La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Sperimentare in sicurezza Laboratorio di Fisica a cura di Marilena Volpati e Federico Barbarossa Il “bigino” per la sicurezza degli allievi I.T.C.S. Primo.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Sperimentare in sicurezza Laboratorio di Fisica a cura di Marilena Volpati e Federico Barbarossa Il “bigino” per la sicurezza degli allievi I.T.C.S. Primo."— Transcript della presentazione:

1 sperimentare in sicurezza Laboratorio di Fisica a cura di Marilena Volpati e Federico Barbarossa Il “bigino” per la sicurezza degli allievi I.T.C.S. Primo Levi - Bollate Corsi sperimentali: Biologico, Chimico, Economico, Linguistico, Liceo Scientifico Tecnologico

2 Buongiorno ragazze e ragazzi…..….oggi parliamo di sicurezza nei laboratori di Fisica.

3 Lavorare in laboratorio è il modo migliore per imparare a conoscere il mondo della Fisica …… ….ma come in tutti i luoghi nei quali sono presenti apparecchiature scientifiche, è fondamentale assicurarsi di lavorare in assoluta sicurezza.

4 Ma cosa vuole dire lavorare in sicurezza? La scuola provvede a rendere sicure le strutture dei laboratori e si assicura che le attrezzature, le apparecchiature, gli impianti, siano a norma. Ma questo non è ancora sufficiente…. Innanzitutto significa non correre rischi personali e non farli correre ad altri.

5 ….è necessario cominciare ad affrontare insieme almeno tre aspetti del problema e lo faremo i modo assolutamente semplice…. Il primo aspetto riguarda i rischi presenti in laboratorio per dare una risposta soddisfacente alla domanda “cosa vuol dire lavorare in sicurezza?”

6 Apparecchiature elettriche L’uso non corretto delle apparecchiature può portare al rischio di passaggio di corrente attraverso il corpo (folgorazione) Manovre errate sugli alimentatori (corto circuito) possono produrre incendi. I rischi presenti nel laboratorio

7 Le apparecchiature laser utilizzate a scopo didattico sono strumenti di bassa potenza……. apparecchiatura laser I rischi presenti nel laboratorio …..ma possono risultare pericolose se il fascio di luce entra nell’occhio….

8 Alcuni strumenti come le piastre riscaldanti e le lampade spettrali, raggiungono temperature elevate.………. alte temperature I rischi presenti nel laboratorio ………comportano quindi rischi di ustione.

9 Alcune sostanze chimiche usate per sperimenti di fisica, presentano rischi per la persona.. Anche il piombo (simbolo: Pb) utilizzato in alcuni esperimenti può risultare nocivo sia per contatto che per inalazione delle polveri. sostanze chimiche I rischi presenti nel laboratorio Ad esempio il mercurio (simbolo: Hg) contenuto in alcuni apparecchi ( termometri, barometri) è tossico sia per contatto che per inalazione

10 Sulle cause d’incendio abbiamo già detto qualcosa ma è importante aggiungere che questo rischio è strettamente collegato alla presenza di: per esempio un corto circuito, piastre riscaldanti, apparecchi a scintille, lampade a incandescenza, ecc) Ma anche manovre errate sugli alimentatori (corto circuito) possono produrre incendi. incendio I rischi presenti nel laboratorio sostanze infiammabili un meccanismo che può produrre scintille o alte temperature per esempio carta, cartone ma anche indumenti…..

11 I materiali radioattivi utilizzati nel laboratorio di fisica sono quelli permessi dalla normativa vigente……… …..ma il rischio di contaminazione è sempre possibile se non vengono utilizzati in modo assolutamente corretto e nel rispetto delle indicazioni fornite. materiali radioattivi I rischi presenti nel laboratorio …… e vengono maneggiati solo dal personale scolastico (insegnanti ed assistenti tecnici)….. …sono custoditi in appositi contenitori……

12 Il secondo aspetto riguarda le norme di sicurezza

13 conoscere il laboratorio Conoscere la via di fuga più rapida verso le uscite di sicurezza Conoscere la posizione dell’interruttore generale norme di sicurezza Conoscere la posizione degli estintori

14 Non lasciare oggetti in posizioni pericolose (per es: tali da provocare danno, per caduta, a persone o cose) non provocare incidenti Non bloccare le vie di fuga con oggetti ingombranti ( es: zaini, abiti) norme di sicurezza

15 elettricità Tra questi: laser, oscilloscopio alimentatori per lampade spettrali…. Tra questi: laser, oscilloscopio alimentatori per lampade spettrali…. È rigorosamente vietato accedere alle parti interne degli strumenti alimentati a rete (220 volt). norme di sicurezza

16 elettricità In caso di malfunzionamento delle apparecchiature, rivolgersi all’insegnante o al personale tecnico. norme di sicurezza E’ pericoloso e quindi vietato smontare le parti che compongono le torrette di alimentazione annesse ai banchi E’ pericoloso e quindi vietato manomettere le spie che segnalano che il banco è alimentato.

17 elettricità Assicurarsi che il cavo non sia di intralcio al lavoro e non interferisca con il movimento delle persone Non montare apparecchiature e non iniziare esperimenti prima di avere ascoltato tutte le indicazioni fornite dall’insegnante. Controllare che gli apparecchi alimentati siano spenti prima di inserire la spina nella presa elettrica. norme di sicurezza

18 Laser e altre sorgenti luminose Le lampade spettrali non vanno toccate fino ad almeno 10 minuti dopo lo spegnimento. E’ necessario non montare apparecchiature e non iniziate esperimenti prima di avere ascoltato tutte le indicazioni fornite dall’insegnante. Seguire sempre le indicazioni operative date dall’insegnante norme di sicurezza le sorgenti luminose intense non devono essere guardate né direttamente né tramite riflessione su specchi o superfici metalliche.

19 Il terzo aspetto riguarda le norme di comportamento

20 norme di comportamento accedere al laboratorio…… ORDINATAMENTE… …utilizzando le entrate per gli studenti. l’ingresso all’aula di “preparazione” è riservato al personale scolastico

21 norme di comportamento Non svolgere esperimenti tenendo addosso indumenti ingombranti. Disporre zaini e cartelle ai lati del laboratorio, avendo cura di non ingombrare le vie di fuga. Appendere gli indumenti agli appendiabiti

22 norme di comportamento Non portare e non consumare bevande e cibi in laboratorio Muoversi nel laboratorio con attenzione…. … avendo cura di non interferire con il lavoro dei compagni e di non urtare le attrezzature. ?

23 norme di comportamento Non montare apparecchi e non iniziare esperimento prima di avere ascoltato tutte le indicazioni fornite dall’insegnante. Chiedere sempre all’insegnante di controllare l’apparecchiatura che ci sia accinge ad utilizzare

24 norme di comportamento Lavarsi le mani prima di uscire dal laboratorio o immediatamente dopo. Uscire dal laboratorio per le vie riservate agli studenti

25 EMERGENZA FUOCO norme di comportamento

26 Come comportarsi in caso di incendio sarà oggetto di informazione ed esercitazione secondo il piano generale di evacuazione della scuola. in caso di incendio È utile comunque imparare alcune regole essenziali per non trovarsi impreparati di fronte ad una situazione di emergenza. norme di comportamento

27 in caso di incendio 1. Identificare e memorizzare l’uscita di sicurezza e la via di fuga predisposta per il luogo nel quale ci si trova. 2. Memorizzare le modalità di apertura delle porte di sicurezza: premere sul maniglione e spingere verso l’esterno 3. In caso di emergenza non usare gli ascensori per la fuga 4. In caso di emergenza seguire scrupolosamente le indicazioni fornite dall’insegnante o dal personale scolastico. norme di comportamento

28 Al segnale d’allarme: in caso di incendio 1. Evitare ogni forma di panico, non agitarsi, non urlare 2. Muoversi rapidamente, insieme al gruppo di appartenenza, verso l’uscita di sicurezza prestabilita. 3. Controllare che nessuno sia rimasto nel locale 4. Chiudere la porta del locale che si abbandona 5. Seguire il proprio gruppo verso il luogo sicuro prestabilito norme di comportamento

29 Le vie di fuga da F 1 norme di comportamento Laboratorio di Fisica F 1 studiamo le piantine….

30 Le vie di fuga da F 2 norme di comportamento Laboratorio di Fisica F 2 studiamo le piantine….

31 Le vie di fuga da F 3 norme di comportamento Laboratorio di Fisica F 3 studiamo le piantine….

32 a scuola in sicurezza La sicurezza di chi lavora nella scuola, studenti e personale scolastico, è fondamentale. Per questo è necessario, oltre al rispetto delle norme, un comportamento maturo e consapevole da parte di tutti. Grazie

33 sperimentare in sicurezza CIAO E BUON LAVORO A TUTTI FINE


Scaricare ppt "Sperimentare in sicurezza Laboratorio di Fisica a cura di Marilena Volpati e Federico Barbarossa Il “bigino” per la sicurezza degli allievi I.T.C.S. Primo."

Presentazioni simili


Annunci Google