La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Guida ai fondi diretti 2014-2020 CENTRO DI FORMAZIONE IN EUROPROGETTAZIONE.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Guida ai fondi diretti 2014-2020 CENTRO DI FORMAZIONE IN EUROPROGETTAZIONE."— Transcript della presentazione:

1 Guida ai fondi diretti CENTRO DI FORMAZIONE IN EUROPROGETTAZIONE

2

3 Afis OBIETTIVI Il sistema di informazione Anti-Frode (AFIS) è uno strumento che permette lo scambio di informazioni a livello europeo. CENTRO DI FORMAZIONE IN VENICE INTERNATIONAL UNIVERSITY

4 Cosme COSME - Programma per la competitività delle Imprese e delle PMI Sostituisce il Programma Quadro per la Competitività e l’Innovazione - CIP. Sostituisce il Programma Quadro per la Competitività e l’Innovazione - CIP. Mira a incrementane la competitività delle PMI sui mercati, anche internazionali, sostenendo l'accesso ai finanziamenti ed incoraggiando la cultura imprenditoriale, inclusa la creazione di nuove imprese Mira a incrementane la competitività delle PMI sui mercati, anche internazionali, sostenendo l'accesso ai finanziamenti ed incoraggiando la cultura imprenditoriale, inclusa la creazione di nuove imprese Ha 3 obiettivi chiave Ha 3 obiettivi chiave migliorare l'accesso ai finanziamenti destinati alle PMI sotto forma di capitale o prestito migliorare l'accesso ai finanziamenti destinati alle PMI sotto forma di capitale o prestito agevolare l'accesso ai mercati sia dell'Unione europea che mondiali agevolare l'accesso ai mercati sia dell'Unione europea che mondiali Promuovere l'imprenditorialità, sviluppando abilità e attitudini, in particolare tra i nuovi imprenditori, i giovani e le donne. Promuovere l'imprenditorialità, sviluppando abilità e attitudini, in particolare tra i nuovi imprenditori, i giovani e le donne. COSME inoltre si concentrerà sugli strumenti finanziari e sul sostegno all'internazionalizzazione delle imprese e sarà semplificato per agevolare la partecipazione delle piccole imprese. COSME inoltre si concentrerà sugli strumenti finanziari e sul sostegno all'internazionalizzazione delle imprese e sarà semplificato per agevolare la partecipazione delle piccole imprese. CENTRO DI FORMAZIONE IN VENICE INTERNATIONAL UNIVERSITY

5 Cosme le azioni chiave: 4 le azioni chiave: 1. Accesso alla finanza per le PMI attraverso strumenti finanziari dedicati 2. Enterprise Europe Network: uno sportello unico di aiuto ai bisogni delle PMI 3. Sostegno alle iniziative che favoriscono l'imprenditorialità, per facilitare l'avvio o il trasferimento di imprese, per incoraggiare le reti trans-nazionali, per scambiare esperienze e buone prassi 4. Accesso ai mercati: per il suporto alle PMI sui mercati che sono al di fuori dell'Unione europea attraverso centri specifici e helpdesks CENTRO DI FORMAZIONE IN VENICE INTERNATIONAL UNIVERSITY

6 Cosme Beneficiari: Beneficiari: imprenditori, soprattutto PMI, che beneficeranno di un accesso agevolato ai finanziamenti per le proprie imprese imprenditori, soprattutto PMI, che beneficeranno di un accesso agevolato ai finanziamenti per le proprie imprese cittadini che desiderano mettersi in proprio e devono far fronte alle difficoltà legate alla creazione o allo sviluppo della propria impresa cittadini che desiderano mettersi in proprio e devono far fronte alle difficoltà legate alla creazione o allo sviluppo della propria impresa autorità degli Stati membri che riceveranno una migliore assistenza nella loro attività di elaborazione e attuazione di riforme politiche efficaci. autorità degli Stati membri che riceveranno una migliore assistenza nella loro attività di elaborazione e attuazione di riforme politiche efficaci. Regulation 1287/2013 of the European Parliament and the Council Regulation 1287/2013 of the European Parliament and the Council Finanziamento: Finanziamento: La dotazione finanziaria è di 2,958 miliardi di euro. La dotazione finanziaria è di 2,958 miliardi di euro. Calls partite (micro calls) Calls partite (micro calls) CENTRO DI FORMAZIONE IN VENICE INTERNATIONAL UNIVERSITY

7 Diritti e Cittadinanza OBIETTIVI Il programma Diritti e Cittadinanza sostituisce i seguenti attuali programmi: Il programma Diritti e Cittadinanza sostituisce i seguenti attuali programmi: Diritti fondamentali e cittadinanza Diritti fondamentali e cittadinanza Daphne III Daphne III Progress nelle seguenti componenti: Progress nelle seguenti componenti: diversità e lotta contro la discriminazione diversità e lotta contro la discriminazione parità tra uomini e donne parità tra uomini e donne CENTRO DI FORMAZIONE IN VENICE INTERNATIONAL UNIVERSITY

8 Diritti e Cittadinanza AZIONI Le azioni del programma saranno concentrate sui seguenti settori di azione: Le azioni del programma saranno concentrate sui seguenti settori di azione: rafforzamento della consapevolezza pubblica sul diritto e politiche dell'Unione europea; rafforzamento della consapevolezza pubblica sul diritto e politiche dell'Unione europea; supporto all'attuazione delle politiche dell'Unione europea negli Stati Membri; supporto all'attuazione delle politiche dell'Unione europea negli Stati Membri; promozione della cooperazione transnazionale e costruzione della conoscenza e fiducia comune tra tutti i portatori di interesse coinvolti; promozione della cooperazione transnazionale e costruzione della conoscenza e fiducia comune tra tutti i portatori di interesse coinvolti; miglioramento della conoscenza sui temi potenziali che riguardano l'esercizio dei diritti e principi garantiti dal Trattato, dalla Carta dei diritti fondamentali e dalla legislazione europea derivata nell'ottica di garantire un processo di costruzione delle politiche basate sull'evidenza e sulla legislazione. miglioramento della conoscenza sui temi potenziali che riguardano l'esercizio dei diritti e principi garantiti dal Trattato, dalla Carta dei diritti fondamentali e dalla legislazione europea derivata nell'ottica di garantire un processo di costruzione delle politiche basate sull'evidenza e sulla legislazione.

9 Diritti e Cittadinanza Beneficiari: Beneficiari: Enti pubblici e privati Enti pubblici e privati Finanziamento: Finanziamento: La dotazione finanziaria prevista è di 387 milioni di euro La dotazione finanziaria prevista è di 387 milioni di euro CENTRO DI FORMAZIONE IN VENICE INTERNATIONAL UNIVERSITY

10 Dogana 2020 OBIETTIVI Il programma proposto sosterrà la cooperazione principalmente tra le autorità doganali, ma anche con altre parti interessate. Esso sostituisce il programma Dogana 2013, che terminerà il 31 dicembre Il programma proposto sosterrà la cooperazione principalmente tra le autorità doganali, ma anche con altre parti interessate. Esso sostituisce il programma Dogana 2013, che terminerà il 31 dicembre L’obiettivo specifico del programma consiste nel sostenere il funzionamento dell’unione doganale, in particolare tramite la cooperazione fra i paesi partecipanti, le rispettive autorità doganali, le altre autorità competenti, i loro funzionari ed esperti esterni. L’obiettivo specifico del programma consiste nel sostenere il funzionamento dell’unione doganale, in particolare tramite la cooperazione fra i paesi partecipanti, le rispettive autorità doganali, le altre autorità competenti, i loro funzionari ed esperti esterni.BENIFICIARI Autorità doganali, altre autorità competenti e loro funzionari ed esperti Autorità doganali, altre autorità competenti e loro funzionari ed espertiFINANZIAMENTO La dotazione di bilancio proposta è di milioni di euro La dotazione di bilancio proposta è di milioni di euro CENTRO DI FORMAZIONE IN VENICE INTERNATIONAL UNIVERSITY

11 Erasmus OBIETTIVI Gli obiettivi del nuovo programma ""Erasmus for all" rimangono quelli di sempre e cioè l'incremento delle competenze e, in ultima analisi, dell’occupabilità delle persone, modernizzando altresì i sistemi di istruzione e formazione. Sostituisce 7 programmi esistenti: Programma di Apprendimento permanente - LLP Programma di Apprendimento permanente - LLP Gioventù in azione Gioventù in azione Erasmus Mundus Erasmus Mundus Tempus Tempus Edulink Edulink Alfa Alfa Programma di cooperazione bilaterale con i Paesi industrializzati Programma di cooperazione bilaterale con i Paesi industrializzati CENTRO DI FORMAZIONE IN VENICE INTERNATIONAL UNIVERSITY

12 Erasmus Il nuovo programma sosterrà i seguenti settori: istruzione istruzione formazione formazione gioventù gioventù sport sport Tre tipi di azioni fondamentali La mobilità individuale ai fini di apprendimento Cooperazione per l'innovazione e le buone pratiche, rafforzamento dei partenariati innovativi tra istituti di istruzione e imprese (nell'ambito dell'istruzione superiore si porrà l'accento sul rafforzamento delle capacità, concentrandosi sui paesi della politica europea di vicinato e sui partenariati strategici con i paesi sviluppati e le economie emergenti) Cooperazione per l'innovazione e le buone pratiche, rafforzamento dei partenariati innovativi tra istituti di istruzione e imprese (nell'ambito dell'istruzione superiore si porrà l'accento sul rafforzamento delle capacità, concentrandosi sui paesi della politica europea di vicinato e sui partenariati strategici con i paesi sviluppati e le economie emergenti) CENTRO DI FORMAZIONE IN VENICE INTERNATIONAL UNIVERSITY

13 Erasmus Sostegno alla riforma delle politiche e ai metodi di coordinamento nei settori dell'istruzione, della formazione e della gioventù, e promuovere il dialogo politico con paesi terzi e organizzazioni internazionali. BENEFICIARI Discenti e formatori nell'ambito di qualsiasi organismo pubblico o privato attivo nel campo dell'istruzione, della formazione, della gioventù e dello sport. FINANZIAMENTO La dotazione finanziaria approvata è di EUR CALL Prima call uscita il 12/12/2013 CENTRO DI FORMAZIONE IN VENICE INTERNATIONAL UNIVERSITY

14 Europa Creativa OBIETTIVI Il programma Europa creativa sostituisce i seguenti tre programmi: Cultura Media Media Mundus AZIONI Il programma avrà 3 componenti: Una componente trans-settoriale dedicata a tutti i settori creativi e culturali; Una componente culturale dedicata ai settori creativi e culturali; Una componente Media dedicata al settore audiovisivo CENTRO DI FORMAZIONE IN VENICE INTERNATIONAL UNIVERSITY

15 Europa Creativa Si prevede che la sezione CULTURA darà il sostegno a: Circa organizzazioni culturali e artisti, professionisti della cultura e le loro opere riceveranno un sostegno per varcare i confini dei loro paesi e acquisire l'esperienza che li aiuterà a intraprendere carriere internazionali. traduzione di più di libri e altre opere letterarie. La sezione MEDIA invece: contribuirà inoltre alla distribuzione di più di film europei nel mondo, su piattaforme tradizionali e digitali; fornirà anche finanziamenti per i professionisti del settore audiovisivo per aiutarli a inserirsi sui mercati internazionali e a lavorare con successo e promuoverà lo sviluppo di film e altre opere audiovisive che presentano un potenziale di distribuzione transfrontaliera.

16 Europa Creativa BENEFICIARI Organizzazioni culturali e dell’audiovisivo, della musica, delle arti e dello spettacolo. Organizzazioni culturali e dell’audiovisivo, della musica, delle arti e dello spettacolo. Europa creativa NON consente domande presentate da privati cittadini. Europa creativa NON consente domande presentate da privati cittadini. Circa singoli artisti e professionisti della cultura, così come istituti di formazione, saranno tuttavia raggiunti grazie ai progetti presentati da organizzazioni culturali. Dal punto di vista economico questo è un modo molto più efficace di ottenere risultati e un effetto duraturo. Circa singoli artisti e professionisti della cultura, così come istituti di formazione, saranno tuttavia raggiunti grazie ai progetti presentati da organizzazioni culturali. Dal punto di vista economico questo è un modo molto più efficace di ottenere risultati e un effetto duraturo.FINANZIAMENTO La dotazione finanziaria approvata è di 1 miliardo e 460 milioni circa. La dotazione finanziaria approvata è di 1 miliardo e 460 milioni circa. REGULATION (EU) No 1295/2013 del 20/12/2013 REGULATION (EU) No 1295/2013 del 20/12/2013CALL La prima Call è uscita (attualmente aperta ma in scadenza a marzo) La prima Call è uscita (attualmente aperta ma in scadenza a marzo) CENTRO DI FORMAZIONE IN VENICE INTERNATIONAL UNIVERSITY

17 Europa per i Cittadini OBIETTIVI Il futuro Europa per i cittadini, con una struttura semplificata, ricalcherà sostanzialmente l’omonimo programma Il futuro Europa per i cittadini, con una struttura semplificata, ricalcherà sostanzialmente l’omonimo programma Il suo obiettivo rimane quello di promuovere la partecipazione civica e contribuire ad accrescere laconsapevolezza e la conoscenza dell'Unione da parte dei cittadini. Il suo obiettivo rimane quello di promuovere la partecipazione civica e contribuire ad accrescere laconsapevolezza e la conoscenza dell'Unione da parte dei cittadini. CONTINUERA’ A SOSTENERE partenariati tra città (gemellaggi) partenariati tra città (gemellaggi) reti transnazionali reti transnazionali iniziative di commemorazione della storia europea iniziative di commemorazione della storia europea la promozione del dibattito e della riflessione sulla cittadinanza e i valori europei e su temi legati all’UE, la promozione del dibattito e della riflessione sulla cittadinanza e i valori europei e su temi legati all’UE, il sostegno strutturale ad organizzazioni che promuovono la cittadinanza europea. il sostegno strutturale ad organizzazioni che promuovono la cittadinanza europea.

18 Europa per i Cittadini BENEFICIARI Tutti gli attori chiave che promuovono l'integrazione europea, in particolare gli anti locali e le organizzazioni Tutti gli attori chiave che promuovono l'integrazione europea, in particolare gli anti locali e le organizzazioni Organizzazioni di ricerca sulle politiche pubbliche europee (think-tanks) Organizzazioni di ricerca sulle politiche pubbliche europee (think-tanks) Gruppi di cittadini Gruppi di cittadini Altre organizzazioni della società civile (associazioni di sopravvissuti) Altre organizzazioni della società civile (associazioni di sopravvissuti) Istituti di ricerca e di istruzione Istituti di ricerca e di istruzioneFINANZIAMENTO La dotazione finanziaria prevista è di 229 milioni di euro La dotazione finanziaria prevista è di 229 milioni di euro CENTRO DI FORMAZIONE IN VENICE INTERNATIONAL UNIVERSITY

19 Fiscalis 2020 ( ) OBIETTIVI Il programma è destinato alle Autorità Fiscali e sostituisce il programma: Fiscalis 2013 Il programma è destinato alle Autorità Fiscali e sostituisce il programma: Fiscalis 2013 L’obiettivo specifico del programma consiste nel migliorare il funzionamento dei regimi fiscali, in particolare tramite la cooperazione fra i paesi partecipanti, le rispettive autorità fiscali, i loro funzionari ed esperti esterni. L’obiettivo specifico del programma consiste nel migliorare il funzionamento dei regimi fiscali, in particolare tramite la cooperazione fra i paesi partecipanti, le rispettive autorità fiscali, i loro funzionari ed esperti esterni.FINANZIAMENTO La dotazione finanziaria prevista è di milioni di euro. CENTRO DI FORMAZIONE IN VENICE INTERNATIONAL UNIVERSITY

20 Fondo Asilo e Migrazione OBIETTIVI Il Fondo Asilo e migrazione sostituisce i seguenti attuali programmi: Fondo europeo per l'integrazione dei cittadini dei Paesi terzi Fondo europeo per l'integrazione dei cittadini dei Paesi terzi Fondo europeo per i rifugiati Fondo europeo per i rifugiati Fondo europeo per i rimpatri Fondo europeo per i rimpatri Il Fondo Migrazione e Asilo si occuperà dei differenti aspetti delle politiche comuni europee in materia di flussi migratori, di gestione integrata della migrazione e di asilo. CENTRO DI FORMAZIONE IN VENICE INTERNATIONAL UNIVERSITY

21 Fondo Asilo e Migrazione AZIONI Per quanto riguarda il Fondo Migrazione e Asilo, esso finanzierà azioni in materia di: asilo immigrazione regolare integrazione dei cittadini di Paesi terzi rimpatri FINANZIAMENTO La dotazione finanziaria per il programma è di 3,9 miliardi di euro. La maggior parte dei finanziamenti (più dell'80%) saranno erogati secondo la gestione condivisa, cioè in cooperazione con gli Stati membri.

22 CENTRO DI FORMAZIONE IN VENICE INTERNATIONAL UNIVERSITY Fondo per la Sicurezza Interna OBIETTIVI Il Fondo per la sicurezza interna sostituisce gli attuali 3 programmi: Fondo europeo per le frontiere esterne Fondo europeo per le frontiere esterne Prevenzione e lotta contro la criminalità (ISEEC) Prevenzione e lotta contro la criminalità (ISEEC) Prevenzione, preparazione e gestione delle conseguenze del terrorismo e altri rischi correlati alla sicurezza Prevenzione, preparazione e gestione delle conseguenze del terrorismo e altri rischi correlati alla sicurezza Sosterrà l’attuazione della strategia di sicurezza interna, nonché un approccio coerente e globale alla cooperazione di polizia, compresa la gestione delle frontiere esterne dell’UE. FINANZIAMENTO L a dotazione finanziaria prevista è di 4,6 miliardi di euro.

23 Giustizia OBIETTIVI Il Programma Giustizia sostituice i seguenti attuali programmi: Giustizia Penale Giustizia Penale Giustizia Civile Giustizia Civile Prevenzione e informazione in materia di droga. Prevenzione e informazione in materia di droga. Sosterrà l'impegno della Commissione per la costruzione di un efficace spazio europeo di giustizia, concentrandosi su attività caratterizzate da un maggior valore aggiunto a livello di Unione. Sosterrà l'impegno della Commissione per la costruzione di un efficace spazio europeo di giustizia, concentrandosi su attività caratterizzate da un maggior valore aggiunto a livello di Unione. Il programma “Giustizia” fornirà sostegno all’applicazione efficace della normativa UE nei settori: Il programma “Giustizia” fornirà sostegno all’applicazione efficace della normativa UE nei settori: - cooperazione giudiziaria in materia civile e penale, - contrasto al traffico di droga e altri illeciti connessi alla droga. CENTRO DI FORMAZIONE IN VENICE INTERNATIONAL UNIVERSITY

24 Giustizia AZIONI Le azioni del programma saranno concentrate nei seguenti settori di azione: a) aumento della consapevolezza pubblica e della conoscenza del diritto e politiche dell'Unione europea; b) sostegno all'attuazione del diritto e politiche europee negli Stati Membri c) promozione della cooperazione transnazionale e costruzione della conoscenza e fiducia comune; d) miglioramento della conoscenza e dei temi potenziali che incidono sul funzionamento dell'area della giustizia in Europa BENEFICIARI: Enti pubblici e privati FINANZIAMENTO: 416 milioni di euro previsti CENTRO DI FORMAZIONE IN VENICE INTERNATIONAL UNIVERSITY

25 Hercule III OBIETTIVI Il programma "Hercule III" sostituisce il programma "Hercule II" Il programma "Hercule III" sostituisce il programma "Hercule II" L’obiettivo generale del programma consiste nel tutelare gli interessi finanziari dell’Unione, migliorando in tal modo la competitività dell’economia europea e garantendo la protezione del denaro dei contribuenti. L’obiettivo generale del programma consiste nel tutelare gli interessi finanziari dell’Unione, migliorando in tal modo la competitività dell’economia europea e garantendo la protezione del denaro dei contribuenti. L’obiettivo specifico del programma consiste nel prevenire e contrastare la frode, la corruzione e ogni altra attività illecita lesiva degli interessi finanziari dell’Unione. L’obiettivo specifico del programma consiste nel prevenire e contrastare la frode, la corruzione e ogni altra attività illecita lesiva degli interessi finanziari dell’Unione.AZIONI Il programma dispone un sostegno finanziario per le seguenti azioni: assistenza tecnica specializzata alle autorità nazionaliassistenza tecnica specializzata alle autorità nazionali formazione specializzata, seminari e conferenzeformazione specializzata, seminari e conferenze Il budget del programma è di 110 milioni di euro. CENTRO DI FORMAZIONE IN VENICE INTERNATIONAL UNIVERSITY

26 Hercule III Paesi partecipanti: Paesi partecipanti: a) i paesi in via di adesione, candidati e potenziali candidati che beneficiano di una strategia di preadesione, conformemente ai principi generali e ai termini e alle condizioni generali di partecipazione ai programmi dell’Unione, stabiliti nei rispettivi accordi quadro, nelle decisioni del Consiglio di associazione o in accordi simili; b) i paesi partner della Politica europea di vicinato, quando tali paesi abbiano conseguito un sufficiente livello di allineamento della pertinente normativa e prassi amministrativa a quella dell’Unione. I paesi partner interessati partecipano al programma conformemente alle disposizioni da definire con detti paesi a seguito della conclusione di accordi quadro relativi alla loro partecipazione ai programmi dell’Unione; c) i paesi EFTA/SEE, conformemente agli accordi SEE. CENTRO DI FORMAZIONE IN VENICE INTERNATIONAL UNIVERSITY

27 Horizon 2020 OBIETTIVI Orizzonte 2020 riunisce in un unico programma tutti gli investimenti dell'UE per la Ricerca e l'Innovazione. Budget: 80 miliardi di euro. Nello specifico sostituisce i seguenti programmi: VII Programma Quadro di RST VII Programma Quadro di RST CIP - Programma Quadro per la Competitività e l'Innovazione (limitatamente a alcuni sottoprogrammi come Intellingent Energy e Eco Innovation) CIP - Programma Quadro per la Competitività e l'Innovazione (limitatamente a alcuni sottoprogrammi come Intellingent Energy e Eco Innovation) Istituto europeo di Innovazione Tecnologica Istituto europeo di Innovazione Tecnologica CENTRO DI FORMAZIONE IN VENICE INTERNATIONAL UNIVERSITY

28 Horizon PILASTRI Eccellenza nella scienza di base Eccellenza nella scienza di base Societal Challenges Leadership industriale e ambienti competitivi Leadership industriale e ambienti competitivi Call: prima call pubblicata l’11 dicembre 2013 e attualmente aperta (inclusa la prima call per lo strumento per le PMI) CENTRO DI FORMAZIONE IN VENICE INTERNATIONAL UNIVERSITY

29 Horizon 2020 CENTRO DI FORMAZIONE IN VENICE INTERNATIONAL UNIVERSITY

30 Il bando PMI in Horizon FASI Sviluppo di uno studio di fattibilità: dura 6 mesi e vengono attribuiti 50mila € una tantum per la sua redazione. Questo deve includere tutti gli aspetti tecnici ed economici per lo sviluppo di un certo prodotto/servizio. Realizzazione di un progetto esecutivo. Si tratta di sviluppare il progetto esecutivo dell’idea di cui al precedente punto 1. La Commissione accorda fino al 70% dei costi dell’operazione, che può avere un range tra i 2 e i 5 milioni. Di questi, il 25% possono essere le spese generali (calcolate sui costi diretti). Questa fase deve avere inizio dopo la fase 1 ma anche direttamente senza passare per la fase 1, e può durare mesi. CENTRO DI FORMAZIONE IN VENICE INTERNATIONAL UNIVERSITY

31 Life OBIETTIVI Il programma Life sostituisce l'attuale programma Life+. Gli obiettivi del programma saranno conseguiti attraverso 2 sottoprogrammi: Ambiente (2713,5 milioni di euro) Ambiente (2713,5 milioni di euro) Azione per il clima (904,5 milioni di euro) Azione per il clima (904,5 milioni di euro) Call di prossima uscita Call di prossima uscita CENTRO DI FORMAZIONE IN VENICE INTERNATIONAL UNIVERSITY

32 Life Il sottoprogramma "Ambiente" prevede tre settori di azione prioritari: 1. Ambiente ed uso efficiente delle risorse; 2. Biodiversità; 3. Governance e informazione ambientale. Almeno il 50% delle risorse di bilancio destinate ai progetti finanziati a titolo di sovvenzioni per azioni nell’ambito del sottoprogramma Ambiente è riservato a progetti a sostegno della conservazione della natura e della biodiversità. Il sottoprogramma "Azione per il clima" prevede tre settori di azione prioritari: 1.Mitigazione dei cambiamenti climatici; 2.Adattamento ai cambiamenti climatici; 3.Governance e informazione in materia climatica. CENTRO DI FORMAZIONE IN VENICE INTERNATIONAL UNIVERSITY

33 Protezione civile OBIETTIVI Risposta più coerente e meglio integrata nelle emergenze + potenziamento alle capacità di gestione delle catastrofi dell’UE mediante il passaggio a sistemi prevedibili e pianificati in anticipo. Fornirà un sostegno a: attività pertinenti ai diversi aspetti del ciclo di gestione delle catastrofi attività pertinenti ai diversi aspetti del ciclo di gestione delle catastrofi una migliore preparazione a far fronte alle catastrofi una migliore preparazione a far fronte alle catastrofi azioni innovative per la riduzione del rischio di catastrofi azioni innovative per la riduzione del rischio di catastrofiAZIONI raccolta di informazioni in tempo reale sulle catastrofi raccolta di informazioni in tempo reale sulle catastrofi migliore localizzazione dei mezzi di protezione civile degli Stati UE migliore localizzazione dei mezzi di protezione civile degli Stati UE approccio coordinato per agevolare il rapido spiegamento di personale e di materiale nell’area interessata dalla catastrofe approccio coordinato per agevolare il rapido spiegamento di personale e di materiale nell’area interessata dalla catastrofe attività di preparazione tese a migliorare la qualità della formazione attività di preparazione tese a migliorare la qualità della formazione CENTRO DI FORMAZIONE IN VENICE INTERNATIONAL UNIVERSITY

34 Protezione civile BENEFICIARI Enti pubblici e privati dei seguenti Paesi: Enti pubblici e privati dei seguenti Paesi: Stati Membri UE Stati Membri UE Paesi Terzi, qualora la loro partecipazione sia prevista dagli accordi esistenti con la Comunitá. Paesi Terzi, qualora la loro partecipazione sia prevista dagli accordi esistenti con la Comunitá. Paesi candidati Paesi candidati Finanziamento: Finanziamento: La dotazione finanziaria prevista: 455 milioni di euro di cui: 245 milioni di euro – per attività di protezione civile interna 245 milioni di euro – per attività di protezione civile interna 210 milioni di euro – per attività di capacità di risposta europea alle emergenze 210 milioni di euro – per attività di capacità di risposta europea alle emergenze CENTRO DI FORMAZIONE IN VENICE INTERNATIONAL UNIVERSITY

35 Meccanismo per collegare l'Europa OBIETTIVI Il "meccanismo per collegare l'Europa" sostituirà gli attuali programmi: TEN-T TEN-T TEN-E TEN-E Marco Polo 2 Marco Polo 2 Il nuovo programma mira a completare il mercato unico europeo delle reti di trasporto, di energia e digitali. Il nuovo programma mira a completare il mercato unico europeo delle reti di trasporto, di energia e digitali.AZIONI Trasporti Trasporti Energia Energia Telecomunicazioni e TIC Telecomunicazioni e TIC Finanziamenti innovativi e Project Bond Finanziamenti innovativi e Project Bond CENTRO DI FORMAZIONE IN VENICE INTERNATIONAL UNIVERSITY

36 Meccanismo per collegare l'Europa Finanzierà progetti che completano i collegamenti mancanti delle reti in questione e renderà l’economia europea più verde, grazie all’introduzione di modi di trasporto meno inquinanti, collegamenti a fascia larga ad alta velocità e un uso più esteso delle energie rinnovabili in linea con la strategia Europa Oltre a ciò, il finanziamento delle reti energetiche renderà più integrato il mercato interno dell'energia, riducendo la dipendenza energetica dell'UE e rafforzando la sicurezza degli approvvigionamenti. Per facilitare il finanziamento del meccanismo, la Commissione ha peraltro adottato le condizioni dell'iniziativa Project Bond nel quadro di Europa 2020 (prestiti obbligazionari per il finanziamento di progetti). Quest’iniziativa, la cui fase pilota parte già il prossimo anno, diventerà uno degli strumenti di condivisione dei rischi al quale il meccanismo potrà attingere per attrarre finanziamenti privati per i progetti. Finanzierà progetti che completano i collegamenti mancanti delle reti in questione e renderà l’economia europea più verde, grazie all’introduzione di modi di trasporto meno inquinanti, collegamenti a fascia larga ad alta velocità e un uso più esteso delle energie rinnovabili in linea con la strategia Europa Oltre a ciò, il finanziamento delle reti energetiche renderà più integrato il mercato interno dell'energia, riducendo la dipendenza energetica dell'UE e rafforzando la sicurezza degli approvvigionamenti. Per facilitare il finanziamento del meccanismo, la Commissione ha peraltro adottato le condizioni dell'iniziativa Project Bond nel quadro di Europa 2020 (prestiti obbligazionari per il finanziamento di progetti). Quest’iniziativa, la cui fase pilota parte già il prossimo anno, diventerà uno degli strumenti di condivisione dei rischi al quale il meccanismo potrà attingere per attrarre finanziamenti privati per i progetti. Finanziamento: 50 miliardi di euro previsti Finanziamento: 50 miliardi di euro previsti CENTRO DI FORMAZIONE IN VENICE INTERNATIONAL UNIVERSITY

37 Pericle L’obiettivo specifico del programma è di proteggere le banconote e le monete in euro contro la contraffazione e le relative frodi, sostenendo e integrando le iniziative avviate dagli Stati membri e assistendo le competenti autorità nazionali ed europee nei loro sforzi per sviluppare, tra di loro e con la Commissione europea, una stretta e regolare cooperazione, anche con i paesi terzi e le organizzazioni internazionali. Finanziamento: 7,7 milioni di euro. CENTRO DI FORMAZIONE IN VENICE INTERNATIONAL UNIVERSITY

38 Programma Consumatori Il programma Consumatori sostituirà l'attuale Programma per la protezione dei consumatori AZIONI Questo programma concentrerà i propri interventi sull'emancipazione dei consumatori lungo gli assi: della sicurezza, della sicurezza, dell'informazione e dell'educazione, dell'informazione e dell'educazione, dei diritti dei diritti delle possibilità di riparazione e esecuzione. delle possibilità di riparazione e esecuzione. Saranno principalmente utilizzate le sovvenzioni di funzionamento per i diversi beneficiari. Saranno principalmente utilizzate le sovvenzioni di funzionamento per i diversi beneficiari. Finanziamento: 197 milioni di euro. Finanziamento: 197 milioni di euro. CENTRO DI FORMAZIONE IN VENICE INTERNATIONAL UNIVERSITY

39 OBIETTIVI Il Programma per l?impiego e l‘Innovazione Sociale (EASI) sostituisce i 3 seguenti programmi attuali: Progress, Eures, e Progress-Microfinanza AZIONI Sarà strutturato su 3 assi distinti ma complementari: Asse 1 - Progress: per l’occupazione e la solidarietà sociale Asse 1 - Progress: per l’occupazione e la solidarietà sociale Asse 2 - Eures: la rete di servizi per l’impiego e la mobilità professionale Asse 2 - Eures: la rete di servizi per l’impiego e la mobilità professionale Asse 3 - Microfinanza e imprenditoria sociale Asse 3 - Microfinanza e imprenditoria sociale Per quanto riguarda l'asse 1, rispetto all’attuale programma la novità riguarda la soppressione delle due componenti (ora inserite nei programmi dell’area Giustizia) Parità di genere Parità di genere Diversità e lotta contro la discriminazione Diversità e lotta contro la discriminazione Viene invece data notevole rilevanza alla sperimentazione sociale. CENTRO DI FORMAZIONE IN VENICE INTERNATIONAL UNIVERSITY European Union Programme for Employment and Social Innovation ("EaSI")

40 Programma per l’Impiego e l‘Innovazione Sociale (EASI) BENEFICIARI L'asse "Progress" è aperto a tutti gli organismi, gli operatori e le istituzioni del settore pubblico e di quello privato, in particolare: (a) autorità nazionali, regionali e locali; (b) servizi dell'impiego; (c) organismi specializzati previsti dalla normativa dell'Unione; (d) parti sociali; (e) organismi non governativi, in particolare quelli organizzati a livello UE (f) istituti di istruzione superiore e istituti di ricerca; (g) esperti in valutazione e valutazione d'impatto; (h) istituti nazionali di statistica; (i) organi di informazione. Approvate risorse per 919 milioni di Euro complessivi (EASI) Approvate risorse per 919 milioni di Euro complessivi (EASI) CENTRO DI FORMAZIONE IN VENICE INTERNATIONAL UNIVERSITY

41 Programma Salute per la Crescita AZIONI Cooperazione in tema di valutazione delle tecnologie sanitarie (HTA) Health technology assessment: HTA è una rete volontaria su scala UE costituita dalle agenzie HTA degli Stati UE per condividere informazioni sull’efficacia delle tecnologie sanitarie nonché dei medicinali, dei presidi medici e delle misure preventive in modo da supportare il processo decisionale a livello nazionale in tema di tecnologie Cooperazione in tema di valutazione delle tecnologie sanitarie (HTA) Health technology assessment: HTA è una rete volontaria su scala UE costituita dalle agenzie HTA degli Stati UE per condividere informazioni sull’efficacia delle tecnologie sanitarie nonché dei medicinali, dei presidi medici e delle misure preventive in modo da supportare il processo decisionale a livello nazionale in tema di tecnologie Cooperazione sulle malattie rare a livello europeo: Per migliorare la prevenzione, la diagnosi e il trattamento dei pazienti affetti da malattie rare sul territorio UE, compreso il portale UE per le malattie rare (www.orpha.net) base di dati mondiale a sulle malattie rare Cooperazione sulle malattie rare a livello europeo: Per migliorare la prevenzione, la diagnosi e il trattamento dei pazienti affetti da malattie rare sul territorio UE, compreso il portale UE per le malattie rare (www.orpha.net) base di dati mondiale a sulle malattie rare Prevenzione e controllo del cancro: Mediante orientamenti europei in materia di screening al fine di migliorare l’individuazione della malattia in fase iniziale e di salvare vite, anche attraverso lo scambio di conoscenze e buone pratiche in tema di prevenzione del cancro, di ricerca e assistenza. Prevenzione e controllo del cancro: Mediante orientamenti europei in materia di screening al fine di migliorare l’individuazione della malattia in fase iniziale e di salvare vite, anche attraverso lo scambio di conoscenze e buone pratiche in tema di prevenzione del cancro, di ricerca e assistenza. CENTRO DI FORMAZIONE IN VENICE INTERNATIONAL UNIVERSITY

42 Programma Salute per la Crescita OBIETTIVI Sviluppare sistemi sanitari innovativi e sostenibili Sviluppare sistemi sanitari innovativi e sostenibili Migliorare l’accesso dei cittadini ad un’assistenza sanitaria migliore e più sicura Migliorare l’accesso dei cittadini ad un’assistenza sanitaria migliore e più sicura Promuovere la salute e prevenire le malattie Promuovere la salute e prevenire le malattie Proteggere i cittadini dalle minacce sanitarie transfrontaliere Proteggere i cittadini dalle minacce sanitarie transfrontaliereBENEFICIARI Autorità pubbliche europee e nazionali coinvolte nel settore sanitario Autorità pubbliche europee e nazionali coinvolte nel settore sanitario enti privati enti privati Organizzazioni non governative Organizzazioni non governative Gruppi di interesse che si occupano di politiche e sistemi relativi al settore sanitario Gruppi di interesse che si occupano di politiche e sistemi relativi al settore sanitario Dotazione finanziaria prevista di 396 milioni di euro. CENTRO DI FORMAZIONE IN VENICE INTERNATIONAL UNIVERSITY

43 Strumento a favore della Groenlandia OBIETTIVI Lo Strumento a favore della Groenlandia rappresenta una delle novità delle politiche dell'Unione europea nel nei confronti dell'assistenza esterna. La proposta di un partenariato riveduto riconosce a la consapevolezza emergente a livello internazionale dell’importanza geostrategica della Groenlandia. La partnership mira a orientare la Groenlandia verso un'economia diversificata, ad una maggiore attenzione per il dialogo politico in settori di maggiore importanza mondiale (ad esempio questioni artiche) e ampliare le aree di cooperazione per includere questioni come: l'ambiente l'ambiente cambiamenti climatici cambiamenti climatici Biodiversità Biodiversità Dotazione Dotazione finanziaria prevista di 219 milioni di euro. CENTRO DI FORMAZIONE IN VENICE INTERNATIONAL UNIVERSITY

44 Strumento di partenariato con i Paesi Terzi OBIETTIVI Questo strumento rappresenta la vera novità del periodo L'obiettivo principale è avanzare e promuovere gli interessi dell’Unione europea sostenendo la dimensione esterna delle politiche interne (ad esempio competitività, ricerca e innovazione, migrazione) e per affrontare le grandi sfide globali (ad esempio la sicurezza energetica, cambiamenti climatici e ambiente). Il PI consentirà all'UE di perseguire gli ordini del giorno al di là della cooperazione allo sviluppo. Avrà una portata globale con un focus particolare su: paesi industrializzati paesi industrializzati le economie emergenti (finalizzata a rafforzare il dialogo con paesi come India, Cina e Brasile) le economie emergenti (finalizzata a rafforzare il dialogo con paesi come India, Cina e Brasile) paesi in cui l'UE ha interessi significativi. paesi in cui l'UE ha interessi significativi. CENTRO DI FORMAZIONE IN VENICE INTERNATIONAL UNIVERSITY

45 Strumento di partenariato con i Paesi Terzi AZIONI Lo Strumento di Partenariato sosterrà una vasta serie di azioni: Lo Strumento di Partenariato sosterrà una vasta serie di azioni: lotta ai cambiamenti climatici lotta ai cambiamenti climatici tutela dei diritti di proprietà intellettuale tutela dei diritti di proprietà intellettuale lotta alla criminalità organizzata e alla pirateria lotta alla criminalità organizzata e alla pirateria protezione dell'ambiente protezione dell'ambiente Sostegno all’accesso al mercato per le PMI europee Sostegno all’accesso al mercato per le PMI europee garantire la sicurezza energetica garantire la sicurezza energeticaFinanziamento: La dotazione finanziaria prevista è di milioni di euro. La dotazione finanziaria prevista è di milioni di euro. CENTRO DI FORMAZIONE IN VENICE INTERNATIONAL UNIVERSITY

46 Strumento europeo di Vicinato - ENI OBIETTIVI Il programma ENI sostituisce l'attuale programma ENPI. Ha una dotazione di 18,182 miliardi di euro. Il nuovo 'Strumento per la politica di vicinato' (Eni) intende infatti rafforzare le relazioni bilaterali con i paesi partner e portare benefici concreti su fronti come: democrazia democrazia diritti umani diritti umani Stato di diritto Stato di diritto programmi di cooperazione bilaterale, regionale e tranfrontaliera programmi di cooperazione bilaterale, regionale e tranfrontaliera Paesi partecipanti: Algeria, Armenia, Azerbaigian Bielorussia Egitto Georgia Israele Giordania Libano Libia Moldavia Marocco Siria Territori Palestinesi occupati Tunisia Ucraina Russia (da beneficiario a donatore) CENTRO DI FORMAZIONE IN VENICE INTERNATIONAL UNIVERSITY

47 Strumento europeo di Vicinato - ENI AZIONI Il futuro strumento continuerà a fornire finanziamenti ai paesi europei di vicinato, essenzialmente attraverso programmi di cooperazione Il futuro strumento continuerà a fornire finanziamenti ai paesi europei di vicinato, essenzialmente attraverso programmi di cooperazione Il nuovo strumento sarà sempre più orientato verso le politiche e prevedrà una maggiore differenziazione, una maggiore flessibilità, una più rigorosa condizionalità e incentivi per i migliori partenariati. Il sostegno dell’Unione viene programmato attraverso: Il nuovo strumento sarà sempre più orientato verso le politiche e prevedrà una maggiore differenziazione, una maggiore flessibilità, una più rigorosa condizionalità e incentivi per i migliori partenariati. Il sostegno dell’Unione viene programmato attraverso: Programmi bilaterali a sostegno di un unico paese partner Programmi bilaterali a sostegno di un unico paese partner Programmi multinazionali che affrontino le sfide comuni a tutti i paesi partner o ad alcuni di essi e cooperazione regionale e subregionale Programmi multinazionali che affrontino le sfide comuni a tutti i paesi partner o ad alcuni di essi e cooperazione regionale e subregionale Programmi di cooperazione transfrontaliera tra uno o più Stati Membri, da una parte, e uno o più paesi partner e/o la Federazione russa, dall’altra, attuati lungo la loro parte condivisa della frontiera esterna dell’UE Programmi di cooperazione transfrontaliera tra uno o più Stati Membri, da una parte, e uno o più paesi partner e/o la Federazione russa, dall’altra, attuati lungo la loro parte condivisa della frontiera esterna dell’UE CENTRO DI FORMAZIONE IN VENICE INTERNATIONAL UNIVERSITY

48 Strumento finanziario per la promozione della democrazia e dei diritti umani - EIDHR AZIONI Il nuovo strumento avrà 4 linee di azione: 1.Campagne tematiche basate su una combinazione di azioni di promozione e operazioni sul campo a favore di "grandi cause" o violazioni di diritti umani 1.Campagne tematiche basate su una combinazione di azioni di promozione e operazioni sul campo a favore di "grandi cause" o violazioni di diritti umani 2.Rafforzamento della capacità dell'UE di reagire prontamente alle emergenze nel campo dei diritti umani e creazione di un meccanismo UE globale di difesa dei diritti umani 2.Rafforzamento della capacità dell'UE di reagire prontamente alle emergenze nel campo dei diritti umani e creazione di un meccanismo UE globale di difesa dei diritti umani 3.Sostegno mirato allo sviluppo di una società civile attiva e dinamica 3.Sostegno mirato allo sviluppo di una società civile attiva e dinamica 4.Rafforzamento e migliore integrazione dell'approccio ai cicli democratici, attraverso missioni di osservazione elettorale e altre forme di sostegno ai processi democratici ed elettorali. 4.Rafforzamento e migliore integrazione dell'approccio ai cicli democratici, attraverso missioni di osservazione elettorale e altre forme di sostegno ai processi democratici ed elettorali. Aperto alla partecipazione di tutti i Paesi del Mondo Aperto alla partecipazione di tutti i Paesi del Mondo Finanziamento: La dotazione di bilancio prevista è di miliardi di euro. Finanziamento: La dotazione di bilancio prevista è di miliardi di euro. CENTRO DI FORMAZIONE IN VENICE INTERNATIONAL UNIVERSITY

49 Strumento per la Cooperazione allo Sviluppo Sarà sostenuto dal Fondo Europeo di Sostegno che riguarda: Sarà sostenuto dal Fondo Europeo di Sostegno che riguarda: 77 dei 79 paesi ACP (Africa, Caraibi e Pacifico) 77 dei 79 paesi ACP (Africa, Caraibi e Pacifico) i PTOM (paesi e territori d' oltremare, 21 territori autonomi, costituzionalmente dipendenti da Francia, Regno Unito, Paesi Bassi e Danimarca) i PTOM (paesi e territori d' oltremare, 21 territori autonomi, costituzionalmente dipendenti da Francia, Regno Unito, Paesi Bassi e Danimarca) Copre tutti i Paesi in via di sviluppo ad eccezione dei Paesi beneficiari della strategia di pre-adesione e dell’ENI. La dotazione finanziaria prevista è di miliardi di euro. Il programma è attuato attraverso: Il programma è attuato attraverso: Programmi geografici Programmi geografici Programmi tematici (ridotti a 2) Programmi tematici (ridotti a 2) Programma panafricano a sostegno della strategia comune Africa-UE Programma panafricano a sostegno della strategia comune Africa-UE CENTRO DI FORMAZIONE IN VENICE INTERNATIONAL UNIVERSITY

50 Strumento per la Cooperazione allo Sviluppo I PROGRAMMI GEOGRAFICI RIGUARDANO 1. Diritti umani, democrazia e altri elementi cruciali del buon governo Democrazia, diritti umani e stato di diritto, parità di genere e empowerment delle donne, gestione del settore pubblico, politica e amministrazione fiscale, corruzione Democrazia, diritti umani e stato di diritto, parità di genere e empowerment delle donne, gestione del settore pubblico, politica e amministrazione fiscale, corruzione società civile e autorità locali, risorse naturali, nesso sviluppo-sicurezza società civile e autorità locali, risorse naturali, nesso sviluppo-sicurezza 2. Crescita inclusiva e sostenibile per lo sviluppo umano protezione sociale, sanità, istruzione e occupazione, clima imprenditoriale protezione sociale, sanità, istruzione e occupazione, clima imprenditoriale integrazione regional e mercati mondiali, agricoltura ed energia sostenibili integrazione regional e mercati mondiali, agricoltura ed energia sostenibili 3. Altri settori significativi per la coerenza delle politiche per lo sviluppo cambiamenti climatici e ambiente cambiamenti climatici e ambiente migrazione e asilo migrazione e asilo transizione degli aiuti umanitari e risposta alle cresi a una cooperazione allo sviluppo a lungo termine transizione degli aiuti umanitari e risposta alle cresi a una cooperazione allo sviluppo a lungo termine CENTRO DI FORMAZIONE IN VENICE INTERNATIONAL UNIVERSITY

51 Strumento per la cooperazione in materia di sicurezza nucleare - INSC OBIETTIVI La promozione di un'autentica cultura della sicurezza nucleare e l'attuazione degli standard più elevati di sicurezza nucleare e di radioprotezione; La promozione di un'autentica cultura della sicurezza nucleare e l'attuazione degli standard più elevati di sicurezza nucleare e di radioprotezione; La gestione responsabile e sicura del combustibile esaurito e dei rifiuti radioattivi, smantellamento e bonifica degli ex siti e impianti nucleari; La gestione responsabile e sicura del combustibile esaurito e dei rifiuti radioattivi, smantellamento e bonifica degli ex siti e impianti nucleari; L'elaborazione di quadri e metodologie per l'applicazione di salvaguardie efficienti ed efficaci concernenti il materiale nucleare nei paesi terzi L'elaborazione di quadri e metodologie per l'applicazione di salvaguardie efficienti ed efficaci concernenti il materiale nucleare nei paesi terziFINANZIAMENTO La dotazione finanziaria prevista è di miliardi di euro. La dotazione finanziaria prevista è di miliardi di euro. CENTRO DI FORMAZIONE IN VENICE INTERNATIONAL UNIVERSITY

52 Strumento per la stabilità - IFS OBIETTIVI Lo Strumento per la stabilità finanzia progetti di assistenza a tutti i paesi che sono in stato di emergenza e che non rientrano negli altri strumenti di assistenza esterna dell'Unione europea. FINANZIAMENTO La dotazione di bilancio prevista è 2.82 miliardi di euro. CENTRO DI FORMAZIONE IN VENICE INTERNATIONAL UNIVERSITY

53 Cooperazione Territoriale CENTRO DI FORMAZIONE IN VENICE INTERNATIONAL UNIVERSITY

54 Cooperazione Territoriale CENTRO DI FORMAZIONE IN VENICE INTERNATIONAL UNIVERSITY

55 La Cooperazione Territoriale CENTRO DI FORMAZIONE IN VENICE INTERNATIONAL UNIVERSITY

56

57

58 Grazie per l’attenzione. Giampaolo Peccolo Direttore del Centro di Formazione CENTRO DI FORMAZIONE IN EUROPROGETTAZIONE


Scaricare ppt "Guida ai fondi diretti 2014-2020 CENTRO DI FORMAZIONE IN EUROPROGETTAZIONE."

Presentazioni simili


Annunci Google