La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

I.C. VIRGILIO 4 NA Scuola secondaria di primo grado.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "I.C. VIRGILIO 4 NA Scuola secondaria di primo grado."— Transcript della presentazione:

1 I.C. VIRGILIO 4 NA Scuola secondaria di primo grado

2 30 GENNAIO 1933 AVVENTO DEL REGIME DELLA SVASTICA POLITICA RAZZIALE, VOLTA AD AFFERMARE IL DOMINIO DELLA PURA RAZZA ARIANA A SCAPITO DEL POPOLO EBREO LEGGI DI NORIMBERGA

3 Le leggi di Norimberga Gli ebrei erano costretti a vivere come degli emarginati Erano privati di ogni diritto civile e politico Costretti a portare una stella gialla sul petto Interdetti dagli uffici, dalle libere professioni, dalle scuole ariane, dalle banche Rinchiusi in appositi quartieri recintati detti “ghetti”

4

5 Shoah - olocausto SHOAH OLOCAUSTO Catastrofe, disastro Sacrificio, espiazione Genocidio, Azione criminale finalizzata alla distruzione di un gruppo etnico, nazionale, razziale o religioso

6 Le cause della shoah Gli ebrei, secondo i piani dei gerarchi nazisti, avrebbero dovuto scomparire dalla faccia della terra. Il progetto di Adolf Hitler era quello di rendere tutto il mondo Judenfrei (libero dagli ebrei). Il nazismo si scagliò contro i cittadini ebrei con ogni mezzo di propaganda e con una fitta campagna di leggi.

7 “In tutte le circostanze, il fanciullo deve essere fra i primi a ricevere protezione e soccorso.” Dichiarazione dei Diritti del Fanciullo

8 Le 5 fasi della shoa PRIVAZIONE DEI DIRITTI CIVILI DEI CITTADINI EBREI ESPULSIONE DEGLI EBREI DAI TERRITORI DELLA GERMANIA CREAZIONE DI GHETTI CIRCONDATI DA FILO SPINATO, MURI E GUARDIE ARMATE DEPORTAZIONI NEI CAMPI DI STERMINIO IN POLONIA

9 “Il fanciullo deve essere protetto contro la discriminazione razziale, religiosa e da ogni altra forma di discriminazione” Dichiarazione dei Diritti del Fanciullo

10 La notte dei cristalli Nel novembre 1938, a Parigi, venne ucciso un diplomatico tedesco ad opera di un giovane ebreo Le SS(unità di protezione) si scatenarono e… nella notte dell’ 8 novembre furono incendiate sinagoghe, distrutti negozi ebrei e massacrate centinaia di persone

11 La soluzione finale 20 gennaio 1942 a Wansee viene approvato ciò che aprirà le porte al più grande orrore che la storia ricordi Centinaia di migliaia di persone furono deportate verso i Lager, ammassate sui treni della morte e all’arrivo, selezionate per i lavori forzati o le camere a gas.

12 “Ogni individuo ha diritto alla vita, alla libertà e alla sicurezza della sua persona”. Dichiarazione Universale dei Diritti dell’Uomo

13 Vecchi, donne e bambini sterminati nelle camere a gas con il topicida ziklon B, o con il monossido di carbonio Uomini marchiati e costretti a lavorare come larve per più di 12 ore al giorno Molti detenuti venivano utilizzati come cavie umane per esperimenti orripilanti I corpi, migliaia al giorno, venivano bruciati nei forni crematori

14 “Il fanciullo deve essere protetto contro ogni forma di crudeltà” Dichiarazione dei Diritti del Fanciullo

15 LE ALTRE VITTIME DELLA FURIA TEDESCA TEDESCHI DISSIDENTI ZINGARI TESTIMONI DI GEOVA PRIGIONIERI DI GUERRA PARTIGIANI OMOSESSUALI PORTATORI DI HANDICAP PARTE DEL CLERO

16 Dachau, Auschwitz, Birkenau,Sachsenhausen, Buchenwald, Flossenburg, Mauthausen, Ravensbruck, Treblinka... PIÙ DI CAMPI DI CONCENTRAMENTO SUL TERZO REICH: Dal 1942 vennero istituiti campi di sterminio esclusivi per ebrei e zingari

17 Dichiarazione dei Diritti del Fanciullo Dichiarazione Universale dei Diritti dell’Uomo “Il bambino che ha fame deve essere nutrito, il bambino malato deve essere curato…” “Il fanciullo deve essere protetto contro ogni forma di negligenza e di crudeltà…” “Ogni individuo ha diritto alla vita e alla libertà…” “Nessuno sarà sottoposto a tortura né a pene o trattamenti crudeli, inumani o degradanti”

18 Piùdi 6 milioni di vittime

19 “FATE CHE IL FRUTTO ORRENDO DELL’ODIO NON DIA NUOVO SEME NÈ DOMANI NÉ MAI!” Primo Levi

20 QUESTO LAVORO È STATO REALIZZATO DAI RAGAZZI DEL PROGETTO PON C-1-FSE “COMUNICO ERGO SUM” CLASSE II e III B MARINO ANTONIO IORIO ALESSIO VELLUSO GIUSEPPE ARENELLA FRANCESCO TREMATERRA GIUSEPPE D’ANDREA SIMONE MARINO CAMILLO DE BLASIO VINCENZO FIUMARA GIOVANNI DE MARTINO ALESSIA

21 FINE


Scaricare ppt "I.C. VIRGILIO 4 NA Scuola secondaria di primo grado."

Presentazioni simili


Annunci Google