La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

INTRODUZIONE ALLA RICERCA INFERMIERISTICA 4 Anno Accademico 2013/2014 Gli studi diagnostici.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "INTRODUZIONE ALLA RICERCA INFERMIERISTICA 4 Anno Accademico 2013/2014 Gli studi diagnostici."— Transcript della presentazione:

1 INTRODUZIONE ALLA RICERCA INFERMIERISTICA 4 Anno Accademico 2013/2014 Gli studi diagnostici

2 PER OGNI DOMANDA UN DISEGNO QUESITODISEGNO DELLO STUDIO EZIOLOGIACOORTE CASO CONTROLLO REVISIONE SISTEMATICA PROGNOSISTUDI LONGITUDINALI DI COORTE DIAGNOSI Es. Quale test utilizzare per lo screening precoce del delirium nella sala di risveglio? STUDI TRASVERSALI CON CONFRONTO INDIPENDENTE E CIECO CON IL GOLD STANDARD DIAGNOSTICO REVISIONE SISTEMATICA TERAPIARCT REVISIONE SISTEMATICA

3 GLI STUDI CROSS-SECTIONAL (o trasversali) E’ UNO STUDIO OSSERVAZIONALE. I PAZIENTI ARRUOLATI VENGONO SOTTOPOSTI AL TEST SOTTO INDAGINE E QUINDI AL MIGLIORE TEST RICONOSCIUTO IN QUEL MOMENTO, IN GRADO DI RIVELARE LA PRESENZA O MENO DELLA PATOLOGIA. SI VERIFICA QUINDI LA COERENZA DEI RISULTATI OTTENUTI CON I DUE STRUMENTI E SI VERIFICA LA OPPORTUNITÀ DI UTILIZZARE IL NUOVO STRUMENTO.

4 QUALI CARATTERISTISCHE DEVE POSSEDERE UNO STRUMENTO DIAGNOSTICO? ACCURATEZZA: il test deve essere in grado di avvicinarsi al valore vero quando misura il fenomeno in esame PRECISIONE: ovvero la riproducibilità delle misurazioni da diversi rilevatori VALIDITA’: la capacità del test di misurare ciò che è chiamato a misurare OVVERO

5 VALIDITA’ È la capacità di un test di distinguere in una popolazione i soggetti sani da quelli malati OVVERO LA CAPACITA’ DI NON AVERE FALSI POSITIVI (sani considerati malati dal test) E FALSI NEGATIVI (malati considerati sani dal test)

6 Esempio:possibili cause di falsi negativi su test x di gravidanza (la gravidanza si è instaurata ma il test non la rivela) Se il test viene eseguito troppo precocemente, i livelli di HCG potrebbero essere ancora troppo bassi per essere rilevati; Per errori tecnici e procedurali durante l'esecuzione (es. impiego di contenitori di urina con residui di cera o sapone) Per eccessiva diluizione delle urine dovuta ad assunzione esagerata di liquidi o se si assumono farmaci ad azione diuretica Se si stanno assumendo farmaci come la carbamazepina (es. Tegretol) Se si stanno assumendo farmaci per il trattamento dell’infertilità che contengono menotropina (es. Humegon, Menogon) In caso di gravidanza extrauterina Se non si è operato a temperatura ambiente Se è stato utilizzato un test scaduto o non correttamente conservato

7 Esempio:possibili cause di falsi positivi su test x di gravidanza (il test è positivo ma la gravidanza non si è instaurata) In caso di parto (o aborto) recente In caso di alti livelli di ormone luteinizzante (LH) Nelle donne in menopausa In caso di proteinuria o emoglobinuria Se sono presenti cisti ovariche o tumori dell'apparato riproduttivo Se si stanno assumendo farmaci come il metadone, il clordiazepossido (es. Librium) o la prometazina (es. Farganesse) o farmaci per il trattamento dell'infertilità contenenti gonadotropine (es. Profasi, Gonasi, Pregnyl) e/o menotropina (es. Humegon, Menogon) Se è stato utilizzato un test scaduto o non correttamente conservato.

8 IL TEST IDEALE

9 IL TEST REALE

10 malatisani Test positivoVeri positivi (a)Falsi positivi (b)Tot Test positivi (a+b) Test negativoFalsi negativi (c)Veri negativi (d)Tot Test negativi (c+d) Tot Malati (a+c)Tot sani (b+d)Tot soggetti (a+b+c+d)

11 VALORE PREDDITIVO POSITIVO DI UN TEST capacità di individuare i veri positivi sul Tot dei positivi al test a/a+b X100

12

13 VALORE PREDDITIVO NEGATIVO DI UN TEST capacità di individuare i veri negativi sul Tot dei negativi al test d/c+d X100

14

15 UN ESEMPIO

16 DEFINIZIONE DELLA VALIDITA’ DELLO STRUMENTO:SENSIBILITA’ E SPECIFICITA’ SENSIBILITA’ = la capacità di un test di individuare in una popolazione i soggetti malati. a/a+c X100

17

18 DEFINIZIONE DELLA VALIDITA’ DELLO STRUMENTO:LA SPECIFICITA’ SPECIFICITA’= la capacità di un test di identificare come negativi (al test) i soggetti sani d/b+d X100

19

20 Sensibilità e specificità dovrebbero essere entrambi maggiori del 80% ovvero dovrebbero tendere al 100%.

21 ESEMPIO: STRUMENTI PER LA VALUTAZIONE DEL RISCHIO DI CADUTA Conley scale STRATIFY scale

22 Esempio “Conley D, Shultz AA, Selvin R.The challenge of predicting patients at risk of falling; development of the Conley Scale. MEDSURG Nurs 1999; 8: “

23 CURVE ROC E’ LA RAPPRESENTAZIONE GRAFICA DI SENSIBILITA’ E SPECIFICITA’

24 Stratify Scale: Oliver D, Britton M, Seed P, Martin FC, Hopper AH. Development and eveluation of evidence based risk assessment tool (STRATIFY) to predict which elderly impatients will fall: case-control and cohort studies. BMJ 1997; 315:

25 La ricerca degli studi diagnostici su Medline “Sensitivity AND Specificity”[MeSH] AND ………………

26


Scaricare ppt "INTRODUZIONE ALLA RICERCA INFERMIERISTICA 4 Anno Accademico 2013/2014 Gli studi diagnostici."

Presentazioni simili


Annunci Google