La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

LA SICUREZZA DEGLI IMPIANTI TECNOLOGICI NEI LABORATORI GIOVEDI 21 FEBBRAIO 2013 SALA CONFERENZE ­ ARPA SICILIA -PALERMO RELATORE: ING. MARIO LITRICO –

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "LA SICUREZZA DEGLI IMPIANTI TECNOLOGICI NEI LABORATORI GIOVEDI 21 FEBBRAIO 2013 SALA CONFERENZE ­ ARPA SICILIA -PALERMO RELATORE: ING. MARIO LITRICO –"— Transcript della presentazione:

1 LA SICUREZZA DEGLI IMPIANTI TECNOLOGICI NEI LABORATORI GIOVEDI 21 FEBBRAIO 2013 SALA CONFERENZE ­ ARPA SICILIA -PALERMO RELATORE: ING. MARIO LITRICO – PQS INGEGNERIA

2 Chi siamo -CO.PRO.LAB: Consorzio Progettazione Laboratori Scientifici Laboratorio Scientifico Arredi tecnici Impianti Tecnologici: Installazione e manutenzione Apparecchiature: cappe, strumentazioni ecc. Progettazione Forniture: Gas tecnici, Materiali da laboratorio ecc. Servizi: analisi di laboratorio formazione, medicina del lavoro REALIZZAZIONI CHIAVI IN MANO LA SICUREZZA DEGLI IMPIANTI TECNOLOGICI NEI LABORATORI – ARPA Palermo 21 Febbraio 2013

3 CO.PRO.LAB: I CONSORZIATI Progettazione Forniture Realizzazioni ed installazioni Servizi LA SICUREZZA DEGLI IMPIANTI TECNOLOGICI NEI LABORATORI – ARPA Palermo 21 Febbraio 2013

4 CO.PRO.LAB: I PARTNER LA SICUREZZA DEGLI IMPIANTI TECNOLOGICI NEI LABORATORI – ARPA Palermo 21 Febbraio 2013

5 Argomenti trattati: 1. La normativa sulla sicurezza e la salute dei lavoratori 2. Le figure della sicurezza in azienda: obblighi e responsabilità 3. La valutazione dei rischi 4. I rischi specifici nei laboratori 5. Le misure di prevenzione e protezione dai rischi 6. Gli impianti tecnologici nei laboratori 7. Lesperienza CO.PRO.LAB. presso i laboratori ARPA Ragusa LA SICUREZZA DEGLI IMPIANTI TECNOLOGICI NEI LABORATORI – ARPA Palermo 21 Febbraio 2013

6 1. La normativa sulla sicurezza e la salute dei lavoratori 2. Le figure della sicurezza in azienda: obblighi e responsabilità 3. La valutazione dei rischi 5. Le misure di prevenzione e protezione dai rischi 4. I rischi specifici nei laboratori 6. Gli impianti tecnologici nei laboratori 7. Lesperienza CO.PRO.LAB. presso i laboratori ARPA Ragusa La normativa sulla sicurezza e la salute dei lavoratori Decreti anni 50: 547/55, 164/56, 303/56 La sicurezza dei lavoratori in termini PRESCRITTIVI D.Lgs. 81/08 come modificato dal D.Lgs. 106/09: Testo Unico sulla salute e la sicurezza dei lavoratori Direttive CE fine anni 80 La sicurezza dei lavoratori come PROCESSO ORGANIZZATO D.Lgs. 626/94 e 494/96 Il Sistema di gestione della salute e della sicurezza dei lavoratori nelle aziende e nei cantieri Levoluzione della normativa della sicurezza in Italia: LA SICUREZZA DEGLI IMPIANTI TECNOLOGICI NEI LABORATORI – ARPA Palermo 21 Febbraio 2013

7 1. La normativa sulla sicurezza e la salute dei lavoratori 2. Le figure della sicurezza in azienda: obblighi e responsabilità 3. La valutazione dei rischi 4. I rischi specifici nei laboratori 5. Le misure di prevenzione e protezione dai rischi 6. Gli impianti tecnologici nei laboratori 7. Lesperienza CO.PRO.LAB. presso i laboratori ARPA Ragusa La normativa sulla sicurezza e la salute dei lavoratori D.Lgs. 81/08: La SICUREZZA sul lavoro come un PROCESSO DO CHECK PLAN ACT Individuazione responsabilità e Valutazione dei rischi Misure di prevenzione e protezione dai rischi Monitoraggio Misure di miglioramento LA SICUREZZA DEGLI IMPIANTI TECNOLOGICI NEI LABORATORI – ARPA Palermo 21 Febbraio 2013

8 1. La normativa sulla sicurezza e la salute dei lavoratori 2. Le figure della sicurezza in azienda: obblighi e responsabilità 3. La valutazione dei rischi 4. I rischi specifici nei laboratori 5. Le misure di prevenzione e protezione dai rischi 6. Gli impianti tecnologici nei laboratori 7. Lesperienza CO.PRO.LAB. presso i laboratori ARPA Ragusa Le figure della sicurezza in azienda: obblighi e responsabilità Lorganigramma della sicurezza in azienda LA SICUREZZA IN AZIENDA COINVOLGE TUTTI! LA SICUREZZA DEGLI IMPIANTI TECNOLOGICI NEI LABORATORI – ARPA Palermo 21 Febbraio 2013

9 1. La normativa sulla sicurezza e la salute dei lavoratori 2. Le figure della sicurezza in azienda: obblighi e responsabilità 3. La valutazione dei rischi 4. I rischi specifici nei laboratori 5. Le misure di prevenzione e protezione dai rischi 6. Gli impianti tecnologici nei laboratori 7. Lesperienza CO.PRO.LAB. presso i laboratori ARPA Ragusa Le figure della sicurezza in azienda: obblighi e responsabilità Principali obblighi del datore di lavoro (artt. 17 e 18 D.Lgs. 81/08) 5) Adempiere agli obblighi di informazione, formazione e addestramento dei lavoratori 2) Effettuare la VALUTAZIONE DI TUTTI I RISCHI per la salute e la sicurezza dei lavoratori e redigere il relativo documento 1) Nominare il Responsabile del servizio di prevenzione e protezione ed il Medico competente 3) Individuare le misure di prevenzione e protezione e programmare gli interventi in funzione delle priorità 4) Garantire il mantenimento nel tempo delle condizioni di sicurezza dei luoghi di lavoro LA SICUREZZA DEGLI IMPIANTI TECNOLOGICI NEI LABORATORI – ARPA Palermo 21 Febbraio 2013

10 1. La normativa sulla sicurezza e la salute dei lavoratori 2. Le figure della sicurezza in azienda: obblighi e responsabilità 3. La valutazione dei rischi 4. I rischi specifici nei laboratori 5. Le misure di prevenzione e protezione dai rischi 6. Gli impianti tecnologici nei laboratori 7. Lesperienza CO.PRO.LAB. presso i laboratori ARPA Ragusa La valutazione dei rischi Il datore di lavoro valuta, in collaborazione con lRSPP ed il medico competente, tutti i rischi per i lavoratori correlati ai luoghi, agli impianti e alle mansioni svolte Il datore di lavoro redige il Documento di Valutazione dei Rischi (DVR) in cui riporta i risultati della valutazione ed individua tutte le misure di prevenzione e protezione per i rischi riscontrati Il datore di lavoro pianifica gli interventi in funzione della gravità e delle priorità dei rischi individuati LA SICUREZZA DEGLI IMPIANTI TECNOLOGICI NEI LABORATORI – ARPA Palermo 21 Febbraio 2013

11 1. La normativa sulla sicurezza e la salute dei lavoratori 2. Le figure della sicurezza in azienda: obblighi e responsabilità 3. La valutazione dei rischi 4. I rischi specifici nei laboratori 5. Le misure di prevenzione e protezione dai rischi 6. Gli impianti tecnologici nei laboratori 7. Lesperienza CO.PRO.LAB. presso i laboratori ARPA Ragusa I rischi specifici nei laboratori LABORATORIO = LUOGO DI LAVORO MULTI-RISCHI 1) RISCHIO CHIMICO 2) RISCHIO DA AGENTI CANCEROGENI E MUTAGENI 3) RISCHIO BIOLOGICO 4) RISCHIO ELETTRICO 5) RISCHIO INCENDIO 6) RISCHIO ESPLOSIONE 7) RISCHIO MICROCLIMA 8) RISCHIO RUMORE 9) RISCHIO POSTURA LA SICUREZZA DEGLI IMPIANTI TECNOLOGICI NEI LABORATORI – ARPA Palermo 21 Febbraio 2013

12 1. La normativa sulla sicurezza e la salute dei lavoratori 2. Le figure della sicurezza in azienda: obblighi e responsabilità 3. La valutazione dei rischi 4. I rischi specifici nei laboratori 5. Le misure di prevenzione e protezione dai rischi 6. Gli impianti tecnologici nei laboratori 7. Lesperienza CO.PRO.LAB. presso i laboratori ARPA Ragusa Le misure di prevenzione e protezione dai rischi RISCHIO CHIMICO, BIOLOGICO e DA AGENTI CANCEROGENI E MUTAGENI Cappe solventiCappe chimiche - installazione di cappe chimiche e per stoccaggio solventi - utilizzo dispositivi di protezione individuale - formazione del personale addetto LA SICUREZZA DEGLI IMPIANTI TECNOLOGICI NEI LABORATORI – ARPA Palermo 21 Febbraio 2013

13 1. La normativa sulla sicurezza e la salute dei lavoratori 2. Le figure della sicurezza in azienda: obblighi e responsabilità 3. La valutazione dei rischi 4. I rischi specifici nei laboratori 5. Le misure di prevenzione e protezione dai rischi 6. Gli impianti tecnologici nei laboratori 7. Lesperienza CO.PRO.LAB. presso i laboratori ARPA Ragusa Le misure di prevenzione e protezione dai rischi Contatti diretti con parti elettriche normalmente in tensione: Toccare un filo scoperto Toccare una qualsiasi parte attiva in tensione Contatti indiretti con parti metalliche normalmente NON in tensione: Toccare custodie o carcasse metalliche di apparecchiature elettriche che sono in tensione a causa di un guasto interno RISCHIO ELETTRICO: PERCHE ? LA SICUREZZA DEGLI IMPIANTI TECNOLOGICI NEI LABORATORI – ARPA Palermo 21 Febbraio 2013

14 1. La normativa sulla sicurezza e la salute dei lavoratori 2. Le figure della sicurezza in azienda: obblighi e responsabilità 3. La valutazione dei rischi 4. I rischi specifici nei laboratori 5. Le misure di prevenzione e protezione dai rischi 6. Gli impianti tecnologici nei laboratori 7. Lesperienza CO.PRO.LAB. presso i laboratori ARPA Ragusa Le misure di prevenzione e protezione dai rischi RISCHIO ELETTRICO: PERCHE ? LA SICUREZZA DEGLI IMPIANTI TECNOLOGICI NEI LABORATORI – ARPA Palermo 21 Febbraio 2013

15 1. La normativa sulla sicurezza e la salute dei lavoratori 2. Le figure della sicurezza in azienda: obblighi e responsabilità 3. La valutazione dei rischi 4. I rischi specifici nei laboratori 5. Le misure di prevenzione e protezione dai rischi 6. Gli impianti tecnologici nei laboratori 7. Lesperienza CO.PRO.LAB. presso i laboratori ARPA Ragusa Le misure di prevenzione e protezione dai rischi Gli effetti che la corrente elettrica può produrre sul corpo umano possono variare in relazione alla sua intensità e durata. I valori di corrente-tempo che si trovano al di sopra della curva b del grafico seguente, possono essere definiti pericolosi per il corpo umano. RISCHIO ELETTRICO: PERCHE ? LA SICUREZZA DEGLI IMPIANTI TECNOLOGICI NEI LABORATORI – ARPA Palermo 21 Febbraio 2013

16 1. La normativa sulla sicurezza e la salute dei lavoratori 2. Le figure della sicurezza in azienda: obblighi e responsabilità 3. La valutazione dei rischi 4. I rischi specifici nei laboratori 5. Le misure di prevenzione e protezione dai rischi 6. Gli impianti tecnologici nei laboratori 7. Lesperienza CO.PRO.LAB. presso i laboratori ARPA Ragusa Le misure di prevenzione e protezione dai rischi RISCHIO ELETTRICO: PERCHE ? LA SICUREZZA DEGLI IMPIANTI TECNOLOGICI NEI LABORATORI – ARPA Palermo 21 Febbraio 2013

17 1. La normativa sulla sicurezza e la salute dei lavoratori 2. Le figure della sicurezza in azienda: obblighi e responsabilità 3. La valutazione dei rischi 4. I rischi specifici nei laboratori 5. Le misure di prevenzione e protezione dai rischi 6. Gli impianti tecnologici nei laboratori 7. Lesperienza CO.PRO.LAB. presso i laboratori ARPA Ragusa Le misure di prevenzione e protezione dai rischi RISCHIO ELETTRICO: PERCHE ? LA SICUREZZA DEGLI IMPIANTI TECNOLOGICI NEI LABORATORI – ARPA Palermo 21 Febbraio 2013

18 1. La normativa sulla sicurezza e la salute dei lavoratori 2. Le figure della sicurezza in azienda: obblighi e responsabilità 3. La valutazione dei rischi 4. I rischi specifici nei laboratori 5. Le misure di prevenzione e protezione dai rischi 6. Gli impianti tecnologici nei laboratori 7. Lesperienza CO.PRO.LAB. presso i laboratori ARPA Ragusa Le misure di prevenzione e protezione dai rischi RISCHIO ELETTRICO: PERCHE ? LA SICUREZZA DEGLI IMPIANTI TECNOLOGICI NEI LABORATORI – ARPA Palermo 21 Febbraio 2013

19 1. La normativa sulla sicurezza e la salute dei lavoratori 2. Le figure della sicurezza in azienda: obblighi e responsabilità 3. La valutazione dei rischi 4. I rischi specifici nei laboratori 5. Le misure di prevenzione e protezione dai rischi 6. Gli impianti tecnologici nei laboratori 7. Lesperienza CO.PRO.LAB. presso i laboratori ARPA Ragusa Le misure di prevenzione e protezione dai rischi RISCHIO ELETTRICO: PERCHE ? LA SICUREZZA DEGLI IMPIANTI TECNOLOGICI NEI LABORATORI – ARPA Palermo 21 Febbraio 2013

20 1. La normativa sulla sicurezza e la salute dei lavoratori 2. Le figure della sicurezza in azienda: obblighi e responsabilità 3. La valutazione dei rischi 4. I rischi specifici nei laboratori 5. Le misure di prevenzione e protezione dai rischi 6. Gli impianti tecnologici nei laboratori 7. Lesperienza CO.PRO.LAB. presso i laboratori ARPA Ragusa Le misure di prevenzione e protezione dai rischi RISCHIO ELETTRICO: limpianto di MESSA A TERRA Collegamento a terra delle parti in tensione e delle parti metalliche installazione interruttore differenziale (salvavita) LA SICUREZZA DEGLI IMPIANTI TECNOLOGICI NEI LABORATORI – ARPA Palermo 21 Febbraio 2013

21 1. La normativa sulla sicurezza e la salute dei lavoratori 2. Le figure della sicurezza in azienda: obblighi e responsabilità 3. La valutazione dei rischi 4. I rischi specifici nei laboratori 5. Le misure di prevenzione e protezione dai rischi 6. Gli impianti tecnologici nei laboratori 7. Lesperienza CO.PRO.LAB. presso i laboratori ARPA Ragusa Le misure di prevenzione e protezione dai rischi RISCHIO ELETTRICO - regolare manutenzione periodica degli impianti - adeguato utilizzo degli impianti: NON SOVRACCARICARE LIMPIANTO evitando di usare prese multiple o di collegare apparecchiature energivore su prese non dedicate - adeguata progettazione e corretta realizzazione dellimpianto elettrico e dellimpianto di messa a terra - verifiche periodiche dellimpianto di terra (DPR 462/01) - segnaletica di sicurezza - formazione del personale addetto LA SICUREZZA DEGLI IMPIANTI TECNOLOGICI NEI LABORATORI – ARPA Palermo 21 Febbraio 2013

22 1. La normativa sulla sicurezza e la salute dei lavoratori 2. Le figure della sicurezza in azienda: obblighi e responsabilità 3. La valutazione dei rischi 4. I rischi specifici nei laboratori 5. Le misure di prevenzione e protezione dai rischi 6. Gli impianti tecnologici nei laboratori 7. Lesperienza CO.PRO.LAB. presso i laboratori ARPA Ragusa Le misure di prevenzione e protezione dai rischi RISCHIO INCENDI ED ESPLOSIONI - regolare manutenzione periodica degli impianti - adeguata progettazione degli impianti gas - installazione di sistemi di detezione fughe gas - controlli periodici antincendio (DM 10/03/1998) - segnaletica di sicurezza - formazione del personale addetto - sistema di vie di esodo ed uscite di sicurezza - predisposizione piano di emergenza ed evacuazione - adeguato utilizzo impianto elettrico LA SICUREZZA DEGLI IMPIANTI TECNOLOGICI NEI LABORATORI – ARPA Palermo 21 Febbraio 2013

23 1. La normativa sulla sicurezza e la salute dei lavoratori 2. Le figure della sicurezza in azienda: obblighi e responsabilità 3. La valutazione dei rischi 4. I rischi specifici nei laboratori 5. Le misure di prevenzione e protezione dai rischi 6. Gli impianti tecnologici nei laboratori 7. Lesperienza CO.PRO.LAB. presso i laboratori ARPA Ragusa Gli impianti tecnologici nei laboratori - Impianto elettrico - Impianto di condizionamento - Impianto di trasmissione dati (rete LAN) - Impianto di detezione gas (in caso di gas tossici o infiammabili) - Impianto antincendio (ove necessario) - Sistemi di aspirazione (cappe) - Impianto di distribuzione gas - Impianto di messa a terra GLI IMPIANTI PRESENTI: LA SICUREZZA DEGLI IMPIANTI TECNOLOGICI NEI LABORATORI – ARPA Palermo 21 Febbraio 2013

24 1. La normativa sulla sicurezza e la salute dei lavoratori 2. Le figure della sicurezza in azienda: obblighi e responsabilità 3. La valutazione dei rischi 4. I rischi specifici nei laboratori 5. Le misure di prevenzione e protezione dai rischi 6. Gli impianti tecnologici nei laboratori 7. Lesperienza CO.PRO.LAB. presso i laboratori ARPA Ragusa Gli impianti tecnologici nei laboratori LA MANUTENZIONE: operazione od intervento finalizzato a mantenere in efficienza ed in buono stato le attrezzature e gli impianti - pianificata e programmata - svolta da personale specializzato ORDINARIA Sono le operazioni previste nei libretti d'uso e manutenzione degli apparecchi e componenti che possono essere effettuate in luogo con strumenti ed attrezzature di corredo agli apparecchi e componenti stessi e che comportino l'impiego di attrezzature e di materiali di consumo d'uso corrente. STRAORDINARIA Sono gli interventi atti a ricondurre il funzionamento dell'impianto a quello previsto dal progetto e/o dalla normativa vigente mediante il ricorso, in tutto o in parte, a mezzi, attrezzature, strumentazioni, riparazioni, ricambi di parti, ripristini, revisione o sostituzione di apparecchi o componenti dell'impianto LA SICUREZZA DEGLI IMPIANTI TECNOLOGICI NEI LABORATORI – ARPA Palermo 21 Febbraio 2013

25 1. La normativa sulla sicurezza e la salute dei lavoratori 2. Le figure della sicurezza in azienda: obblighi e responsabilità 3. La valutazione dei rischi 4. I rischi specifici nei laboratori 5. Le misure di prevenzione e protezione dai rischi 6. Gli impianti tecnologici nei laboratori 7. Lesperienza CO.PRO.LAB. presso i laboratori ARPA Ragusa Lesperienza CO.PRO.LAB. presso i laboratori ARPA Ragusa GLI INTERVENTI EFFETTUATI 1) Trasloco di arredi tecnici ed apparecchiature 2) Realizzazione nuovi arredi tecnici LA SICUREZZA DEGLI IMPIANTI TECNOLOGICI NEI LABORATORI – ARPA Palermo 21 Febbraio 2013

26 1. La normativa sulla sicurezza e la salute dei lavoratori 2. Le figure della sicurezza in azienda: obblighi e responsabilità 3. La valutazione dei rischi 4. I rischi specifici nei laboratori 5. Le misure di prevenzione e protezione dai rischi 6. Gli impianti tecnologici nei laboratori 7. Lesperienza CO.PRO.LAB. presso i laboratori ARPA Ragusa Lesperienza CO.PRO.LAB. presso i laboratori ARPA Ragusa GLI INTERVENTI EFFETTUATI 3) Nuove derivazioni impianto gas ed installazione generatore azoto LA SICUREZZA DEGLI IMPIANTI TECNOLOGICI NEI LABORATORI – ARPA Palermo 21 Febbraio 2013

27 1. La normativa sulla sicurezza e la salute dei lavoratori 2. Le figure della sicurezza in azienda: obblighi e responsabilità 3. La valutazione dei rischi 4. I rischi specifici nei laboratori 5. Le misure di prevenzione e protezione dai rischi 6. Gli impianti tecnologici nei laboratori 7. Lesperienza CO.PRO.LAB. presso i laboratori ARPA Ragusa Lesperienza CO.PRO.LAB. presso i laboratori ARPA Ragusa GLI INTERVENTI EFFETTUATI 4) Nuovi sistemi di estrazione da cappe LA SICUREZZA DEGLI IMPIANTI TECNOLOGICI NEI LABORATORI – ARPA Palermo 21 Febbraio 2013

28 1. La normativa sulla sicurezza e la salute dei lavoratori 2. Le figure della sicurezza in azienda: obblighi e responsabilità 3. La valutazione dei rischi 4. I rischi specifici nei laboratori 5. Le misure di prevenzione e protezione dai rischi 6. Gli impianti tecnologici nei laboratori 7. Lesperienza CO.PRO.LAB. presso i laboratori ARPA Ragusa Lesperienza CO.PRO.LAB. presso i laboratori ARPA Ragusa GLI INTERVENTI EFFETTUATI 5) Installazione nuova rete trasmissione dati (LAN) e telefonia LA SICUREZZA DEGLI IMPIANTI TECNOLOGICI NEI LABORATORI – ARPA Palermo 21 Febbraio 2013

29 1. La normativa sulla sicurezza e la salute dei lavoratori 2. Le figure della sicurezza in azienda: obblighi e responsabilità 3. La valutazione dei rischi 4. I rischi specifici nei laboratori 5. Le misure di prevenzione e protezione dai rischi 6. Gli impianti tecnologici nei laboratori 7. Lesperienza CO.PRO.LAB. presso i laboratori ARPA Ragusa Lesperienza CO.PRO.LAB. presso i laboratori ARPA Ragusa GLI INTERVENTI EFFETTUATI 6) Progettazione ed adeguamento impianto elettrico nuovo QEG nuovi quadri alimentazione apparecchi «energivori» nuovi quadretti di stanza LA SICUREZZA DEGLI IMPIANTI TECNOLOGICI NEI LABORATORI – ARPA Palermo 21 Febbraio 2013

30 1. La normativa sulla sicurezza e la salute dei lavoratori 2. Le figure della sicurezza in azienda: obblighi e responsabilità 3. La valutazione dei rischi 4. I rischi specifici nei laboratori 5. Le misure di prevenzione e protezione dai rischi 6. Gli impianti tecnologici nei laboratori 7. Lesperienza CO.PRO.LAB. presso i laboratori ARPA Ragusa Lesperienza CO.PRO.LAB. presso i laboratori ARPA Ragusa GLI INTERVENTI EFFETTUATI 7) Installazione nuovo gruppo di continuità UPS da 60 kVA Gruppo UPS Pacco batterie UPS LA SICUREZZA DEGLI IMPIANTI TECNOLOGICI NEI LABORATORI – ARPA Palermo 21 Febbraio 2013

31


Scaricare ppt "LA SICUREZZA DEGLI IMPIANTI TECNOLOGICI NEI LABORATORI GIOVEDI 21 FEBBRAIO 2013 SALA CONFERENZE ­ ARPA SICILIA -PALERMO RELATORE: ING. MARIO LITRICO –"

Presentazioni simili


Annunci Google