La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

RISPARMIO ENERGETICO ED ENERGIE RINNOVABILI IN ZOOTECNIA (CORSO REER) prof. Massimo Lazzari Dip. VSA- Veterinaria e Sicurezza alimentare - Università Milano.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "RISPARMIO ENERGETICO ED ENERGIE RINNOVABILI IN ZOOTECNIA (CORSO REER) prof. Massimo Lazzari Dip. VSA- Veterinaria e Sicurezza alimentare - Università Milano."— Transcript della presentazione:

1 RISPARMIO ENERGETICO ED ENERGIE RINNOVABILI IN ZOOTECNIA (CORSO REER) prof. Massimo Lazzari Dip. VSA- Veterinaria e Sicurezza alimentare - Università Milano

2 MATERIALE DIDATTICO prof. Massimo Lazzari Dip. VSA- Veterinaria e Sicurezza alimentare - Università Milano

3 COME SI STA METTENDO CON LENERGIA???? OBIETTIVO: IMPARARE A NUOTARE!!!

4 Quattro problemi Lenergia fossile è presente sul pianeta in quantità finite Il consumo di energia fossile porta ad effetto serra Negli ultimi anni si è assistito a un forte divaricazione tra prezzi dellenergia e al consumo e prezzi pagati alle aziende agricolo- zootecniche Il sistema agricolo italiano è molto intensivo ed energivoro rispetto agli altri sistemi agricoli più competitivi

5 Primo problema Lenergia fossile è presente sul pianeta in quantità finite

6 tep = tonnellata equivalente di petrolio

7 CONSUMI ENERGETICI

8 Consumi energetici mondiali Consumi energetici europei

9 CONSUMI ENERGETICI ITALIANI

10

11

12

13 Il picco di Hubbert e la situazione delle riserve petrolifere ????????

14

15 Problemi dellutilizzo di combustibili fossili: Si ipotizza di aver raggiunto il picco dellestrazione di petrolio; Aumento del prezzo del petrolio (superata la soglia dei 100 dollari a barile);

16 ALTRE OPINIONI Leonardo Maugeri - L'era del petrolio – Feltrinelli EDITORE La questione che sembrerebbe emergere è quella di prezzi condizionati da una difficoltà di approvvigionamento La tesi di Maugeri è che il petrolio cè, basta sfruttarlo a pieno, migliorare le tecnologie di estrazione e condurre le necessarie ricerche. Abbiamo ancora petrolio per almeno altri quarantanni, che potranno diventare anche più di un secolo. Sebbene le riserve mondiali non siano illimitate, sono più che sufficienti a soddisfare i bisogni energetici per diversi decenni. Probabilmente avverrà come accadde per il carbone: una risorsa un tempo considerata in via di esaurimento sostituita poi dagli olii combustibili, ma per questioni economiche e non a causa della sua scarsa disponibilità.

17

18

19

20

21 CONSUMI ENERGETICI ITALIANI al 2005 e al 2010

22

23 Energia primaria sostituita (2002) totale 17 Mtep Fonte Ises Italia- Enea Rapporto Energia Ambiente 2003 QUOTE DELLE DIVERSE FONTI RINNOVABILI IN ITALIA

24 Il problema del modello attuale di sviluppo è il consumo di energia; Il tipo di energia più richiesto è concentrata e trasportabile (elettricità); La maggiore fonte primaria di energia è di tipo fossile (petrolio, carbone, gas).


Scaricare ppt "RISPARMIO ENERGETICO ED ENERGIE RINNOVABILI IN ZOOTECNIA (CORSO REER) prof. Massimo Lazzari Dip. VSA- Veterinaria e Sicurezza alimentare - Università Milano."

Presentazioni simili


Annunci Google