La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Ciclica Aciclica Di reazione (elementare e complessa) Gestuale Frequenza gestuale Velocità di spostamento.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Ciclica Aciclica Di reazione (elementare e complessa) Gestuale Frequenza gestuale Velocità di spostamento."— Transcript della presentazione:

1

2 Ciclica Aciclica

3 Di reazione (elementare e complessa) Gestuale Frequenza gestuale Velocità di spostamento

4 Allenarsi con costanza Sempre la massima velocità esecutiva All’inizio della seduta di allenamento Tempo d’esecuzione breve (6-8 sec) Recupero attivo (1 sec ogni 10 m d’accelerazione) Riscaldamento tanto più prolungato quanto più è bassa la temperatura

5

6 La mobilità articolare o flessibilità è la capacità che permette di compiere movimenti di grande ampiezza, sfruttando al massimo l’escursione fisiologica consentita dalle articolazioni. Articolarità: dipende da struttura e forma delle articolazioni Estensibilità: capacità di allungamento di muscoli, tendini, legamenti, guaine, capsule articolari

7 Mobilità attiva Mobilità passiva Entrambe prevedono forme di esercitazione sia statiche che dinamiche

8 Esterni : - ora del giorno - temperatura esterna Interni : - età - sesso - volume delle masse muscolari - struttura dell’articolazione - capacità di decontrazione

9 Consiste nel portare un gruppo muscolare nella massima posizione di allungamento e mantenerlo così per un periodo di tempo prolungato 1)Posizione di tensione facile: si ricerca la posizione di allungamento i 6-8 secondi circa 2) Posizione di tensione di sviluppo: per secondi con il massimo rilassamento, evitando irrigidimenti e senza superare la soglia del dolore 3) Ritorno alla posizione di partenza: in 6-8 secondi circa.

10 deriva da procedure terapeutiche di riabilitazione si basa sulla successione stiramento-contrazione- rilasciamento-allungamento del muscolo efficace,ma potenzialmente pericolosa

11 1.Assumere la posizione di allungamento in 6-8 secondi 2.Far contrarre isometricamente per circa 6-8 secondi i muscoli che si stanno allungando 3.Rilasciare i muscoli per 2-4 secondi 4.Allungarli progressivamente in 6-8 secondi (portandoli al massimo allungamento) 5.Mantenere la posizione per circa secondi 6.Ritornare lentamente alla posizione di partenza in 6-8 secondi

12 Conoscere la posizione iniziale, l’esecuzione del movimento, la struttura e la meccanica delle articolazioni implicate Tempo di allungamento lungo Non superare la soglia del dolore Mantenere l’attenzione sull’esercizio Non sentirsi in competizione Controllare la respirazione Se stanchi, eseguire lo stretching in maniera leggera Non eseguire gli esercizi si stretching a freddo Esercitare sia i muscoli agonisti che antagonisti Ripetere spesso gli esercizi

13 Aiuta a prevenire o limitare gli infortuni Facilita l’apprendimento, lo sviluppo e il perfezionamento delle abilità motorie. Permette alle leve corporee di agire con la maggiore efficienza Migliora la consapevolezza del proprio corpo e agevola il rilassamento generale Eseguito al termine di un allenamento, facilita i processi di recupero Distinguere tra : effetti permanenti effetti temporanei

14

15


Scaricare ppt "Ciclica Aciclica Di reazione (elementare e complessa) Gestuale Frequenza gestuale Velocità di spostamento."

Presentazioni simili


Annunci Google