La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

UNIVERSITA’ DEGLI STUDI DI PALERMO SCIENZE DELLA FORMAZIONE PRIMARIA POLO DIDATTICO DI ENNA LABORATORIO DI DIDATTICA DELLA MATEMATICA Prof. Filippo Spagnolo.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "UNIVERSITA’ DEGLI STUDI DI PALERMO SCIENZE DELLA FORMAZIONE PRIMARIA POLO DIDATTICO DI ENNA LABORATORIO DI DIDATTICA DELLA MATEMATICA Prof. Filippo Spagnolo."— Transcript della presentazione:

1 UNIVERSITA’ DEGLI STUDI DI PALERMO SCIENZE DELLA FORMAZIONE PRIMARIA POLO DIDATTICO DI ENNA LABORATORIO DI DIDATTICA DELLA MATEMATICA Prof. Filippo Spagnolo A.A. 2003/2004

2 Tesina sulle metodologie dell’osservazione in classe Analisi comparativa dei testi Analisi a priori di una situazione-problema possibili strategie possibili errori Messa a punto di una situazione a-didattica fase d’azione fase di comunicazione fase di validazione Analisi sperimentale dell’analisi a priori e della situazione a-didattica

3

4 UN TOPINO DEVE RAGGIUNGERE IL FORMAGGIO PARTENDO DAL PUNTO “P” DEVE ARRIVARE AL PUNTO “A” CON MENO SPOSTAMENTI POSSIBILI E CON MINOR PUNTEGGIO. GLI SPOSTAMENTI VANNO FATTI IN QUALSIASI DIREZIONE TRA PALLINI VICINI IL PERCORSO E’ FORMATO DA PALLINI ROSSI E BLU. IL TOPINO PASSANDO PER ILOTTIENE 1 PUNTO PASSANDO PER IL PERDE 1 PUNTO

5 =1 P A P A 0+1=1 IL TOPINO DAL PUNTO “P” RAGGIUNGE IL FORMAGGIO IN 7 SPOSTAMENTI CON PUNTEGGIO FINALE 1 IL TOPINO DAL PUNTO “P”RAGGIUNGE IL FORMAGGIO IN 3 SPOSTAMENTI CON PUNTEGGIO FINALE 1

6 0+1-1=0 P A P A IL TOPINO DAL PUNTO “P” RAGGIUNGE IL FORMAGGIO IN 4 SPOSTAMENTI CON PUNTEGGIO FINALE 0

7 =1 P A P A IL TOPINO DAL PUNTO “P” RAGGIUNGE IL FORMAGGIO IN 7 SPOSTAMENTI CON PUNTEGGIO FINALE 1 IL TOPINO DAL PUNTO “P” RAGGIUNGE IL FORMAGGIO IN 5 SPOSTAMENTI CON PUNTEGGIO FINALE = =1

8 LA SPERIMENTAZIONE CONDOTTA SU DUE BAMBINI DI 9 ANNI, FREQUENTANTI LA TERZA CLASSE ELEMENTARE, HA EVIDENZIATO LE SEGUENTI STRATEGIE ED ERRORI: -ANTHONY S. non ha compreso il testo: ha compiuto un percorso lungo con più pallini rossi rispetto a quelli blu. Quindi è arrivato alla meta per tentativi ed errori. -Claudia Z. ha compreso bene il testo e ha compiuto il percorso nel minor tempo possibile.

9 Analizzando e comparando 2 testi di matematica per la terza classe di scuola elementare é emerso l’utilizzo di diversi strumenti: -regoli -linea dei numeri -tabella -l’abaco

10 Attraverso questo gioco i bambini inconsapevolmente attuano un approccio ricorsivo, cioè una stessa quantità viene aggiunta o sottratta ad una quantità iniziale. Analizzando le varie strategie seguite, si evince che la più efficace è quella in cui la quantità aggiunta e quella sottratta si equivalgono con il minor numero di spostamenti possibili.

11 Insieme alla rana “spagnolina”(che ci ha guidate) ed a noi: Tiziana Arena, Maura Berrittella, Gioia Castro, Mariella Parano, Rossella Scarlata, speriamo che voi bambini riusciate a saltare gli ostacoli che i metodi scolastici inevitabilmente impongono, mettendo nello studio lo stesso entusiasmo che mettete nel gioco.


Scaricare ppt "UNIVERSITA’ DEGLI STUDI DI PALERMO SCIENZE DELLA FORMAZIONE PRIMARIA POLO DIDATTICO DI ENNA LABORATORIO DI DIDATTICA DELLA MATEMATICA Prof. Filippo Spagnolo."

Presentazioni simili


Annunci Google