La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

ESAMI DI LABORATORIO DEFINIZIONE TIPOLOGIA MODALITA DI RICHIESTA.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "ESAMI DI LABORATORIO DEFINIZIONE TIPOLOGIA MODALITA DI RICHIESTA."— Transcript della presentazione:

1 ESAMI DI LABORATORIO DEFINIZIONE TIPOLOGIA MODALITA DI RICHIESTA

2 Un esame di laboratorio può essere di tipo qualitativo, semiquantitativo o quantitativo Può misurare le svariate proprietà di certi costituenti biologici (misura di attività enzimatiche di proteine), può studiare i riscontri morfologici di cellule (nel sangue, nelle urine, nel liquor) o elementi figurati (germi, cilindri, fibre) Un esame ancora può essere di utilità per il paziente, per il medico, per la collettività

3

4 PER IL PAZIENTE Per istituire un trattamento immediato per un paziente in pericolo di vita Prima di attuare un trattamento generale A scopo diagnostico A scopo prognostico Per la classificazione di una malattia Per evidenziare uno stadio subclinico Per il controllo degli effetti e dei livelli in circolo dei farmaci Per il controllo nel tempo di pazienti a rischio Per la consulenza genetica Per il controllo di precedenti esami di laboratorio

5 PER IL MEDICO Per uno scopo medico-legale A scopo conoscitivo Per la ricerca biomedica Per la didattica

6 PER LA COLLETTIVITA Per ladozione di misure preventive Per ricerche epidemiologiche Per motivi di politica sanitaria

7 La maggior parte delle analisi biochimico-cliniche vengono eseguite sotto forma di: Analisi singole Raggruppamenti storici, strumentali, profili biochimici Prove di funzionalità dinamiche o metaboliche Esami di screening Esami urgenti

8 ANALISI SINGOLE E il primo tipo di indagine biochimica Si usano spesso per il monitoraggio dei farmaci Si usano anche per il monitoraggio di una malattia conosciuta Per lo studio di un metabolita nel tempo Hanno scarsa specificità e sensibilità diagnostica

9 RAGGRUPPAMENTI STORICI E STRUMENTALI Raggruppamenti storici: Esame emocromocitometrico Esame delle urine Esame del liquor Esame dello sperma Esame emogasanalitico Esame delle proteine plasmatiche Esame degli elettroliti Esami coagulativi

10 Raggruppamenti ad ipotetica validità diagnostica generale: Profilo biometabolico (met. dei glucidi, lipidi, ecc) Profilo dorgano (funzionalità del cuore, rene, fegato, ecc) Profilo di apparato (app. scheletrico, emopoietico, ecc) Profili funzionali (funz. della tiroide, epatica, ecc) Raggruppamenti di esami mirati: Richiesta libera Secondo protocolli diagnostici concordati con il medico di laboratorio Secondo protocolli concordati a più stadi Secondo protocolli variabili Secondo raggruppamenti strumentali fissi

11 PROFILI BIOCHIMICI Spesso misurando la concentrazione di due o più sostanze tra loro correlate e valutando linsieme dei risultati è possibile ottenere un numero di informazioni clinicamente utili più elevato che non considerando ciascun risultato separatamente Elettroliti plasmatici Proteine plasmatiche Funzionalità epatica Quadro del calcio Sono utili sul piano della informazione Hanno un costo operativo più basso Alcune volte fanno perdere di vista le informazioni utili dal punto di vista clinico o fuorviano dalla diagnosi

12 PROVE DI FUNZIONALITA Le prove di funzionalità consistono nella valutazione metabolica di una risposta in seguito ad uno stimolo ben preciso e precedentemente standardizzato Curva da carico orale di glucosio (Oral Glucose Tolerance Test) Prova della pancreozimina-secretina

13 ESAMI DI SCREENING Si effettuano di solito su pazienti asintomatici o con sospetta diagnosi presintomatica per affezioni reali o possibili o vantaggiose Utilità: persone a rischio per certe patologie legate a problemi principalmente di ordine sessuale e professionale

14 ESAMI DI URGENZA Tutti gli esami di laboratorio, giusta regola, dovrebbero essere considerati di urgenza, ma in alcuni casi dare un risultato in tempi molto ristretti può essere motivo essenziale per un corretto e tempestivo trattamento del paziente Possono quindi essere considerati esami di urgenza quelli che hanno un elevato contenuto diagnostico; a rapida modificazione nel tempo; il cui referto deve essere consegnato al medico competente nellarco di minuti; che devono essere accettati dal laboratorio in qualunque momento della giornata e in qualunque giorno dellanno Questi campioni possono essere eseguiti su macchine dedicate o quelle stesse della routine, che possono avere un sistema di interruzione degli esami per dare precedenza alle urgenze stesse

15

16 RICHIESTA DEGLI ESAMI E NOTIZIE RELATIVE AL PAZIENTE Nome, cognome, provenienza, età, sesso Prelievo basale o da carico o funzionale Condizioni basali Assunzione di farmaci Sospetto diagnostico Data e ora del prelievo Eventuale terapia in corso Tempi di consegna del referto Eventuale pericolosità del campione biologico


Scaricare ppt "ESAMI DI LABORATORIO DEFINIZIONE TIPOLOGIA MODALITA DI RICHIESTA."

Presentazioni simili


Annunci Google