La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Francesco Petrarca. Cenni biografici  Nasce ad Arezzo 1304 da famiglia fiorentina guelfa bianca in esilio  Dal 1309 ad Avignone  1327 l’incontro determinante.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Francesco Petrarca. Cenni biografici  Nasce ad Arezzo 1304 da famiglia fiorentina guelfa bianca in esilio  Dal 1309 ad Avignone  1327 l’incontro determinante."— Transcript della presentazione:

1 Francesco Petrarca

2 Cenni biografici  Nasce ad Arezzo 1304 da famiglia fiorentina guelfa bianca in esilio  Dal 1309 ad Avignone  1327 l’incontro determinante con Laura  Ordini minori (chierico)  Scoprì l’Epistolario di Cicerone

3  1348: muore di peste Laura  1350 conosce Boccaccio  Dal 1353 vive a Milano alla corte dei Visconti (anticipazione del mecenatismo)  Incoronato poeta  Visse gli ultimi anni tra PD, VE e Arquà, dove gli venne donata una proprietà e dove morì nel 1374

4 La cultura classica  P. fu un grande scrittore in lingua latina, che riteneva la vera lingua letteraria  Nelle sue opere manifesta un grande amore per i classici fuso con profonda spiritualità cristiana  Opere principali: Africa (poema epico in esametri rimasto incompiuto), De viris illustribus (biografie di personaggi famosi), De vita solitaria, De Otio religioso (si esaltano la solitudine dell’intellettuale e la serenità dei monasteri)

5 Il Secretum  E’ forse l’opera latina più importante  Immagina un dialogo con Sant’Agostino sui temi che troveremo spesso nel Canzoniere: le debolezze dell’uomo, il contrasto fra l’aspirazione religiosa e le tentazioni delle passioni terrene, le conseguenti crisi interiori

6 Contenuti e temi

7

8 L’epistolario  Numerosissime sono le lettere in latino indirizzate ad amici e a personaggi famosi del suo tempo  Non hanno il fine d’essere spedite, ma sono componimenti letterari, politici e riflessivi dai quali emerge la figura dell’intellettuale del tempo che si vuole porre ad esempio  Più importante è “Ai posteri”, primo scritto autobiografico della letteratura italiana

9 Le opere in volgare  Oltre al Canzoniere che influenzò la storia della letteratura italiana…  I Trionfi: poema allegorico in terzine dantesche diviso in 6 parti che corrispondono alle fasi del suo pensiero e della sua vita: Amore, Pudicizia, Morte, Fama, Tempo, Eternità

10 Tematiche  Operò una sintesi tra i valori dell’antichità classica (sempre da imitare) e la spiritualità cristiana  Pre-umanista

11 Il conflitto petrarchesco  Molto religioso, non concepiva però il pensiero medievale di vita come realizzazione di un progetto divino  P. dava enorme importanza alla dimensione interiore dell’uomo  Conflitto tra i desiderio di amare e di fama e il richiamo della vita religiosa  Una vita piena di dubbi e di insoddisfazione che P. definirà “Accidia” simile alla depressione

12 Nuova concezione dell’amore Dante  La Donna è una creatura angelica  La Donna avvicina l’uomo a Dio  L’amore per lei è una sorta di elevazione morale e spirituale Petrarca Laura è una donna affascinante, un essere umano, non un angelo Per lei P. prova desiderio e passione L’amore per lei non lo porta a Dio, ma al contrario, lo allontana e gli crea dubbi e drammi spirituali

13 Chi era Laura?  Laura de Noves ( aprile 1348) fu una nobildonna, sposa del marchese Ugo di Sade probabilmente avignonese  Forse Laura amata da Petrarca non è mai esistita, ed è solo il simbolo dell’allontanamento da Dio.

14 La filologia  Divenne con P. una scienza  Correggere gli errori dei numerosi manoscritti e riportare il testo quanto più vicino all’originale antico  La filologia divenne la disciplina fondamentale degli Umanisti

15 Il Canzoniere 1374  Formato da 366 poesie come i giorni dell’anno più un sonetto introduttivo  Ordine cronologico: 263 sonetti “in vita” di Laura e 103 “in morte”  Vi lavorò per 40 anni, aggiungendo poesie e modificando di continuo l’ordine

16 Temi del Canzoniere  L’amore tormentato, sia per la ritrosia di Laura, sia per la sua schiavitù d’amore  Contrasti di sentimenti, analisi psicologica  Dissidio continuo fra il cedimento alle passioni terrene e il richiamo religioso  Fascino terreno di Laura che subisce gli attacchi del tempo e che non innalza a Dio

17 Poesie in vita e in morte In vita di Laura  L. bella e indifferente  Poeta tormentato dal dissidio interiore  Alternanza di gioie e scoramenti  Paesaggio in sintonia con lo spirito del poeta In morte di Laura L. Compassionevole verso le sofferenze del poeta Nostalgia e idealizzazione di L Paesaggio in sintonia con lo spirito del poeta

18 Lo stile del Canzoniere  Continue correzioni per raggiungere lo stile perfetto, ma grande semplicità, con ricorso a parole usuali (Bello per es.)  Es. Chiare fresche e dolci acque  Linguaggio fluido di grande eleganza

19 Le figure retoriche  Essenzialmente due: antitesi e ossimoro  Antitesi: Pace non trovo, et non ò da far guerra; e temo, et spero; et ardo, et son un ghiaccio; et volo sopra 'l cielo, et giaccio in terra; et nulla stringo, et tutto 'l mondo abbraccio.  Ossimoro: disgustoso piacere, illustre sconosciuto, silenzio assordante

20 FINE Presentazione a cura della Prof.ssa Maria Grazia Massari Istituto Alberghiero “F. Martini” Montecatini Terme (PT)


Scaricare ppt "Francesco Petrarca. Cenni biografici  Nasce ad Arezzo 1304 da famiglia fiorentina guelfa bianca in esilio  Dal 1309 ad Avignone  1327 l’incontro determinante."

Presentazioni simili


Annunci Google