La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Vodafone Group Plc è uno dei maggiori gruppi di comunicazioni mobili al mondo, presente in 30 Paesi e in altri 40 con accordi di Network Partnership.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Vodafone Group Plc è uno dei maggiori gruppi di comunicazioni mobili al mondo, presente in 30 Paesi e in altri 40 con accordi di Network Partnership."— Transcript della presentazione:

1

2 Vodafone Group Plc è uno dei maggiori gruppi di comunicazioni mobili al mondo, presente in 30 Paesi e in altri 40 con accordi di Network Partnership. Le controllate del Gruppo operano con il marchio "Vodafone“,mentre negli Stati Uniti la controllata del Gruppo opera con la denominazione di Verizon Wireless. Negli ultimi due esercizi il Gruppo ha anche sottoscritto accordi con operatori di rete in paesi in cui non ha partecipazioni. Al 30 settembre 2011 il Gruppo aveva circa 391 milioni di clienti calcolati in proporzione alle quote di partecipazione del Gruppo in tali società. Le azioni ordinarie della Società sono quotate alla Borsa di Londra. Inoltre la Società ha "ADSs” quotate al New York Stock Exchange. Al 31 marzo 2011, la capitalizzazione di mercato di Vodafone era pari a circa 92,4 miliardi di sterline.

3

4 Azionisti: Vodafone 76,86%, Verizon 23,14% Dipendenti: circa Sim mobili attive : al 31 marzio 2011 Clienti: al 31 marzo 2011 Occupazione: tra diretta e indiretta generata dall’azienda Contatto con la clientela: punti vendita e 8 call center Copertura GSM: oltre il 97% del territorio pari al 99,4% della popolazione Copertura UMTS/HSDPA: Oltre l’80% della popolazione International Roaming: Accordi con 545 operatori in 241 paesi Investimenti: 1 mil. di euro all’anno investiti in servizi, reti e tecnologie

5 1990: Il 19 giugno nasce OMNITEL. Da un’intuizione di Carlo de Benedetti ed Elserino Piol (rispettivamente amministratore delegato e responsabile per le Strategie e lo Sviluppo della Olivetti) nasce Omnitel sistemi radiocellulari italiani. Tra i soci della neonata società si ricordano Olivetti, Lehman Brothers, Bell Atlantic International, Cellular Communications International Inc. e Telia International. Nel dicembre 1990 Omnitel presenta al Ministero la domanda di concessione per la licenza relativa al servizio GSM e il primo progetto per le costruzione di una rete nazionale 1993 Il 16/12 il governo italiano emana il bando per l’assegnazione di una seconda licenza per il servizio GSM. Alla gara partecipano Omnitel, Pronto Italia e Unitel (guidata dalla Fiat) che incorpora una quarta società creata da Snam/ENI Omnitel nel gennaio del 1994 si accorda con Pronto Italia per presentare un’offerta congiunta: nasce così Omnitel Pronto Italia (OPI), di cui OSR detiene il 70%. Il 28 marzo OPI si aggiudica la gara e il 30 novembre stipula la convenzione con il Ministero delle Poste e Telecomunicazioni.

6 1995 Febbraio Febbraio: lavori per la costruzione della rete e per i primi centri di assistenza a Milano e Roma. Maggio: Maggio: prima campagna pubblicitaria; firma dell’accordo con Telecom Italia per l’interconnessione con la rete fissa. Luglio: Luglio: si avvia un servizio pre-operativo, interno all’azienda, Ottobre: Ottobre: accordo con TIM per il roaming nazionale; servizio sperimentale per “clienti amici” Dicembre: Dicembre: raggiunta la copertura del 40% del territorio nazionale, come richiesto dal bando di gara, Omnitel comincia a offrire i propri servizi al pubblico Viene attivato il Roaming Nazionale: i clienti Omnitel possono usufruire del servizio GSM anche nelle zone del Paese coperte solo da Telecom Italia Mobile. Al 31 dicembre Omnitel raggiunge la copertura di circa il 60% del territorio nazionale e di circa l’85% della popolazione ( clienti) 1997 L’Olivetti di fatto dimezza la sua partecipazione in Omnitel e Infostrada, ma il 50,1% di Oliman (holding che racchiude le partecipazioni Olivetti in Omnitel e Infostrada) le è sufficiente per mantenerne il controllo. Omnitel lancia “Libero Ricaricabile”, la prima Carta Ricaricabile per evitare bollette e costi fissi L'azienda super i 2 mln di clienti e chiude il secondo semestre con il primo utile della sua storia. Lancio di City, primo telefono mobile GSM a tariffa locale.

7 1998 l fatturato si avvicina ai miliardi con un utile netto di oltre 780 miliardi e 5500 dipendenti l'azienda risulta essere il secondo gestore mobile europeo Il Customer Care di Omnitel riceve due importanti riconoscimenti: Teleperformance gli assegna il "Grand Prix Customer Service Awards" per il miglior servizio di assistenza alla clientela delle aziende italiane; Il Sole 24 Ore assegna a Omnitel l'Attestato di Eccellenza del "Customer Satisfaction Award 98”. Omnitel chiude il 1998 raggiungendo 6 milioni di clienti Nasce “Loyalty Omnitel One”, uno dei più importanti programmi fedeltà in Italia 1999 A Maggio, dopo la conclusione dell’OPAS su Telecom Italia, l’Olivetti otterrà il controllo di TIM e, rispettando le norme antitrust,uscirà da Omnitel cedendo a Mannesmann la partecipazione in Oliman In Agosto ci sono solo tre azionisti: Mannesmann (55%), Bell Atlantic (23%) e Vodafone AirTouch (22%) Parte il primo servizio di accesso a internet attraverso la rete mobile. Viene lanciato Omnitel 2000, portale dedicato accessibile via Internet e WAP 2001: Omnitel entra a far parte del gruppo Vodafone, infatti Omnitel Pronto-Italia passa sotto il controllo di Vodafone Group Plc e assume la denominazione di Omnitel-Vodafone

8 2002 Nel mese di ottobre, Vodafone Italia lancia “Vodafone live!”, un portale WAP con un'interfaccia appositamente sviluppata dedicata ai servizi di informazione ed intrattenimento. Il 2002 è anche l'anno del lancio della messaggistica multimediale MMS ed altri servizi a valore aggiunto basati sul protocollo di trasferimento dati GPRS. Il nome diventa “Vodafone - Omnitel” 2003: Il nome cambia definitivamente da Vodafone Omnitel a Vodafone Italia 2004 : Vodafone Italia introduce i servizi UMTS (comunemente noti come servizi 3G), fruibili dapprima esclusivamente con la Mobile Connect Card UMTS e lancia i servizi per i cellulari Vodafone live!UMTS 2005 A giugno la compagnia introduce una tariffa, "Vodafone Passport", per effettuare chiamate in roaming internazionale con i vari operatori Vodafone e partner presenti nei paesi stranieri, con una particolare tariffa; è il primo vero esempio di strategia applicata a livello di gruppo. Arrivano anche in Italia i telefoni cellulari della gamma "Vodafone Simply", i quali sono dedicati ad una fascia di clienti che preferisce terminali che possiedano esclusivamente le funzioni base

9 2006: lancio di Vodafone Casa, servizio che combina telefonia fissa e accesso a internet Vodafone entra nel mondo della telefonia fissa con l’acquisizione di Tele2, oggi sul mercato con il nome di TeleTu Nel gennaio la società ha accettato l'ingresso di operatori virtuali (MVNO) nella sua rete telefonica; ciò ha permesso di chiudere senza sanzioni l'istruttoria che l'Antitrust stava svolgendo per abuso di posizione dominante e turbativa della concorrenza. E’ l’anno di Vodafone Rete Unica, il primo servizio completo dedicato a piccole, medie e grandi imprese, che permette di sfruttare un solo operatore per telefonia fissa e mobile e per l’accesso a internet. 2008: L ’azienda rafforza la propria offerta nel settore della telefonia fissa con il lancio di Vodafone Station, router plug&play che garantisce a tutti i Clienti un accesso alla rete attraverso tecnologia ADSL o attraverso rete mobile con Vodafone Internet Key 2010 Vodafone supera per la prima volta TIM e diventa il 1° operatore di telefonia mobile in Italia. Parte l’iniziativa Internet Ovunque, con cui Vodafone si è impegnata ad estendere la copertura.

10 2011 Nasce Vodafone Smart Pass, la prima carta prepagata contactless per effettuare micro- pagamenti con il cellulare. Prosegue l’impegno dell’Azienda verso la realizzazione della banda larga mobile, con le sperimentazioni su LTE e l’aggiudicazione delle relative frequenze. A maggio Vodafone Italia è il primo operatore a lanciare la internet key 42.2 che, grazie alla tecnologia HSPA+, permette di navigare in Internet fino ad una velocità di 42.2 Mbps in 16 delle principali città italiane. Crescono di 0,7% le quote di mercato di Wind e Telecom a scapito di Vodafone (-1,3%).

11

12 “L’innovazione è uno degli strumenti strategici più importanti di cui un’azienda può disporre per fare la differenza sul mercato.”

13 Vodafone articola la sua strategia sulla base di un unico fine e sei obiettivi strategici: "La forza di un team mondiale capace di condividere obiettivi strategici e principi di responsabilità sociale per soddisfare i bisogni dei Clienti e creare valore per gli azionisti ampliando i confini del mercato".

14

15 OBIETTIVO STRATEGICO IN ALTRI TERMINI … ESSERE IL BRAND PREFERITO Vodafone Italia vuole essere : operatore alla guida dell’evoluzione verso il mondo dei dati un brand fatto di persone, in grado di trasmettere passione, affidabilità e innovazione un brand che, grazie ad una particolare attenzione per i propri Clienti, riesce costantemente a sorprenderli e coinvolgerli. GUIDARE L’INNOVAZIONE Vodafone Italia intende: essere protagonista nel soddisfare la crescente domanda di servizi legati al traffico dati. sostenere gli investimenti necessari per garantire la migliore rete in termini di copertura, velocità e sicurezza sull’intero territorio nazionale, assicurare la migliore relazione con i propri clienti lungo tutti i punti di contatto con l’Azienda proporre un’offerta semplice, affidabile e di valore, che stimoli l’utilizzo dei dati, sia da casa che in mobilità.

16 OBIETTIVO STRATEGICO IN ALTRI TERMINI … SODDISFARE LE AZIENDE Vodafone Italia ritiene fondamentale continuare la crescita nel segmento delle imprese, tramite l’introduzione di offerte in grado di soddisfare i bisogni di quelle medio-piccole e le esigenze più complesse delle grandi aziende italiane e multinazionali, anche grazie all’internazionalità del network di Paesi in cui opera il Gruppo Vodafone. COSTRUIRE IL MIGLIOR TEAM Vodafone Italia intende attrarre le migliori risorse professionali e costruire il team di lavoro più adatto a guidare l’Azienda in un mercato in costante evoluzione e trasformazione. Vodafone è costantemente impegnata nel garantire una formazione di elevata qualità, in grado di diffondere tra le proprie persone le giuste competenze e conoscenze, e sviluppare una cultura e un ambiente di lavoro in cui i dipendenti possano diventare i primi promotori del brand Vodafone in Italia.

17 OBIETTIVO STRATEGICO IN ALTRI TERMINI … RAFFORZARE L’EFFICIENZA L’efficienza operativa è per Vodafone Italia una leva fondamentale per porre le basi, tramite la semplificazione dei processi e la rapidità decisionale, di un’organizzazione che sappia agire con sempre maggiore efficacia sul mercato e garantire creazione di valore per i propri azionisti e capacità d’investimento per il Paese. ESSERE RESPONSABILI Vodafone Italia opera nella convinzione che il successo di un'azienda nel lungo periodo dipenda anche dalla capacità di soddisfare o anticipare i bisogni culturali, sociali ed economici del Paese. L’Azienda intraprende ormai da diversi anni politiche sostenibili e di responsabilità d’impresa, che implementa sul territorio e realizza operando anche tramite la Fondazione Vodafone Italia. Un esempio di tale impegno sono le iniziative volte al superamento del digital divide geografico e culturale.

18 Sin dall’inizio una delle strategie vincenti è stata il contatto diretto con la clientela. Ha investito fortemente sullo sviluppo di una rete di call center dedicati per garantire un livello di assistenza globale; Ha recentemente rivolto maggiore attenzione alla gestione del sito web al fine di stimolare e costruire relazioni più forti con i clienti. Per stare al passo con i tempi ha creato forum, applicazioni per smartphone, canali/contatti sui social network e ha stretto una partenership con Facebook Il cliente al primo posto

19

20 “Investimenti mirati per offrire ai nostri clienti ancora più qualità e servizio, convenienza ed innovazione, e per rendere disponibili i nuovi servizi a larga banda sempre e ovunque” (Paolo Bertoluzzo, AD di Vodafone Italia – maggio 11) “Vodafone Italia ha adottato una strategia basata sulla differenziazione, sul servizio e sulla personalizzazione delle offerte per consentire a tutti i clienti di creare la propria offerta su misura per comunicare secondo le proprie esigenze.” (Bilancio di sostenibilità 2009/2010)

21 Campo di attività Pur non rivoluzionando il campo di attività iniziale, la Vodafone ha sicuramente dimostrato un’importante abilità nel cogliere le opportunità delle nuove tecnologie, dando vita a ingenti investimenti in nuove aree strategiche di affari (soprattutto la banda larga negli ultimi anni) Orizzonte temporale È evidente come la Vodafone abbia da sempre seguito un orientamento all’orizzonte di medio-lungo periodo, seguendo una strategia di investimenti Sviluppo dimensionale Fisiologico è stata la crescita dimensionale dell’impresa, pressochè lineare (si veda il grafico del numero dei clienti nella slide precedente) Sviluppo qualitativo Numerosi e consistenti sono stati gli investimenti che l’azienda ha sostenuto per raggiungere la posizione di leadership nel mercato di riferimento, mirando a sostenere l’eccellenza imprenditoriale

22 Sono le aree strategiche d’affari e in Vodafone possiamo sicuramente distinguere: Servizi di telefonia traffico voce servizi di messaggistica ricavi dati Vendita di telefoni e accessori  Vodafone per le imprese  Vodafone per i privati Servizi internet Internet in mobilità Internet sul cellulare Banda larga mobile e servizi multimediali Rete fissa Ricavi Adsl Infrastrutture tecnologiche (impianti e macchinari) e relative problematiche energetico - ambientali

23

24 CORPORATE GOVERNANCE - 1

25 Data l’importanza di una strategia unitaria in questa tipologia di business, Vodafone ha ritenuto vantaggioso creare la divisione di “Strategy & New business” principalmente con lo scopo di: Analizzare strategie ed aspetti economici del mercato, definendo appropriate azioni per assicurare il posizionamento competitivo e la creazione di valore; Identificare prodotti e servizi da lanciare sul mercato.

26 CORPORATE GOVERNANCE - CdA Al Consiglio di Amministrazione competono le principali decisioni strategiche, gestionali e operative nonchè la costante verifica del corretto andamento aziendale. È titolare dei poteri di ordinaria e straordinaria amministrazione necessari al perseguimento degli scopi sociali, eccettuati solo quei poteri riservati - per legge o Statuto - alla competenza dell'Assemblea degli Azionisti. Amministratore Delegato: Paolo Bertoluzzo Presidente: Pietro Guindani Consiglieri: Margherita Della Valle Warren Finegold Holyce Estella Groos Andy MacLeod Bianca Maria Martinelli Rahul Saxena Emanuele Tournon

27 CORPORATE GOVERNANCE - Azionisti

28 CORPORATE GOVERNANCE – Codici di condotta CODICE ETICO Il Codice Etico raccoglie i principi etici e i valori che formano la cultura aziendale e che ispirano condotte e comportamenti di coloro che operano nell'interesse di Vodafone Italia, sia all'interno sia all'esterno dell'organizzazione aziendale, prevede un meccanismo di segnalazione delle violazioni ed un sistema sanzionatorio per le inosservanze. CODICI DI CONDOTTA E AUTODISCIPLINA CASP (Codice di Condotta per l'offerta dei servizi premium SMS/MMS) Il Codice di Condotta per l'offerta dei servizi a sovrapprezzo e la tutela dei minori Codice di Condotta per le Attività di Teleselling Il Patto di Sanremo CODE OF ETHICAL PURCHASING In fase di registrazione l'azienda chiede ai fornitori di aderire al Code of Ethical Purchasing o a standard internazionali sui diritti umani quali: la Dichiarazione Universale dei diritti umani delle Nazioni Unite (UN); la Convenzione dell'Organizzazione Internazionale del Lavoro (IOL-UN); la Convenzione sui diritti dei bambini delle Nazioni Unite (UNICEF).

29

30 Vodafone Italia ha intrapreso da diversi anni un percorso verso la Sostenibilità che ha portato l'azienda a dare evidenza ed importanza crescente alla misurazione e alla comunicazione delle proprie prestazioni economiche, sociali ed ambientali attraverso la pubblicazione del Bilancio di Sostenibilità. Proprio la volontà di guardare al tessuto produttivo italiano e il desiderio di contribuire in modo efficace e coerente attraverso obiettivi di sviluppo e innovazione, hanno portato Vodafone Italia a estendere il perimetro tradizionale del reporting di sostenibilità integrando uno studio sugli impatti diretti, indiretti e indotti dell’azienda nel Sistema Paese.

31 Indicatori di sintesi economici e sociali del Bilancio di Sostenibilità 2010/2011L'AZIENDA dipendenti 33,3 milioni di Clienti 8 Competence Center 52,4% la percentuale di donne presenti in azienda 1 miliardo di euro di investimenti in servizi, reti e tecnologie IL PAESE 7 miliardi di euro il contributo economico diretto e indiretto alle famiglie, alle imprese e alla Pubblica Amministrazione l’occupazione diretta e indiretta 53 milioni di euro investiti dalla Fondazione Vodafone Italia dal ,3% i consumi di energia provenienti da fonti rinnovabili certificate

32

33

34 “Co ntinua nel semestre la nostra strategia di investimenti [...]. banda larga mobile Sul fronte della banda larga mobile abbiamo recentemente investito ulteriori 1,259 miliardi di euro per acquisire le frequenze per le reti mobili di quarta generazione, e molto di più investiremo per la loro realizzazione dal tecnologie radio ultraveloci In parallelo abbiamo guidato il fronte dell’innovazione con le evoluzioni delle tecnologie radio ultraveloci, rendendo commercialmente disponibile la tecnologia a 42.2 Mbps nelle 16 principali città italiane già da aprile banda larga fissa In un contesto di competizione ancora non pienamente realizzata, proseguono gli investimenti anche sulla banda larga fissa, grazie ai quali Vodafone […] ha raggiunto il 13% di quota di mercato con i servizi Vodafone affiancati all’offerta TeleTu. (Paolo Bertoluzzo, AD di Vodafone Italia – settembre 2011)

35

36 CORRELAZIONE STRATEGIA - SLOGAN 1995 – “Vi diamo ascolto” 1997 – “Persone in grado di cambiare il mondo” 2000 – “Idee in grado di cambiare il mondo” 2002 – “How are you” 2003 – “Tutto intorno a te” 2006 – “Life is now” 2010 – “Power to you”

37

38 mar-01mar-02mar-03mar-04mar-05mar-06mar-07mar-08mar-09mar-10mar - 11 CLIENTI (MIGLIAIA) RICAVI DI VENDITA (MIL) EBITDA (MIL) UTILE NETTO (MIL) PATRIMONIO NETTO (MIL) ROE (%) 36,527,417,613,718,696,3210,0717,617,1919,23nd DIPENDENTI POSIZIONE FIN NETTA (MIL) QUOTA DI MERCATO (% ) n.d.35,53636,234,732,63333,232,533

39 RICAVI TOTALI: -1,1% RICAVI DA SERVIZI: -2,1% NUMERO SIM: +0,7% CLIENTI ABBONATI (privati e aziende): +12,5% VOLUMI TOTALI MESSAGGI: +9,7% grazie al successo delle azioni promozionali mirate su specifici segmenti di clientela (“Infinity Messaggi Tutti”, l’opzione “1 Cent Messaggi” e “Zero Limit Smart”). RICAVI DATI E MESSAGGISTICA: +7,3% RICAVI DA BANDA LARGA MOBILE E SERVIZI MULTIMEDIALI: +21,5% con investimenti in qualità del servizio e copertura della rete, iniziative commerciali di successo come ‘Più’ Smart con Vodafone’ e ‘Internet Sempre’, grazie ai quali Vodafone ha raggiunto i 5.5 milioni di smartphone sulla propria rete. RICAVI DA RETE FISSA: +10,7% ( RICAVI DA ADSL +32,8%) EBITDA: -3,1% EBITDA IN % DEI RICAVI TOTALI: 46,2% / -1%

40 RICAVI DA SERVIZI: -2,3% CLIENTI ABBONATI (privati e aziende): +10,7% RICAVI DATI E MESSAGGISTICA: +9% RICAVI DA BANDA LARGA MOBILE E SERVIZI MULTIMEDIALI: +18,8% RICAVI DA RETE FISSA: +12,2% ( RICAVI DA ADSL +23,7%) NUMERO CLIENTI RETE FISSA: +19,4% EBITDA: -3,7% EBITDA IN % DEI RICAVI TOTALI: 46,9% / -0,6%

41 Portale Aida – Università degli Studi Milano - Bicocca


Scaricare ppt "Vodafone Group Plc è uno dei maggiori gruppi di comunicazioni mobili al mondo, presente in 30 Paesi e in altri 40 con accordi di Network Partnership."

Presentazioni simili


Annunci Google