La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Marketing degli eventi. Introduzione allo scenario culturale e artistico di Noemi Satta | Questo documento è di.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Marketing degli eventi. Introduzione allo scenario culturale e artistico di Noemi Satta | Questo documento è di."— Transcript della presentazione:

1

2 Marketing degli eventi. Introduzione allo scenario culturale e artistico di Noemi Satta | Questo documento è di supporto a una presentazione verbale. I contenuti potrebbero non essere correttamente interpretati in assenza dei commenti di chi ne ha curato la stesura. This work is licensed under the Creative Commons Attribution-NonCommercial-NoDerivs License. To view a copy of this license, visit

3 Marketing degli eventi. Introduzione allo scenario culturale e artistico | 2 Sommario della giornata di oggi Definizione evento ed evento culturale Introduzione allo scenario culturale e artistico Prima introduzione e definizione di marketing culturale e di marketing degli eventi Fare ricerca: quali sono i concorrenti? E che offerta di eventi già esiste? E che pubblico posso avere? Esercitazione: la ricerca di marketing per gli eventi culturali.

4 Marketing degli eventi. Introduzione allo scenario culturale e artistico | 3 LEVENTO

5 Marketing degli eventi. Introduzione allo scenario culturale e artistico | 4 Definizione evento Evento, etimologicamente viene da e-ventum, viene cioè da e-venire, che possiamo tradurre con divenire. Evento è quindi il risultato di un divenire. È implicito il senso del movimento, del venire alla luce, della trasformazione. Levento è quindi una manifestazione di qualcosa. È presente la comunicazione e la relazione fin dalletimologia del termine. fare eventi è creare relazioni, è comunicare, è mettere in rapporto cose, idee e persone.

6 Marketing degli eventi. Introduzione allo scenario culturale e artistico | 5 Cosa può essere un evento Convegnistica: conferenze, congressi, seminari, incontri, meeting, convention Arti: mostre, esposizioni, installazioni, etc Patrimonio storico artistico: avvenimenti per la valorizzazione Architettura: inaugurazioni Cinema video: rassegne, festival, proiezioni speciali, anteprime, installazioni e percorsi

7 Marketing degli eventi. Introduzione allo scenario culturale e artistico | 6 Cosa può essere un evento Sport: gare e competizioni, gare amichevoli Moda: sfilate e anteprime Marketing territoriale e turistico: sagre, feste popolari, carnevali; festival e feste contemporanee, grandi mostre, grandi eventi sportivi (pensiamo a Monza e al Gran Premio o alle Olimpiadi per Torino) Terzo settore: campagne di fund raising, avvenimenti di sensibilizzazione, feste ed incontri Formazione e didattica: seminari, incontri, workshop Marketing e comunicazione: promozione di prodotti, incentive, viaggi premio, fiere, eventi speciali Le riflessioni sulletimologia dellevento e lelenco degli eventi sono ispirati dalla lettura di L.Argano, A.Bollo, P.Dalla Sega, C.Vivalda, Gli eventi culturali. Ideazione, progettazione, marketing, comunicazione, Franco Angeli, 2005

8 Marketing degli eventi. Introduzione allo scenario culturale e artistico | 7 Cosa puo essere un evento Lelenco appena visto semplifica le molte sfaccettature possibili Inoltre le categorie oggi non sono più così nette: la cultura è un investimento comunicativo anche per limpresa per esempio (vedi Progetto Italia di Telecom Italia, vedi le inziative dellEnel) Le olimpiadi sportive sono state accompagnate dalle olimpiadi culturali Le feste e alcuni riti religiosi sono motivi per visitare il territorio e conoscerne caratteristiche antropologiche

9 Marketing degli eventi. Introduzione allo scenario culturale e artistico | 8 Levento culturale Quanto detto è valido anche per gli eventi culturali e artistici che corrispondono ad un bisogno specifico: vivere la cultura Cultura è un termine complesso, da intendersi in senso largo e non tradizionale (dal cibo ai musei, passando per gli itinerari: semplificando dal sentiero in selciato al Teatro alla Scala)

10 Marketing degli eventi. Introduzione allo scenario culturale e artistico | 9 Levento nella politica di comunicazione Uno degli strumenti del piano di comunicazione e della politica di marketing Richiede, in prima battuta, una buona integrazione con lazione dellUfficio Stampa e delle Relazioni Pubbliche e, in generale, con le politiche di comunicazione e di marketing Spesso è pensato per favorire le politiche di marketing territoriale

11 Marketing degli eventi. Introduzione allo scenario culturale e artistico | 10 Levento Levento si distingue perché: –ha un impatto sulla domanda e sullofferta –ha caratteristiche di forte unicità e di forte focalizzazione su una determinata area (cultura, sport, commercio, politica, etc.) –può essere ricorrente o episodico –richiede una fase di preparazione e pianificazione piuttosto lunga

12 Marketing degli eventi. Introduzione allo scenario culturale e artistico | 11 Levento Inoltre levento avvia un processo di crescita locale favorisce notorietà con effetti positivi anche in settori diversi della vita economica locale richiede la mobilitazione di risorse notevoli e il coinvolgimento di attori diversi

13 Marketing degli eventi. Introduzione allo scenario culturale e artistico | 12 Levento Levento si radica sulle tradizioni storiche e culturali, sulle vocazioni economiche e sociali Levento ricorrente : –sortisce leffetto di progressiva valorizzazione delle caratteristiche del territorio (esempio: Festival di letteratura di Mantova) Levento episodico : –crea un motivo di risalto sulla stampa; può far circolare materiali di comunicazione sul territorio; si raccorda al piano di marketing territoriale (vedi le mostre sugli impressionisti ora a Brescia)

14 Marketing degli eventi. Introduzione allo scenario culturale e artistico | 13 Levento nella politica di prodotto Proprio per il ruolo di nuovo interprete delle caratteristiche del territorio – del quale offre talvolta una nuova visione - si può anche considerare come coadiuvante nella determinazione della politica di prodotto Levento aiuta nel determinare lespressione del prodotto (cultura/territorio/turismo/…)

15 Marketing degli eventi. Introduzione allo scenario culturale e artistico | 14 Levento Richiede che esistano (come minimo): le infrastrutture da cui dipende la riuscita dellevento stesso (trasporti, accoglienza, informazioni) i servizi finalizzati alla riuscita dellevento stesso o che sono collegati indirettamente ad esso

16 Marketing degli eventi. Introduzione allo scenario culturale e artistico | 15 Evento culturale Lavvento dellera postmoderna ha comportato una radicale revisione del consumo, dellofferta e del ruolo della cultura. Dallanalisi dei prodotti culturali emerge come levento risponda alle esigenze dei consumatori contemporanei proponendo stimolazioni originali e suscitando, attraverso momenti di aggregazione, senso di appartenenza ad un gruppo sociale

17 Marketing degli eventi. Introduzione allo scenario culturale e artistico | 16 Evento culturale i consueti valori di un evento culturale sono favorire la crescita di conoscenze di un determinato periodo artistico, di un autore, di un genere artistico (teatro, cinema, danza, etc) In una società dove il consumo rappresenta il principale strumento di investimento esistenziale, la partecipazione ad una performing art, ad una mostra, ad un festival della filosofia diventa un pretesto per condividere dei rituali collettivi e per sentirsi parte di una tribù sociale, e per fare unesperienza alternativa e di arricchimento

18 Marketing degli eventi. Introduzione allo scenario culturale e artistico | 17 Evento culturale: il luoghi simbolici La città è un emblema dei settori legati ai servizi, alla comunicazione, alla moda e al tempo libero, ma anche il territorio in generale è legato a delle stratificazioni culturali storiche e sociali

19 Marketing degli eventi. Introduzione allo scenario culturale e artistico | 18 Evento culturale: il luoghi simbolici I nuovi operatori culturali creano artefatti simbolici sempre diversi in grado di soddisfare le esigenze dei city user o del nuovo esploratore di emozioni Lesigenza di trasferire queste sensazioni ai visitatori si realizza attraverso il contatto diretto con il pubblico Le citazioni sono tratte da La comunicazione di un festival: il MilanoFilmFestival, di Arianna Guarino, dicembre 2003,

20 Marketing degli eventi. Introduzione allo scenario culturale e artistico | 19 Levento nel territorio è fruibile quando È necessario: –definire la fruibilità nel tempo e nello spazio del patrimonio culturale –integrare risorse diverse, minori, e portare anche territori minori alla ribalta Integrare le risorse, in unottica strategica, porta di necessità a ripensare le attività con una visione territoriale

21 Marketing degli eventi. Introduzione allo scenario culturale e artistico | 20 Scenari dal mondo della cultura Gli eventi nel territorio o in città: le tendenze dei territori culturali e i turismi culturali Cenni sui consumi culturali Gli spazi della cultura Edutainment I festival e le mostre Popolazione, comunità e cultura (i progetti di Public art)

22 Marketing degli eventi. Introduzione allo scenario culturale e artistico | 21 I Territori culturali

23 Marketing degli eventi. Introduzione allo scenario culturale e artistico | 22 La cultura come attrattiva del territorio: i musei, i grandi eventi, le manifestazioni ricorrenti I musei da tempo sono diventati protagonisti dei flussi turistici: esempio Guggenheim di Bilbao, Mart di Trento Gli itinerari legati al patrinomio culturale: le Ville e i Castelli di Lombardia, per es. I festival del gusto: Alba e il tartufo, il Piemonte, le strade dei vini e dei sapori (Toscana, Emilia, ma molti casi in Italia) Le fiere darte: Artissima a Torino, Miart a Milano, per fare solo due esempi

24 Marketing degli eventi. Introduzione allo scenario culturale e artistico | 23 La cultura come attrattiva del territorio: i musei, i grandi eventi, le manifestazioni ricorrenti I festival di cinema, quelli di musica classica, quelli di jazz, quelli rock o blues (Umbria jazz, Pistoia blues, Arezzo wave) Le grandi mostre nel territorio: il Perugino e il Parmigianino Le grandi mostre a Brescia

25 Marketing degli eventi. Introduzione allo scenario culturale e artistico | 24 Progettare la cultura: tra città, territorio, sviluppo sostenibile e inclusione sociale Due interessanti filoni di studio sul tema portano ad osservare il concetto di armatura culturale e di cultural planning Perché sempre più si diffonde lidea e la necessità della sostenibilità dello sviluppo territoriale, che comprende insieme al dato ambientale anche quello culturale (dalla identità locale fino al patrimonio culturale )

26 Marketing degli eventi. Introduzione allo scenario culturale e artistico | 25 Sostenibilità del turismo culturale Sviluppo sostenibile è quindi: popolazione locale, cultura locale, ambiente, risorse locali, patrimonio culturale Creare eventi e le relative soluzioni e servizi coinvolge di necessità un insieme di forze e attori nel territorio (e il non farlo, daltro canto sarebbe controproducente)

27 Marketing degli eventi. Introduzione allo scenario culturale e artistico | 26 Cultural planning Lo sviluppo dei territori è anche qualità della vita Nelle politiche di sviluppo urbane e territoriali ha un ruolo crescente il cultural planning Si riferisce ad un concetto largo e antropologico di cultura e allintegrazione fra le arti e le discipline o i settori della vita del territorio M. Lavanga, La città di Rotterdam: verso uno sviluppo urbano sostenibile, in Economia della cultura, 2004, n 1, Il Mulino, Bologna

28 Marketing degli eventi. Introduzione allo scenario culturale e artistico | 27 Il territorio e i nuovi turismi: prospettive e nuovi temi nel territorio Molto spesso gli eventi culturali hanno come finalità quella di integrare lofferta turistica Parliamo di turismo tradizionale ma anche dei nuovi turismi Il turismo culturale è recentemente sorto agli onori della cronaca per numeri di pubblico e per fatturato

29 Marketing degli eventi. Introduzione allo scenario culturale e artistico | 28 Il territorio e i nuovi turismi: prospettive e nuovi temi nel territorio I nuovi turismi: –I turismi che puntano alla riscoperta dei valori locali –I turismi dellaccoglienza –I turismi lenti (anti-stress) –I turismi del mondo rurale e/o ambientale –I turismi enogastronomici –I turismi culturali: letterari, dei castelli, dellarcheologia industriale, degli itinerari, delle mostre, dei festival…..

30 Marketing degli eventi. Introduzione allo scenario culturale e artistico | 29 Il turismo culturale: una definizione Il turismo culturale rappresenta la forma più completa di esperienza per un viaggiatore. È la manifestazione del bisogno e della curiosità di esplorare culture e tradizioni diverse, di conoscere stili di vita e identità lontane dalla propria P. Glidewell, B. Marcucci, Turismo culturale: analisi e prospettive, in La Rivista del Turismo, 1, 2004, Touring Club Italiano, Milano

31 Marketing degli eventi. Introduzione allo scenario culturale e artistico | 30 Distribuzione dei comuni a vocazione turistico-culturale I Comuni italiani con una vocazione o unattrattiva o un pretesto turistico sono su 8.100, pari al 38% del totale (sono esclusi i comuni capoluoghi di Regione) Questi comuni, da soli, assorbono oltre 220 milioni di presenze turistiche

32 Rapporto tra numero di visitatori e spesa per la cultura dei comuni Fonte: Federculture, Dossier, Le città della cultura, Le dinamiche del settore, 2003

33 Marketing degli eventi. Introduzione allo scenario culturale e artistico | 32 La spesa media pro-capite del turista culturale SPESA MEDIA giornaliera pro capite del turista generico: Euro 67,00 SPESA MEDIA giornaliera pro capite del turista culturale: Euro 101,00 Fonte: Federculture, Primo Rapporto Annuale, 2002 Cifra confermata dalle fonti dellAnnuario del turismo 2004

34 LOCALITAPRESENZE REALI (MILIONI) % Città darte 207,023,1% Località marine302,533,7% Località montane113,512,6% Località lacuali60,06,7% Località termali39,54,4% Località collinari29,73,3% Sub totale località turistiche 752,283,8% Sub totale altre località 145,516,2% TOTALE GENERALE 897,7100 PRESENZE REALE PER TIPOLOGIA DI LOCALITA (2001) FONTE: LANNUARIO DELLA CULTURA 2004

35 Marketing degli eventi. Introduzione allo scenario culturale e artistico | 34 Il turista culturale Non è sempre un turista Talvolta è uno studioso Cerca lavvenimento Vuole capire il territorio nel quale si trova A volte segue le mode Spesso abbina alla cultura qualcosaltro (ambiente, enogastronomia, etc)

36 Marketing degli eventi. Introduzione allo scenario culturale e artistico | 35 Cenni sui consumi culturali

37 Marketing degli eventi. Introduzione allo scenario culturale e artistico | 36 Cenni introduttivi sullofferta culturale –Teatro 17,2% –Cinema 44,7% –Musei, mostre 28,6% –Concerti classici 8,5% –Altri concerti 18,3% –Discoteche 25,9% –Spettacoli sportivi 27,8%

38 Marketing degli eventi. Introduzione allo scenario culturale e artistico | 37 Multifunzionalità: una parola dordine delle politiche cittadine La fabbrica del vapore a Milano Progetto di restauro e recupero del 1998, messa a bando del 1999, dal 2000 operativo Spazi a disposizione di artisti e gallerie, di biblioteche e di archivi digitali

39 Marketing degli eventi. Introduzione allo scenario culturale e artistico | 38 Multifunzionalità: una parola dordine delle politiche cittadine Giovani e arte Il caso di Esterni –Cinema rassegne e Milano Film Festival –Nuovi progetti di occupazione creativa dello spazio pubblico –Rapporto tra creatività e città

40 Marketing degli eventi. Introduzione allo scenario culturale e artistico | 39 Edutainment Educazione e entertainment I laboratori didattici nei musei la forma tradizionale Le letture dantesche di Progetto Italia di Telecom la versione più allargata Mette in gioco il rapporto tra eventi/enti culturali/contenuti culturali e la ricezione, apprendimento/divertimento del pubblico

41 Marketing degli eventi. Introduzione allo scenario culturale e artistico | 40 Due fenomeni a confronto: i festival e le mostre. Mantova e Treviso. I dati del pubblico per il festival di Mantova sono veramente esemplificativi di un successo crescente: lultima edizione registra più di visitatori Il festival è longevo: ledizione 2006 è la decima

42 Marketing degli eventi. Introduzione allo scenario culturale e artistico | 41 Festival È interessante anche osservare come il modello festival in Italia, si sia diffuso da Mantova a Modena fino a Genova solo per citare alcuni casi Coinvolge folle di pubblico in argomenti non certamente facili o di massa, come la filosofia o la scienza. Certamente segnalano una fame di cultura Un bisogno di approcci non convenzionali a discipline ritenute di scarso appeal per eventi di massa

43 Marketing degli eventi. Introduzione allo scenario culturale e artistico | 42 Festival Il successo a Modena è stato: nellabbinare lenogastronomia nel moltiplicare gli eventi nel variare la formula della conferenza Il filosofo in treno, è un esempio.

44 Marketing degli eventi. Introduzione allo scenario culturale e artistico | 43 Festival Il filosofo in treno: Si tratta delliniziativa condotta sul treno che viaggia da Modena a Carpi e ritorno, dove una carrozza è riservata ad un filosofo, scelto a turno nei giorni del festival, che incontra viaggiatori consapevoli (e altri inconsapevoli e trascinati in discussione filosofiche) e che imbastisce un dialogo leggero su temi filosofici.

45 Marketing degli eventi. Introduzione allo scenario culturale e artistico | 44 Festival A Genova è forte il legame con la didattica e con gli aspetti ludici, oltre che con altre risorse importanti della città (lAcquario per esempio) o con il lancio e il proseguire di iniziative per Genova capitale europea della cultura nel 2004.

46 Marketing degli eventi. Introduzione allo scenario culturale e artistico | 45 Le mostre: il caso Treviso Caso Treviso, citato e molto studiato, ha fatto scuola: cinque anni di programmazione, prenotazioni quasi complete già dallanno precedente per ognuna delle mostre, un movimento di circa visitatori annui in una città prima ai margini del fenomeno turistico e sempre vissuta come una semplice propaggine su terra ferma di Venezia.

47 Marketing degli eventi. Introduzione allo scenario culturale e artistico | 46 Le mostre e Treviso Progetto e successo derivato da: –lalleanza della Fondazione Cassamarca con Linea dombra, società organizzatrice di eventi –la stretta collaborazione tra tutti gli attori interessati allindotto proveniente dallevento (i commercianti e lApt in maniera particolare, oltre naturalmente ai ristoratori). Successo non privo di critiche: –per la qualità di molte delle mostre –per la qualità dei servizi offerti ai visitatori –per aver procurato soprattutto turisti mordi e fuggi

48 Marketing degli eventi. Introduzione allo scenario culturale e artistico | 47 Le mostre a Treviso Ma è riuscita Treviso, da quando Linea dombra si è spostata a Brescia, a far fruttare la fama raggiunta, limmagine di città darte e di grandi mostre? Riuscirà a continuare nellimpresa in un ambito altamente competitivo?

49 Marketing degli eventi. Introduzione allo scenario culturale e artistico | 48 Le mostre a Treviso Già oggi: –visibilità sui giornali e sulle riviste specializzate minore, soprattutto a confronto con i due milioni di copie di brochure stampate per Brescia e per le sue attività espositive –Ma in crescita da Ottocento veneto2004/5 a La Via della Seta e la Civiltà Cinese: La Nascita del Celeste Impero2005/6 –Grazie ad una politica che punta finalmente a specializzarsi, a differenziarsi, alla qualità nei percorsi: anche la visibilità è maggiore

50 Marketing degli eventi. Introduzione allo scenario culturale e artistico | 49 Le mostre a Treviso –Queste considerazioni valgano a ricordare le criticità proprie di un settore tuttaltro che inesplorato, ma, al contrario, ricco di offerte, spesso molto simili a livello contenutistico (quanti impressionisti abbiamo avuto negli ultimi anni in mostra?) e dove larma vincente sembra essere una buona organizzazione a livello locale tra tutti i partner, e ingenti investimenti in comunicazione.

51 Marketing degli eventi. Introduzione allo scenario culturale e artistico | 50 Popolazione e cultura (public art): alcuni appunti Fondazione Olivetti 2004 Convegno alla Fondazione Pistoletto 2005 Convegno della Fondazione Fitzcarraldo 2005, Narrare il museo Far partecipare allarte/cultura o promuovere il cambiamento attraverso larte

52 Marketing degli eventi. Introduzione allo scenario culturale e artistico | 51 MARKETING CULTURALE E DEGLI EVENTI

53 Marketing degli eventi. Introduzione allo scenario culturale e artistico | 52 Il marketing culturale e artistico Le organizzazioni culturali si rendono conto che devono competere sia per ottenere l'attenzione del consumatore che per ottenere la loro quota di fondi statali; devono, in altri termini, affrontare un problema di marketing

54 Marketing degli eventi. Introduzione allo scenario culturale e artistico | 53 Marketing in generale La definizione di marketing Il termine in inglese e in italiano In inglese, il verbo "to market" altro non significa che "portare sul mercato", immettere e rendere adatto per il mercato".

55 Marketing degli eventi. Introduzione allo scenario culturale e artistico | 54 Definizione di marketing Larte di raggiungere quei segmenti di mercato che possono potenzialmente essere interessati al prodotto, adattando le variabili del marketing mix, per mettere il prodotto in contatto con un sufficiente numero di consumatori e per raggiungere gli obiettivi coerentemente con la mission dellimpresa culturale ( Colbert, 2000)

56 Marketing degli eventi. Introduzione allo scenario culturale e artistico | 55 Il marketing culturale non è Marketing non è selling! Marina Galvani, Comunicazione, promozione e marketing nel settore museale, in Economia della Cultura, 1998, n. 2 Vendere o svendere Solo comunicare Fare pubblicità Fare profitti La panacea di tutti i mali, ma solo uno strumento

57 analisi pianificazione programmazione chi sono e lidea la ricerca (sullofferta e sulla domanda ) piano di marketing previsioni economico-finanziarie piani tecnici (es.piano di produzione) organizzazione e forma giuridica chi fa, cosa, entro quando, con quali risorse + allegati (per documentare le affermazioni contenute nel piano) DECISIONI AZIONI Anticipiamo uno schema per progettare un evento INFORMAZIONI

58 Marketing degli eventi. Introduzione allo scenario culturale e artistico | 57 Fare ricerca

59 Marketing degli eventi. Introduzione allo scenario culturale e artistico | 58 La ricerca di mercato Primo atto di creazione del sistema informativo Grande strumento per lideazione e per la progettazione di un evento e per la pianificazione di marketing Serve per comprendere lambito di riferimento: quali concorrenti, quali modelli da cui trarre informazioni, quali pubblici, quali attori da coinvolgere, per dire solo alcuni degli aspetti.

60 Marketing degli eventi. Introduzione allo scenario culturale e artistico | 59 Schema per la ricerca di mercato Bisogna sempre fare una netta differenza tra il fronte dellofferta e quello della domanda Offerta: Analisi di settore Domanda: Ricerca di mercato

61 Marketing degli eventi. Introduzione allo scenario culturale e artistico | 60 Analisi di settore: i concorrenti e lofferta presente già nel settore degli eventi

62 Marketing degli eventi. Introduzione allo scenario culturale e artistico | 61 Tecniche di analisi di settore Lavoro a tavolino Lavoro sul campo Momenti di integrazione

63 Marketing degli eventi. Introduzione allo scenario culturale e artistico | 62 Schema dellAnalisi di Settore definizione del settore storia del settore normative operatori del settore, mappatura concorrenti intensità della concorrenza nel settore "regole del gioco", barriere allentrata e fattori di successo giudizio di attrattività del settore bibliografia ed elenco delle fonti

64 Marketing degli eventi. Introduzione allo scenario culturale e artistico | 63 Progettare la ricerca sullofferta nel mondo della produzione degli eventi: i passi operativi Dal caos alla scaletta base Definire i fabbisogni conoscitivi e circoscrivere il settore danalisi e di ricerca Definire un indice della propria analisi (anche in base al tema specifico) Raccogliere tutti i documenti in un unico file Rielaborare seguendo le parole chiave della rilevazione e gli obiettivi dellanalisi

65 Marketing degli eventi. Introduzione allo scenario culturale e artistico | 64 Impostazione di una ricerca di settore preliminare o flash Definizione obiettivi e confini della ricerca Definizione e censimento delle risorse Monitoraggio delle risorse Integrazione e aggiornamento nel sistema informativo

66 Marketing degli eventi. Introduzione allo scenario culturale e artistico | 65 Definizione e confini del check up Qual è il settore che mi interessa? Come si chiama? Quali sono la sua dinamica e le sue caratteristiche? Ci sono ricerche recenti? Conosciamo qualche azienda o associazione che produce eventi? Qualche evento in particolare che ci piace? Chi è il leader del mercato? Esiste unistituzione? Esistono associazioni di categoria? Esiste una fiera? Ci sono leggi e vincoli normativi nel settore? Quali sono le riviste di settore e le fonti informative principali? Ci sono pubblicazioni di settore?

67 Marketing degli eventi. Introduzione allo scenario culturale e artistico | 66 Definizione e censimento delle risorse Risorse bibliografiche Informazioni sul mercato –Monitoraggio della concorrenza –Definizione del mercato –Leader e quote del mercato Ricerche esistenti Fiere ed eventi Novità Normative e leggi

68 Marketing degli eventi. Introduzione allo scenario culturale e artistico | 67 Le risorse bibliografiche studi di settore tesi di laurea pubblicazioni di associazioni di categoria riviste di settore stampa economica documenti e pubblicazioni provenienti da enti pubblici od organismi governativi documenti di provenienza aziendale Annuali e repertori

69 IMPOSTARE UN PROGRAMMA DI RICERCA do-it- yourself quali informazioni servono? quali sono già presenti nel SIM di quali dobbiamo approvvigionarci? analisi di settore ricerca sulla domanda Ricerca a tavolino Ricerca qualitativa Ricerche a tavolino e qualitativa ricerca commissionata a specialisti Ricerca sul campo

70 Marketing degli eventi. Introduzione allo scenario culturale e artistico | 69 Fare ricerca sulla domanda: metodi Ricerca quantitativa: creare un questionario Ricerca qualitativa: intervistare opinion leader/focus group/field research Metodi integrati

71 Marketing degli eventi. Introduzione allo scenario culturale e artistico | 70 Esercitazione Esercitazione: la ricerca di marketing per gli eventi culturali. Progettare la ricerca –Analizzare un evento Definire obiettivi, caratteristiche e pubblici –La mia idea di evento/evento case history: Individuare il tema, gli obiettivi fare una scaletta di ricerca (obiettivi di ricerca e confini, parole chiave nella ricerca, fonti, siti e portali, etc) Svolgere la ricerca –Utilizzo di word –Internet per la ricerca sullofferta

72 Marketing degli eventi. Introduzione allo scenario culturale e artistico | 71 Conclusioni Con oggi abbiamo visto: –Cosè un evento culturale –Come si caratterizza lo scenario degli eventi e dei consumi culturali –Cenni al marketing culturale –Schemi di lavoro per fare ricerca: primo atto della progettazione e strumento per il marketing –esercitazione

73 Marketing degli eventi. Introduzione allo scenario culturale e artistico di Noemi Satta | Questo documento è di supporto a una presentazione verbale. I contenuti potrebbero non essere correttamente interpretati in assenza dei commenti di chi ne ha curato la stesura. This work is licensed under the Creative Commons Attribution-NonCommercial-NoDerivs License. To view a copy of this license, visit


Scaricare ppt "Marketing degli eventi. Introduzione allo scenario culturale e artistico di Noemi Satta | Questo documento è di."

Presentazioni simili


Annunci Google