La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

2 IL BILANCIO 2009: I RISULTATI ECONOMICO-FINANZIARI.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "2 IL BILANCIO 2009: I RISULTATI ECONOMICO-FINANZIARI."— Transcript della presentazione:

1

2 2 IL BILANCIO 2009: I RISULTATI ECONOMICO-FINANZIARI

3 3 Sintesi dei principali dati economici Valori in milioni di euro Variazione % 2009/2005 Variazione % 2009/2008 Attivit à industriale34,53537,62142,36646,45949,62143,7%6,8% Attività a rimborso/vendita8,4403,1753,1412,2853,237-61,6%41,7% Ricavi per traffico1,2451,4430,9510,3270,018-98,6%-94,5% Altri ricavi0,9081,6741,6101,3791,75893,6%27,5% Valore della Produzione45,12843,91348,06850,45054,63421,1%8,3% Costi della Produzione40,49938,67443,41845,97750,22324,0%9,2% Margine operativo lordo*5,7005,9875,9926,9817,18626,1%2,9% Utile netto2,1472,8682,6433,5505,970178,1%68,2% Immobilizzazioni materiali-immateriali nette 5,6066,4587,6077,6827,39531,9%-3,7% Investimenti3,7493,0153,5353,1473,249-13,3%3,2% Partecipazioni finanziarie nette2,4412,8502,894 1, ,0% Ammortamenti1,6331,7992,3502,8903,468112,4%20,0% Liquidità5,1743,5231,7449,83212,313138,0%25,2% Patrimonio netto14,20015,45816,01817,18720,49744,3%19,3% * valore aggiunto – costo del lavoro IL BILANCIO 2009: I RISULTATI ECONOMICO-FINANZIARI

4 4 Andamento attività industriale Crescita 2009/2005: +43,7% Tasso annuo medio di crescita: +9,6% Il processo di crescita è conseguenza del percorso di informatizzazione intrapreso dalla P.A. Trentina, nonché, per il 2009, dell’attività straordinaria mirata alla realizzazione di progetti e servizi volti a supportare la manovra anticongiunturale PAT per circa 6,4 milioni di Euro. IL BILANCIO 2009: I RISULTATI ECONOMICO-FINANZIARI

5 5 La dinamica della redditività media + 3,4 (milioni di euro) media + 6,4 (milioni di euro) Innovazione di infrastrutture, processi, strumenti e metodologie per la produzione del software e per i servizi ICT. Approvvigionamento di beni e servizi con un buon rapporto qualità/prezzo. Riduzione percentuale dei costi di struttura. Valorizzazione delle risorse umane. Apporto di fonti straordinarie. IL BILANCIO 2009: I RISULTATI ECONOMICO-FINANZIARI

6 6 Le condizioni contrattuali con gli Enti del sistema provinciale Informatica Trentina migliora il profilo di redditività della gestione pur in un contesto di progressiva attenuazione dei corrispettivi applicati agli Enti. I corrispettivi unitari dei servizi contrattualizzati sono invariati a decorrere dall’anno 2000; E’ riconosciuto, inoltre, alla Provincia, uno sconto contrattuale che è stato stabilito in misura crescente negli anni e pari nel 2009 a Euro. La contrazione in termini reali dei prezzi applicati è pari al 18,6%. Ciò in quanto: IL BILANCIO 2009: I RISULTATI ECONOMICO-FINANZIARI

7 7 Gli ammortamenti La dinamica ( +112% 2009/2005; +20% 2009/2008 ) è correlata alla sostenuta politica di investimento perseguita negli ultimi 5 anni per l’innovazione tecnologica e di processo. Sui valori 2009 ha pesato, inoltre, l’allineamento dei criteri di calcolo tra civilistico e fiscale. IL BILANCIO 2009: I RISULTATI ECONOMICO-FINANZIARI

8 8 Le immobilizzazioni ■ Rinnovamento tecnologico e ammodernamento produttivo dei prodotti e servizi offerti dalla Società. ■ Nuovo Sistema Informativo Aziendale. ■ Finanziamento degli investimenti con risorse proprie. Investimenti 2009: 3,249 milioni Ammortamenti 2009: 3,468 milioni Politica di riassetto societario a fronte del D.L. 223/06 (Bersani), nel corso del 2009: ■ cessione della partecipazione in Dexit; ■ cessione della partecipazione in Uni IT; ■ cessione della partecipazione in Alpikom. Cessione di tutte le partecipazioni Crescita nel periodo : +32% Valore plusvalenze realizzate pari a 2,6 milioni di euro IL BILANCIO 2009: I RISULTATI ECONOMICO-FINANZIARI

9 9 Il patrimonio La crescita del patrimonio netto (+19,3% 2009/2008) è ascrivibile ai buoni risultati di bilancio conseguiti dalla Società, nonché alla politica di rafforzamento patrimoniale perseguita dalla Società. IL BILANCIO 2009: I RISULTATI ECONOMICO-FINANZIARI

10 10 Andamento attività industriale vs. organico P8: percentuale dei costi esterni rispetto al totale dei costi (interni ed esterni) sostenuti per la produzione di software Crescita dell’attività industriale in un contesto di stabilità dell’organico e maggiore ricorso all’esternalizzazione Numero medio personale IL BILANCIO 2009: I RISULTATI ECONOMICO-FINANZIARI

11 11 Andamento valore della produzione vs. organico P1: rapporto tra valore del fatturato e numero dipendentiP2: rapporto tra valore aggiunto (valore della produzione-consumi di materie e servizi esterni) e numero dipendenti IL BILANCIO 2009: I RISULTATI ECONOMICO-FINANZIARI

12 12 Il riassetto societario ■ DEXIT Srl: in data 30 dicembre 2009 è stata venduta la partecipazione, pari al 60% (il restante 40% è detenuto da DedaGroup Spa) nella società Dexit S.r.l. ad un raggruppamento temporaneo di imprese con capofila DedaGroup S.p.A. e altre importanti imprese locali, Aldebra S.p.A., Gpi S.p.A., I&T Servizi S.r.L. e ITway S.p.A. Cessione della partecipazione: Valore a base d’asta: Euro ; Prezzo di vendita: Euro. In ottemperanza a quanto disposto dall’art. 13 del D.L. 223/06 (cosiddetto “Decreto Bersani”), Informatica Trentina ha predisposto nel corso dell’esercizio 2008 un piano volto al riassetto societario delle proprie partecipazioni : ■ UNI IT Srl: la partecipazione, pari al 49% delle quote societarie (il restante 51% è detenuto da UniCredit Processis & Administration Spa - Gruppo UniCredit) è stata ceduta in data 29 gennaio 2009 a Tecnofin Trentina Spa; il ramo d’azienda di Informatica Trentina dedicato al servizio “Ordinativo informatico” è stato ceduto a Paros Srl, Società appositamente costituita da Tecnofin Trentina. E’ significativa per il Sistema Trentino la partecipazione in UniIT, Società che offre i servizi di Ordinativo informatico a 336 Enti per documenti trattati con utile d’esercizio 2009 pari a Euro Partecipazioni in Società Controllate Partecipazioni in Società Collegate ■ ALPIKOM Spa: in data 2 luglio 2009 è stata ceduta la partecipazione pari al 5,5% nella Società Alpikom S.p.A. a Sequenza S.p.A. Altre Partecipazioni IL BILANCIO 2009: I RISULTATI ECONOMICO-FINANZIARI

13 13 Le imposte e i dividendi 2009 dati in milioni di euro *incr.% 2009/2005 Imposte prodotte3,94,45,46,15,952% Dividenti erogati0,81,31,21,41,8125% Totale ricadute per la Provincia4,75,76,67,57,7 65% ■ Per la finanza provinciale ■ Per gli altri azionisti dividendi dati in milioni di euro *incr.% 2009/2005 Dividendi erogati agli azionisti diversi dalla PAT0,81,31,21,31,8125% * * Proposta del Consiglio di Amministrazione all’ Assemblea dei Soci IL BILANCIO 2009: I RISULTATI ECONOMICO-FINANZIARI

14 14 Impiego risorse sul Territorio

15 15 IL BILANCIO 2009: I RISULTATI DI GESTIONE

16 16 Orientamento dell’attività industriale agli interventi di sistema Adesione alla convenzione Enti Locali alla data del 29 marzo 2010: 129, di cui 91 azionisti. IL BILANCIO 2009: I RISULTATI DI GESTIONE

17 17 ■ Protocollo Federato e Gestione Documentale elettronica: servizio essenziale per favorire il processo di dematerializzazione delle Pubbliche Amministrazioni Trentine, pre-requisito per l’interoperabilità in rete - 77 nuovi servizi in aggiunta alle strutture PAT, APSS, UNITN ■ Posta elettronica e posta elettronica certificata (PEC) in ambiente internet/intranet a favore degli Enti Locali trentini, quale servizio di sistema con una rubrica web unitaria della P.A. trentina, nuovi servizi ( ) ■ Servizi di telefonia VOIP per la PA Trentina, per effettuare telefonate utilizzando una connessione IP - 41 nuovi servizi per gli EE.LL. e circa 1100 telefoni VOIP per la PAT ■ Servizi di Videoconferenza, finalizzato alla progettazione ed acquisizione degli allestimenti multimediali (HD) per sale riunioni o auditorium - 17 nuovi servizi I servizi di sistema per l’adesione alla “governance” IL BILANCIO 2009: I RISULTATI DI GESTIONE

18 18 La manovra anticongiunturale della Provincia Nel 2009 la crisi economico-finanziaria ha impresso una forte accelerazione al cambiamento della P.A.. La Provincia ha varato una manovra anticongiunturale di straordinario impatto mobilitando risorse pubbliche per oltre 1 miliardo e 200 milioni di euro, pari ad una aliquota prossima al 7,5% del PIL provinciale. Il pacchetto di misure promosse dalla Provincia ha coinvolto Informatica Trentina per le: azioni strutturali per la produttività e la competitività del sistema attraverso le misure per la diffusione della connettività a banda larga e per l’utilizzo intensivo delle tecnologie digitali Attività realizzata nel 2009 da Informatica Trentina: 6,4 milioni di Euro. La Società è impegnata in importanti progetti per favorire processi di semplificazione amministrativa; in particolare Progetto incentivi alle attività economiche (APIAE) Progetto interventi di finanziamento per ristrutturazioni edilizie Progetto Protocollo Federato e Gestione Documentale (P3) IL BILANCIO 2009: I RISULTATI DI GESTIONE

19 19 Progetto incentivi alle attività economiche (APIAE) Il progetto ha l’obiettivo di dotare l’Agenzia provinciale per gli incentivi alle attività economiche di strumenti di automazione atti a supportare il processo di semplificazione dei procedimenti a proprio carico ed a velocizzare la gestione dell’iter delle pratiche di incentivazione alle attività economiche, riducendo i flussi di documentazione cartacea. Punti qualificanti del progetto: ■ invio della domanda tramite canali di trasmissione diversificati (cartaceo, PEC, invio telematico on line) ■ costituzione del portale telematico Sportello impresa che rende disponibile la compilazione e l’invio delle domande di finanziamento in modalità interattiva e telematica, con apposizione o meno di firma digitale; ■ possibilità di consultare sullo Sportello impresa una base dati di conoscenza descrittiva dei riferimenti, della normativa e della modulistica, nonché di controllare lo stato di avanzamento delle pratiche relative alle domande inviate in modalità telematica tramite una “scrivania virtuale”, disponibile sul portale ■ realizzazione del nuovo sistema informativo gestionale di APIAE, finalizzato alla gestione delle pratiche per gli incentivi, e sua integrazione con un sistema di notifica tramite cui - se richiesto - possono essere inviate notifiche automatiche via SMS o mail/PEC sullo stato di avanzamento della pratica IL BILANCIO 2009: I RISULTATI DI GESTIONE

20 Entro metà aprile: ■ avvio del nuovo sistema gestionale di APIAE con il coinvolgimento di Confidi (domanda automatica per artigianato) ■ presentazione di APIAE alle Associazioni di categoria dello Sportello impresa Domanda elettronica: lo Sportello impresa consente all’impresa accreditata di inviare ad APIAE le domande di aiuto in modalità telematica, con apposizione o meno di firma digitale Stato avanzamento tramite Sportello: sempre tramite lo Sportello impresa, è possibile controllare lo stato di avanzamento delle pratiche relative alle domande inviate in modalità telematica, tramite una “scrivania virtuale” disponibile sul portale Stato di avanzamento tramite SMS e mail: indipendentemente dalle modalità di presentazione della domanda (formato elettronico, formato cartaceo), al momento della presentazione della domanda l’impresa può richiedere l’attivazione di notifiche automatiche via SMS o mail sullo stato di avanzamento della pratica Il modello operativo IL BILANCIO 2009: I RISULTATI DI GESTIONE Progetto incentivi alle attività economiche (APIAE)

21 21 Progetto interventi di finanziamento per ristrutturazioni edilizie ■ Progetto avviato nell’aprile 2009 con procedure d’urgenza (2 mesi per la realizzazione) adottando logiche di riuso del software; applicazione destinata a più di 25 uffici periferici (Cassa del trentino, Comprensori, Uffici periferici PAT) e con più di 90 operatori coinvolti con specifica attività di addestramento e formazione ■ La progettazione del sistema è stata svolta con Provincia e Cassa del Tentino già nelle fasi di stesura dei regolamenti attuativi, consentendo una rapida ed efficace definizione del sistema con notevoli interventi di semplificazione amministrativa ■ Il sistema consente di trattare con tempi celeri la concessione del contributo e di definire la liquidazione dalla conclusione degli interventi edilizi IL BILANCIO 2009: I RISULTATI DI GESTIONE

22 22 ■ Il sistema P.I.TRE. (Protocollo Informatico Trentino) è un sistema di protocollo federato, conforme alle normative, tra gli Enti pubblici del territorio; costituisce la piattaforma unica e comune per la gestione documentale e l’interoperabilità tra gli Enti e le amministrazioni locali, qualificandosi quale fattore abilitante per una efficiente e completa dematerializzazione degli atti e semplificazione amministrativa ■ Mette a disposizione funzioni per la gestione dei documenti e dei fascicoli digitali, per l’apposizione o la verifica di firma digitale e di marcatura temporale e dispone di uno specifico modulo per la conservazione sostitutiva ■ Dispone di una rubrica comune centralizzata per la condivisione di tutti i corrispondenti istituzionali (Comuni, Scuole, Musei, Ministeri, Enti, ecc.) ■ Consente la cooperazione applicativa e l’integrazione tra banche dati di settore degli Enti tramite le funzioni disponibili (Web Services) IL BILANCIO 2009: I RISULTATI DI GESTIONE Progetto Protocollo Federato e Gestione Documentale (P3)

23 23 ■ Enti Attivati: PAT : 64 strutture APSS: adozione del protocollo e delle funzionalità di gestione documentale quale strumento per la gestione delle delibere e determinazioni dell’Ente, incluse le funzionalità di workflow, firma digitale, marca temporale e di conservazione sostitutiva. Università di Trento Consorzio dei Comuni Trentini 4 Comprensori/Comunità di Valle (La Comunità del Primiero ha anche avviato il processo di dematerializzazione per la “gestione delle determinazioni dell’Ente) 30 Comuni 3 altri Enti ■ Enti in fase di attivazione nel 2010:PAT (restanti 53 strutture) - Regione Autonoma Trentino Alto Adige, Consiglio Provinciale, 50 Comuni, 4 Comunità di Valle, 5 Musei, 4 altri Enti ■ Oltre 150 sedi collegate distribuite geograficamente sul territorio ■ Utenti configurati ed attivi: ■ Nel 2009 protocollati oltre documenti, acquisite immagini e creati fascicoli procedimentali IL BILANCIO 2009: I RISULTATI DI GESTIONE Progetto Protocollo Federato e Gestione Documentale (P3)

24 24 La qualità dei servizi P7: rapporto tra il valore dell’attività industriale della software factory e le risorse interne ed intramuros impiegate in produzione IL BILANCIO 2009: I RISULTATI DI GESTIONE

25 25 IL BILANCIO 2009: LA COLLABORAZIONE CON LE IMPRESE ICT DEL SISTEMA LOCALE

26 26 Informatica Trentina S.p.A., come da indicazione ricevuta dalla Giunta Provinciale, si pone quale strumento di collaborazione con le imprese ICT del territorio, perseguendo l’obiettivo di consentire ai molteplici operatori trentini nel comparto dell’ICT di partecipare con continuità alla realizzazione dei progetti di ammodernamento e digitalizzazione della Pubblica Amministrazione Locale, al fine di instaurare rapporti e sinergie atte a favorire una filiera di sviluppo di soluzioni e servizi in ambito ICT. Gli strumenti adottati e i risultati ottenuti ■ Istituzione, già da fine 2006, del Tavolo della Collaborazione costituito dalla Società con i rappresentanti delle quattro associazioni di categoria (Cooperazione, Artigianato, Commercio, Industria); 7 incontri nel 2009 ■ Iniziative ed eventi per l’informativa periodica circa i programmi di investimento e i progetti di sviluppo di Informatica Trentina, le tecnologie emergenti, le opportunità di nuove attività, i trend ICT e temi correlati; 11 “serate a tema” nel 2009 ■ Il “Database delle competenze” IT presenti sul territorio (www.icttrentino.it); censite 70 impresewww.icttrentino.it ■ Sviluppo di progetti a valore aggiunto in collaborazione con le aziende ICT del territorio a cui demandare la realizzazione del progetto (Nuovo portale turistico trentino e nuovo sistema di booking ■ Iniziative per l’intensificazione delle politiche di collaborazione con le imprese ICT; sono state impostate e sviluppate partnership tra aziende locali ICT e principali vendor di mercato, funzionali a favorire nuovi canali commerciali e ad intraprendere progetti industriali (Oracle Italia, Microsoft Italia, EMC2 Italia e IBM – HP di prossima attivazione) Il modello di collaborazione con le imprese del sistema locale IL BILANCIO 2009: LA COLLABORAZIONE CON LE IMPRESE ICT DEL SISTEMA LOCALE

27 27 Nuovo portale turistico trentino Nuovo Sistema Informativo per la promozione turistica del territorio e degli operatori turistici e per le prenotazioni on-line IL BILANCIO 2009: LA COLLABORAZIONE CON LE IMPRESE ICT DEL SISTEMA LOCALE

28 28 Nuovo portale turistico trentino Caratteristiche principali ■ Contenuti multimediali ■ Sezioni specifiche per eventi turistici e tematiche di interesse ■ Aggiornamento dinamico delle news sul territorio, delle condizioni meteorologiche e dei bollettini neve ■ Navigazione in 7 lingue diverse ■ Schede di dettaglio personalizzate per ciascuna struttura ricettiva ■ Applicazioni per l’interazione con i nuovi dispositivi di navigazione (smart-phone) ■ Integrazione con il servizio di prenotazione (booking); ■ Funzionalità Web 2.0 (piano di viaggio, newsletter, opinioni, …) ■ Progetto realizzato in collaborazione con 12 imprese del territorio ■ Progetto realizzato con strumenti “open source” per la componente di portale Portale con più di diecimila accessi al giorno IL BILANCIO 2009: LA COLLABORAZIONE CON LE IMPRESE ICT DEL SISTEMA LOCALE

29 29 Rapporti economici con le imprese del territorio Incremento 2009/2008: +10% Incremento 2009/2005: +54% Insieme di azioni tese a valorizzare le competenze ed i prodotti presenti sul territorio Incremento 2009/2008: +18% Incremento 2009/2005: +167% IL BILANCIO 2009: LA COLLABORAZIONE CON LE IMPRESE ICT DEL SISTEMA LOCALE * Previsione 2010 – cessione dei servizi in precedenza gestiti da DEXIT.


Scaricare ppt "2 IL BILANCIO 2009: I RISULTATI ECONOMICO-FINANZIARI."

Presentazioni simili


Annunci Google