La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Bioetica Studio sistematico della condotta umana nell’ambito delle scienze della vita, vista ed esaminata alla luce dei principi e dei valori etici o.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Bioetica Studio sistematico della condotta umana nell’ambito delle scienze della vita, vista ed esaminata alla luce dei principi e dei valori etici o."— Transcript della presentazione:

1

2 Bioetica Studio sistematico della condotta umana nell’ambito delle scienze della vita, vista ed esaminata alla luce dei principi e dei valori etici o meglio dei valori morali Encyclopedia of Bioethics Per gli scopi di questa Dichiarazione: (i)il termine “bioetica” si riferisce allo studio sistematico, pluralista e interdisciplinare e alla risoluzione delle questioni etiche sollevate dalla medicina, dalle scienze della vita e dalle scienze sociali ove applicate agli esseri umani e al loro rapporto con la biosfera, comprese le questioni relative alla disponibilità e accessibilità degli sviluppi scientifici e tecnologici e delle loro applicazioni; DICHIARAZIONE UNIVERSALE SULLA BIOETICA E I DIRITTI UMANI (2005)

3 Due, a scelta, tra i seguenti testi: a)S. Amato, Biogiurisprudenza. Dal mercato genetico al self-service normativo, Giappichelli, Torino, 2006 b) F. D’Agostino, Bioetica, Torino, Giappichelli, 1996 (esclusa I parte) c) F. D’Agostino, Parole di bioetica, Giappichelli, Torino, 2004 (esclusa appendice) d) F. D’Agostino, L. Palazzani, Bioetica. Nozioni fondamentali, Brescia, La scuola, 2007 (solo I parte) Non frequentanti

4 Frequentanti Biogiurisprudenza: Cap. II – IV – V - VI

5 Van Potter Bioethics a bridge to the future L’etica medica deve ispirarsi alle leggi naturali, alla biologia Trials of War Criminals Codice di Norimberga (informed consent) I

6

7 Processo di Norimberga La difesa ricorda che esperimenti su detenuti condannati a morte avvenivano già da tempo negli Stati Uniti: 800 detenuti erano stati infettati, negli anni ’20, con il plasmodio della malaria; a Manila, con il bacillo del Beri Beri; alle Haway con il bacillo della lebbra Esisteva un atto scritto di consenso informato: “Rinuncio a ogni pretesa per qualsiasi danno o malattia, anche mortale, che possano essere causati dall’esperimento”

8 Processo di Norimberga VP (Versucheperson): (i corpi sono definiti apparati e la morte interruzione del funzionamento ) Abbiamo i protocolli corredati da fotografie e relativa dissezione del cadavere, per accertare: capacità di sopportare la pressione corrispondente a metri d’altitudine; possibilità di sopravvivere in acque gelide, di bere acqua marina; Inoculazione del batterio della febbre petecchiale, Inoculazione del batterio dell’epatite, Sterilizzazione non chirurgica per mezzo di razioni e di sostanza chimiche

9 Processo Eichmann Avvocato difensore: “l’imputato non è responsabile delle collezioni di scheletri, sterilizzazioni, uccisioni mediante gas e analoghe questioni mediche Giudice: “Dottor Servatius, suppongo che lei sia incorso in un lapsus quando ha detto che l’uccisone mediante gas era una questione medica” Avvocato difensore: “Era proprio una questione medica, perché era preparata da medici; si trattava di uccidere e anche uccidere è una questione medica

10 1979 Rapporto Belmont National Commission for Protection of Human Subject  Esperimento Tuskegee Dal 1932 al maschi neri furono sottoposti a controlli per lo studio delle malattie veneree 400 erano malati di sifilide e non furono curati neppure quando fu disponibile la penicillina negli anni 50

11 Atto medico – Atto terapeutico  Alimentazione artificiale idratazione artificiale / alimentazione forzata  Sedazione terminale / Somministrazione di sostanze che determinano la morte  Morte cerebrale /accertamento della morte con standard neurologico  Omeopatia / medicina omeopatica  Infelicità (International Classification of Diseases codice V62.1) cura

12 Come si assume una decisione? Il dilemma di Heinz  Una donna sta per morire a causa di una rara forma di tumore.  Secondo i medici l’unico modo per salvarla era una particolare forma di radium scoperta di recente.  Per prepararlo la casa farmaceutica spendeva 200 €, ma lo vendeva a €.  Il marito riesce a racimolare al massimo 1000 €, ma la casa f. non intende effettuare sconti.  E’ moralmente giustificato se ruba il farmaco ?

13 Esempi  I farmaci per il tumore al seno costano 360 $ al mese negli USA e 60 in Germania 17 milioni di persone muoiono ogni anno per malattie infettive perché non possono permettersi le medicine  Malattie orfane o rare: \ condizioni patologiche che riguardano un caso su di cittadini dell’Unione europea in Italia nuovi casi ogni anno

14  Solo il 4% dei malati di AIDS ha accesso ai farmaci retrovirali

15 Brevetto - Esclusività  Solo un farmaco su viene immesso sul mercato perché supera i controlli pre- clinici e clinici  Ogni farmaco nuovo immesso sul mercato ( sostengono le case farmaceutiche) costa 8 miliardi e duecento milioni di $

16 Brevettabilità  Il costo della ricerca, della sperimentazione, della commercializzazione di nuovi farmaci è possibile solo se il loro prezzo resta sufficientemente elevato e, quindi, se vengono limitate, attraverso la tutela delle opere dell’ingegno, le possibilità di sfruttamento.  (Esempio la cura dell’AIDS e le importazioni parallele)

17 Designer Babies E’ sempre più frequente il caso in cui, attraverso procreazione artificiale, i genitori mettono al mondo un figlio con determinate caratteristiche genetiche per offrire organi necessari a salvare la vita a un altro figlio gravemente ammalato.

18 Forte connotazione etica

19 I due estremi ideologici  Liberal: tutto ciò che è possibile, è anche legittimo. La scienza è un bene non problematico (è sottratta alla morale)   “ I nostri antenati non avevano le ali; noi oggi voliamo. I nostri antenati non potevano sentire un’altra persona distante mille miglia; noi oggi abbiamo il telefono. E i nostri progenitori dell’età della pietra vivevano in media 25 anni; la nostra aspettativa di vita è di 75 anni” (Dawkins)  Bioconservative: tutto ciò che è possibile, non è sempre legittimo. La scienza è un bene problematico (è soggetta alla morale)   Se non ve ne siete accorti, il treno ha già lasciato la stazione e preso velocità, ma sembra che non vi sia nessuno alla guida”‘ (Leon Kass, chairman of the President’s Council on Bioethics in 2001)

20 L’ Era dell’e (Beck) o l’Era del trans (Latouche)?  L’Era dell’e presuppone la capacità di portare a compimento il processo della modernità, guardando fino in fondo dentro le sue ambiguità per trovare le nuove basi di un’azione politica, in cui la riforma di senso della società si leghi alla democrazia in un’ideale sintonia etica e in una necessaria correlazione pragmatica (identità narrativa – identità sociale).  L’Era del trans ritiene ormai irreversibile la crisi dell’umanesimo: sarà la tecnologia a programmare un uomo nuovo capace di adattarsi o addirittura di prosperare in un mondo biotecnologicamente degradato (identità manageriale)

21 Alcuni esempi  Nel 2002 il Washington Post raccontava che Sharon Duchesneau e Candy McCollough, una coppia di lesbiche sorde, appartenenti al Deaf- Pride, avevano messo un annuncio per trovare un donatore di spermatozoi sordo con cinque generazioni di sordi tra i progenitori.  Così è nato Gauvin: il figlio privo di udito che desideravano per dimostrare che “siamo veramente convinti di vivere, in quanto sordi, un’esistenza felice”

22   Unpatients "pre-pazienti", persone portatrici di una "suscettibilità genetica" a contrarre una malattia. Cittadinanza genetica  deCODE Genetics offre la scansione di oltre un milione di varianti del genoma individuale e un calcolo del rischio genetico personale per almeno 18 gravi malattie ($ 985) *   Più di 90 geni sono stati associati alle performance atletiche. La terapia genica viene usata per migliorare le prestazioni degli atleti (doping genetico)*.  Scientific Match dalle sequenze del DNA ci svelano quale sia l’anima gemella ($ 1995)   Il Kenia ha denunciato l’utilizzo di un batterio sottratto nelle vicinanze del lago Turkana e brevettato da una società americana per sbiancare il jeans   Nel 2004 è stato brevettato il gatto antiallergico

23   Biologia sintetica:   invenzione di nuove forme di vita assemblando artificialmente frammenti di DNA;   ibridi uomo animale

24 Diagnosi genetiche – Consulenze genetiche Diagnosi genetiche – Consulenze genetiche I ricercatori sono riusciti a curare l’emofilia in topi e cani da laboratorio, cecità nei cani, l’anemia mediterranea, la distrofia muscolare e la fibrosi cistica nei topi. Attraverso i test genetici è possibile diagnosticare: la fibrosi cistica, la sindrome di Tay-Sachs, varie forme di predisposizione ereditaria al cancro, l’ Alzheimer, l’anemia mediteranea, l’ emofilia, la neurofibromatosi, la distrofia musculare, l’ anemia Fanconi. The PGD at the clinic in Chicago costs $2,500, on top of the $7,500

25 Esempi   L'Università del Michigan voleva commercializzare in Europa una miscela letale (composta da embutramide e clorochina) che garantisce "una morte rapida ed estetica". L'Ufficio Europeo dei Brevetti ha rifiutato di brevettare il prodotto nel maggio 2000 in seguito a vari ricorsi.   Un Kit per l’eutanasia è già in vendita in Belgio e Olanda a € 60   E’ stato proposto di utilizzare i pazienti in stato vegetativo persistente per sperimentare nuovi farmaci

26 Caratteri del biodiritto  Forte connotazione etica  Incidenza sui diritti fondamentali  Prevalente formazione giudiziale  Giuridificazione (colonizzazione dei mondi vitali)  Carattere “extra – parlamentare”  Carattere “extra statale”  La pressione del mercato  Società del rischio (insicurezza fabbricata)

27 Bioetica Etica medica tradizionale Aborto, eutanasia, eugenetica, corpo, sperimentazione, rapporto medico-paziente (consenso-informazione) Fecondazione in vitro, diagnostica genetica, trapianti e donazioni di organi, criteri di accertamento della morte Manipolazione e sperimentazione genetica, nanotecnologie, biocapitale biometria – autenticazione/identificazione Il corpomcme password

28 Bioetica - Biogiuridica Etica medica tradizionale Diritto alla salute (diritto alla vita diritto all’autodeterinazione terapeutica) Consenso informato, sperimentazione, aborto, eutanasia Fecondazione, procreatica, test genetici, diagnostica prenatale, trapianti, donazioni di organi Manipolazione e sperimentazione genetica Libertà negative Diritti I III Generazione Libertà positive Diritti I II Generazione Diritti IV generazione V Generazione Diritti alla riproduzione

29 Nuove domande

30 Sradicamento Secondo quella dolente valenza suggerita da Simone Weil: la rottura di un tessuto di relazioni sociali che costringe drammaticamente “...a violare obblighi rigorosi per adempierne altri”

31 Documento della CEE del 1991 che istituiva il Group of Advisers on the Ethical Implications of Biotechnology (GAEIB) L’integrazione europea deve significare più che la sola istituzione di un mercato unico; il progresso nella scienza e nella tecnologia deve dotarsi di una dimensione etica: altrimenti non sarà possibile fondare la nozione di cittadinanza europea

32 Struttura normativa  Direttiva sul brevetto biotecnologico del “considerando” e 18 articoli: discrasia evidente tra le indicazioni teoriche di politica legislativa e la parte strettamente precettiva.  Penultima bozza Unesco 16 “considerando” su 31 articoli  Stesura definitiva 9 “considering” 30 articoli

33 Quale diritto?  Diritto mite o soft law. (hard law) Diritto dialogante (diritto imperante)  sunset rules, norme “ a tempo”, destinate ad essere riviste a scadenza predeterminata. Diritto riflessivo L’ideale sarebbe una normazione che si limiti a “riflettere” la prassi, riproducendo la pluralità indeterminata delle manifestazioni attraverso norme flessibili, aperte, svincolate da qualsiasi rigida connotazione contenutistica o istituzionale.

34

35 Giurisprudenza anticipa o sostituisce l’intervento legislativo  Quinlan e Cruzan negli Stati Uniti,  Bland in Inghilterra,  Janet Johnstone in Scozia,  Kemptner in Germania,  Humbert in Francia  Welby e Englaro in Italia

36 Baron Gran parte del diritto sostanziale negli Stati Uniti è prodotto non per via legislativa, ma, piuttosto, attraverso le pronunce delle Corti di common law degli Stati e, in misura minore, delle Corti Federali. Questo è particolarmente vero nel campo delle regole che disciplinano quello che è stato chiamato il diritto a morire”. E ricorda che, quando nel 1976, il padre di Karen Quinlan chiese l’autorizzazione alla Corte Suprema del New Jersey per staccare sua figlia dal respiratore artificiale, non esistevano norme giuridiche specifiche in materia, “la Corte avviò un processo di creazione di un nuovo diritto comune che permettesse di ottenere un adeguato bilanciamento degli interessi in gioco. Nel fare questo, attinse al diritto di formazione giurisprudenziale, statale e federale, nel quale vedeva un’utile fonte di valori condivisi nella società a cui le sue pronunce potevano ispirarsi. Ma attinse anche a un gran numero di fonti normative extragiuridiche. Tra queste le più rilevanti erano le norme di buona pratica medica, vigenti o proposte, relative al trattamento del malato terminale o di pazienti in stato comatoso” E ricorda che, quando nel 1976, il padre di Karen Quinlan chiese l’autorizzazione alla Corte Suprema del New Jersey per staccare sua figlia dal respiratore artificiale, non esistevano norme giuridiche specifiche in materia, “la Corte avviò un processo di creazione di un nuovo diritto comune che permettesse di ottenere un adeguato bilanciamento degli interessi in gioco. Nel fare questo, attinse al diritto di formazione giurisprudenziale, statale e federale, nel quale vedeva un’utile fonte di valori condivisi nella società a cui le sue pronunce potevano ispirarsi. Ma attinse anche a un gran numero di fonti normative extragiuridiche. Tra queste le più rilevanti erano le norme di buona pratica medica, vigenti o proposte, relative al trattamento del malato terminale o di pazienti in stato comatoso”

37 Giudice –Legislatore?  “Le regole di formazione giurisprudenziale sono elaborate in circostanze in cui il giudice conosce le identità delle persone che potranno avvalersi dei benefici della regola e quelle delle persone che ne sopporteranno l’onere. Questo è l’opposto dell’ideale di giustizia proposto da filosofi come John Rawls…”

38 Biogiurisprudenza Come notava Tocqueville, quasi due secoli fa, “il magistrato sembra introdursi negli affari pubblici solo per caso; senonché, è un caso che si ripete tutti i giorni” “il magistrato sembra introdursi negli affari pubblici solo per caso; senonché, è un caso che si ripete tutti i giorni”

39 LEGGE 28 marzo 2001, n. 145 Ratifica ed esecuzione della Convenzione del Consiglio d'Europa per la protezione dei diritti dell'uomo e della dignità dell'essere umano riguardo all'applicazione della biologia e della medicina: “Convenzione sui diritti dell'uomo e sulla biomedicina” fatta a Oviedo il 4 aprile 1997 UNIVERSAL DECLARATION ON BIOETHICS AND HUMAN RIGHTS Adottata per acclamazione il 19 ottobre 2005 dalla XXIII sessione della Conferenza generale dell’UnescoUNIVERSAL DECLARATION ON BIOETHICS AND HUMAN RIGHTS Adottata per acclamazione il 19 ottobre 2005 dalla XXIII sessione della Conferenza generale dell’Unesco Costituzione europeaCostituzione europea

40 LEGGE 28 marzo 2001, n. 145 Ratifica ed esecuzione della Convenzione del Consiglio d'Europa per la protezione dei diritti dell'uomo e della dignità dell'essere umano riguardo all'applicazione della biologia e della medicina: “Convenzione sui diritti dell'uomo e sulla biomedicina” fatta a Oviedo il 4 aprile 1997 Article 1 Objet et finalité Les Parties à la présente Convention protègent l'être humain dans sa dignité et son identité et garantissent à toute personne, sans discrimination, le respect de son intégrité et de ses autres droits et libertés fondamentales à l'égard des applications de la biologie et de la médecine.

41 Calabresi Calabresi concurring opinion Corte Suprema degli Stati Uniti d’America, sentenza 26 giugno 1997, Washington et al. C. Glucksberg et al. ; Vacca et al. c. Quill “...le corti non devono decidere in via definitiva questioni costituzionali estremamente difficili prima che i rappresentanti democraticamente eletti dello Stato nonché il potere esecutivo - entrambi politicamente responsabili - non affermino positivamente (e non attraverso la mera inattività) la volontà di difendere leggi costituzionalmente sospette”. E poi si lascia chiaramente intendere che sarebbe difficile, in ogni caso, prevedere un tale intervento legislativo (“a meno che New York, affermando il proprio interesse per i divieti che oggi vengono contestati, non ci costringa ad affrontare certe scelte”) proprio perché non pare possibile trovare un quadro normativo entro cui fugare definitivamente i dubbi e risolvere i problemi etici: “Questi metodi (suicidio assistito, eutanasia attiva...) sostengono i ricorrenti, sono plausibilmente molto più pericolosi per la società e devastanti per coloro che sopravvivono. Ma è proprio vero poi che un malato terminale adotterebbe metodi di questo tipo? Queste domande, in fondo, a mala pena si avvicinano alle tragedie umane e agli ideali coinvolti nei problemi che oggi avremmo dovuto risolvere...”

42 Article 2 Primauté de l'être humain L'intérét et le bien de l'être humain doivent prévaloir sur le seul intérêt de la société ou de la science. Article 21 Interdiction du profit Le corps humain et ses parties ne doivent pas être, en tant que tels, source de profit.

43 Articolo 13 Interventions sur le Génome humain Une intervention ayant pour objet de modifier le génome humain ne peut être entreprise que pour des raisons préventives, diagnostiques ou thérapeutiques et seulement si elle n'a pas pour but d'introduire une modification dans le génome de la descendance. Articolo 14 Non sélection du sexe L'utilisation des techniques d'assistance médicale à la procréation n'est pas admise pour choisir le sexe de l'enfant à naître, sauf en vue d'éviter une maladie héréditaire grave liée au sexe.

44 Protocole additionnel à la Convention pour la protection des Droits de l'Homme et de la dignité de l'être humain à l'égard des applications de la biologie et de la médecine Art Est interdite toute intervention ayant pour but de créer un être humain génétiquement identique à un autre être humain vivant ou mort. 2. Au sens du présent article, l'expression être humain "génétiquement identique" à un autre être humain signifie un être humain ayant en commun avec un autre l'ensemble des gènes nucléaires.

45 Costituzione europea art. II-63 Diritto all’integrità della persona Ogni individuo ha diritto alla propria integrità fisica e psichica. Nell’ambito della medicina e della biologia devono essere in particolare rispettati: a) il consenso libero e informato della persona interessata secondo le modalità definite dalla legge b) il divieto delle pratiche eugenetiche, in particolare di quelle aventi come scopo la selezione delle persone c) il divieto di fare del corpo umano e delle sue parti in quanto tali una fonte di lucro d) il divieto della clonazione riproduttiva degli esseri umani Costituzione europea Art. II-61 Dignità umana La dignità umana è inviolabile. Essa deve essere rispettata e tutelata

46 Protocole additionnel à la Convention pour la protection des Droits de l'Homme et de la dignité de l'être humain à l'égard des applications de la biologie et de la médecine Art Est interdite toute intervention ayant pour but de créer un être humain génétiquement identique à un autre être humain vivant ou mort. 2. Au sens du présent article, l'expression être humain "génétiquement identique" à un autre être humain signifie un être humain ayant en commun avec un autre l'ensemble des gènes nucléaires. créer un être humain Vivant ou mort clonazione terapeutica riproduttiva Costituzione europea art. II-63 Diritto all’integrità della persona d) il divieto della clonazione riproduttiva degli esseri umani

47 créer un être humain bambino clonazioneriproduttiva Costituzione europea art. II-63 Diritto all’integrità della persona d) il divieto della clonazione riproduttiva degli esseri umani

48 Self service normativo Uno scienziato o un’impresa o gli interessi complessivi di impresa e scienza assumono i dati tecnologicamente utili e li fanno divenire strumenti di regolazione. Un management giudiziale che diventa espressione del management mondiale del commercio e dell’informazione, in cui il diritto appare solo una glossa della scienza e del mercato nel senso che si adatta e riadatta continuamente alle loro specifiche esigenze Se il realismo giuridico ammonisce a non considerare “legge” quello che viene approvato dal parlamento, ma solo quello che “gioca un ruolo nella vita della comunità”, ora abbiamo una comunità che, sotto la spinta della scienza, crea una “cosa… amministrata e interpretata dai tribunali” e questa “cosa” assume carattere di modello regolativo, indipendentemente da qualsiasi processo democratico di approvazione

49 Biopolitica Una delle caratteristiche della bioetica è ormai rappresentata dal fatto che " ", perché le innovazioni scientifiche e mediche condizionano immediatamente gli sviluppi sociali. Abbiamo tutta una serie di comportamenti, dalla fecondazione assistita alla manipolazione genetica, che diventano ipotesi giuridiche per effetto della prassi, di estemporanee decisioni giudiziarie, di provvedimenti amministrativi, di codici deontologici: si accumulano frammenti normativi nel tacito presupposto che spetti ad altri risolvere tutti i problemi etici e politici che la loro applicazione potrebbe sollevare. Solo che questo momento decisivo di ripensamento politico e legislativo non sembra arrivare mai e, se per caso arrivasse, non potrebbe comunque modificare i vari indirizzi interpretativi che, nel frattempo, si sono imposti né deludere le aspettative sociali e i modelli economici che si sono ormai affermati e consolidati. Una delle caratteristiche della bioetica è ormai rappresentata dal fatto che "la deliberazione sulle leggi avviene dopo che sono entrate in vigore", perché le innovazioni scientifiche e mediche condizionano immediatamente gli sviluppi sociali. Abbiamo tutta una serie di comportamenti, dalla fecondazione assistita alla manipolazione genetica, che diventano ipotesi giuridiche per effetto della prassi, di estemporanee decisioni giudiziarie, di provvedimenti amministrativi, di codici deontologici: si accumulano frammenti normativi nel tacito presupposto che spetti ad altri risolvere tutti i problemi etici e politici che la loro applicazione potrebbe sollevare. Solo che questo momento decisivo di ripensamento politico e legislativo non sembra arrivare mai e, se per caso arrivasse, non potrebbe comunque modificare i vari indirizzi interpretativi che, nel frattempo, si sono imposti né deludere le aspettative sociali e i modelli economici che si sono ormai affermati e consolidati.

50 UNIVERSAL DECLARATION ON BIOETHICS AND HUMAN RIGHTS Adottata per acclamazione il 19 ottobre 2005 dalla XXIII sessione della Conferenza generale dell’Unesco

51 Relazione dell’International Bioethics Committee La trasformazione del rapporto medico paziente e l’enfasi posta sul consenso informato e sull’autonomia personale; Principio di autonomia versus principio paternalistico Principio di autonomia versus principio paternalistico l’emergere dell’esigenza di un ‘equa e giusta distribuzione delle risorse; l’uso delle tecnologie mediche nel trapianto di organi; il prolungamento della vita, la riproduzione umane e la genetica. Qualificazione giuridica del corpo

52 Problemi aperti  “Donazione” (cessione) di organi, tessuti, cellule, gameti;  La ricerca sulle cellule staminali embrionali;  La diagnosi genetica pre-impianto;  La medicina predittiva (incluse le diagnosi non necessariamente riconducibili a possibilità terapeutica)  L’introduzione Le diagnosi scientifiche ed epidemiologiche e l’uso della terapia genica;  tecnologie transgeniche e di organismi geneticamente modificati in agricoltura e nell’allevamento;  Il superamento della barriera tra specie (nel trapianto di organi e nella manipolazione genetica)  Inizio e fine della vita umana;

53 Nobody can limit human knowledge E’ difficile, praticamente e concettualmente, separare la conoscenza scientifica dal suo metodo e dalle sue applicazioni tecnologiche, ma il problema è: a)Quali regole dovrebbero governare la sperimentazione? b)Chi stabilisce le priorità e con quali criteri e in favore di chi? c)Qual è il loro impatto sul benessere dell’umanità, sugli organismi viventi (biodiversità), sull’ambiente e sulle generazioni future.

54 Superamento delle barriere nazionali L’importazione e l’esportazione di embrioni, di cellule staminali embrionali, di organi, tessuti; il flusso e la raccolta di organi, campioni di Dna, dati genetici mostrano nettissime disparità nella politica legislativa dei vari paesi

55 Commercio di organi Negli Stati Uniti e in Europa, la donazione da parte di viventi fornisce dai 20 al 40 per cento dei reni trapiantati. All’inizio degli anni novanta, la maggior parte di coloro che acquistavano un rene era costituita da abitanti dei paesi del Golfo o da asiatici, che si recavano in India a in Cina. Oggi L‘India rimane una destinazione in voga. nonostante le leggi locali proibiscano la vendita di organi: gli acquirenti provengono non solo dalla borghesia locale e dal Medio Oriente, ma anche dall’lnghilterra, dal Canada e dagli Stati Uniti., da Israele. La Cina continua a negare che i suoi chirurghi tolgano gli organi ai carcerati Giustiziati, ma in effetti ha organizzato un esteso business di trapianti rivolto ai cinesi che vivono in altri paesi. tra cui Singapore, Malesia e Stati Uniti. Altri pesi: Filippine Turchia,Moldova, Estonia, Bulgaria, Romania

56 Tecniche di cessione  Tecnicamente possibile spedire un rene sotto ghiaccio, ma i trasferimenti riguardano quasi sempre persone, non organi.  Si preferisce organizzare tutto sul posto: così aumentano i guadagni e diminiuscono i problemi giuridici e i rischi.  Negli Stati Uniti un trapianto di reni costa $ in Thailandia

57

58 Alcuni esempi  Produciamo alimenti per dodici miliardi di persone. Le persone sulla terra sono sei miliardi. Esistono secondo l’ OMS due miliardi di persone che mancano dei mezzi minimi di sussistenza.  Molti ospedali americani stanno aprendo reparti per malattie da denutrizione  Un miliardo e trecento milioni di persone vivono con meno di un dollaro al giorno  358 individui detengono più della metà della ricchezza mondiale  * 65 % della popolazione mondiale non ha mai usato il telefono  1/3 della popolazione non ha accesso all’acqua potabile  oltre due miliardi di persone non ha accesso all’elettricità o ad alcuna forma di energia  * 20% della popolazione mondiale consuma l’86 % del prodotto globale  per garantire l’istruzione al mondo intero basterebbero 6 miliardi di dollari (che non si trovano), mentre in occidente, per le sigarette, spendiamo 50 miliardi di dollari l’anni

59 …e in medicina  due miliardi di persone nel mondo non hanno ancora accesso regolare ai farmaci salvavita  1233 farmaci nuovi in commercio solo 11 riguardano le malattie tropicali (malattie che colpiscono i 2/3 della popolazione mondiale  California spenderà $3 miliardi di dollari per la ricerca sulle cellule staminali che finora non ha prodotto alcuna innovazione medica significativa, ma non spende la medesima cifra per garantire l’istruzione e condizioni decenti di vita a 2.5 milioni di persone che vivono in estrema miseria.  85% degli americani sono ben assistiti. Non si preoccupano dei più di 45 million che sono assolutamente privi di assistenza

60 Il Bayh- Dole Act emanato da Reagan nel 1980  Permette alle Università e alle piccole imprese di brevettare le scoperte efettuate con fon di pubblic i.  Le Facoltà di medicina e le cliniche universitarie hanno cessato di considerarsi imprese “no-profit” e sono divetante partner dell’industria.  Manca un soggetto neutrale che valuti l’efficacia e la sicurezza dei farmaci.

61 Management Etica del manager = minimizzare i dubbi morali massimizzare i guadagni Etica dello scienziato = la scienza non si può fermare l’unico modo per non fermarla è garantire i finanziamenti i finanziamenti vengono dal mercato. Più sono ricco come manager e più sono in grado di fare lo scienziato

62 Farmaci e mercato  Garattini, Direttore dell’istituto Mario Negri, ha affermato che deigli farmaci disponibili sul mercato solo 1oo sono efficaci  Le spese sanitarie equivalgono al 14% del Pil in USA e al 7,8 % in Italia  Nel 2002 in America si sono spesi 200 miliardi di dollari per farmaci  Nel 2001 le 10 più importanti case farmaceutiche hanno registrato incrementi di utili del 18,5 % delle vendite, del 16,3 % dell’attivo, del 33,2 % dei valori azionari  (la medi di incremento delle imprese è del 3,3 %)  Un esempio Charles a. Heimbold, amm. Del. Di Bristo –Myers Squibb, ha guadagnato dollari.

63 Deontologia Utili

64 Godfrey Hardy, che ha dedicato tutta la propria vita alla scienza pura, alla matematica, e quindi guarda con profonda diffidenza gli sviluppi delle scienze applicate. “Una scienza viene considerata utile se, nei suoi sviluppi, essa tende ad accentuare le già esistenti disuguaglianze nella distribuzione della ricchezza, oppure più direttamente facilita la distruzione dell’umanità

65 Richard Lewontin “…i biologi molecolari sono diventati imprenditori. Molti hanno fondato aziende biotecnologiche finanziate da capitalisti d’azzardo. Alcuni sono diventati molti ricchi grazie al successo di qualche offerta pubblica di loro azioni… Altri si trovano con grossi pacchetti azionari di società farmaceutiche internazionali che hanno rilevato l’impresa madre del biologo assicurandosene per giunta la consulenza”

66 Milton Friedman, Capitalismo e libertà …esiste una sola e vera responsabilità sociale per l’impresa, ossia utilizzare le proprie risorse e dedicarsi ad attività mirantri ad aumentare i profitti… Il manager ha delle responsabilità nei confronti dei suoi datori di lavoro, consistenti nel gestire l’impresa in accordo con i loro desideri che, per lo più, consistononel guadagnare più denaro possibile rispettando le norme fondamentali della società…

67 CAPITALISMO  I cambiamenti tecnologici hanno sempre modificato il modo di essere, le condizioni economiche e politiche.  La caratteristica del sistema capitalistico è che i cambiamenti tecnologici sono stimolati dal profitto e, questo rende sempre più difficile distinguere la scienza come conoscenza (produce idee) la tecnica come uso della conoscenza (produce oggetti).

68 Società del rischio (Beck)  Se la società è diventata un laboratorio, il il non-poter-sapere (rischio) prodotto dall’uomo, insicurezza fabbricata, appare la condizione fondamentale di funzionamento della società.  Come si fa a decidere?  La decisione presuppone l’idea lineare di progresso (rapporto costi-benefici) in una dimensione istituzionale di non-poter-sapere: chi decide, come si decide, quali forme di tutela, quali forme di risrcimento?


Scaricare ppt "Bioetica Studio sistematico della condotta umana nell’ambito delle scienze della vita, vista ed esaminata alla luce dei principi e dei valori etici o."

Presentazioni simili


Annunci Google