La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

LA STORIA DELLA PIZZA Avanti. PIZZA How can I cook a pizza?? Come posso fare la pizza????

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "LA STORIA DELLA PIZZA Avanti. PIZZA How can I cook a pizza?? Come posso fare la pizza????"— Transcript della presentazione:

1 LA STORIA DELLA PIZZA Avanti

2 PIZZA How can I cook a pizza?? Come posso fare la pizza????

3 The pizza… The real pizza was born about in 1600; at the beginning it was dough for bread baked with wooden oven, dressed with garlic, lard and big salt. The arrival on modern pizza’s tables, comes with the discovery of tomato. In that time in Naples happened the “historical marriage” with the mozzarella. The Neapolitan pizza maker, Raffaele Esposito and his wife, prepared the famous pizza with tomato and mozzarella in honour of queen Margherita, wife of Umberto I king of Italy. the pizza maker and his wife at the request of queen Margherita prepared three pizzas: one of them was with tomato, mozzarella and the basil, thinking about the Italian tricolour. The Queen liked it a lot and, for this, the pizza maker called it with the name of the Queen. The recipe for a dough of 4 pizzas: · 1 l. of water · 2 kg of flour · 20 g of fresh yeast · 50 g of salt In order to make the dough, provide with two containers capacious where you will put in each half of flour. Divide the water into two recipients, untie the salt in one of them and the yeast in the other one; pour the water with salt in a container of flour, and the water with yeast in the other one. Mix separately until they become two different doughs, then unite both of them and terminate mixing only when the dough is smooth and correctly damp. continue Back

4 At this time cut the dough in order to shape little breads with the thickness of the pizza you wanna have after the cooking. The rising time It consists of leaving dough repose for about 3 hours at constant temperature. Lay the little bread into the baking tin with the fingers until you obtain a layer that has to be lightly oiled. At this time spread the tomato on the dough. The cooking time. the cooking time must happen into two different times: · cook for 8-10 minutes only the dough with the tomato; · pull back the baking tin from the oven, carry out the farcing according to the recipe you wanna obtain, then put back the baking tin in the oven to complete the cooking of the dough and the ingredients with the remained time. BackBack to italian versionto italian version

5 La pizza… La vera pizza Nasce intorno al 1600; all'inizio si trattava di pasta per pane cotta in forni a legna, condita con aglio, strutto e sale grosso. L'arrivo sulle tavole della pizza moderna,avviene con la scoperta del pomodoro. In quello stesso periodo a Napoli avviene il “matrimonio storico” con la mozzarella. Un pizzaiolo napoletano, Raffaele Esposito e sua moglie, prepararono la famosa pizza con pomodoro e mozzarella in onore della regina Margherita, moglie di Umberto I re d'Italia. Il pizzaiolo e sua moglie su richiesta della regina margherita prepararono tre pizze: una con la mustinicola, una alla marinara e una pizza con il pomodoro, la mozzarella e il basilico, pensando al tricolore Italiano. Alla regina piacque tremendamente quest'ultima ed il pizzaiolo per questo motivo la chiamò con il nome della regina. Fu d'allora che la pizza Margherita si impose ovunque nel mondo.. La ricetta Per un impasto di 4 pizze: · 1 l. di acqua · 2 kg di farina · 20 g di lievito fresco (7 di quello secco) · 50 g di sale marino Per eseguire l'impasto, munirsi di due contenitori sufficientemente capienti nei quali disporrete in ogni uno la metà della farina. Dividete l'acqua in due recipienti dove scioglierete in uno il sale e nell'altro il lievito; versate la soluzione salina in un contenitore di farina e la soluzione di lieviti nell'altro contenitore. Mescolate separatamente fino a quando non sono diventati due composti consistenti, quindi unite i due impasti e terminate l' impastazione solo quando la pasta risulterà essere liscia, vellutata e giustamente umida. A questo punto si può procedere al taglio della pasta per formare dei panetti della grammatura voluta secondo lo spessore della pizza che si vuol avere dopo la cottura. IndietroAvanti

6 La lievitazione Consiste nel far riposare la pasta per circa 3 ore a temperatura costante. Il panetto lievitato dovrà quindi essere disteso nella teglia con la pressione delle dita fino ad ottenere uno strato omogeneo che arrivi ai lati del recipiente, che essere oliato leggermente. A questo punto sulla pasta va spalmato il pomodoro. La cottura la cottura deve avvenire in due tempi diversi: · Cuocere per circa 8-10 minuti solo la pasta con sopra il pomodoro; · Ritirare la teglia dal forno, effettuare la farcitura secondo la ricetta che si vuole ottenere, quindi rimettere la teglia nel forno per ultimare la cottura della pasta e degli ingredienti con il tempo rimasto.


Scaricare ppt "LA STORIA DELLA PIZZA Avanti. PIZZA How can I cook a pizza?? Come posso fare la pizza????"

Presentazioni simili


Annunci Google