La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Accumulazione di capitale e crescita Istituzioni di Economia Politica II.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Accumulazione di capitale e crescita Istituzioni di Economia Politica II."— Transcript della presentazione:

1 Accumulazione di capitale e crescita Istituzioni di Economia Politica II

2 Nella lezione 22 abbiamo visto che la crescita del prodotto pro capite è causata da: Nella lezione 22 abbiamo visto che la crescita del prodotto pro capite è causata da:  accumulazione del capitale  progresso tecnologico Cosa determina l’accumulazione di capitale? Cosa determina l’accumulazione di capitale? Come interagiscono accumulazione del capitale e progresso tecnico? Come interagiscono accumulazione del capitale e progresso tecnico? L’origine della crescita

3 L’accumulazione di capitale  il modello di Solow L’accumulazione di capitale  il modello di Solow Accumulazione e stato stazionario Accumulazione e stato stazionario Progresso tecnico e modello di Solow Progresso tecnico e modello di Solow Modello di Solow e evidenza empirica Modello di Solow e evidenza empirica

4 Il modello di Solow Nella lezione precedente abbiamo visto che Nella lezione precedente abbiamo visto che    K/N →  Y/N  L’accumulazione del capitale è una delle fonti della crescita Esaminiamo cosa determina l’accumulazione di K/N Esaminiamo cosa determina l’accumulazione di K/N

5 Il modello di Solow Introduciamo due assunzioni: Introduciamo due assunzioni:  Occupazione (N) e forze di lavoro costanti  K/N varia solamente per la dinamica di K NB: Tale ipotesi è diversa da analisi precedente NB: Tale ipotesi è diversa da analisi precedente  Assenza di progresso tecnico  La crescita dipende solo dalla dinamica di K/N NB: Rimuoveremo l’ipotesi in seguito NB: Rimuoveremo l’ipotesi in seguito

6 Il modello di Solow Cosa determina la dinamica di K? Cosa determina la dinamica di K? Il valore di K al tempo t+1 (K t+1 ) dipende da: Il valore di K al tempo t+1 (K t+1 ) dipende da:  il capitale presente al tempo t  il deprezzamento del capitale presente al tempo t (obsolescenza e usura)  Il nuovo capitale acquistato In particolare K t+1 è pari a K t meno il deprezzamento di K t più Il nuovo capitale acquistato In particolare K t+1 è pari a K t meno il deprezzamento di K t più Il nuovo capitale acquistato  - tasso di deprezzamento

7 Il modello di Solow Cosa determina I t ? Cosa determina I t ? Nella lezione 4 abbiamo visto che in equilibrio l’investimento è uguale al risparmio (privato + pubblico) Nella lezione 4 abbiamo visto che in equilibrio l’investimento è uguale al risparmio (privato + pubblico) Assumiamo il pareggio del bilancio pubblico (G=T)  Assumiamo il pareggio del bilancio pubblico (G=T) 

8 Il modello di Solow Le famiglie consumano una parte del proprio reddito e risparmiano l’altra  Il livello del risparmio dipende dal reddito Le famiglie consumano una parte del proprio reddito e risparmiano l’altra  Il livello del risparmio dipende dal reddito S t = sY t con 0

9 Il modello di Solow Dividendo per N abbiamo Dividendo per N abbiamo Sostituendo la funzione di produzione abbiamo Sostituendo la funzione di produzione abbiamo da cui da cui Questa relazione descrive come varia K/N  Spiegazione dell’accumulazione del capitale Questa relazione descrive come varia K/N  Spiegazione dell’accumulazione del capitale

10 Il modello di Solow L’accumulazione di capitale è: L’accumulazione di capitale è:  causata dall’investimento  proporzionale al reddito  rallentata dal deprezzamento Si noti che: Si noti che:  investimento > deprezzamento    investimento < deprezzamento  

11 Il modello di Solow può essere studiato graficamente Il modello di Solow può essere studiato graficamente Lezione 22  grafico della funzione di produzione Lezione 22  grafico della funzione di produzione Y/N K/N f(K/N)

12 L’investimento per lavoratore è pari a Y/N moltiplicato per 0

13 Il deprezzamento è pari a  K/N  retta Il deprezzamento è pari a  K/N  retta Y /N K/N   K/N

14 Mettiamo insieme investimento e deprezzamento Mettiamo insieme investimento e deprezzamento Y/N K/N sf(K/N)  K/N

15 Consideriamo diversi livelli di K/N  K 0 /N Consideriamo diversi livelli di K/N  K 0 /N K 0 /N  Investimento (A) e deprezzamento (B) K 0 /N  Investimento (A) e deprezzamento (B) Investimento > deprezzamento  K/N aumenta Investimento > deprezzamento  K/N aumenta Y/N K/N sf(K/N)  K/N K 0 /N B A

16 Consideriamo K 1 /N Consideriamo K 1 /N K 1 /N  Investimento (C) e deprezzamento (D) K 1 /N  Investimento (C) e deprezzamento (D) Investimento < deprezzamento  K/N si riduce Investimento < deprezzamento  K/N si riduce Y/N K/N sf(K/N)  K/N K 0 /N K 1 /N B A C D

17 Esiste un particolare valore di K/N per cui investimento = deprezzamento  K*/N Esiste un particolare valore di K/N per cui investimento = deprezzamento  K*/N K*/N  il livello di K/N non cambia K*/N  il livello di K/N non cambia Y/N K/N sf(K/N)  K/N K 0 /N K 1 /N B A C D K*/N

18 K/N < K*/N   K/N K/N < K*/N   K/N K/N > K*/N   K/N K/N > K*/N   K/N K/N = K*/N  K/N costante  stato stazionario K/N = K*/N  K/N costante  stato stazionario Y/N K/N sf(K/N)  K/N K 0 /N K 1 /N B A C D K*/N

19 Spiegazione della crescita per accumulazione di capitale  Introduciamo nel grafico Y/N = f(K/N) Spiegazione della crescita per accumulazione di capitale  Introduciamo nel grafico Y/N = f(K/N) K/N iniziale = K 0 /N  K/N iniziale = K 0 /N  Y/N iniziale = Y 0 /N Y/N iniziale = Y 0 /N Y/N K/N sf(K/N)  K/N K 0 /NK*/N f(K/N) Y 0 /N

20 K 0 /N < K*/N   K/N K 0 /N < K*/N   K/N  K/N   Y/N  K/N   Y/N Y/N K/N sf(K/N)  K/N K 0 /NK*/N f(K/N) Y 0 /N

21 La crescita prosegue fino a che si raggiunge K*/N La crescita prosegue fino a che si raggiunge K*/N Determiniamo il livello di produzione associato a K*/N  Determiniamo il livello di produzione associato a K*/N  In stato stazionario la produzione è pari a Y*/N In stato stazionario la produzione è pari a Y*/N Y/N K/N sf(K/N)  K/N K 0 /NK*/N f(K/N) Y 0 /N Y*/N

22 Notiamo infine che avvicinandosi allo stato stazionario l’aumento di K/N rallenta gradualmente fino a fermarsi  Notiamo infine che avvicinandosi allo stato stazionario l’aumento di K/N rallenta gradualmente fino a fermarsi  Anche la crescita di Y/N rallenta gradualmente fino a fermarsi quando la produzione raggiunge Y*/N Anche la crescita di Y/N rallenta gradualmente fino a fermarsi quando la produzione raggiunge Y*/N Y/N K/N sf(K/N)  K/N K 0 /NK*/N s’f(K/N) Y 0 /N Y*/N

23 Il modello di Solow Il modello di Solow evidenzia dunque che: Il modello di Solow evidenzia dunque che:  Per K basso l’investimento eccede il deprezzamento e si accumula capitale  Tale accumulazione genera la crescita del prodotto  L’accumulazione non è illimitata ma si ferma ad un dato livello di K  A quel punto anche la crescita del prodotto si ferma  “Stato Stazionario”  Ciò significa che l’accumulazione del capitale guida la crescita per un certo periodo di tempo ma non genera crescita illimitata

24 Accumulazione e progresso tecnico Il modello proposto assume assenza di progresso tecnico Il modello proposto assume assenza di progresso tecnico Cosa accade se rimuoviamo questa ipotesi? Cosa accade se rimuoviamo questa ipotesi? Nella lezione 22 abbiamo visto che il progresso tecnico è una delle fonti della crescita Nella lezione 22 abbiamo visto che il progresso tecnico è una delle fonti della crescita Progresso tecnico  curva verso l’alto   Y/N a parità di K/N Progresso tecnico  curva verso l’alto   Y/N a parità di K/N

25 Accumulazione e progresso tecnico La crescita generata dal progresso tecnico si somma a quella prodotta dall’accumulazione di capitale La crescita generata dal progresso tecnico si somma a quella prodotta dall’accumulazione di capitale Per K

26 s(Y/N) K/N sf(K/N)  K/N K*/N sf’(K/N) Il progresso tecnico cambia lo stato stazionario (da K*/N a K*’/N) e fa ripartire l’accumulazione Il progresso tecnico cambia lo stato stazionario (da K*/N a K*’/N) e fa ripartire l’accumulazione L’accumulazione di capitale termina nel nuovo stato stazionario L’accumulazione di capitale termina nel nuovo stato stazionario K*’/N

27 Accumulazione e progresso tecnico Per aumentare la crescita di lungo periodo bisogna accelerare il progresso tecnico  incrementare le innovazioni Per aumentare la crescita di lungo periodo bisogna accelerare il progresso tecnico  incrementare le innovazioni Come? Come? Brevetti: potere monopolistico dell’innovatore Learning by doing: esternalità della produzione Istruzione: esternalità del capitale umano Alternativa: crescita del saggio di risparmio Alternativa: crescita del saggio di risparmio

28 s(Y/N) K/N sf(K/N)  K/N K*/N s’f(K/N) Lincremento nel saggio di risparmio (da s a s’>s) cambia lo stato stazionario e fa ripartire l’accumulazione Lincremento nel saggio di risparmio (da s a s’>s) cambia lo stato stazionario e fa ripartire l’accumulazione L’accumulazione di capitale termina nel nuovo stato stazionario L’accumulazione di capitale termina nel nuovo stato stazionario K*’/N

29 Modello di Solow ed evidenza empirica Il modello appena esaminato spiega alcuni dei fenomeni rilevati empiricamente descritti nella lezione 22 Il modello appena esaminato spiega alcuni dei fenomeni rilevati empiricamente descritti nella lezione 22 1) Il Pil pro capite delle economie industrializzate aumenta nel tempo Spiegazione: Spiegazione:   K/N fino allo stato stazionario  Le economie tendono ad accumulare capitale che genera crescita  Progresso tecnico

30 Modello di Solow ed evidenza empirica 2) La crescita nel periodo è stata maggiore che nel periodo Spiegazione: Spiegazione:  La spinta alla crescita dovuta all’accumulazione di capitale si riduce più ci si avvicina allo stato stazionario  La crescita cala nel tempo La crescita cala nel tempo

31 Modello di Solow ed evidenza empirica 3) Fra i paesi sviluppati abbiamo convergenza del Pil pro capite Spiegazione: Spiegazione:  L’accumulazione del capitale è maggiore dove il capitale è minore (dove si è più lontani dallo stato stazionario)  La crescita è maggiore nei paesi più poveri La crescita è maggiore nei paesi più poveri


Scaricare ppt "Accumulazione di capitale e crescita Istituzioni di Economia Politica II."

Presentazioni simili


Annunci Google