La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

SCUOLA DELLINFANZIA DI S. GIACOMO ANNO SCOLASTICO 2013-2014.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "SCUOLA DELLINFANZIA DI S. GIACOMO ANNO SCOLASTICO 2013-2014."— Transcript della presentazione:

1 SCUOLA DELLINFANZIA DI S. GIACOMO ANNO SCOLASTICO

2 C'ERA UNA VOLTA, NEL PAESE DI S. GIACOMO, UNA NONNA DI NOME TERESA CHE TUTTE LE SERE RACCONTAVA FANTASTICHE STORIE AL SUO NIPOTINO GABRIELE. UNA SERA D' AUTUNNO, MENTRE GABRIELE BEVEVA UN BEL BICCHIERONE DI LATTE, LA NONNA GLI RACCONTO' LA STORIA DELLE QUATTRO STAGIONI... GLI PARLO' DEL COLORE DELLE FOGLIE, DEI BRASCHE', DEGLI SCOIATTOLI CHE FACEVANO PROVVISTE, DELL' UVA, DELLA VENDEMMIA E GLI CANTO' LA CANZONE: "IL BALLO DELL' AUTUNNO" "METTI METTI IL NASO IN SU TRAI RAMI E IL CIELO BLU: COSA VEDI DIPINTO LASSU'? E UN QUADRO DAI MILLI COLORI! GIALLI, ROSSI E MARRONI.... AUTUNNO! AUTUNNO! QUESTO E' IL BALLO DELL' AUTUNNO! NASO IN SU, UN GIRO IN TONDO E OSSERVIAMO TUTTO IL MONDO!..." GABRIELE, INTANTO, ASCOLTO' LA NONNA, BEVVE TUTTO IL SUO LATTE E POI... SI ADDORMENTO'.

3

4 LA SERA DOPO, LA NONNA TERESA DISSE A GABRIELE: "VIENI, ANDIAMO AVANTI CON LA STORIA DELLE STAGIONI, QUESTA SERA TI RACCONTERO' QUELLA DELL' INVERNO... QUANDO ERO PICCOLA HO IMPARATO UN PROVERBIO : "SOTTO LA NEVE PANE" SAI COSA VUOL DIRE? "NO", DISSE GABRIELE, " SPIEGAMELO NONNA, PER FAVORE. "VUOL DIRE CHE IL SEME SI PREPARA PER GERMOGLIARE IN PRIMAVERA E...SOTTO LA NEVE RIMANE AL CALDO." LA NONNA CONTINUO' RACCONTANDO LA STORIA DEL PANE: "SAI GABRIELE…IN AUTUNNO SI PREPARA IL TERRENO, CON LA ZAPPA SI FANNO I SOLCHI, POI...SI METTONO I SEMINI, SI RICOPRONO CON LA TERRA E...SI ASPETTA CHE LA NEVE FACCIA DA COPERTA AI SEMINI. ARRIVA IL FREDDO, IL GELO, MA I SEMINI RIMANGONO AL CALDUCCIO E…QUANDO IN PRIMAVERA LA NEVE SI SCIOGLIE, I SEMI GERMOGLIANO, SI RACCOLGONO, SI METTONI NEI SACCHI E SI PORTANO AL MULINO DOVE VENGONO MACINATI PER OTTENERE LA FARINA, SUCCESSIVAMENTE LA FARINA SI IMPASTA CON ACQUA, SALE, LIEVITO E SI FANNO LE PAGNOTTE CHE SI CUOCIONO NEL FORNO DI MATTONI." GABRIELE ASCOLTO' ATTENTAMENTE E FINITO IL RACCONTO SI ADDORMENTO'.

5

6 LA SERA DOPO, PRIMA DI ANDARE A DORMIRE, GABRIELE DISSE: "NONNA, MI RACCONTI LA STORIA DELLA PRIMAVERA?" NONNA TERESA, MENTRE GABRIELE BEVEVA IL SOLITO BICCHIERONE DI LATTE, RACCONTO' CHE QUANDO LEI ERA PICCOLA...UNA MATTINA NEL SUO GIARDINO AVEVA VISTO UN BELLISSIMO ALBERO FIORITO CON FIORI ROSA. "CHE BELLI QUESTI FIORI, RACCOGLIERO' TANTI RAMI E LI METTERO' NEL VASO PER LA MIA MAMMA". QUANDO LA MAMMA VIDE I FIORI NEL VASO DISSE: "NOOO…NON DOVEVI TAGLIARE I RAMI, QUELLI NON SONO FIORI DA METTERE NEL VASO, QUEI FIORI IN ESTATE DIVENTERANNO PESCHE!"...ALLORA TERESA TUTTA TRISTE DISSE: "NON LO FACCIO PIU' MAMMA", MI LIMITERO' SOLO A GUARDARE QUEI BELLISSIMI FIORI E…ASPETTERO' CHE MATURINO I FRUTTI IN ESTATE, POI, CONTERO' TUTTE LE PESCHE CHE MATURERANNO". INTANTO, GABRIELE ZITTO, ZITTO SI ADDORMENTO'.

7

8 GABRIELE DORMI TUTTA LA NOTTE COME UN GHIRO, LA SERA DOPO, LA NONNA RACCONTO' LA STORIA DELLESTATE: "QUANDO ERO PICCOLA IO CON LA MIA MAMMA, IL MIO PAPA' E I MIEI NONNI ANDAVAMO IN MONTAGNA, LI' C' ERANO TANTE MUCCHE E UNA MUCCA BIANCA E MARRONE DIVENTO' MIA AMICA. OGNI GIORNO ANDAVO A TROVARE QUESTA MUCCA DI NOME CAROLINA. CAROLINA SI FACEVA ACCAREZZARE E MUNGERE DA ME, IO RIEMPIVO UN GRANDE SECCHIELLO DI LATTE E ALLA SERA ME LO BEVEVO CON LA MIA MAMMA, IL MIO PAPA' E I MIEI NONNI, ERA DELIZIOSO MA NON RIUSCIVAMO A BERLO TUTTO PERCHE' ERA TANTO, COSI ALLA MIA NONNA VENNE UN'IDEA E CON QUEL LATTE FECE IL FORMAGGIO, IL BURRO, LA RICOTTA, LA MOZZARELLA, LO YOGURT E COSI TUTTI MANGIAVAMO QUESTI BUONI PRODOTTI E DIVENNI GRANDE E FORTE. UN GIORNO, MENTRE ERO IN MONTAGNA, INCONTRAI UN BEL PASTORE CHE ERA LI' A PASCOLARE LE SUE MUCCHE E DOPO UN PO' LO SPOSAI. DOPO ALCUNI MESI NACQUE UN BEL BAMBINO PROPRIO IL TUO PAPA', ANCHE IL TUO PAPA BEVEVA TANTO LATTE E MANGIAVA TANTO FORMAGGIO COSI' DIVENTO' GRANDE, FORTE E SANO. UN GIORNO, IL TUO PAPA' SPOSO' LA TUA MAMMA E DOPO UN PO' SEI NATO TU, UN BELLISSIMO BAMBINO TANTO GOLOSO DI LATTE." GABRIELE SORRISE FINI DI BERE IL SUO BICCHIERONE DI LATTE E SI ADDORMENTO FELICE E CONTENTO E SI SOGNO' DI MUCCHE, DI LATTE, DI FORMAGGI, DI STAGIONI, DI CORSE NEI PRATI E TANTO ALTRO ANCORA.

9

10 FOTOGRAFIE TAPPOMETRO AUTUNNOINVERNO

11 PRIMAVERA ESTATE

12 PARTICOLARE INVERNO PARTICOLARE PRIMAVERA

13 PARTICOLARE TITOLO


Scaricare ppt "SCUOLA DELLINFANZIA DI S. GIACOMO ANNO SCOLASTICO 2013-2014."

Presentazioni simili


Annunci Google