La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Numerando Prof. Tutor – Numerando - Maria Pia Alfieri Spazio e figure Prof. Tutor - Spazio e figure - Rosa Ferrara Esperienza del PON all’Istituto Comprensivo.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Numerando Prof. Tutor – Numerando - Maria Pia Alfieri Spazio e figure Prof. Tutor - Spazio e figure - Rosa Ferrara Esperienza del PON all’Istituto Comprensivo."— Transcript della presentazione:

1 Numerando Prof. Tutor – Numerando - Maria Pia Alfieri Spazio e figure Prof. Tutor - Spazio e figure - Rosa Ferrara Esperienza del PON all’Istituto Comprensivo Serafina Ippolito "F. De Sanctis" di Cervinara (AV) con il Dirigente Scolastico Prof.ssa Serafina Ippolito Giovedì 29 Maggio 2014 Numerando Prof. Esperto – Numerando - Raffaele Prosperi Spazio e figure Prof. Esperto - Spazio e figure – Ferdinando Casolaro

2 TITOLO “NUMERANDO” “SPAZIO E FIGURE” Le competenze matematiche Giovedì 29 Maggio 2014 Spazio e figure Competenze - Spazio e figure -Saper disegnare il campo di calcio con relativi particolari. -Saper disegnare il riferimento cartesiano nel piano. -Saper disegnare poligoni, cerchio e parabola. Numerando Competenze - Numerando -Saper individuare le proprietà dei singoli quadrilateri -Saper giustificare le relazioni matematiche tra i quadrilateri -Saper individuare strategie e procedimenti adeguati a risolvere problemi con i quadrilateri COMPETENZE COMPETENZE in questa presentazione……..

3 - Otto domande a risposta multipla alcuni Studenti che hanno partecipato ai P.O.N. e al premio Morelli Angela Pezone – 2E Alessandro Artuso – 1A Romina Campana – 2E Vincenzo D’Onofrio – 2E Claudio Covino – 2E Felice D’Andrea – 2E Clara Campanile – 2E Fortunato Onofrio – 2E Lorenzo Bello - 3D Giuseppe Esposito – 3D - 1° classificato premio Morelli - Tabella della “regolarità” dei quadrilateri - Schema delle formule di perimetro e area dei quadrilateri Presentano

4 1. La linea della lunetta adiacente all’area di rigore in un campo di calcio è: A. Un arco di parabola. B. Una linea curva qualsiasi. C. Un arco di una circonferenza corrispondente ad un angolo al centro di 120°. D. Un arco di una circonferenza corrispondente ad un angolo al centro di 180°. 180° ° ° Clara Campanile – 2E

5 2. La parte di piano interna alla lunetta dell’area di rigore in un campo di calcio è: A. Un settore circolare delineato a discrezione del costruttore del campo. B. Un segmento circolare ad una base. C. Un segmento circolare a due basi. D. Un semicerchio. ° Vincenzo D’Onofrio – 2E

6 difesa a tre con due esterni alti Mazzarri, 3. Nella disposizione in campo, al fischio di inizio di una partita di calcio, nella tattica della “difesa a tre con due esterni alti” utilizzata dall’allenatore Mazzarri, i quattro giocatori esterni rappresentano i vertici di: A. Un rettangolo. B. Un trapezio rettangolo. C. Un rombo. D. Un trapezio isoscele. Claudio Covino – 2E

7 Rafaél Benítez 4. Nella disposizione in campo, al fischio di inizio di una partita di calcio, nella tattica con “centrocampo a rombo” disposta dall’allenatore Rafaél Benítez, i quattro giocatori sono disposti come segue: A. Un incontrista centrale davanti alla difesa con due mediani e un trequartista centrale. B. Due mediani di difesa e due centrocampisti d’attacco. C. Due mediani laterali a difesa, un trequartista ed un giocatore di appoggio agli attaccanti. D. Un incontrista centrale e tre centrocampisti in linea. Schema Fortunato Onofrio – 2E

8 Francesco Totti “cucchiaio”. 5. Nel tirare i calci di rigore, Francesco Totti predilige il “colpo magico” detto “cucchiaio”. Per realizzare tale colpo: A. Il pallone percorre un tratto rettilineo e successivamente parabolico. B. Il pallone deve ruotare intorno al proprio diametro con un movimento analogo a quello della Terra intorno al Sole. C. Il pallone si deve alzare in modo da passare sulla testa del portiere. D. Il pallone deve sfiorare la parte interna del palo. Felice D’Andrea – 2E

9 L. Buffon Higuain Barzagli 6. Considerando un riferimento cartesiano del piano col vertice nella bandierina del calcio d’angolo, asse delle ascisse sulla retta che contiene la linea di porta in cui è posizionato L. Buffon e asse delle ordinate sulla retta individuata dal lato maggiore del perimetro rettangolare del campo (perpendicolare alla linea di porta). In una partita tra Napoli e Juve, sia A il punto in cui è situato Higuain e B il punto in cui è posizionato Barzagli. Higuain Se Higuain è in fuorigioco, si ha: A. L’ascissa del punto B è maggiore dell’ascissa del punto A. B. L’ordinata del punto B è maggiore dell’ordinata del punto A. C. L’ascissa del punto B è minore dell’ascissa del punto A. D. L’ordinata del punto B è minore o uguale all’ordinata del punto A. Schema Lorenzo Bello - 3D

10 7. Nel riferimento cartesiano del piano in cui si gioca la partita Napoli-Juve come indicato nel quesito precedente, considerando la posizione di ogni giocatore come un punto, nella predisposizione iniziale prima del fischio di inizio, il giocatore del Napoli che rappresenta il punto con ordinata maggiore di tutti è: A. Il centrocampista Hamsik. B. Il portiere Reina. C. Il difensore Albiol. D. L’attaccante Insigne. Schema Giuseppe Esposito – 3D - 1° classificato premio Morelli

11 HiguainBuffon 8. Nel riferimento cartesiano del piano in cui si gioca la partita Napoli-Juve, considerando la posizione di ogni giocatore come un punto, l’arbitro concede un calcio di rigore al Napoli che tirerà Higuain contro il portiere Buffon. Higuain Buffon Il regolamento dice che il portiere non si può muovere dalla linea di porta prima che il rigore venga calciato. Nell’istante in cui Higuain parte per calciare, indicato con T il punto in cui è posizionato Buffon, l’ordinata di T è: A. Uguale all’ascissa di T. B. La distanza di T dai pali (il portiere è al centro della porta). C. La distanza di T dalla bandierina. D.Zero. Schema Alessandro Artuso – 1A

12 quadratoromborettangolo parallelogramma trapezio lati angoli lati opposti angoli opposti 1 coppia di lati parallela congruenti TABELLA Della “regolarità” dei QUADRILATERI Grado di regolarità crescente congruenti si congruenti si congruenti Romina Campana – 2E

13 quadrilateri generici P = somma dei lati A = somma delle aree TrapezioP = somma dei lati A = (B+b) h / 2 Parallelogramma P = somma di coppia lati A = b x h Rettangolo RomboP = l x 4 A = (D x d) / 2 QuadratoP = l x 4 A = l 2 = l x l Schema: perimetro e area dei quadrilateri Angela Pezone – 2E

14 Se la gente non crede che la matematica sia semplice, è solo perché non si rende conto di quanto sia complicata la vita ». (John Von Neumann)...

15 Calcio di rigore Ritorna T (T; 0) T

16 Disposizio ne iniziale Ritorna Incontrista centrale Mediano Mediano Trequartista centrale Higuain

17 Fuorigioco Ritorna Y X 0 Buffon Barzagli Higuain

18 Ritorna Y X 0 Buffon Reina Albiol Hamsik Insigne


Scaricare ppt "Numerando Prof. Tutor – Numerando - Maria Pia Alfieri Spazio e figure Prof. Tutor - Spazio e figure - Rosa Ferrara Esperienza del PON all’Istituto Comprensivo."

Presentazioni simili


Annunci Google