.

3 3 Vision Il Motore è l’elemento determinante per la trazione di veicoli, la propulsione di navi, natanti, aerei, per la mobilità ed il trasporto di persone e merci, la generazione elettrica distribuita. L’impatto sull’ambiente è uno degli aspetti su cui i fabbricanti stanno investendo in termini di riduzione delle emissioni acustiche ed in atmosfera, di miglioramento dell’efficienza energetica, di risparmio energetico, connesso alla riduzione dei consumi di carburante ed al miglioramento delle prestazioni. La rivoluzione ibrido-elettrica del motore, l’utilizzo delle fonti rinnovabili e dell’idrogeno quali nuovo carburante/combustibili sostenibili, costituiscono la nuova sfida, raccolta dal mondo motoristico in termini di ricerca, innovazione e produzione, che sta già cambiando i parametri della fabbricazione del motore, della circolazione e del trasporto.

4 4 Il “credo” di UNIMOT: una Politica Sostenibile per il Prodotto – motore/componente Promuovere la fabbricazione, distribuzione, gestione, ivi compresa l’attività di formazione in ordine alla corretta installazione ed utilizzo, di motori, gruppi elettrogeni e componenti tutti realizzati a basso contenuto di carbonio, ad elevato risparmio energetico, a ridotto consumo di acqua, ad alta riciclabilità, nelle fasi di fabbricazione, di esercizio e di smaltimento a fine vita. Il tutto ruotante attorno a due cardini prioritari:  motori termici ad alta efficienza, ibridi, elettrici, a GNL e impianti per il relativo rifornimento  emissioni acustiche e inquinanti basso impatto

5 5 Il “credo” di UNIMOT: una Politica Sostenibile per il Lavoro e le Attività Dare risposte anticicliche alla crisi, a partire dalla riqualificazione dell’infrastruttura – porto/marina, logistica/turistica, promuovendo e sviluppando: 1.infrastrutture portuali e interportuali a servizio  dei distretti industriali, turistici e del terziario  delle attività riguardanti il ciclo vita delle navi e natanti con particolare riferimento alle condizioni e requisiti per i siti destinati alla costruzione, manutenzione e demolizione navale 2.Logistica e trasporto sostenibili di persone e merci 3.Hub energetico, informativo, sotto i diversi profili  della generazione e consumo di energia da fonti rinnovabili e da cogenerazione ad alto rendimento,  della la realizzazione di depositi portuali di GNL

6 6 Il “credo” di UNIMOT: una Politica Sostenibile per le Infrastrutture La promozione degli investimenti pubblico/privati nella costruzione, ristrutturazione e riqualificazione di infrastrutture come le marine, porti, interporti attraverso programmi di miglioramento statico, antisismico, informativo, energetico, basati su:  Qualità sostenibile del Territorio e dell’Abitato  Legalità e Integrazione sociale  Mobilità e Accessibilità ai luoghi ha l’effetto di Valorizzare la Città/ Territorio Sostenibile intesa come Sistema urbano/metropolitano/territoriale, vero e proprio motore per:  la riprogrammazione, ripianificazione, infrastrutturazione, gestione, riduzione del consumo del Territorio  lo sviluppo ambientale, economico, sociale  l’efficientamento del ciclo idrico ed energetico, dei consumi negli edifici, del trasporto merci, della mobilità delle persone, della gestione dei rifiuti.

7 7 Incontri & Confronti -5 febbraio Ore 15,00 – 16,30 Padiglione E Area ASCOMAC Unimot Assemblea Pubblica Unimot Il punto sulle attività realizzate e quelle “in cantiere” Semplificazione burocratica, normativa in materia di emissioni, risparmio ed efficienza energetica, attività e servizi attesi – Le proposte degli Operatori

8 8 Incontri & Confronti - 6 febbraio Ore 15, ,30 Padiglione E Area ASCOMAC Unimot Workshop ATENA ASCOMAC Unimot con il Patrocinio di CarraraFiere La Propulsione per la Sostenibilità Saluti e Presentazione Ammiraglio Claudio Boccalatte, Presidente ATENA, Sezione di La Spezia e Dr. Massimo Donà, Vice Presidente ASCOMAC Unimot Relazione RINA – Presente e Futuro delle emissioni in atmosfera. Normative attuali e prossime che imporranno limiti alle emissioni di gas e aree interessate – Ing. Carlo Aiachini Esperienze e Proposte dei Fabbricanti di Motori e di Sistemi di propulsione per la sostenibilità AB VOLVO PENTA S.p.A. - IPS e Diesel Elettrico nuova frontiera dell’efficienza propulsiva - Ing. Carlo Belloni Application Eng. e Sig. Massimiliano Pini Product Specialist ABB S.p.A. RAMA MARINE - Div. di RAMA MOTORI S.p.A. - La propulsione mediante l’ausilio di batterie al litio - Sig. Stefano Daviddi Sales Director TRANSFLUID S.r.l. - Un sistema ibrido per applicazioni marine e terrestri - Ing. Ugo Pavesi Amministratore Delegato WÄRTSILÄ ITALIA S.p.A. – Ing. Andrea Zotti

9 9 Incontri & Confronti 7 febbraio 2014 Ore 10, ,30 Padiglione E Area ASCOMAC Unimot CONVEGNO NAZIONALE con il Patrocinio di Porto: Città/Territorio Modello di sviluppo sostenibile di Lavoro, Infrastrutture, Energia, Sicurezza

10 10 Ore 10,00 - Registrazione Partecipanti Saluti e Presentazione Dr. Fabio Felici Presidente di CarraraFiere, Dr. Bruno Della Loggia Presidente ATENA, Ing. Paolo Guidali Presidente ASCOMAC Unimot Interventi IL MODELLO DI SVILUPPO I distretti della nautica da diporto: modelli di eccellenza sostenibile – Ing. Lorenzo Pollicardo IL MODELLO DI PROGETTO I l BIM Building Information Modeling per le Infrastrutture: l’esperienza del porto di New York - Arch. Edoardo Accettulli, Territory Sales Executive AUTODESK Srl L’INFRASTRUTTURA PORTO Formazione, Ricerca e Innovazione - DLTM Distretto Ligure delle Tecnologie Marine Il porto intelligente – Sig. Ettore Ardito, Posidonia Srl Federcostruzioni (invitato)

11 11 IL PORTO DEI SERVIZI Motori Ing. Giorgio Rolando, Sales Manager ABB S.p.A. Process Automation Division LBU Turbocharging Demolizione navale Condizione e requisiti per i siti destinati alla demolizione navale - Ing Mario Nattero, Studio di Ingegneria navale Energia Il porto come Energy Hub: produzione e consumo di energia elettrica e termica in distretto - Avv. Francesco Arecco, Studio Legale Macchi di Cellere e Gangemi, membro dei gruppi di esperti dei progetti europei E-hub e Resilient L'efficienza energetica come processo organizzativo - Ing. Marco Prosperi, Società di ingegneria Pro-Energy Srl Servizi Informativi Il refitting dei sistemi di tecnologia avanzata come opportunità di crescita - Sig. Sandro Stefani, Martec Microdata Due Srl Sostenibilità ambientale: a proposito di best practice in campo navale - Ing. Enzo Farinetti, Italproramar Service Srl PANEL DISCUSSION Assessori Attività Produttive Regione Toscana, Comune di La Spezia, Comune di Carrara, Autorità portuali di La Spezia e di Marina di Carrara

12 12

13 ASCOMAC Federazione Nazionale Commercio Macchine Roma – Via Isonzo, 34 Tel (r. a.) - Fax 06 – web: 13


Scaricare ppt "MOTORI INDUSTRIALI, NAVALI, DI PORTO GRUPPI ELETTROGENI E COMPONENTI 1."

Presentazioni simili


Annunci Google