La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Monges de Sant Benet de Montserrat Ascoltando il “Gratias agimus tibi” di Bach, ringraziamo l’unione intima con Dio V Pasqua B 2009.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Monges de Sant Benet de Montserrat Ascoltando il “Gratias agimus tibi” di Bach, ringraziamo l’unione intima con Dio V Pasqua B 2009."— Transcript della presentazione:

1

2 Monges de Sant Benet de Montserrat Ascoltando il “Gratias agimus tibi” di Bach, ringraziamo l’unione intima con Dio V Pasqua B 2009

3 Cima del Cenacolo, la “Santa Sion”, dove Gesù si commiata “L’ORA DELLA GLORIFICAZIONE”. Gv. cc Lavanda dei piedi. La gloria di Gesù consiste nello spogliarsi per servire come SCHIAVO 2- I tradimenti. Nell’ora più oscura, Gesù è GLORIFICATO 3- Egli è la VIA. Va a prepararci un posto, e ci manda lo Spirito, che lo glorificherà nella terra 4- Unione tra CRISTO e la CHIESA. Come la Vite e i Tralci, (Dom 5- 6 Pasqua) innestati in Lui nessuno ci potrà separare 5- Il PADRE GLORIFICA GESÙ. Per mezzo della consacrazione, Egli riceve, e ci darà, la GLORIA ETERNA.

4 J. M. Subirachs (Barcellona) Gesù dona il frutto della Vite

5 Gv 15,1-8 In quel tempo, Gesù disse ai suoi discepoli: «Io sono la vite vera e il Padre mio è l’agricoltore.

6 Il Padre e IO siamo piantati nel CUORE del Mondo Lasci che Dio metta radici nella tua terra?

7 Ogni tralcio che in me non porta frutto, lo taglia, e ogni tralcio che porta frutto, lo pota perché porti più frutto.

8 Qualsiasi circostanza può servire per dare più frutto ”Solidarietà significa aiutare, non rimanere chiuso nella camera con una stufa” (Simone Strozzi) Mexico, influenza Non vi rendete conto che le difficoltà sono sorgente di creatività?

9 Voi siete già puri, a causa della parola che vi ho annunciato. Rimanete in me e io in voi.

10 Non siate complici di un sistema corrotto Voi e IO cresciamo INSIEME

11 Come il tralcio non può portare frutto da se stesso se non rimane nella vite, così neanche voi se non rimanete in me.

12 Non vi lamentate sempre, mettetevi al lavoro Senza AMARE vivrete solo l’autodistruzion e

13 Io sono la vite, voi i tralci. Chi rimane in me, e io in lui, porta molto frutto, perché senza di me non potete far nulla.

14 I vostri confini non sono reali, ma frutto della vostra invenzione Perché non vivete uniti come la vite e i tralci?

15 Chi non rimane in me viene gettato via come il tralcio e secca; poi lo raccolgono, lo gettano nel fuoco e lo bruciano.

16 Solo INSIEME rimarrete umani Se vi disinteressate degli altri, tutto diventerà spazzatura da gettare nel fuoco “Le vene aperte dell’America Latina” ticias/libro/descargar.php ticias/libro/descargar.php ticias/libro/descargar.php

17 Se rimanete in me e le mie parole rimangono in voi, chiedete quello che volete e vi sarà fatto. In questo è glorificato il Padre mio: che portiate molto frutto e diventiate miei discepoli».

18 “ Dove non arrivi la vostra natura, chiedete l’aiuto della Grazia ” (S. Benedetto) Non vi accontentate di frutti scarsi

19 Gesù, fa’ che radicati in TE come la vite e i tralci, portiamo a termine programmi coraggiosi per il bene del nostro Mondo

20


Scaricare ppt "Monges de Sant Benet de Montserrat Ascoltando il “Gratias agimus tibi” di Bach, ringraziamo l’unione intima con Dio V Pasqua B 2009."

Presentazioni simili


Annunci Google