La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Giornata delleconomia 7/5/10 Dipartimento di Ricerche Economiche e Sociali Università di Cagliari La domanda di energia nel settore residenziale in Sardegna:

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Giornata delleconomia 7/5/10 Dipartimento di Ricerche Economiche e Sociali Università di Cagliari La domanda di energia nel settore residenziale in Sardegna:"— Transcript della presentazione:

1 Giornata delleconomia 7/5/10 Dipartimento di Ricerche Economiche e Sociali Università di Cagliari La domanda di energia nel settore residenziale in Sardegna: analisi dello stato attuale e prospettive in relazione alla metanizzazione Elisabetta Strazzera Vania Statzu

2 Giornata delleconomia 7/5/10 Consumi finali di fonti energetiche per settore economico e macro aree (%) - Anno 2005 Fonte: ENEA

3 Giornata delleconomia 7/5/10 La metanizzazione in Sardegna: benefici per le imprese manifatturiere Le imprese manifatturiere in Sardegna presentano valori di intensità energetica molto superiori a quelli delle altre regioni italiane

4 Giornata delleconomia 7/5/10 Intensità energetica ed elettrica industria manifatturiera in Italia (media ) Fonte: ENEA

5 Giornata delleconomia 7/5/10 La metanizzazione in Sardegna: benefici per le imprese manifatturiere Le industrie in Sardegna utilizzano: Molta energia elettrica Molto gasolio, olio combustibile e GPL per usi di processo e di riscaldamento

6 Giornata delleconomia 7/5/10 Fonti energetiche utilizzate nellindustria per macro-aree e Sardegna Fonte: ENEA

7 Giornata delleconomia 7/5/10 Intensità energetica dei settori industriali I dati precedenti sono relativi allindustria nel suo complesso. Possiamo escludere i dati relativi ai settori ad alta intensità energetica (p.es. cemento, acciaio, carta, raffinerie) È interessante notare che nei settori a bassa intensità energetica il mix energetico in Sardegna è ancora più sbilanciato sui prodotti petroliferi

8 Giornata delleconomia 7/5/10 Fonti energetiche utilizzate nei settori industriali a bassa intensità per macro-aree e Sardegna Fonte: ENEA

9 Giornata delleconomia 7/5/10 Benefici economici derivanti dalla metanizzazione Con la metanizzazione, le imprese manifatturiere sarde potranno utilizzare un mix energetico simile a quello delle altre regioni: alcuni studi indicano il risparmio di energia in Tep. Occorre svolgere studi più approfonditi per valutare propriamente limpatto economico derivante dal semplice effetto di sostituzione.

10 Giornata delleconomia 7/5/10 Benefici economici derivanti dalla metanizzazione Oltre ai benefici economici derivanti dalla sostituzione di fonti energetiche costose e/o inquinanti (combustibili derivati da petrolio, carbone), occorre valutare limpatto positivo di un minore costo dellenergia sulla creazione di nuove imprese nei settori tradizionali : per esempio dellalimentare, del legno, dei materiali lapidei.

11 Giornata delleconomia 7/5/10 Benefici economici derivanti dalla metanizzazione L impatto economico più diretto è quello sulle imprese industriali ed artigiane che lavorano nellambito della fornitura di energia e della installazione di impianti di riscaldamento. Il settore residenziale in Sardegna ha tutte le caratteristiche per essere un ottimo mercato per le imprese di questo settore.

12 Giornata delleconomia 7/5/10 Fonti energetiche nel residenziale, macro aree e Sardegna Fonte: ENEA

13 Giornata delleconomia 7/5/10 Impianti riscaldamento residenziale in Sardegna Secondo i dati del censimento della popolazione (ISTAT 2001), la distribuzione degli impianti di riscaldamento nelle abitazioni della Sardegna è la seguente: Stufe o camini (54%); Impianti elettrici fissi (22%); Impianti a Gasolio (19%); Impianti a GPL e altri derivati dal petrolio (11%) Impianti a Gas di città (aria propanata) (11%)

14 Giornata delleconomia 7/5/10 Impianti produzione acqua calda sanitaria nel Residenziale in Sardegna Lelettricità è ancora oggi la principale fonte per il riscaldamento dellacqua sanitaria: secondo i dati del censimento della popolazione (ISTAT 2001) la percentuale sul totale delle abitazioni era del 73% È una tecnologia evidentemente inefficiente e costosa, che in aree territoriali con disponibilità di metano tende ad essere sostituita

15 Giornata delleconomia 7/5/10 Impianti produzione acqua calda sanitaria nel residenziale in Sardegna Fonte: ISTAT

16 Giornata delleconomia 7/5/10 Tecnologie per riscaldamento e produzione acqua calda sanitaria Inoltre, la disponibilità di metano rende più conveniente ladozione di un sistema integrato riscaldamento/acqua calda sanitaria, come dimostrano le percentuali di impianti integrati nel resto dItalia

17 Giornata delleconomia 7/5/10 Tecnologie per riscaldamento e produzione acqua calda sanitaria Fonte: ISTAT

18 Giornata delleconomia 7/5/10 Tecnologie per riscaldamento e produzione acqua calda sanitaria Ladeguamento tecnologico dei sistemi di riscaldamento/produzione acqua calda sanitaria riguarda non solo il settore residenziale ma anche il resto del settore civile, e gli altri settori produttivi.

19 Giornata delleconomia 7/5/10 Tecnologie per riscaldamento e produzione acqua calda sanitaria: ibrido metano/rinnovabili Il metano si presta a soluzioni tecnologiche integrate: caldaie ibride metano/solare termico oppure metano/biomasse (legna o pellets) Avere un sistema ibrido permette di controllare il rischio di eventuali inefficienze dei sistemi basati integralmente su energia rinnovabile.

20 Giornata delleconomia 7/5/10 Tecnologie per riscaldamento e produzione acqua calda sanitaria: ibrido metano/rinnovabili La disponibilità di metano potrebbe essere uno dei fattori di impulso alluso di fonti rinnovabili (con le tecnologie del solare termico e dei termocamini) in Sardegna Il che si può tradurre in un elemento trainante per il settore delle imprese di installazione di caldaie, pannelli termici, e termocamini Ed eventualmente per imprese di produzione di tali impianti che potrebbero essere create nella regione

21 Giornata delleconomia 7/5/10 Adozione di tecnologie ibride metano/rinnovabili nei Comuni della Sardegna Occorre però che le Amministrazioni Comunali predispongano dei chiari ed efficienti regolamenti urbanistici per favorire ladozione di energie rinnovabili nel settore residenziale. La Regione potrebbe predisporre delle linee guida utilizzabili come riferimento.

22 Giornata delleconomia 7/5/10 Sostegno alle imprese che operano nel settore delle energie rinnovabili e del metano Per facilitare lo start up di nuove imprese e ladeguamento di quelle già esistenti nel settore della produzione, distribuzione ed installazione delle nuove tecnologie sono auspicabili interventi pubblici di sostegno alle imprese (formazione professionale, credito e microcredito alle imprese del settore).

23 Giornata delleconomia 7/5/10 Assistenza tecnica sul lato della domanda Inoltre, per promuovere luso delle nuove tecnologie ed in generale lefficienza energetica sia nel settore residenziale che in quello delle piccole imprese, è auspicabile la promozione di servizi di assistenza e consulenza La figura dellEnergy Manager dovrebbe essere pubblicizzata e valorizzata

24 Giornata delleconomia 7/5/10 Ruolo di Istituzioni ed Enti Gli Enti Locali, le Agenzie dellEnergia e le Camere di Commercio sono chiamati a giocare un ruolo rilevante nello sviluppo del settore Sostegno al credito, assistenza tecnica, assistenza allo start-up delle imprese, promozione dellinformazione sulle tecnologie che impiegano metano e fonti rinnovabili

25 Giornata delleconomia 7/5/10 Grazie per lattenzione!


Scaricare ppt "Giornata delleconomia 7/5/10 Dipartimento di Ricerche Economiche e Sociali Università di Cagliari La domanda di energia nel settore residenziale in Sardegna:"

Presentazioni simili


Annunci Google