La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

V, van GOGH I mangiatori di patate V, van GOGH I mangiatori di patate V. Van GOGH I mangiatori di patate.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "V, van GOGH I mangiatori di patate V, van GOGH I mangiatori di patate V. Van GOGH I mangiatori di patate."— Transcript della presentazione:

1 V, van GOGH I mangiatori di patate V, van GOGH I mangiatori di patate V. Van GOGH I mangiatori di patate

2 IL PROBLEM-SOLVING Attraverso una STORIA Partendo dall'ipotesi didattica che rendere i bambini “COSTRUTTORI DI PROBLEMI“ li aiuta a diventare abili “SOLUTORI DI PROBLEMI” abbiamo sviluppato e sperimentato con loro un percorso interdisciplinare le cui fasi si possono così sintetizzare:

3  LA SCELTA di una pittura avente le caratteristiche necessarie fondamentali per i successivi sviluppi matematici che volevamo far sperimentare V, Van GOGH I mangiatori di patate

4  LA CONDIVISIONE del quadro con i bambini chiamati ad osservarlo e descriverlo attentamente durante una conversazione collettiva.  L'INVENZIONE di una storia:  Individuazione dei personaggi (nomi, mestieri)  Ideazione di una vicenda tale da poter dar seguito a problematiche  scelta del titolo  L'IDEAZIONE di SITUAZIONI PROBLEMATICHE per AGGIUNGERE- TOGLIERE- SPARTIRE

5  Sono 5 come le persone  Allora vuol dire che tutti prendono il caffè  Il babbo ha il coltello e taglia quella cosa bianca...  Sono le patate cotte!  Sono poveri e mangiano solo patate e caffè  Mi piace, c'è una famiglia a tavola  Ci sono il babbo, la mamma, la bambina, il nonno e la nonna  La nonna mette il thé nelle tazze con la caraffa  Non è thé, è caffè lo vedi com'è nero  Le tazze sul tavolo sono 4 OSSERVO E DESCRIVO

6 C'era una volta, tanto tempo fa, una ragazzina che si chiamava Chiara. Tutte le mattine andava a scuola tranne il sabato e la domenica. Il babbo Antonio lavorava nell'orto, faceva il contadino: metteva le patate e poi le mangiavano. Il nonno Arrigo lo aiutava a zappare la terra con la zappa, a vangare con il vanghino e a piantare i semi. La mamma Iole cucinava e lavava e la nonna Maria l'aiutava. Chiara era una brava bambina e a scuola aveva tanti amici: maschi e femmine. Fra questi ne aveva quattro molto speciali a cui voleva tantissimo bene: erano Luigi, Carlo, Ginevra, Francesca. Un giorno Chiara domandò alla mamma se poteva invitare a casa gli amici per giocare e mangiare insieme. La mamma disse: "Certamente li puoi invitare però noi abbiamo soltanto patate per cena! Andranno bene? Domandalo ai tuoi amici!" Quando Chiara tornò a scuola disse agli amici:"La mamma ha detto che potete venire però per cena ci sono soltanto patate. "Così......

7 CONTINUIAMO LA STORIA INVENTANDO SITUAZIONI-PROBLEMA PER:  AGGIUNGERE  TOGLIERE  SPARTIRE La rappresentazione di una storia attraverso una sequenza temporale è lo strumento per mezzo del quale si descrive la situazione- problema e si evidenzia la trasformazione di stati.

8 SITUAZIONI PROBLEMA PER

9 SITUAZIONI PROBLEMA PER

10 SITUAZIONI PROBLEMA PER

11 POSSIBILI SOLUZIONI:  OGNI BAMBINA PRENDE 2 PATATE E UNA PATATA LA PRENDE LA MAMMA  OGNI BAMBINA PRENDE 2 PATATE E UNA RESTA NEL PIATTO  OGNI BAMBINA PRENDE 2 PATATE E MEZZO


Scaricare ppt "V, van GOGH I mangiatori di patate V, van GOGH I mangiatori di patate V. Van GOGH I mangiatori di patate."

Presentazioni simili


Annunci Google