La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Reti di calcolatori Modulo 2 -Protocolli di rete TCP/IP Unità didattica 2 – Il protocollo TCP/IP Ernesto Damiani Università degli Studi di Milano - SSRI.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Reti di calcolatori Modulo 2 -Protocolli di rete TCP/IP Unità didattica 2 – Il protocollo TCP/IP Ernesto Damiani Università degli Studi di Milano - SSRI."— Transcript della presentazione:

1 Reti di calcolatori Modulo 2 -Protocolli di rete TCP/IP Unità didattica 2 – Il protocollo TCP/IP Ernesto Damiani Università degli Studi di Milano - SSRI Lezione 3 – Complementi di IP

2 Subnetting (1) In una inter-rete IP composta da più reti locali collegate tra loro da router, il net_id deve essere diverso per ciascuna sottorete –Ciò si ottiene usando la prima parte dell’host_id dell’indirizzo IP standard per specificare una sottorete  questa porzione prende il nome di subnet_id

3 Subnetting (2) La maschera di sottorete è composta da 32 bit: tutti 1 per una lunghezza pari a quella del prefisso (net_id più subnet_id) e poi tutti 0 Spesso, invece della coppia indirizzo - maschera si scrive l’indirizzo IP seguito dalla lunghezza in bit del net_id (compreso il subnet_id): – /27 indica che è presente un subnet_id di 3 bit –indirizzi di questo tipo non seguono lo schema originale delle classi IP: vengono chiamati classless È importante che la maschera sia corretta –Se il net_id dell'indirizzo IP non è corretto, qualsiasi pacchetto indirizzato all’host viene inviato alla rete sbagliata e quindi non trova il computer di destinazione

4 Maschere Senza conoscere la maschera di sottorete, inserita configurando il mittente: –è impossibile stabilire se due indirizzi IP si trovano o meno sulla stessa sottorete –è impossibile predire se un certo pacchetto IP dovrà passare attraverso un gateway, anche se si conoscono gli indirizzi del mittente e del destinatario.

5 Il ruolo dei router Per rendere operativa una rete IP composta da più reti locali, non basta configurare indirizzi e maschere IP sui singoli host, ma è necessario anche configurare e attivare i router di interconnessione tra le varie reti Il tipo più semplice di router è un computer con due o più schede di rete, una per ciascuna delle sottoreti a cui è collegato Il sistema di configurazione dei router dipende dalla marca e dal modello dello specifico dispositivo

6 Frammentazione Quando un pacchetto IP viaggia da un host ad un altro, può attraversare reti caratterizzate da diverse dimensioni massime dei frame Come già visto, IP prevede che i pacchetti possano essere frammentati e riassemblati a destinazione –Richiede che ogni rete attraversata abbia una dimensione di frame di almeno 68 byte  Se una rete usa pacchetti di dimensione inferiore deve prevedere una segmentazione a livello inferiore trasparente per IP  68 è la somma della massima dimensione dell’header IP (60 byte) e la minima dimensione del campo dati di un frammento (8 byte) FINE


Scaricare ppt "Reti di calcolatori Modulo 2 -Protocolli di rete TCP/IP Unità didattica 2 – Il protocollo TCP/IP Ernesto Damiani Università degli Studi di Milano - SSRI."

Presentazioni simili


Annunci Google