La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Le rivoluzioni politiche del Settecento L’indipendenza degli Stati Uniti La nascita della Repubblica federale La rivoluzione in Francia La Francia repubblicana.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Le rivoluzioni politiche del Settecento L’indipendenza degli Stati Uniti La nascita della Repubblica federale La rivoluzione in Francia La Francia repubblicana."— Transcript della presentazione:

1 Le rivoluzioni politiche del Settecento L’indipendenza degli Stati Uniti La nascita della Repubblica federale La rivoluzione in Francia La Francia repubblicana L’età napoleonica L’eredità di Napoleone

2 La fondazione delle 13 colonie 1607 fondazione della colonia della Virginia1607 fondazione della colonia della Virginia l’evento simbolo delle origini: 11 novembre 1620 sbarco a Cape Cod dei Pilgrim Fathers, dissidenti puritani inglesi che hanno abbandonato l’Inghilterra sul Mayflower essi costituiscono il primo nucleo del Massachusettsessi costituiscono il primo nucleo del Massachusetts 1634 fondazione della colonia cattolica inglese del Maryland1634 fondazione della colonia cattolica inglese del Maryland 1635 Connecticut1635 Connecticut 1644 Rhode Island1644 Rhode Island 1679 New Hampshire1679 New Hampshire 1681 Pennsylvania1681 Pennsylvania 1683 New York1683 New York 1702 New Jersey1702 New Jersey 1704 Delaware1704 Delaware 1729 North Carolina1729 North Carolina 1720 South Carolina1720 South Carolina 1732 Georgia, l’ultima delle 13 colonie fondatrici degli Stati Uniti1732 Georgia, l’ultima delle 13 colonie fondatrici degli Stati Uniti Le origini degli Stati Unti

3 Le colonie inglesi d’America Nordagricoltura industria commercio inserite nel sistema commerciale inglese, in condizioni non paritarie: vincoli mercantilistici imposti da Londra a favore della madrepatriavincoli mercantilistici imposti da Londra a favore della madrepatria non rappresentanza politica riconosciuta ai coloninon rappresentanza politica riconosciuta ai coloni società più aperta di quella europeasocietà più aperta di quella europea assenza di rapporti feudaliassenza di rapporti feudali dinamismo economicodinamismo economico Centro agricoltura commercio Sud piantagioni manodopera schiavile conflittoconl’Inghilterra

4 La dichiarazione di indipendenza: 4 luglio 1776 VitaLibertà Ricerca felicità “ogniqualvolta una forma di governo diventa negativa per il raggiungimento di questi scopi” “Il popolo ha diritto di mutarla o di abolirla e di istituire un nuovo governo … più adatto al raggiungimento della sua sicurezza e della sua felicità” I governi sono istituiti per garantire i diritti fondamentali e inalienabili La Dichiarazione di indipendenza, Filadelfia 4 luglio 1774

5 La nascita della Repubblica federale Guerra Assemblea costituente Filadelfia 14 maggio 1787 Scelte: federazionefederazione repubblica presidenzialerepubblica presidenziale Costituzione Divisione dei poteri Presidente: esecutivo Congresso: legislativo Magistratura: giudiziario  Sistema bicamerale  Corte suprema: controllo costituzionale Dichiarazione di indipendenza 4 luglio 1776

6 Il sistema bilanciato di poteri PresidenteesecutivoCongressolegislativo Corte suprema giudiziario Senato due senatori per ogni statodue senatori per ogni stato rinnovato ogni 6 annirinnovato ogni 6 anni Camera dei rappresentanti rinnovata per il 50% ogni 2 annirinnovata per il 50% ogni 2 anni deputati eletti in proporzione al numero degli abitanti di ciascuno statodeputati eletti in proporzione al numero degli abitanti di ciascuno stato elezione direttaelezione diretta mandato per 4 anni, rinnovabile una voltamandato per 4 anni, rinnovabile una volta nomina il governonomina il governo comanda le forze armatecomanda le forze armate dirige la politica esteradirige la politica estera promuove le leggi presso il Congressopromuove le leggi presso il Congresso ha diritto di veto sulle leggiha diritto di veto sulle leggi giudici nominati a vita dal presidente su proposta del Senatogiudici nominati a vita dal presidente su proposta del Senato decide sulle controversie tra i poteridecide sulle controversie tra i poteri giudica la costituzionalità dei provvedimenti presidenziali e del Congressogiudica la costituzionalità dei provvedimenti presidenziali e del Congresso Sovranità popolare: suffragio universale maggioritario: i cittadini eleggono il presidente tramite i “grandi elettori”, il Congresso direttamente

7 Una società di “antico regime”… … divisa in ordini… divisa in ordini assente o difficile mobilità socialeassente o difficile mobilità sociale persistenza di privilegipersistenza di privilegi Forte sperequazione nella distribuzione della ricchezza e della terra

8 Uno stato incapace di riformarsi  Economia produttiva ma poco dinamica  fragile coesione sociale  stato autoritario ma debole Impossibilità di riformare il sistema IlluminismoIlluminismo Spinte riformatriciSpinte riformatrici

9 Sull’orlo della bancarotta Bilancio in dissesto Popolazione in aumento Crisi delle manifatture Carestia del 1788 Crescita del prezzo del pane Convocazione Stati generali 5 maggio 1789

10 Assemblea nazionale costituente 7 luglio Una questione di procedura… Voto per “ordini” Terzo stato: 98% della nazione; dispone di un solo voto Nobili e Clero: 1% della nazione; dispongono di due voti Il Terzo stato chiede l’applicazione del principio di uguaglianza: “una testa un voto” 17 giugno 1789: il Terzo stato si riunisce nella sala della pallacorda e si costituisce in Assemblea Nazionale 27 giugno il re ingiunge a Nobili e Clero di unirsi al Terzo stato Giuramento della pallacorda Composizione degli Stati Generali

11 Abolizione dei privilegi e dei residui di servitù Uguaglianza giuridica La Dichiarazione dei diritti Assalto alla Bastiglia 14 luglio 1789 Assemblea nazionale costituente Rivolta contadina “Grande paura” luglio-agosto  Abolizione della feudalità (4 agosto 1789)  Dichiarazione dei diritti dell’uomo e del cittadino (26 agosto 1789)  Riforme economiche, giuridiche e amministrative di tipo liberale

12 La monarchia riformata Costituzione del 1791 Monarchia costituzionale Suffragio censitario Riforme: amministrative: territorio diviso in 83 dipartimentiamministrative: territorio diviso in 83 dipartimenti giuridiche: soppressione dei Parlamentigiuridiche: soppressione dei Parlamenti economiche: abolizione di corporazioni, dogane interne, esenzioni fiscali; libero mercatoeconomiche: abolizione di corporazioni, dogane interne, esenzioni fiscali; libero mercato nazionalizzazione delle proprietà ecclesiastichenazionalizzazione delle proprietà ecclesiastiche costituzione civile del clerocostituzione civile del clero Assemblea nazionale costituente Attività legislativa dell’Assem blea

13 La Francia repubblicana  Proclamazione della Repubblica (10 agosto 1792)  Elezione della Convenzione a suffragio universale (21 settembre 1792) Assemblea Legislativa (Parlamento) prevalenza dei gruppi di sinistra, in particolare dei girondini Crisi di credibilità della monarchia favorisce  Sconfitte militari  crisi economica Crisi istituzionale Francia in guerra (20 aprile 1792) Insurrezione popolo di Parigi 10 agosto 1792

14 Comitato di salute pubblica Comitato di salute pubblica (6 aprile 1793) provvedimenti eccezionali in campo economico e socialeprovvedimenti eccezionali in campo economico e sociale sospensione delle garanzie costituzionalisospensione delle garanzie costituzionali La repubblica giacobina Conflitto tra girondini e montagnardi Condanna ed esecuzione del re esecuzione del re (21 gennaio 1793) Costituzione democratica del 1793 (“anno I”) Convenzione Crisi militareCrisi militare Crisi economicaCrisi economica Crisi politicaCrisi politica Insurrezione della VandeaInsurrezione della Vandea (primavera del 1793) Terrore

15 Il Direttorio e l’ascesa di Napoleone Colpo di stato 9 termidoro 1794 Convenzione termidoriana  Terrore bianco  Crisi economica e finanziaria Ascesa di Napoleone  Campagna d’Italia  Campagna d’Egitto  Ruolo centrale dell’esercito  Crisi del Direttorio Costituzione dell’anno III 1795 Congiura degli eguali Guerra Direttorio Colpo di stato del 18 brumaio (9 novembre 1799) La liquidazione delle rivolte interneLa liquidazione delle rivolte interne La vittoria sulla coalizione di stati nemici della rivoluzioneLa vittoria sulla coalizione di stati nemici della rivoluzione Tolgono ogni giustificazione del “terrore”Tolgono ogni giustificazione del “terrore” 26 giugno 1794 vittoria dei francesi a Fleureus

16 La costituzione dell’anno IX (1799)

17 Politica interna: rafforzamento dello stato e riforme: burocrazia e prefettiburocrazia e prefetti nuovo sistema di istruzione superiorenuovo sistema di istruzione superiore concordato con la Chiesaconcordato con la Chiesa Codice civileCodice civile L’età napoleonica Ascesa di Napoleone: (dittatura personale)  Primo console  Console a vita 1802  Imperatore 1804 Modernizzazione Ruolo centrale della borghesia Esercito: strumento di potenza militare e potere politico Esigenza di stabilità e ordine sociale

18 Domini e battaglie di Napoleone

19 Campagna di Russia La sconfitta di Napoleone Ribellioni contro la dominazione francese Coalizioni antifrancesi Blocco continentale Sfruttamento dei popoli sottomessi da parte del governo francese Lipsia 1813 Waterloo 1815

20 L’eredità di Napoleone Mutamenti irreversibili in Europa:  Fine del Sacro romano impero  Codice civile: uguaglianza giuridica laicizzazione dello stato riforma dell’amministrazione abolizione feudalità Modernizzazione Stimolo ai sentimenti di identità nazionale

21 L’eredità permanente “Reputiamo di per sé evidentissime le seguenti verità: che tutti gli uomini sono stati creati uguali; che il Creatore li ha investiti di certi diritti inalienabili; che tra questi sono la vita, la libertà e la ricerca della felicità” Dichiarazione di indipendenza degli Stati Uniti d'America (4 luglio 1776) Gli uomini nascono e vivono liberi e uguali nei diritti. Le distinzioni sociali non possono essere fondate che sull'utilità comune. Il fine di ogni associazione politica è la conservazione dei diritti naturali e imprescrittibili dell'uomo. Questi diritti sono: la libertà, la proprietà, la sicurezza e la resistenza all'oppressione. Dichiarazione dei diritti dell'uomo e del cittadino (26 agosto 1789)


Scaricare ppt "Le rivoluzioni politiche del Settecento L’indipendenza degli Stati Uniti La nascita della Repubblica federale La rivoluzione in Francia La Francia repubblicana."

Presentazioni simili


Annunci Google