La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Questionario su Immanuel Kant. Domanda 1 Kant nacque a Konigsberg nel 1724. Nel 1755 ottenne libera docenza presso l’università di Konigberg per quanto.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Questionario su Immanuel Kant. Domanda 1 Kant nacque a Konigsberg nel 1724. Nel 1755 ottenne libera docenza presso l’università di Konigberg per quanto."— Transcript della presentazione:

1 Questionario su Immanuel Kant

2 Domanda 1 Kant nacque a Konigsberg nel Nel 1755 ottenne libera docenza presso l’università di Konigberg per quanto tempo rimase all’università come docente? Fino al 1795 Fino a quando i suoi affetti e le sue amicizie non gli fecero capire che non era il giusto lavoro per lui.Fino a quando i suoi affetti e le sue amicizie non gli fecero capire che non era il giusto lavoro per lui. Fino alla sua morte. Non accettò mai quel posto perché andava contro i suoi ideali politici.Non accettò mai quel posto perché andava contro i suoi ideali politici.

3 Domanda 2 Il pensiero di Kant è detto criticismo perché… Contrapponendosi all’atteggiamento mentale “dell’empirismo” fa della “critica” lo strumento per eccellenza della filosofia.Contrapponendosi all’atteggiamento mentale “dell’empirismo” fa della “critica” lo strumento per eccellenza della filosofia. Contrapponendosi all’atteggiamento mentale del “dogmatismo” fa della “critica” lo strumento per eccellenza della filosofia.Contrapponendosi all’atteggiamento mentale del “dogmatismo” fa della “critica” lo strumento per eccellenza della filosofia. Contrapponendosi all’atteggiamento mentale del “nichilismo” fa della “critica” lo strumento per eccellenza della filosofia.Contrapponendosi all’atteggiamento mentale del “nichilismo” fa della “critica” lo strumento per eccellenza della filosofia.

4 Domanda 3 Kant si propone di rinunciare ad ogni evasione dai limiti dell’uomo. A chi deve questa rinuncia? Loche Hume Cartesio Copernico

5 Domanda 4 Il Kantismo può essere considerato lo sviluppo più maturo di quale corrente filosofica? Illuminismo Razionalismo Empirismo inglese Criticismo

6 Domanda 5 Per Kant i limiti della ragione tendono a coincidere con… I limiti dell’uomo I limiti dell’esperienza I limiti della religione I limiti della scienza

7 Domanda 6 La critica della ragion pura è sostanzialmente un’analisi… Critica del fondamento del sapere. Logica del fondamento del limite. Empirica del fondamento del sapere. Razionale del fondamento del sapere.

8 Domanda 7 Ai tempi di Kant l’universo del sapere si articolava in… Dogmi e misteri. Scienza e metafisica. Scienza e fede.

9 Domanda 8 Il rapporto Kant-Hume è costituito di affinità e contrasti. Cosa respinge Kant e cosa condivide? Respinge lo scetticismo metafisico ma ne condivide lo scetticismo scientifico.Respinge lo scetticismo metafisico ma ne condivide lo scetticismo scientifico Respinge lo scetticismo scientifico, condividendo lo scetticismo metafisico.Respinge lo scetticismo scientifico, condividendo lo scetticismo metafisico.

10 Domanda 9 “tutto ciò che accade ha una causa” come denomina Kant principi di questo tipo? Giudizi analitici a priori. Giudizi sintetici a posteriori. Giudizi sintetici a priori. Giudizi analitici a posteriori.

11 Domanda 10 Cosa sono i giudizi analitici a priori? Sono giudizi che vengono enunciati a priori, senza bisogno di ricorrere all’esperienza.Sono giudizi che vengono enunciati a priori, senza bisogno di ricorrere all’esperienza. Sono giudizi che vengono enunciati a posteriori, senza bisogno di ricorrere all’esperienza.Sono giudizi che vengono enunciati a posteriori, senza bisogno di ricorrere all’esperienza. Sono giudizi che vengono enunciati a priori, ricorrendo all’esperienza.Sono giudizi che vengono enunciati a priori, ricorrendo all’esperienza. Sono giudizi che vengono enunciati a posteriori, ricorrendo all’esperienza.Sono giudizi che vengono enunciati a posteriori, ricorrendo all’esperienza.

12 Domanda 11 Cosa sono i giudizi sintetici a posteriori? Sono giudizi in cui il predicato dice qualcosa di nuovo rispetto al soggetto, aggiungendosi o sintetizzandosi in virtù dell’esperienza.Sono giudizi in cui il predicato dice qualcosa di nuovo rispetto al soggetto, aggiungendosi o sintetizzandosi in virtù dell’esperienza. Sono giudizi in cui il predicato non dice qualcosa di nuovo rispetto al soggetto, aggiungendosi o sintetizzandosi in virtù dell’esperienza.Sono giudizi in cui il predicato non dice qualcosa di nuovo rispetto al soggetto, aggiungendosi o sintetizzandosi in virtù dell’esperienza. Sono giudizi in cui il predicato dice qualcosa di nuovo rispetto al soggetto, aggiungendosi o sintetizzandosi in virtù dell’intelletto.Sono giudizi in cui il predicato dice qualcosa di nuovo rispetto al soggetto, aggiungendosi o sintetizzandosi in virtù dell’intelletto. Sono giudizi in cui il predicato non dice qualcosa di nuovo rispetto al soggetto, aggiungendosi o sintetizzandosi in virtù dell’intelletto.Sono giudizi in cui il predicato non dice qualcosa di nuovo rispetto al soggetto, aggiungendosi o sintetizzandosi in virtù dell’intelletto.

13 Domanda 12 I giudizi analitici a priori quale concezione della scienza richiamano? Richiamano l’interpretazione empiristica della scienza. Richiamano la concezione illuministica della scienza. Richiamano la concezione razionalistica della scienza. Richiamano l’interpretazione nichilista della scienza.Richiamano l’interpretazione nichilista della scienza

14 Domanda 13 I giudizi sintetici a posteriori quale concezione della scienza richiamano? Richiamano la concezione razionalistica della scienza. Richiamano l’interpretazione nichilista della scienza.Richiamano l’interpretazione nichilista della scienza Richiamano l’interpretazione empiristica della scienza. Richiamano la concezione illuministica della scienza.

15 Domanda 14 Cosa ritiene Kant contro il razionalismo e contro l’empirismo? Kant ritiene che la scienza non derivi dall’esperienza,ma ritiene che alla base vi siano dei principi inderivabili dall’esperienza stessa.Kant ritiene che la scienza non derivi dall’esperienza,ma ritiene che alla base vi siano dei principi inderivabili dall’esperienza stessa. Kant ritiene che la scienza derivi dall’esperienza,ma ritiene anche che alla base dell’esperienza vi siano dei principi inderivabili dall’esperienza stessa.Kant ritiene che la scienza derivi dall’esperienza,ma ritiene anche che alla base dell’esperienza vi siano dei principi inderivabili dall’esperienza stessa. Kant ritiene che la scienza derivi dalle idee innate e ritiene anche che alla base delle idee innate vi siano dei principi inderivabili dall’esperienza stessa.Kant ritiene che la scienza derivi dalle idee innate e ritiene anche che alla base delle idee innate vi siano dei principi inderivabili dall’esperienza stessa.

16 Domanda 15 Qual è la visione kantiana della scienza? La visione kantiana della scienza risulta feconda in duplice senso, sia per quanto riguarda l’empirismo, sia per quanto riguarda il razionalismo.La visione kantiana della scienza risulta feconda in duplice senso, sia per quanto riguarda l’empirismo, sia per quanto riguarda il razionalismo. La visione kantiana della scienza risulta feconda in duplice senso, sia per quanto riguarda il contenuto, sia per quanto riguarda la forma.La visione kantiana della scienza risulta feconda in duplice senso, sia per quanto riguarda il contenuto, sia per quanto riguarda la forma.

17 Domanda 16 La nuova teoria della conoscenza è intesa come sintesi di quali elementi? Materia e esperienza.Materia e esperienza Elemento empirico e elemento razionale.Elemento empirico e elemento razionale Forma e rapporti di causa ed effetto.Forma e rapporti di causa ed effetto Elemento di forma e elemento razionale.Elemento di forma e elemento razionale

18 Domanda 17 Cosa afferma Kant nella sua “rivoluzione copernicana”? “Non è la realtà che si modella passivamente sulla mente, bensì è la mente che si modella sulle forme a priori della realtà”.“Non è la realtà che si modella passivamente sulla mente, bensì è la mente che si modella sulle forme a priori della realtà”. “Non è la mente che si modella passivamente sulla realtà, bensì la realtà che si modella sulle forme a priori attraverso cui la percepiamo”.“Non è la mente che si modella passivamente sulla realtà, bensì la realtà che si modella sulle forme a priori attraverso cui la percepiamo”.

19 Domanda 18 La nuova ipotesi gnoseologia comporta la distinzione Kantiana tra fenomeno e cosa in sé. Cosa intende Kant con questi due termini? Il fenomeno è la realtà considerata indipendentemente da noi e dalle forme a priori mediante cui la conosciamo; la cosa in sé è la realtà quale ci appare tramite le forme a priori che sono proprie della nostra struttura conoscitiva.Il fenomeno è la realtà considerata indipendentemente da noi e dalle forme a priori mediante cui la conosciamo; la cosa in sé è la realtà quale ci appare tramite le forme a priori che sono proprie della nostra struttura conoscitiva. Il fenomeno è la realtà quale ci appare tramite le forme a priori che sono proprie della nostra struttura conoscitiva; la cosa in sé è la realtà considerata indipendentemente da noi e dalle forme a priori mediante cui la conosciamo.Il fenomeno è la realtà quale ci appare tramite le forme a priori che sono proprie della nostra struttura conoscitiva; la cosa in sé è la realtà considerata indipendentemente da noi e dalle forme a priori mediante cui la conosciamo.

20 Domanda 19 Kant articola la nostra conoscenza in tre facoltà principali, quali? Logica, sensibilità e metodo. Sensibilità, intelletto e ragione. Intelletto, logica e ragione. Ragione, metodo e logica.

21 Domanda 20 La facoltà conoscitiva generale, ovvero la ragione in senso largo, si biforca in 2 tronconi principali, quali? Dottrina della logica trascendentale e dottrina del metodo. Dottrina degli elementi e dottrina dell’analitica trascendentale.Dottrina degli elementi e dottrina dell’analitica trascendentale. Dottrina degli elementi e dottrina del metodo. Dottrina della dialettica trascendentale e dottrina dell’analitica trascendentale.Dottrina della dialettica trascendentale e dottrina dell’analitica trascendentale.

22 Domanda 21 La dottrina degli elementi si ramifica a sua volta in… Estetica trascendentale e logica trascendentale. Estetica degli elementi e logica degli elementi. Estetica del metodo e logica del metodo. Estetica analitica e logica dialettica.

23 Domanda 22 Infine, la logica trascendentale si sdoppia in quali rami? Dottrina degli elementi e dottrina del metodo. Estetica trascendentale e logica trascendentale. Analitica trascendentale e dialettica trascendentale.

24 Domanda 23 Come viene utilizzato da Kant il termine trascendentale? Il concetto trascendentale viene da Kant utilizzato per le forme a priori che esprimono una proprietà (ontologica) della realtà, e che indicano una condizione (gnoseologica) che rende possibile la conoscenza della realtà fenomenica.Il concetto trascendentale viene da Kant utilizzato per le forme a priori che esprimono una proprietà (ontologica) della realtà, e che indicano una condizione (gnoseologica) che rende possibile la conoscenza della realtà fenomenica. Il concetto trascendentale viene da Kant utilizzato per le forme a priori che non esprimono una proprietà (ontologica) della realtà, ma solo una condizione (gnoseologica) che rende possibile la conoscenza della realtà fenomenica.Il concetto trascendentale viene da Kant utilizzato per le forme a priori che non esprimono una proprietà (ontologica) della realtà, ma solo una condizione (gnoseologica) che rende possibile la conoscenza della realtà fenomenica.

25 Domanda 24 Come considera Kant la sensibilità? Per Kant la sensibilità è recettiva perchè essa non genera i propri contenuti ma li accoglie, e non può essere attiva in quanto la mente non può organizzare il materiale dalle intuizioni empiriche.Per Kant la sensibilità è recettiva perchè essa non genera i propri contenuti ma li accoglie, e non può essere attiva in quanto la mente non può organizzare il materiale dalle intuizioni empiriche. Per Kant la sensibilità è recettiva perchè essa non genera i propri contenuti ma li accoglie, ma è anche attiva in quanto organizza il materiale dalle intuizioni empiriche.Per Kant la sensibilità è recettiva perchè essa non genera i propri contenuti ma li accoglie, ma è anche attiva in quanto organizza il materiale dalle intuizioni empiriche. Per Kant la sensibilità non è recettiva perchè essa non genera i propri contenuti ma li accoglie, è solamente attiva in quanto organizza il materiale dalle intuizioni empiriche.Per Kant la sensibilità non è recettiva perchè essa non genera i propri contenuti ma li accoglie, è solamente attiva in quanto organizza il materiale dalle intuizioni empiriche.

26 Domanda 25 Tramite quali elementi si costituiscono le forme e priori della sensibilità? Tramite la relazione causa-effetto. Tramite la relazione spazio-tempo. Tramite la relazione presente-futuro. Tramite la relazione forma-materia.

27 Domanda 26 Cosa sono lo spazio e il tempo per Kant? Lo spazio è la forma del senso esterno,il tempo è la forma del senso interno.Lo spazio è la forma del senso esterno,il tempo è la forma del senso interno. Lo spazio è la forma del senso interno e il tempo è la forma del senso esterno.Lo spazio è la forma del senso interno e il tempo è la forma del senso esterno. Lo spazio è la forma a priori del sapere terreno e il tempo è la forma a priori del sapere universale.Lo spazio è la forma a priori del sapere terreno e il tempo è la forma a priori del sapere universale.

28 Domanda 27 Per Kant quali sono i rapporti principali dello spazio? Addizione, moltiplicazione,sottrazione e divisione. Altezza, larghezza e profondità. Rapporti di forma e materia. Rapporti di causa ed effetto.

29 Domanda 28 Per Kant quali sono i rapporti principali del tempo? Secondi,minuti e ore. Rapporta tra il peso di un corpo e del tempo impiegato da esso per sconfiggere la forza di gravità.Rapporta tra il peso di un corpo e del tempo impiegato da esso per sconfiggere la forza di gravità. Passato, presente e futuro. Rapporto tra velocità e forza d’attrito.

30 Domanda 29 Quali sono le due scienze che risiedono nelle intuizioni di spazio e di tempo per Kant? La fisica e la chimica. La geometria e l’aritmetica. La fisica e la biologia. La trigonometria e l’informatica.

31 Domanda 30 Che scienze sono la geometria e l’aritmetica? La geometria è la scienza che dimostra sinteticamente a priori le proprietà delle figure mediante 1'intuizione pura di tempo, l'aritmetica é la scienza che determina sinteticamente a priori la proprietà delle serie numeriche, basandosi sull'intuizione pura di spazio.La geometria è la scienza che dimostra sinteticamente a priori le proprietà delle figure mediante 1'intuizione pura di tempo, l'aritmetica é la scienza che determina sinteticamente a priori la proprietà delle serie numeriche, basandosi sull'intuizione pura di spazio. La geometria è la scienza che dimostra sinteticamente a priori le proprietà delle figure mediante 1'intuizione pura di spazio, l'aritmetica é la scienza che determina sinteticamente a priori la proprietà delle serie numeriche, basandosi sull'intuizione pura di tempo.La geometria è la scienza che dimostra sinteticamente a priori le proprietà delle figure mediante 1'intuizione pura di spazio, l'aritmetica é la scienza che determina sinteticamente a priori la proprietà delle serie numeriche, basandosi sull'intuizione pura di tempo.

32 GIUSTO!!!

33 SBAGLIATO!!!

34 The End… Solo della prima parte del carissimo Kant… Si spera che abbiate sbagliato pochissime domande… Se non è così è il caso che rincominciate a studiarlo! Buon lavoro!!!


Scaricare ppt "Questionario su Immanuel Kant. Domanda 1 Kant nacque a Konigsberg nel 1724. Nel 1755 ottenne libera docenza presso l’università di Konigberg per quanto."

Presentazioni simili


Annunci Google