La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

EDIFACT Framework Architecture Acceleratore di soluzioni basate su EDIFACT

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "EDIFACT Framework Architecture Acceleratore di soluzioni basate su EDIFACT"— Transcript della presentazione:

1 EDIFACT Framework Architecture Acceleratore di soluzioni basate su EDIFACT

2 v.3 Obiettivo di prima istanza Offrire servizi a valore aggiunto agli utilizzatori in termini di strutture XSD equivalenti ai messaggi EDI. L’obiettivo si raggiunge mediante la normalizzazione su base dati delle Directories ufficiali EDIFACT.

3 v.3 Chi è l’utente target?  Software house  Aziende specializzate in servizi EDI  Utenti finali EDI

4 v.3 Quali sono le applicazioni target?  Convertitori da e verso EDI  Validatori di file EDI  Visualizzatori di documenti EDI  Motori di ricerca basati su EDI  Soluzioni documentali  …

5 v.3 Servizi a valore aggiunto: Vendita del DB con le directory richieste abbinata a …>> Framework per sviluppare le proprie soluzioni e/o …>> Applicazione per la gestione della base dati Servizi di richiesta XSD via webservice per soluzioni B2B Servizi online, per es., di visualizzazione documenti Sviluppo di moduli SAP PI per gli scenari EDI-IDoc/RFC

6 v.3 Normalizzazione Directories EDIFACT Download zip Le specifiche sono disponibili sul portale I file vanno sottoposti a parsing per estrarre i dati necessari I dati vengono passati a per la pompa dati nel db Alimentazione della base dati tramite il Data Layer di

7 Converter EDI -> XML XML -> EDI

8 v.3 Il motore dei servizi in architettura Client/Server Scenario desktop Presentation GUI Persistence Layer Data Layer + Business Layer Potenziale target è un’applicazione che necessiti della visualizzazione di file EDI. Vantaggi: Sfruttamento delle capacità autodescrittive dell’XSD per generare dinamicamente una GUI in base al tipo documento in grado di visualizzare il documento stesso.

9 v.3 Scenario

10 v.3 Il motore dei servizi in uno scenario B2B Scenario Web Service Partner Provider La soluzione risiede c/o il Partner Provider che fornisce i propri servizi avvalendosi di L’applicazione del Partner Consumer dialoga con il servizio esposto dal Provider …>> tramite il protocollo SOAP Potenziale target lato Consumer è un Utente, forte utilizzatore in ambito EDI come automotive e GDDO, che necessiti di conversione EDI > Documento / Documento > EDI a servizio del proprio gestionale. Vantaggi: Questa soluzione consente di realizzare conversioni implicite (in memory) da un formato all’altro senza la necessità di passare tramite flat- file e semplificando l’approccio alla soluzione.

11 v.3 Il motore dei servizi in architettura web server Scenario Web Provider La soluzione risiede c/o il Provider che fornisce i propri servizi avvalendosi di L‘utente integisce con la soluzione tramite …>> il protocollo WEB Potenziale target lato Provider è l’erogazione di servizi alla PMI di servizi di visualizzazione e validazione analoghi allo scenario Desktop che non comportino l’installazione di applicazioni lato utente. Vantaggi: Sfruttare il rendering su browser per la visualizzazione dinamica dei documenti. Possibilità di catturare una clientela occasionale e/o ritagliare offerte PayPerUse.

12 v.3 Il motore dei servizi in architettura SAP PI Soluzione Adapter Module per SAP PI EDI Adapter Module XI Protocol SW House La Software House rilascia la propria soluzione Adapter …>> … unitamente agli XSD necessari ottenuti tramite Il modulo usa le definizioni XSD …>> negli scenari EDI-SAP, per validare l’EDI sender e per generare l’XI Protocol receiver. Negli scenari SAP-EDI, per interpretare l’XI Protocol sender e generare il file EDI Potenziale target è l’utente EDI che utilizza SAP PI come motore di integrazione. Vantaggi: potrebbe disporre di un unico modulo che, opportunamente realizzato, possa sfruttare le capacità autodescrittive dell’XSD per gestire ogni tipo di documento EDI in ricezione o invio. Per supportare un nuovo tipo documento sarebbe sufficiente fornire l’XSD corrispondente.

13 v.3 Glossario 1/2 Business LayerLibrerie software (DLL) che si pongono fra il Data Layer è l’utilizzatore finale (front-end). Ha lo scopo di disaccoppiare la logica applicativa dal front-end (desktop, web, mobile, …) Data LayerLibrerie software (DLL) che si pongono fra il db (persistence layer) e l’utilizzatore (business layer o front-end) con lo scopo di disaccoppiare la base dati dal resto dell’applicazione. Detiene la logica di accesso ai dati EDIFACTProtocollo standard per lo scambio di documenti in ambito business2business (B2B) EDIElectronic Data Interchange. Modalità di scambio delle informazioni IDocIntermediate Document. Formato proprietario SAP per lo scambio di documenti applicativi

14 v.3 Glossario 2/2 Persistent LayerSupporto di memorizzazione dati: database, file, … Presentation GUI Graphical User Interface. Interfaccia utente dell’applicazione Provider; Consumer Fornitore di servizi; Utilizzatore di servizi di solito riferito ai webservices SOAPSimple Object Access Protocol. Protocollo basato su XML+HTML per lo scambio di informazioni B2B su internet XI ProtocolProtocollo di comunicazione dati basato su SOAP per lo scambio di informazioni, internamente all’architettura SAP Netweaver XSDXML Schema Definition. File definente la struttura di un documento XML

15


Scaricare ppt "EDIFACT Framework Architecture Acceleratore di soluzioni basate su EDIFACT"

Presentazioni simili


Annunci Google