La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Ipotesi sul futuro IRCCS di Reggio Emilia Ipotesi sul futuro IRCCS di Reggio Emilia il punto di vista dell’Azienda USL di Reggio Emilia ASMN di Reggio.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Ipotesi sul futuro IRCCS di Reggio Emilia Ipotesi sul futuro IRCCS di Reggio Emilia il punto di vista dell’Azienda USL di Reggio Emilia ASMN di Reggio."— Transcript della presentazione:

1 Ipotesi sul futuro IRCCS di Reggio Emilia Ipotesi sul futuro IRCCS di Reggio Emilia il punto di vista dell’Azienda USL di Reggio Emilia ASMN di Reggio Emilia, 8 ottobre 2007 incontro di lavoro

2 Impianto del contributo ASMN di Reggio Emilia, 8 ottobre 2007 elementi di contesto il sistema di rete ospedaliero provinciale evoluzione dell’ASMN e ricadute sui sistemi dell’offerta l’oncologia conclusioni Ipotesi sul futuro IRCCS di Reggio Emilia - Il punto di vista dell’AUSL

3 Popolazione anziana >=65 anni Anni (dati al 1° gennaio – Fonte: RER) Popolazione Straniera Anni (dati al 31 dicembre – Fonte: Osservatorio Provinciale) Elementi di contesto ASMN di Reggio Emilia, 8 ottobre 2007

4 Natalità e Mortalità (Fonte: RER) Speranza di vita alla nascita (Fonte: ISTAT) Elementi di contesto ASMN di Reggio Emilia, 8 ottobre 2007

5 Elementi di contesto ASMN di Reggio Emilia, 8 ottobre 2007 Evoluzione dei bisogni: Cronicità e invalidità Gravidanze e nuovi nati Multiculturalità nell’approccio al disagio e alla malattia Ipotesi sul futuro IRCCS di Reggio Emilia - Il punto di vista dell’AUSL

6 Elementi di contesto ASMN di Reggio Emilia, 8 ottobre 2007 Ipotesi sul futuro IRCCS di Reggio Emilia - Il punto di vista dell’AUSL Tumori: incidenza e mortalità – trend a RE Tutte le sedi M Fonte: Registro Tumori Reggiano

7 Elementi di contesto ASMN di Reggio Emilia, 8 ottobre 2007 Ipotesi sul futuro IRCCS di Reggio Emilia - Il punto di vista dell’AUSL Tumori: incidenza e mortalità – trend a RE Polmone M Fonte: Registro Tumori Reggiano

8 Elementi di contesto ASMN di Reggio Emilia, 8 ottobre 2007 Ipotesi sul futuro IRCCS di Reggio Emilia - Il punto di vista dell’AUSL Tumori: incidenza e mortalità – trend a RE Colon-retto M Fonte: Registro Tumori Reggiano

9 Elementi di contesto ASMN di Reggio Emilia, 8 ottobre 2007 Ipotesi sul futuro IRCCS di Reggio Emilia - Il punto di vista dell’AUSL Tumori: incidenza e mortalità – trend a RE Tutte le sedi F Fonte: Registro Tumori Reggiano

10 Elementi di contesto ASMN di Reggio Emilia, 8 ottobre 2007 Ipotesi sul futuro IRCCS di Reggio Emilia - Il punto di vista dell’AUSL Tumori: incidenza e mortalità – trend a RE Mammella F Fonte: Registro Tumori Reggiano

11 Elementi di contesto ASMN di Reggio Emilia, 8 ottobre 2007 Ipotesi sul futuro IRCCS di Reggio Emilia - Il punto di vista dell’AUSL Tumori: incidenza e mortalità – trend a RE Colon-retto F Fonte: Registro Tumori Reggiano

12 Elementi di contesto ASMN di Reggio Emilia, 8 ottobre 2007 Tumori: incidenza e mortalità - confronti (tutte le sedi) Ipotesi sul futuro IRCCS di Reggio Emilia - Il punto di vista dell’AUSL Fonte: “I tumori in Italia – Rapporto 2006" AIRTum, Epidemiol Prev, 2006, suppl. 2.

13 Elementi di contesto ASMN di Reggio Emilia, 8 ottobre 2007 Tumori: incidenza e mortalità - confronti (polmone M, mammella F) Ipotesi sul futuro IRCCS di Reggio Emilia - Il punto di vista dell’AUSL Fonte: “I tumori in Italia – Rapporto 2006" AIRTum, Epidemiol Prev, 2006, suppl. 2.

14 Elementi di contesto ASMN di Reggio Emilia, 8 ottobre 2007 Tumori: incidenza e mortalità - confronti (colon-retto) Ipotesi sul futuro IRCCS di Reggio Emilia - Il punto di vista dell’AUSL Fonte: “I tumori in Italia – Rapporto 2006" AIRTum, Epidemiol Prev, 2006, suppl. 2.

15 Elementi di contesto ASMN di Reggio Emilia, 8 ottobre 2007 Tumori: sopravvivenza - confronti (tutte le sedi) Ipotesi sul futuro IRCCS di Reggio Emilia - Il punto di vista dell’AUSL

16 Elementi di contesto ASMN di Reggio Emilia, 8 ottobre 2007 Tumori: sopravvivenza - confronti (polmone M, mammella F) Ipotesi sul futuro IRCCS di Reggio Emilia - Il punto di vista dell’AUSL

17 Elementi di contesto ASMN di Reggio Emilia, 8 ottobre 2007 Tumori: sopravvivenza - confronti (colon-retto) Ipotesi sul futuro IRCCS di Reggio Emilia - Il punto di vista dell’AUSL

18 ASMN di Reggio Emilia, 8 ottobre 2007 L’epidemiologia il Registro Tumori (RT) Ipotesi sul futuro IRCCS di Reggio Emilia - Il punto di vista dell’AUSL la valutazione di qualità assistenziale: risultato equità la ricerca clinica Data base per: la ricerca eziologica (ambientale, stili di vita, occupazionale)

19 Il sistema di rete ospedaliero provinciale ASMN di Reggio Emilia, 8 ottobre 2007 Ipotesi sul futuro IRCCS di Reggio Emilia - Il punto di vista dell’AUSL Nell’ambito dell’assistenza ospedaliera il modello a rete richiede una pianificazione delle funzioni tra ospedali di riferimento provinciale come l’ASMN e gli altri ospedali del presidio ospedaliero provinciale

20 Il sistema di rete ospedaliero provinciale ASMN di Reggio Emilia, 8 ottobre 2007 Ipotesi sul futuro IRCCS di Reggio Emilia - Il punto di vista dell’AUSL Obiettivi 1. uniformare l’assistenza su tutto il territorio provinciale secondo standard di qualità e percorsi clinico-assistenziali definiti che assicurino equità di accesso e fruibilità da parte di tutti i cittadini

21 Il sistema di rete ospedaliero provinciale ASMN di Reggio Emilia, 8 ottobre 2007 Ipotesi sul futuro IRCCS di Reggio Emilia - Il punto di vista dell’AUSL Obiettivi 2.evitare duplicazioni superando una logica di autosufficienza per ciascun ospedale che non è più attuale ed è oggi incompatibile per la sostenibilità complessiva del sistema in relazione alle risorse disponibili

22 Il sistema di rete ospedaliero provinciale ASMN di Reggio Emilia, 8 ottobre 2007 Ipotesi sul futuro IRCCS di Reggio Emilia - Il punto di vista dell’AUSL Obiettivi 3.garantire appropriatezza di setting per la sicurezza del paziente

23 Il sistema di rete ospedaliero provinciale ASMN di Reggio Emilia, 8 ottobre 2007 Ipotesi sul futuro IRCCS di Reggio Emilia - Il punto di vista dell’AUSL Obiettivi 4.allocare correttamente la tecnologia in continuo sviluppo che ordina i percorsi assistenziali e le preferenze stesse dei pazienti secondo logiche di HTA

24 Il sistema di rete ospedaliero provinciale ASMN di Reggio Emilia, 8 ottobre 2007 Ipotesi sul futuro IRCCS di Reggio Emilia - Il punto di vista dell’AUSL Obiettivi 5.pianificare l’offerta in relazione ai bisogni reali ed emergenti con una logica di sistema che consideri la rete ospedaliera nel suo complesso e non le singole realtà distrettuali, superando anacronistici campanilismi, interessi settoriali o aspettative dei professionisti incompatibili con una appropriata programmazione sanitaria

25 Il sistema di rete ospedaliero provinciale ASMN di Reggio Emilia, 8 ottobre 2007 Ipotesi sul futuro IRCCS di Reggio Emilia - Il punto di vista dell’AUSL Obiettivi 6.ridefinire il ruolo e le funzioni degli ex ospedali di zona, superando la configurazione prevista dalla legge Mariotti del 1968 e sviluppando modelli organizzativi innovativi, flessibili e sostenibili

26 Il sistema di rete ospedaliero provinciale ASMN di Reggio Emilia, 8 ottobre 2007 Ipotesi sul futuro IRCCS di Reggio Emilia - Il punto di vista dell’AUSL Obiettivi 7.garantire attraverso una numerosità della casistica adeguata il mantenimento presso ogni struttura di una clinical competence di team e individuale coerenti con uno sviluppo professionale di qualità e teso alla eccellenza secondo la filosofia della Clinical Governance

27 Evoluzione dell’ASMN e ricadute sui sistemi dell’offerta ASMN di Reggio Emilia, 8 ottobre 2007 Ipotesi sul futuro IRCCS di Reggio Emilia - Il punto di vista dell’AUSL È verosimile che nei prossimi 5 anni si debba considerare una “centralizzazione” spontanea della casistica senologica verso l’ASMN legata a 3 fattori 1.Qualità – eccellenza 2.Tecnologia 3.Brand

28 Evoluzione dell’ASMN e ricadute sui sistemi dell’offerta ASMN di Reggio Emilia, 8 ottobre 2007 La tecnologia che ordina i percorsi dell’utenza Ipotesi sul futuro IRCCS di Reggio Emilia - Il punto di vista dell’AUSL Angioplastica IORT Parto analgesia Esempi

29 L’oncologia ASMN di Reggio Emilia, 8 ottobre 2007 Programmi di screening oncologici nell’esperienza di Reggio Emilia Ipotesi sul futuro IRCCS di Reggio Emilia - Il punto di vista dell’AUSL 1994 –2000 screening mammella: ogni anno circa donne tra i 50 e i 69 aa sono coinvolte screening collo utero: ogni anno circa donne tra i 25 e i 64 aa sono coinvolte 2005 screening colon retto: ogni anno circa persone (uomini e donne) tra i 50 e i 69 aa sono coinvolte Dall’inizio del 2006 oltre alla popolazione residente anche la domiciliata viene attivamente invitata

30 L’oncologia ASMN di Reggio Emilia, 8 ottobre 2007 Partecipazione agli screening oncologici Ipotesi sul futuro IRCCS di Reggio Emilia - Il punto di vista dell’AUSL screening mammella: adesione 80% (RER 72,0% - max 80%) copertura del test 82,9% (RER 68,7% - max 82,9%) screening collo utero: adesione 66,5% (RER 59,1% - max 69,5%) copertura del test 73,4% (RER 60,3% - max 73,4 %) screening colon retto: adesione 66,6% (RER 47,6% - max 66,6%)

31 L’oncologia ASMN di Reggio Emilia, 8 ottobre 2007 Tumori diagnosticati in ambito di screening Ipotesi sul futuro IRCCS di Reggio Emilia - Il punto di vista dell’AUSL mammella: mediamente 150 ogni anno (dei circa 400 totali) collo utero: mediamente 10 ogni anno (dei circa 20 totali) colon retto: mediamente 115 ogni anno (dei circa 350 totali) I percorsi clinico assistenziali, una volta posta la diagnosi in ambito di screening, si sovrappongono a quelli clinici

32 L’oncologia ASMN di Reggio Emilia, 8 ottobre 2007 La qualità della cura non si esaurisce con un elevato livello tecnologico (CT PET, IORT, nuovi farmaci ad alto costo, ecc.) ma richiede attenzione su: presa in cura (e non solo prestazione di alto livello) a garanzia della continuità assistenziale qualità della vita ascolto dei bisogni percepiti sostegno e accompagnamento di pazienti e familiari Ipotesi sul futuro IRCCS di Reggio Emilia - Il punto di vista dell’AUSL

33 L’oncologia ASMN di Reggio Emilia, 8 ottobre 2007 Continuità dei percorsi di cura e valore della relazione. Punti di attenzione: considerare il percorso del paziente nella sua unitarietà, evitando la frammentarietà curare le interfacce tra gli attori che intervengono nel percorso, tra territorio e ospedale e all’interno dei due setting ascoltare il paziente; tempi, luoghi e tecniche di comunicazione Ipotesi sul futuro IRCCS di Reggio Emilia - Il punto di vista dell’AUSL

34 L’oncologia ASMN di Reggio Emilia, 8 ottobre 2007 I punti di offerta da mettere in rete a livello provinciale DH Oncologici della provincia MMG: seconda opinione inter-pares palliativistica Servizi Infermieristici Domiciliari Hospice di Montericco e di Guastalla Ambulatorio ASMN Medicina Palliativa e TP dolore U.O. di Anestesia dell’Az. USL Servizi sociali e associazioni di volontariato Ipotesi sul futuro IRCCS di Reggio Emilia - Il punto di vista dell’AUSL

35 Aspetti di fondo ASMN di Reggio Emilia, 8 ottobre 2007 Visione globale del bisogno delle persone e garanzia della continuità del percorso di cura ospedale-territorio I cambiamenti nella domanda e nei bisogni (es. cronicità) e ripensamento dei servizi Mantenimento della visione di sistema provinciale di erogazione da consolidare e sviluppare Unitarietà del disegno di governo del sistema provinciale (IRCCS, ASMN, AUSL) Ipotesi sul futuro IRCCS di Reggio Emilia - Il punto di vista dell’AUSL

36 Conclusioni ASMN di Reggio Emilia, 8 ottobre 2007 IRCCS come elemento di discontinuità: come governarla e garantire gli standard di servizio Il ruolo di tutte le funzioni del sistema La formazione e la ricerca come patrimonio del sistema Il sistema informativo per la conoscenza dei fenomeni e per la qualità dell’atto clinico Ipotesi sul futuro IRCCS di Reggio Emilia - Il punto di vista dell’AUSL


Scaricare ppt "Ipotesi sul futuro IRCCS di Reggio Emilia Ipotesi sul futuro IRCCS di Reggio Emilia il punto di vista dell’Azienda USL di Reggio Emilia ASMN di Reggio."

Presentazioni simili


Annunci Google