La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

HEINRICH SCHLIEMANN Archeologo (Neubukow, Meclemburgo, 1822 - Napoli 1890) e scopritore della civiltà micenea. Arricchitosi col commercio, nel 1863 liquidò.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "HEINRICH SCHLIEMANN Archeologo (Neubukow, Meclemburgo, 1822 - Napoli 1890) e scopritore della civiltà micenea. Arricchitosi col commercio, nel 1863 liquidò."— Transcript della presentazione:

1

2 HEINRICH SCHLIEMANN Archeologo (Neubukow, Meclemburgo, Napoli 1890) e scopritore della civiltà micenea. Arricchitosi col commercio, nel 1863 liquidò la propria ditta, mosso dal desiderio di esplorare i luoghi descritti da Omero. Nel 1871 iniziò scavi sulla collina di Hısarlık, dove mise in luce la cittadella fortificata di Troia. Passò poi a Micene, dove scoprì il mègaron e le tombe dell'Acropoli. Scavò ancheil tesoro di Minia a Orcomeno di Beozia e scoprì il palazzo di Tirinto.Esplorò inoltre Creta, senza riuscire a farvi scavi. Scheliemann si innamorò talmente tanto delle opere omeriche da farne la sua stessa ragione di vita. I racconti della inespugnabile Troia e del suo re Priamo,e dell’ira di Agamennone.

3 Il “Tesoro di Priamo”, così definito da Schliemann, si trovava dentro a un forziere lungo un metro e alto 45 centimetri, al cui interno vi erano: uno scudo di rame; un calderone di rame con manici; sei lame di coltello in argento battuto; un oggetto di rame non identificato; un vaso d’argento contenente due diademi d’oro, tre braccialetti, anelli, due piccoli bicchieri, bottoni e altri piccoli oggetti d’oro; un vaso di rame; una bottiglia d’oro battuto; due coppe d’oro di cui una battuta e una fusa; diversi bicchieri di terracotta rossastra; una coppa di elettro; tre vasi d’argento con parti fuse in rame; diversi bicchieri e vasi in argento; tredici punte di lancia in rame; quattordici asce in rame; altri manufatti in rame tra i quali la chiave di una cassetta. Su questo enorme tesoro però si sono sollevate diverse critiche. Molti sostengono che non tutti questi oggetti erano realmente presenti dentro al forziere ritrovato da Schliemann ma che in realtà molti di essi furono ritrovati in altri scavi e attribuiti in maniera del tutto insensata al “Tesoro di Priamo”.

4 Lo strato in cui è stato rinvenuto il tesoro appartiene a un periodo storico precedente agli avvenimenti di Troia e che quindi con la nomenclatura “Tesoro di Priamo” si è data una connotazione falsata a degli oggetti appartenuti sicuramente a qualche altro personaggio storico. Gli oggetti ritrovati da Schliemann hanno poi seguito un percorso che li ha portati dalla Turchia alla Grecia per poi essere custoditi da Hitler nella Germania nazista e successivamentetrafugati dall’esercito russo durante l’invasione di Berlino alla fine della seconda guerra mondiale.Oggi il tesoro si trova di fatto al Museo Puskin di Mosca e continua ad essere rivendicato da tutte le nazioni che hanno visto il suo passaggio.Nel frattempo però il legittimo proprietario del secolare tesoro, la Turchia, ha già incominciato a recuperare alcuni oggetti che si sono dispersi per il mondo. 24 pezzi di fattura aurea sono stati restituiti dalla Pennsylvania (Stati Uniti) al Museo delle civiltà anatoliche di Ankara, oggetti che a breve saranno trasferiti all’ormai nascente Museo di Troia. 24 pezzi di fattura aurea


Scaricare ppt "HEINRICH SCHLIEMANN Archeologo (Neubukow, Meclemburgo, 1822 - Napoli 1890) e scopritore della civiltà micenea. Arricchitosi col commercio, nel 1863 liquidò."

Presentazioni simili


Annunci Google