La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Di: Carlotta Monnanni.  Il termine carnevale deriva da carnem- levare.(abolire la carne).  Anticamente era l’ultimo banchetto a base di carne che si.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Di: Carlotta Monnanni.  Il termine carnevale deriva da carnem- levare.(abolire la carne).  Anticamente era l’ultimo banchetto a base di carne che si."— Transcript della presentazione:

1 Di: Carlotta Monnanni

2  Il termine carnevale deriva da carnem- levare.(abolire la carne).  Anticamente era l’ultimo banchetto a base di carne che si teneva prima dell’inizio della quaresima, periodo di digiuno e d’astinenza.

3  La prima testimonianza di carnevale ci arriva dalla Roma antica in cui il mese di febbraio era il periodo di passaggio dall’anno vecchio a quello nuovo.  Si svolgeva la mattina del 15 febbraio in una grotta ai piedi del Palatino dove le donne venivano vestite con pelli di animali e insieme agli uomini facevano delle lunghe feste con banchetti e balli

4  In il carnevale è stato sontuosamente celebrato per secoli e ancora oggi ve ne sono esempi in molte regioni e città come Venezia o Viareggio.  Durante la festa vige la più assoluta libertà i rapporti divengono festosi spontanei liberi dove non conta chi sei veramente, ma la maschera che indossi.

5 Secondo il proverbio “dopo Natale è subito Carnevale”il periodo di inizio del carnevale varia da paese a paese, in alcune subito dopo l’Epifania in altre dopo la Candelora del 2 Febbraio.

6  Venezia  Viareggio  Ivrea  Cento  Foiano  Putignano  Sciacca

7

8  Il carnevale di Foiano è uno dei più antichi d’Italia, come testimoniano i documenti conservati nell’archivio comunale dove sono citate feste carnevalesche fin dall’anno 1539,ma in realtà la forma del carnevale come si svolge oggi inizia negli anni ’30 del novecento.

9  Partecipano attualmente al Carnevale di Foiano della Chiana quattro Cantieri ai quali appartengono per scelta tutti gli abitanti della cittadina: Azzurri, Bombolo, Nottambuli e Rustici.  Questi cantieri si sfidano nella costruzione del miglior carro allegorico fatto in carta pesta.

10 Cantiere Azzurri  Colore: azzurro Stemma: una spada ornata da una corona di oleastro alata Fondazione: 1933 Vittorie:  Coppa del Carnevale: 12(ultima vittoria: 2014  Coppa Simpatia: 1 (ultima vittoria: 2006) Cantiere Bombolo  Colore: rosso e bianco Stemma: un cuore Fondazione: 1934 Vittorie:  Coppa del Carnevale: 12(ultima vittoria: 2009)  Coppa Simpatia: 3 (ultima vittoria: 2014)

11 Cantiere Nottambuli  Colore: giallo e nero Stemma: un pipistrello Fondazione: 1961 Vittorie:  Coppa del Carnevale: 13(ultima vittoria: 2010)  Coppa Simpatia: 3 (ultima vittoria: 2009) Cantiere Rustici  Colore: bianco e blu Stemma: un elefante Fondazione: 1933 Vittorie:  Coppa del Carnevale: 23(ultima vittoria:2012)  Coppa Simpatia: 8 (ultima vittoria: 2012

12 Breve storia dei cantieri  Sempre nel 1935 nacque anche il Cantiere Pacifici, mentre, dopo la pausa imposta dalla seconda guerra mondiale comparve il Cantiere Cuccioli.  Quest'ultimo Cantiere, pur fondamentale ai fini della difficile ripresa post-bellica, ebbe breve durata. Un nuovo gruppo di persone istituì il nuovo Cantiere Vitelloni, che, tuttavia, ebbe anch'esso vita breve. A causa della crisi furono sospese 10 edizioni del carnevale.  Alla ripresa, nel 1962, il Cantiere Vitelloni era ormai scomparso da tempo, mentre i Pacifici furono rimpiazzati dal Cantiere Nottambuli, nato nel 1961.

13  La divisione in Cantieri non rispecchia alcuna ripartizione territoriale: essi non hanno dei propri confini ma si fondano sulla libera associazione  Inizialmente ogni Cantiere faceva riferimento ad un determinato ceto sociale, mentre oggi sono per lo più i legami parentali e di amicizia che uniscono i cantieristi.

14  Progetto (bozzetto, modellino in miniatura).  Scultura in creta dello stampo e preparazione del telaio in ferro.  Gettatura dello stampo con gesso e nodini di rafia sintetica e essiccamento.  Due strati di carta pesta impregnata di colla (a base di acqua e farina).  Stesura del gessetto e del colore.

15

16

17  Si svolge le domeniche di Febbraio nel centro di Foiano a partire dalla mattina fino alla sera si posso vedere i grandi carri allegorici, dei carri minori, gruppi mascherati organizzati e persone singole in maschera che balla scherzano con grande divertimento.

18  La fine del Regno  L’ultimo giorno del Carnevale il RE del regno del divertimento, cioè RE Giocondo, saluta i suoi sudditi consegnando ai più meritevoli di loro (in senso ironico naturalmente) dei lasciti attraverso un TESTAMENTO, un vero e proprio testo scritto in rima. Dopo la lettura di questo testo viene proclamato il carro vincitore della Manifestazione e quindi tutto finisce con la cremazione del RE ormai morto.


Scaricare ppt "Di: Carlotta Monnanni.  Il termine carnevale deriva da carnem- levare.(abolire la carne).  Anticamente era l’ultimo banchetto a base di carne che si."

Presentazioni simili


Annunci Google