La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

I protagonisti del Risorgimento. Carlo Alberto Nel 1831 diventa Re di Piemonte e Sardegna. E’ protagonista della prima guerra d’indipendenza e da lui.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "I protagonisti del Risorgimento. Carlo Alberto Nel 1831 diventa Re di Piemonte e Sardegna. E’ protagonista della prima guerra d’indipendenza e da lui."— Transcript della presentazione:

1 I protagonisti del Risorgimento

2 Carlo Alberto Nel 1831 diventa Re di Piemonte e Sardegna. E’ protagonista della prima guerra d’indipendenza e da lui prende nome lo Statuto che governa il Regno di Piemonte e Sardegna a partire dal 1848 e che si estenderà poi anche al futuro Regno d’Italia

3 Giuseppe Mazzini… Giuseppe Mazzini… Avvocato e giornalista genovese, iniziò giovanissimo la sua attività di rivoltoso. Voleva che l’Italia diventasse una Repubblica unitaria. Dopo la nascita dello Stato italiano fu eletto deputato, ma non poteva tornare in Italia perché su di lui pendeva una condanna a morte. Mazzini avrebbe comunque rifiutato l’incarico per non dover giurare sullo Statuto Albertino

4 Goffredo Mameli Goffredo Mameli Giovane genovese che scrisse le parole dell’inno d’Italia e dedicò il resto della sua breve vita alla causa risorgimentale,combattendo prima a Milano, poi a Genova e a Roma tra il 1848 e il 1849.

5 Vittorio Emanuele II Sale al trono di Sardegna nel 1849 Durante il risorgimento diventa un punto di riferimento per molti patrioti italiani. E’ il primo re d’Italia.

6 Camillo Benso Conte di Cavour E’ l’ultimo capo del governo del Regno di Sardegna e il primo del Regno d’Italia. E’ uno dei grandi protagonisti della seconda guerra d’indipendenza.

7 Giuseppe Garibaldi Nasce a Nizza nel1807 è un generale e grande patriota italiano, forse il più famoso e amato tra gli eroi del Risorgimento. Giuseppe Garibaldi Nasce a Nizza nel1807 è un generale e grande patriota italiano, forse il più famoso e amato tra gli eroi del Risorgimento. Amore patrio e emancipazione degli oppressi

8 Rosalia Montmasson Unica donna a partecipare alla spedizione dei Mille; Travestita da uomo, prestò cure e assistenza ai combattenti.

9 Qual era la situazione dell'Italia prima dell'unità nazionale?

10 1848 l’Europa è in rivolta e così l’Italia…

11 Prima guerra d’indipendenza 23 marzo: Carlo Alberto dichiara guerra all’Austria (impegnata anche in questioni interne) 23 marzo: Carlo Alberto dichiara guerra all’Austria (impegnata anche in questioni interne) Successi dei Piemontesi a Goito e Peschiera Successi dei Piemontesi a Goito e Peschiera 11 giugno: l’Austria guidata dal generale Radetzky si riorganizza e si riprende Vicenza 11 giugno: l’Austria guidata dal generale Radetzky si riorganizza e si riprende Vicenza Decisiva vittoria austriaca a Custoza Decisiva vittoria austriaca a Custoza

12

13 Cosa rimane dopo il ’48? Lo statuto Albertino; Lo statuto Albertino; La consapevolezza di dover La consapevolezza di dover cercare nuove strade per cercare nuove strade per raggiungere indipendenza e raggiungere indipendenza e unità; unità;

14 I popoli insorti, in tutta Europa, reclamano libertà e democrazia e gli anni successivi dimostreranno, ancora una volta, che le idee non si sconfiggono con i fucili e con i cannoni. Il problema dell’unità e dell’indipendenza nazionale era stato per la prima volta sollevato con grande clamore. Il fallimento dei moti è solo apparente …

15 Cavour, capo del governo dal 1852, capisce che per risolvere il problema italiano è necessario l'appoggio di una potenza europea: la Francia di Napoleone III... Cavour, capo del governo dal 1852, capisce che per risolvere il problema italiano è necessario l'appoggio di una potenza europea: la Francia di Napoleone III......forte dell'alleanza francese provoca gli Austriaci e scoppia così la Seconda guerra di indipendenza...forte dell'alleanza francese provoca gli Austriaci e scoppia così la Seconda guerra di indipendenza

16 “ Non siamo insensibili al grido di dolore che dall’Italia in catene si leva verso il Piemonte” Vittorio Emanuele II Il Piemonte arma un esercito di volontari e costituisce i Cacciatori delle Alpi Ultimatum dell’Austria

17 Seconda guerra d’indipendenza 26 aprile-12 luglio 1859 Napoleone III assume il comando supremo Insorgono Toscana, Romagna, Marche e Umbria e ducati Umbria e ducati

18

19

20

21 Situazione dell’Italia dopo la seconda guerrad’indipendenza

22 1860 Francesco II governa il Regno delle due Sicilie Rivolta separatista in Sicilia * Garibaldi organizza una spedizione “In caso d’azione, sovvenitevi che il programma è: “In caso d’azione, sovvenitevi che il programma è: Italia e Vittorio Emanuele II”

23 La spedizione dei Mille, maggio: Piemonte 5 maggio: Piemonte e Lombardo salpano 11 maggio: sbarco a 11 maggio: sbarco aMarsala 15 maggio: Calatafimi 15 maggio: Calatafimi Palermo è libera Palermo è libera luglio: Garibaldi controlla tutta la Sicilia luglio: Garibaldi controlla tutta la Sicilia

24

25 19 agosto: Garibaldi sbarca in Calabria e poi prosegue verso nord; entra a Napoli. Cavour è sempre più preoccupato: teme la volontà di Mazzini di entrare a Roma. Con l’assenso di Francia e Gran Bretagna, Cavour invade lo Stato Pontificio

26 I plebisciti Tra ottobre e novembre, Marche, Umbria e tutto il Mezzogiorno votano l’annessione al regno di Sardegna

27 26 ottobre: incontro di Teano

28 17 marzo 1861 Vittorio Emanuele II è proclamato primo re d’Italia “ per grazia di Dio e volontà della Nazione”

29 Il Veneto 1866: alleanza con la Prussia e guerra contro l’Austria Unica vittoria: Garibaldi Unica vittoria: Garibaldi a Bezzecca. Fermato a Bezzecca. Fermato dall’armistizio risponde: dall’armistizio risponde: “Obbedisco!” “Obbedisco!”

30 1870: la Francia dichiara imprudentemente guerra alla Prussia Napoleone III è sconfitto e fatto prigioniero a Sedan Durissime condizioni per la Francia

31 Lo Stato Italiano approfitta del momento favorevole e decide di prendere Roma Pio IX rifiuta ogni trattativa 20 settembre 1870 Breccia di Porta Pia

32 Il mito …

33 … la realtà

34 Pio IX si ritira in Vaticano “ Con l’autorità di Dio Onnipotente e dei SS. Apostoli Pietro e Paolo dichiariamo che tutti coloro i quali hanno perpetrata la nefanda ribellione nel nostro Stato Pontificio, e la sua usurpazione, occupazione ed invasione, hanno in corso la Scomunica Maggiore. Dichiariamo non poter essi esser assolti o liberati da siffatte censure da nessuno, se non dal Santo Pontefice, ed essere inoltre inabili ed incapaci di conseguire il beneficio dell’assoluzione fino a che non abbiano pubblicamente ritrattato, revocato, cassato ed abolito quanto commesso, e reintegrato ogni cosa pienamente ed efficacemente nello stato di prima con piena soddisfazione della Santa Chiesa”

35 1871 Roma capitale


Scaricare ppt "I protagonisti del Risorgimento. Carlo Alberto Nel 1831 diventa Re di Piemonte e Sardegna. E’ protagonista della prima guerra d’indipendenza e da lui."

Presentazioni simili


Annunci Google