La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

L’intervento Formativo 1. Indice L’intervento Formativo; Le fasi dell’Intervento Formativo; Analisi dei Fabbisogni Formativi; Progettare la Formazione;

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "L’intervento Formativo 1. Indice L’intervento Formativo; Le fasi dell’Intervento Formativo; Analisi dei Fabbisogni Formativi; Progettare la Formazione;"— Transcript della presentazione:

1 L’intervento Formativo 1

2 Indice L’intervento Formativo; Le fasi dell’Intervento Formativo; Analisi dei Fabbisogni Formativi; Progettare la Formazione; Macroprogettazione. 2

3 L’intervento Formativo 1/2 3

4 L’intervento Formativo 2/2 Condizione necessaria per la progettazione di un buon Intervento Formativo è il passaggio: Dall’Analisi dei Fabbisogni Formativi… …alla Macroprogettazione 4

5 Le fasi dell’Intervento Formativo 1)Analisi dei Fabbisogni 2)Progettazione Intervento Formativo 3)Realizzazione 4) Valutazione 5

6 Analisi dei Fabbisogni Formativi ??? 6

7 Analisi dei Fabbisogni 1/5 L‘Analisi dei Fabbisogni Formativi avviene su 2 livelli: Azienda; Individuo. 7

8 Analisi dei Fabbisogni 2/5 È il momento di rilevazione delle necessità formative… È il primo passo per un intervento formativo… È il momento in cui si comprendono le ragioni che spingono il committente a richiedere un vostro intervento… 8

9 Analisi dei Fabbisogni 3/5 Si individua il gap tra le competenze possedute e quelle richieste; Si passa successivamente ad individuare: Obiettivi; Contenuti; Metodi d'insegnamento. 9

10 Analisi dei Fabbisogni 4/5 Strumenti: Intervista Focus Group Questionario Analisi documentazione aziendale 10

11 Analisi dei Fabbisogni 5/5 Domande in fase di Analisi dei Fabbisogni Qual è l’obiettivo/mission dell’intervento formativo che sto per andare ad implementare? A chi è rivolto l’intervento? Chi sarà presente in aula (età/livello culturale/anzianità aziendale/esperienze lavorative)? Che budget è stato messo a mia disposizione? Quali sistemi di rilevazione dei risultati intendo adottare? 11

12 Progettare la Formazione 1/2 12

13 Progettare la Formazione 2/2  Macroprogettazione  Microprogettazione  Erogazione  Verifica e restituzione 13

14 La Macroprogettazione ObiettiviProblema, gap di competenza, abilità da sviluppare UtentiCaratteristiche e requisiti di chi sarà presente in aula Sequenza ModuliDefinizione e sequenza logica dei moduli Descrizione ModuliObiettivi e contenuti Sistema di VerificaStrumenti di Verifica InvestimentoCosti, finanziamenti 14

15 Domande per la Macroprogettazione  Quale cambiamento devo generare?  Quali apprendimenti di contenuto colmano il gap di competenze?  Quale successione temporale?  Quali risorse ho a disposizione?  Quali difficoltà di apprendimento sono prevedibili per gli utenti? 15

16 Obiettivi 1/3 Partendo da una chiara fotografia del problema/necessità (analisi dei fabbisogni) del committente è necessario: Definire chiaramente il gap di competenza; Chiarificare le abilità da sviluppare. 16

17 Obiettivi 2/3  Cuore dell’Intervento Formativo;  Generano cambiamenti;  Orientano l’Intervento;  Definiti attraverso comportamenti osservabili e verificabili. 17

18 Obiettivi 3/3 In un intervento di formazione, gli obiettivi si distinguono in due tipologie: Obiettivo o finalità generale; Obiettivi specifici. 18

19 Obiettivi e Metodologia Sapere Conoscenza + teoria – pratica Saper Fare Capacità bilanciare teoria e pratica Saper Essere Atteggiamenti – teoria + pratica 19

20 Utenti Definire a chi sarà rivolto l’intervento formativo per: Adattare l’intervento in base al cliente che riceverà l’Intervento Formativo; Prevenire eventuali difficoltà di apprendimento. 20

21 Moduli Nella Macroprogettazione troviamo al descrizione generale dei moduli e gli obiettivi da raggiungere all’interno di ogni singola sezione modulare. 21

22 Sistema di Verifica Cambiamento nelle conoscenze (informazioni, teorie, modelli…) Cambiamento nelle abilità (metodi, procedure…) Cambiamento nei comportamenti (atteggiamenti, qualità…) Osservabili Misurabili Praticabili Precisi 22

23 Investimenti e Costi Quale budget avrò a disposizione? Quale sarà la spesa complessiva dell’intero Intervento Formativo? 23

24 Domande? 24

25 “Il conoscere ed il sapere non possono essere il risultato di una conoscenza passiva, ma nascono come risultato delle azioni di un soggetto attivo” P. Watzlawick 25

26 Grazie per l’attenzione!!! 26

27 Bibliografia Formazione e motivazione in azienda, a cura di Cordoni Antonio, Woods Leon, 2001, Giunti Demetra Il processo di formazione continua in azienda. Modelli, strumenti ed esperienze di sviluppo del capitale intellettuale, a cura di Ferrari F., Fortunati F., 2007, Franco Angeli 27

28 Lancio Esercitazione A partire dall’Analisi dei Fabbisogni Formativi rilevati con il committente, stendere la Macroprogettazione di un Intervento Formativo. 28

29 Suggerimenti Fare domande alla Committenza che permettano a voi di poter aver chiaro il quadro della situazione per: Tipo di Organizzazione che richiede l’Intervento Formativo Tipo di Necessità che richiede la Committenza Tipo di Obiettivi da raggiungere Tipo di Verifica per render noto il cambiamento… …. 29

30 Pensateci Su… 30


Scaricare ppt "L’intervento Formativo 1. Indice L’intervento Formativo; Le fasi dell’Intervento Formativo; Analisi dei Fabbisogni Formativi; Progettare la Formazione;"

Presentazioni simili


Annunci Google