La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Search Engine Optimization: Teoria e Sperimentazione pratica Tesi di Soraya Abo Abia matr. 346207/25 Rel. Prof Marco Porta Correl. Prof Paolo Costa UNIVERSITA’

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Search Engine Optimization: Teoria e Sperimentazione pratica Tesi di Soraya Abo Abia matr. 346207/25 Rel. Prof Marco Porta Correl. Prof Paolo Costa UNIVERSITA’"— Transcript della presentazione:

1 Search Engine Optimization: Teoria e Sperimentazione pratica Tesi di Soraya Abo Abia matr /25 Rel. Prof Marco Porta Correl. Prof Paolo Costa UNIVERSITA’ DEGLI STUDI DI PAVIA CORSO DI LAUREA INTERFACOLTA’ IN COMUNICAZIONE INTERCULTURALE E MULTIMEDIALE

2 Architettura di un Search Engine Crawler, Spider : programmi che navigano la rete cercando più informazioni possibili. I contenuti vengono rintracciati, associati alla URL del sito in cui si trovano e catalogati Database : ogni motore di ricerca possiede o è connesso ad una serie di database contenenti i dati raccolti dai crawler Query Interface : interfaccia con la quale l’utente si relaziona quando deve cercare informazioni sul Web. Ciascun motore di ricerca ha la sua specifica pagina di interrogazione Search Algorithm : è ciò che fa funzionare un motore di ricerca. Quando l’utente compila la sua richiesta, inoltra un input all’algoritmo, che, analizzando le informazioni contenute nel database, trova la risposta rimandandola all’utente

3 Cos’è la SEO? È un insieme di teorie e regole pratiche per migliorare la posizionedel proprio sito nella pagina dei risultati dei motori di ricercaGli elementi necessari per raggiungere questo obiettivo sono: I tag Le keyword (parole chiave) I link

4 Elementi che definiscono la struttura della pagina. Ad ogni tagcorrisponde una funzione specifica. L’anatomia di una pagina HTML è: Tag indica che si tratta di una pagina html in questo tag vengono inserite le informazioni che riguardano lo stile della pagina, i codici script, i meta tag in cui inserire le descrizioni del sito e le parole chiave tag dedicato all’inserimento del titolo della pagina

5 Tag in questo tag si definiscono i contenuti della pagina. Secondo le tecniche della SEO bisogna seguire delle regole che comprendono l’uso di tag che hanno un’importanza di tipo gerarchico per ordinare gli elementi della pagina. : Titolo principale della pagina : Titolo secondario della pagina... E così via

6 Keywords Riassumono ciò che si trova nel sito. Vengono inserite all’internodel tag per mezzo del tag : Queste scelte influenzano il posizionamento del sito nella pagina dei risultati di un motore di ricerca, considerando che il crawler utilizza la descrizione e le parole chiave durante il processo di indicizzazione

7 Sono una componente fondamentale per le strategie SEO.Attraverso i collegamenti da altri siti è possibile far aumentarela visibilità del proprio sito e incrementarne le visite Link

8 L’idea del progetto Ho deciso di approfondire le tecniche di ottimizzazione creando due siti: - che segue le strategie di ottimizzazione della SEO - che invece non sfrutta le strategie di ottimizzazione della SEO Tema dei siti sono le foto realizzate da una fotografa per due riviste online.

9 Home page del sito “SEO friendly” Titolo Indirizzo del sito Titolo della pagina Componente testuale Menù con link interni ed esterni

10 Link al CSS in cui è stato definito lo stile Meta tag in cui si definisce l’autore del sito, il proprietario dei contenuti e del copyright Meta tag dedicato alla descrizione del sito e alla definizione delle parole chiave Francesca Pontiggia Phographer Codice sorgente del tag della home page del sito “SEO friendly”

11 Topic della pagina dentro - Componente testuale -Testo e immagine sono dentro una tabella - Riferimenti alle parole chiave (fotografia, concerti, interviste) - Link esterni - Elementi decorativi Francesca Pontiggia Nata a Seregno in Brianza nell'agosto del Consegue la laurea triennale in Lettere Moderne presso l'Univesità degli Studi di Milano e prosegue i suoi studi umanistici trasferendosi a Pavia per seguire il corso di laurea specialistica in cinema e teatro.Tra i suoi interessi emerge quello per la fotografia e si specializza in foto di spettacoli, interviste e backstage. Partecipa come reporter a diversi festival, soprattutto nell'ambito della scena indipendente, organizzati da associazioni culturali come il Magnolia di Milano, Villa Arconati,svariati locali e circoli arci. Collabora da diversi anni col network di musica e cinema Indie- Eye e con Vorrei.org. Codice sorgente del tag della home page del sito “SEO friendly”

12 Link alle sezioni del menù Script di Google Analytics (strumento offerto da Google per controllare l’andamento e la provenienza delle visite Interviews ; Concerts ; Landscape ; Portraits ; My mail ; My Flickr var gaJsHost = (("https:" == document.location.protocol) ? "https://ssl." : "http://www.");document.write (unescape("%3Cscript src='" + gaJsHost + "google-analytics.com/ga.js' type='text/ javascript'%3E%3C/script%3E")); try {var pageTracker = _gat._getTracker("UA ");pageTracker._trackPageview();} catch(err) {} Codice sorgente del tag della home page del sito “SEO friendly”

13 Home page della pagina non ottimizzata Il titolo del sito è stato creato usando parole non inerenti al contenuto Graficamente le pagine sono molto simili tra loro; la differenza si nasconde nel codice sorgente Paragrafo creato con un mix di font, soluzione non ottimale secondo le tecniche di ottimizzazione della SEO

14 Titolo non inerente al contenuto del sito Link al CSS dov’è stato definito lo stile della pagina Termini scelti per definire le parole chiave e la descrizione non sufficienti per i canoni della SEO Codice sorgente della pagina non ottimizzata Indie_Photos

15 Il titolo della pagina è stato inserito all’interno di un tag e non Non sono stati inseriti i termini indicati come parole chiave Francesca Pontiggia Nata a Seregno in Brianza nell'agosto del Consegue la laurea triennale in Lettere Moderne presso l'Univesità degli Studi di Milano e prosegue i suoi studi umanistici trasferendosi a Pavia per seguire il corso di laurea specialistica in cinema teatro. Tra i suoi interessi emerge quello per la fotografia e si specializza in foto di spettacoli, interviste ebackstage. Partecipa come reporter a diversi festival, soprattutto nell'ambito della scena indipendente, organizzati da associazioni culturali come il Magnolia di Milano, Villa Arconati, svariati locali e circoli arci.Collabora da diversi anni col network di musica e cinema Indie-Eye e con Vorrei.org

16 Sezioni del menu Script di Google Analytics Interviews ; Concerts ; Landscape ; Portraits ; My Mail ; My Flickr var gaJsHost = (("https:" == document.location.protocol) ? "https://ssl." : "http://www.");document.write (unescape("%3Cscript src='" + gaJsHost + "google- analytics.com/ga.js' type='text/javascript'%3° %3C/script%3E")); try {var pageTracker = _gat._getTracker ("UA ");pageTracker._trackPageview();} catch(err) {}

17 Analisi dei risultati Visite di Indirizzo del sito analizzato Periodo preso in esame, circa un mese Grafico delle visite. Il loro numero è andato scemando coi giorni Dati sull’uso che è stato fatto del sito

18 Analisi dei risultati Visite di Andamento dei visitatori unici. Google Analytics registra gli indirizzi IP dei visitatori e li registra Provenienza geografica delle visite. Solo una visita proviene dalla Spagna, le restanti in Italia Panoramica dei contenuti più visualizzati dagli utenti. In questo caso si tratta esclusivamente della home page Sorgenti di traffico. Il 47,16% dei visitatori ha raggiunto il sito mediante l’uso di un Search Engine. Il 35,11% ha raggiunto il sito direttamente. Il 17,73% ha raggiunto il sito tramite siti di riferimento: blog, chat, facebook

19 Analisi dei risultati Risultati delle visite di L’andamento delle visite è altalenante per i primi giorni, ma poi tende alla diminuzione In questa sezione viene dimostrato che le pagine hanno ricevuto una buona percentuale di visite, non lontane dal sito “SEO friendly”

20 Analisi dei risultati Analisi dei risultati di Il numero dei visitatori unici è poco diverso rispetto a quello del sito ottimizzato In questo caso l’utenza è proveniente tutta dall’Italia Le pagine visitate appartengono a tutte le sezioni presenti nel menu Il 74,79%dei visitatori ha trovato il sito direttamente, senza rifarsi ad altri mezzi. Il 18,07% l’ha trovato grazie a siti di riferimento (chat, blog, facebook). Un misero 7,14% l’ha raggiunto mediante l’uso di un motore di ricerca

21 Considerazioni dei risultati Entrambi i siti hanno accolto all’incirca lo stesso numero di visitatoriunici, che li hanno raggiunti attraverso mezzi diversi. Per giustificareciò bisogna considerare: - Un possibile passaparola che il mio progetto può aver creato in una piccola nicchia di conoscenti - Ho usato, per il sito non ottimizzato, una parte del nickname che la fotografa usa per Flickr, blog fotografico conosciuto da tutti coloroche sono stati immortalati da Francesca

22 Conclusioni Dopo le prime tre settimana dalla pubblicazione, scrivendo il nome della fotografa in rete il sito ottimizzato ha raggiunto la prima posizione nella pagina dei risultati di Google, mentre quello non ottimizzato la decima Questa è un’ulteriore conferma che le tecniche della SEO sono utili al fine di raggiungere la posizione massima cui un sito possa aspirare


Scaricare ppt "Search Engine Optimization: Teoria e Sperimentazione pratica Tesi di Soraya Abo Abia matr. 346207/25 Rel. Prof Marco Porta Correl. Prof Paolo Costa UNIVERSITA’"

Presentazioni simili


Annunci Google