La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

CRISI ENERGETICA E AUMENTO DEMOGRAFICO. LA VITA SULLA TERRA E ALIMENTATA DALLENERGIA Lenergia è vita e la prima fonte di vita è il Sole, grazie al quale.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "CRISI ENERGETICA E AUMENTO DEMOGRAFICO. LA VITA SULLA TERRA E ALIMENTATA DALLENERGIA Lenergia è vita e la prima fonte di vita è il Sole, grazie al quale."— Transcript della presentazione:

1 CRISI ENERGETICA E AUMENTO DEMOGRAFICO

2 LA VITA SULLA TERRA E ALIMENTATA DALLENERGIA Lenergia è vita e la prima fonte di vita è il Sole, grazie al quale sono nati i primi organismi capaci di sfruttare questa risorsa per vivere Lenergia lentamente catturata dalla fotosintesi viene immagazzinata è, man mano che nel corso della storia della Terra venivano impiegate riserve di energia più concentrate, si evolvevano organismi in grado di usare più energie per sfruttarle Lhomo sapiens.s E lorganismo eterotrofo capace di usare più energia extrasomatica di qualsiasi altro organismo eterotrofo evoluto

3 CRESCITA ECONOMICA E DEMOGRAFICA Il mondo non ha mai conosciuto una crescita economica ed un miglioramento delle condizioni di vita per miliardi di persone, così imponente come quella che abbiamo vissuto nel secolo scorso e nei primi anni del nuovo Millennio. Oltre l80% nellenergia necessaria a far funzionare leconomia mondiale (sistema produttivo – trasporti – agricoltura – consumi civili) è fornita dalle fonti fossili Si è determinata una DIPENDENZA da queste risorse che, essendo non rinnovabili sono destinate a finire Aumento della popolazione (popolazione attuale 7 miliardi, fra 40 anni si stima miliardi Luoso dellenergia extrasomatica, e specialmente dellenergia proveniente dai combustibili fossili, ha reso possibile agli umani lo sfruttamento di risorse accumulatosi prima che essi si evolvessero (carbone, petrolio, gas naturale) In particolare, lo sviluppo dellagricoltura meccanizzata ha permesso a relativamente pochi contadini di lavorare ampie estensioni di terreno producendo cibo in abbondanza e rendendo possibile una crescita selvaggia della popolazione

4 EFFETTI DELLA CRESCITA ECONOMICA E DELLAUMENTO DELLA POPOLAZIONE Forte crescita dei consumi energetici (fonti non rinnovabili); Maggiori costi e sforzi in cambio di minori quantità nellestrazione dei combustibili fossili; Prezzi del petrolio in aumento; Inquinamento ambientale crescenti tensioni sociali e internazionali

5 La crescita demografica connessa alla forte crescita dei consumi energetici globali rende sempre più complesso e arduo il problema del reperimento delle risorse energetiche necessarie allumanità. OSSERVAZIONI: Gli Stati Uniti rappresentano solo il 4.6% della popolazione mondiale e consumano in un anno il 25% di tutta lenergia consumata sul globo terrestre. Qualora la popolazione della Cina raggiungesse i consumi pro capite statunitensi il consumo di energia raddoppierebbe. PROBLEMATICHE DA AFFRONTARE

6 Quando leconomia deve funzionare in un contesto di disponibilità energetica in diminuzione, abbiamo bisogno di un diverso modello economico. Bisogna costruire un modello alleggerito con una produzione e un consumo in contrazione, a causa della minore disponibilità di energia. Se disponiamo di meno energia di quella necessaria per un gran volume produttivo, dobbiamo sforzarci di ridurre la popolazione, anche perché con la popolazione agli attuali livelli nei prossimi 75 anni non vi sarà abbastanza cibo ed energia Se riusciamo ad avviare questa tendenza abbastanza rapidamente la prosperità pro-capite può essere mantenuta ad un livello elevato. (se la popolazione è eccessiva si susseguiranno guerre e crisi economiche) Luomo oltre a sfruttare le risorse del pianeta è così stolto da non preoccuparsi del male che sta facendo a se stesso ed alle future generazioni, solo ed esclusivamente per ragioni economico – finanziarie. Nel corso della nostra esistenza non abbiamo conosciuto altro che la crescita continua in tutto il mondo, ecco perché non riusciamo a renderci conto che si tratta solo di un modello economico valido solo in una situazione di aumento ininterrotto di energia, materiali di base, forza lavoro e consumatori

7 COME CONTRASTARE QUESTA TENDENZA Migliorare lefficienza e promuovere il risparmio e lequità nei consumi energetici globali; Potenziare i programmi di produzione di energia alternativa da fonti rinnovabili (solare ed eolico); Potenziare la produzione elettrica di natura nucleare; Informare i cittadini sui problemi ambientali; Educare i cittadini al risparmio energetico; Stabilizzare il livello demografico dei Paesi del Terzo Mondo

8 CONCLUSIONI Se vogliamo continuare a prosperare si evidenzia la necessità di una rivoluzione energetica che consenta di risolvere gli attuali problemi dellumanità. Una rivoluzione simile a quella che nel XIX secolo evitò lavverarsi delle catastrofiche previsioni di Malthus e che consista nel trovare soluzioni innovative per la produzione di energia elettrica atte a fronteggiare la crescita demografica e i relativi consumi energetici, lesaurimento delle riserve di combustibili fossili e le mutazioni climatiche derivanti dal riscaldamento globale del pianeta. Per una tale rivoluzione potrebbe non esserci tempo a sufficienza. Essa, infatti, richiede tempi molto lunghi e difficilmente preventivabili. Diventa quindi categorico individuare soluzioni che,seppure transitorie, consentano nel frattempo a fronteggiare la crescente domanda di energia, senza compromettere ulteriormente il clima, al fine di guadagnare il tempo mancante. Si potrebbe considerare il possibile potenziamento dellapporto della fonte energetica nucleare per il soddisfacimento della domanda di energia elettrica, nel breve/medio termine, in attesa che lavvento di nuove tecnologie possa consentire il soddisfacimento della crescente richiesta di energia nel rispetto di quelle condizioni necessarie a garantire allintero pianeta, uno sviluppo sostenibile. Ma la causa di fondo del problema è laumento della popolazione ed è improrogabile il rimedio. Una drastica riduzione della popolazione è la sola risposta che può conciliare obbiettivi tra loro apparentemente inconciliabili: cioè una prosperità diffusa e una valida difesa dellambiente, perché con una popolazione molto minore dellattuale luna e laltra potrebbero coesistere ottimamente.


Scaricare ppt "CRISI ENERGETICA E AUMENTO DEMOGRAFICO. LA VITA SULLA TERRA E ALIMENTATA DALLENERGIA Lenergia è vita e la prima fonte di vita è il Sole, grazie al quale."

Presentazioni simili


Annunci Google