La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Spi Regionale Lombardia PIANO DI ATTIVITA’ e CRONOPROGRAMMA politiche Sanità,Socio-sanitario- Negoziazione Sociale-Legalità ANNO 2014 Non è la specie più.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Spi Regionale Lombardia PIANO DI ATTIVITA’ e CRONOPROGRAMMA politiche Sanità,Socio-sanitario- Negoziazione Sociale-Legalità ANNO 2014 Non è la specie più."— Transcript della presentazione:

1 Spi Regionale Lombardia PIANO DI ATTIVITA’ e CRONOPROGRAMMA politiche Sanità,Socio-sanitario- Negoziazione Sociale-Legalità ANNO 2014 Non è la specie più forte a sopravvivere e nemmeno la più intelligente. Sopravvive la specie più predisposta al cambiamento

2 Le tematiche da sviluppare Contrattazione sociale Contrattazione sociale Rsa /R ette /qualità dei servizi Rsa /R ette /qualità dei servizi Domiciliarità :ADI,CeAD,SAD Domiciliarità :ADI,CeAD,SAD Educazione alla salute,prevenzione,stili di vita Educazione alla salute,prevenzione,stili di vita Accesso ai servizi e tempi di attesa Accesso ai servizi e tempi di attesa Politiche di compartecipazione alla spesa sociale Politiche di compartecipazione alla spesa sociale Politiche anti evasione ( definizione di protocolli con i comuni province regioni per destinare parte dei fondi alle politiche sociali) Politiche anti evasione ( definizione di protocolli con i comuni province regioni per destinare parte dei fondi alle politiche sociali) Politiche sociali Politiche sociali Politiche sanitarie Politiche sanitarie Politiche per la legalità Politiche per la legalità

3 Strumenti che utilizzeremo Seminari di approfondimento Seminari di approfondimento Accordi Accordi Ricerche con università Ricerche con università Osservatori sui bilanci (comune-regione) Osservatori sui bilanci (comune-regione) Osservatorio sulle rette delle RSA Osservatorio sulle rette delle RSA Siti internet Siti internet Gruppi di lavoro Gruppi di lavoro Corsi di formazione Corsi di formazione Direttivi tematici Direttivi tematici

4 Negoziazione sociale con: Regione Regione Comuni Comuni ASL/ASSI ASL/ASSI Piani di zona Piani di zona

5 Negoziazione sociale con i Comuni Obiettivi anno 2014 Obiettivi anno 2014 Linee guida con CISL E UIL( fatto) Linee guida con CISL E UIL( fatto) Mantenimento dei servizi e governo delle rette Mantenimento dei servizi e governo delle rette ( in primis sull’applicazione della nuova imposta comunale IUC ) ( in primis sull’applicazione della nuova imposta comunale IUC ) Compartecipazione alla spesa sociale, applicazione indicatore nuovo ISEE Compartecipazione alla spesa sociale, applicazione indicatore nuovo ISEE Addizionale IRPEF di tipo progressivo Addizionale IRPEF di tipo progressivo Contenimento tariffe Contenimento tariffe Lotta all’evasione fiscale/protocolli e piani annuali sugli accertamenti fiscali Lotta all’evasione fiscale/protocolli e piani annuali sugli accertamenti fiscali Politiche attive della salute Politiche attive della salute Politiche sociali con l’utilizzo dei Fondi UE Politiche sociali con l’utilizzo dei Fondi UE

6 Negoziazione con la Regione Temi da trattare: Temi da trattare: Riforma sanitaria regionale e riordino della rete ospedaliera Riforma sanitaria regionale e riordino della rete ospedaliera Rete sanitaria territoriale, casa della salute e cure oncologiche, stili di vita e prevenzione. Rete sanitaria territoriale, casa della salute e cure oncologiche, stili di vita e prevenzione. Aumento della quota di finanziamento per le RSA ( parte sanitaria almeno al 70%).Contratto unico di accesso. Aumento della quota di finanziamento per le RSA ( parte sanitaria almeno al 70%).Contratto unico di accesso. Domiciliarità:ADI/Sub Acuti/ e sviluppo delle politiche territoriali con il coinvolgimento dei distretti sanitari e dei PDZ Domiciliarità:ADI/Sub Acuti/ e sviluppo delle politiche territoriali con il coinvolgimento dei distretti sanitari e dei PDZ

7 Negoziazione con la Regione, parte due Definizione dei criteri per il governo delle rette delle RSA e per una politica di riorganizzazione della rete per creare economicità di scala e qualità nei servizi erogati Accesso unico alla rete dei servizi CeAD,valutazione della complessità e presa in carico, definizione dei PAI Non autosufficienza, fondo unico a sostegno della non autosufficienza. Gratuità per le cure intermedie e loro piena attivazione Fondi europei (finanziati per 3 mld a livello nazionale), costituzione di un piano operativo regionale, creazione di un capitolo di bilancio sulle politiche per gli anziani Lotta all’evasione fiscale/ irap / iva /add.irpef Compartecipazione alla spesa sociale( nuovo indicatore ISEE)

8 Negoziazione con i Piani Di Zona Alla luce dell’accordo sul ruolo delle parti sociali nelle linee guida Alla luce dell’accordo sul ruolo delle parti sociali nelle linee guida Obiettivi:Linee guida condivise a livello territoriale Obiettivi:Linee guida condivise a livello territoriale Temi: Temi: Protocolli condivisi di ambito sule singole problematiche che riconosca il ruolo del sindacato Protocolli condivisi di ambito sule singole problematiche che riconosca il ruolo del sindacato Sviluppo della rete dei servizi per gli anziani Sviluppo della rete dei servizi per gli anziani Controllo dei costi e delle rette dei servizi socio-sanitari Controllo dei costi e delle rette dei servizi socio-sanitari Ruolo delle famiglie e sostegno al care giver Ruolo delle famiglie e sostegno al care giver Politiche per la piena autonomia delle persone con handicap Politiche per la piena autonomia delle persone con handicap Compartecipazione e nuovo ISEE Compartecipazione e nuovo ISEE

9 Negoziazione con le ASL/ASSI Protocolli di relazioni sindacali con ASL/ ASSI Protocolli di relazioni sindacali con ASL/ ASSI Temi: Temi: Liste di attesa (ampliamento fasce di accesso ai servizi specialistici e ambulatoriali, anche serali, rapporto tra libera professione e attività divisionale,autorizzazione all’attività extra moenia) Liste di attesa (ampliamento fasce di accesso ai servizi specialistici e ambulatoriali, anche serali, rapporto tra libera professione e attività divisionale,autorizzazione all’attività extra moenia) Prevenzione delle malattie croniche Prevenzione delle malattie croniche Rete dei servizi domiciliari Rete dei servizi domiciliari Rette e tariffe ( Monitoraggio e controllo anche alla luce del nuovo ISEE ) Rette e tariffe ( Monitoraggio e controllo anche alla luce del nuovo ISEE ) Accesso alla rete dei servizi e ruolo dei CeAD,presa in carico Accesso alla rete dei servizi e ruolo dei CeAD,presa in carico

10 Osservatori già operativi: Banca dati sui Bilanci dei Comuni/PDZ (aggiornamento e formazione) Banca dati sui Bilanci dei Comuni/PDZ (aggiornamento e formazione) Rette nelle RSA (aggiornamento semestrale a carico del livello regionale) Rette nelle RSA (aggiornamento semestrale a carico del livello regionale) Banca dati RSA lombarde (aggiornamento e completamento) Banca dati RSA lombarde (aggiornamento e completamento) Negoziazione sociale ( due report a giugno e ottobre 2012) Negoziazione sociale ( due report a giugno e ottobre 2012) Banca dati accordi negoziazione sociale Banca dati accordi negoziazione sociale

11 Osservatori di nuova attivazione Politiche sanitarie : (raccolta dati regionale) Politiche sanitarie : (raccolta dati regionale) Monitoraggio attivazione posti letto per sub acuti Monitoraggio attivazione posti letto per sub acuti Monitoraggio attivazione Creg,loro sviluppo Monitoraggio attivazione Creg,loro sviluppo Sviluppo Politiche di medicina attiva Sviluppo Politiche di medicina attiva Banca Dati sugli Sportelli Sociali: Banca Dati sugli Sportelli Sociali: Attivazione sportelli (49) Attivazione sportelli (49) Analisi dei Bisogni delle persone Analisi dei Bisogni delle persone Politiche attive di aiuto Politiche attive di aiuto Raccolta dati per la negoziazione sociale Raccolta dati per la negoziazione sociale

12 Pagina WEB ( Negoziazione Sociale Negoziazione Sociale Sanità Sanità Assistenza Assistenza All’interno, accordi, leggi regionali, circolari, i nostri contributi alla discussione quelli dei territori All’interno, accordi, leggi regionali, circolari, i nostri contributi alla discussione quelli dei territori

13 Progetto Sportelli Sociali Attività( 49 sportelli già attivi), 90 operatori formati Attività( 49 sportelli già attivi), 90 operatori formati Banca dati utenti rev.2.0 Banca dati utenti rev.2.0 Gruppo di lavoro a sostegno Gruppo di lavoro a sostegno Accesso dal sito in maniera integrata al sistema web dello SPI Accesso dal sito in maniera integrata al sistema web dello SPI (Assemblea regionale a Novembre di tutti gli operatori degli Sportelli sociali) (Assemblea regionale a Novembre di tutti gli operatori degli Sportelli sociali)

14 Corsi di formazione Iniziative a sostegno della Negoziazione Sociale Iniziative a sostegno della Negoziazione Sociale Bilanci comunali (quarta edizione) Bilanci comunali (quarta edizione) Comunicazione e capacità di relazione Comunicazione e capacità di relazione Attività di formazione a sostegno degli sportelli Sociali, uso dei supporti informatici Attività di formazione a sostegno degli sportelli Sociali, uso dei supporti informatici

15 Seminari e convegni anno 2014 Presentazione rapporto negoziane sociale 2013 (unitario) luglio 2013 Presentazione rapporto negoziane sociale 2013 (unitario) luglio 2013 Unione o fusione dei Comuni per una nuova cooperazione, effetti e buone pratiche in Italia e in Europa( unitario) sett-ott-2014 Unione o fusione dei Comuni per una nuova cooperazione, effetti e buone pratiche in Italia e in Europa( unitario) sett-ott-2014 Riforma sanitaria regionale e riordino della rete ospedaliera (ottobre 2014) Riforma sanitaria regionale e riordino della rete ospedaliera (ottobre 2014) Assistenza sanitaria integrativa,un utile strumento per la non autosufficienza ? (ottobre 2014) Assistenza sanitaria integrativa,un utile strumento per la non autosufficienza ? (ottobre 2014)

16 Seminari e convegni parte due: Per un nuovo welfare solidale, gli sportelli sociali Spi e il ruolo del volontariato”(novembre 2014) “ Presentazione del primo rapporto lombardo sul lavoro di cura “ con IRS, a seguire iniziative seminariali unitarie in tutti i comprensori e iniziativa regionale nel 2015 con tutti gli attori della ricerca.

17 Seminari parte terza Malattie non trasmissibili e aspettativa di vita, l’utilità della prevenzione e la corretta alimentazione negli anziani ( Tema EXPO 2015) dicembre2014 Malattie non trasmissibili e aspettativa di vita, l’utilità della prevenzione e la corretta alimentazione negli anziani ( Tema EXPO 2015) dicembre2014 Nuova sfida : Europa e Fondi europei,accordo di partenariato su area benessere e welfare anziani (dicembre 2014) Nuova sfida : Europa e Fondi europei,accordo di partenariato su area benessere e welfare anziani (dicembre 2014)

18 Indagini Rapporto sulla popolazione anziana in Lombardia Rapporto sulla popolazione anziana in Lombardia Report delle spese sociali, nazionali, regionali, e locali Report delle spese sociali, nazionali, regionali, e locali Indagine sul patto di stabilità per una sua possibile ridefinizione Indagine sul patto di stabilità per una sua possibile ridefinizione Indagine sull’utilizzo dei fondi UE per le politiche a sostegno delle persone anziane nei ns comuni Indagine sull’utilizzo dei fondi UE per le politiche a sostegno delle persone anziane nei ns comuni Analisi del rischio di evasione tributaria e tariffaria a livello locale a supporto della Negoziazione sociale Analisi del rischio di evasione tributaria e tariffaria a livello locale a supporto della Negoziazione sociale

19 legalità Corruzione, la mancanza dell’etica nel governo della cosa pubblica.(autunno 2014) Corruzione, la mancanza dell’etica nel governo della cosa pubblica.(autunno 2014) Diventa strategico promuovere iniziative sulla legalità da costruire con i territori e una grande iniziativa regionale con le istituzioni coinvolte nella lotta alla corruzione, politica e magistratura. Diventa strategico promuovere iniziative sulla legalità da costruire con i territori e una grande iniziativa regionale con le istituzioni coinvolte nella lotta alla corruzione, politica e magistratura. Intensificare nei territori i progetti sulla legalità coinvolgendo i giovani rsu le scuole e le associazioni. Intensificare nei territori i progetti sulla legalità coinvolgendo i giovani rsu le scuole e le associazioni. Dopo le iniziative costituire un tavolo di lavoro regionale dello SPI per promuovere un progetto omogeneo per la legalità su tutto il territorio della Regione Dopo le iniziative costituire un tavolo di lavoro regionale dello SPI per promuovere un progetto omogeneo per la legalità su tutto il territorio della Regione

20 Manutenzioni Di tutte le banche dati e loro aggiornamenti Di tutte le banche dati e loro aggiornamenti

21 Non è la specie più forte a sopravvivere e nemmeno la più intelligente. Sopravvive la specie più predisposta al cambiamento Grazie per l’attenzione! Non è la specie più forte a sopravvivere e nemmeno la più intelligente. Sopravvive la specie più predisposta al cambiamento Grazie per l’attenzione!


Scaricare ppt "Spi Regionale Lombardia PIANO DI ATTIVITA’ e CRONOPROGRAMMA politiche Sanità,Socio-sanitario- Negoziazione Sociale-Legalità ANNO 2014 Non è la specie più."

Presentazioni simili


Annunci Google