La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La cronologia e la Bibbia di Franco Miglionico. GERUSALEMME FU DISTRUTTA NEL 607 a.C. OPPURE NEL 587a.C.? PERCHE' E' IMPORTANTE SAPERLO? E' IMPORTANTE.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "La cronologia e la Bibbia di Franco Miglionico. GERUSALEMME FU DISTRUTTA NEL 607 a.C. OPPURE NEL 587a.C.? PERCHE' E' IMPORTANTE SAPERLO? E' IMPORTANTE."— Transcript della presentazione:

1 La cronologia e la Bibbia di Franco Miglionico

2 GERUSALEMME FU DISTRUTTA NEL 607 a.C. OPPURE NEL 587a.C.? PERCHE' E' IMPORTANTE SAPERLO? E' IMPORTANTE PERCHE' E' LA DATA CHE SUPPORTA LA CRONOLOGIA DEL 1914

3 La cronologia del 1914 è una colonna portante della teologia della Società Torre di Guardia SE LA DATA -607 E' SBAGLIATA LO E' ANCHE IL 1914 e con esso tutte le altre dottrine connesse a questa data 607 a.C anni = 1914 d.C. 587 a.C anni = 1934 d.C.

4

5 Nella Bibbia lAssiria significò oppressione, Babilonia potenza. Nabopolassar, governatore dellarea attorno al Golfo Persico, liberò Babilonia dagli assiri e nel 626 a.C. divenne re. Continuò a riportare vittorie sugli assiri finché nel 612 a.C., con laiuto dei medi, conquistò Ninive. Quindi, non contento di averne abbattuta la capitale, partì alla conquista di tutto limpero assiro. Gli assiri si ritirarono a Carran (o Harran) ma ne vennero presto cacciati. Gli egiziani, temendo per la sicurezza del loro paese, si diressero a nord per aiutarli. Giosia re di Giuda li intercettò a Meghiddo, ma nella battaglia che ne seguì fu ucciso e Giuda venne assoggettato allEgitto (2 Re 23,29). Quattro anni più tardi, nel 605 a.C., lesercito babilonese guidato da Nabucodonosor [figlio di Nabopolassar n.d.r.] sconfisse gli egiziani a Carchemis (Geremia 46,1-2), estendendo limpero babilonese. Ioiakim di Giuda fu uno dei molti re che dovettero pagare il tributo a Nabucodonosor. Dopo una selvaggia battaglia coi babilonesi svoltasi nel 601 a.C., gli egiziani incoraggiarono Giuda a ribellarsi. Nabucodonosor inviò truppe a schiacciare la ribellione e nel 597 a.C., poco prima che Ioiachin salisse al trono, sottomise di bel nuovo Giuda. Il re e molti leaders del paese furono portati in esilio a Babilonia. Gli invasori non si limitavano a saccheggiare e a distruggere, ma praticavano anche la politica di indebolire le nazioni soggette e di prevenire ulteriori ribellioni deportandone i cittadini più influenti (2 Re 24, 10-17). Ciononostante dieci anni dopo Sedecia, un re fantoccio collocato sul trono di Giuda da Nabucodonosor, chiese aiuto agli egiziani. I babilonesi invasero Giuda e assediarono Gerusalemme. Lassedio durò diciotto mesi. Alla fine riuscirono ad aprirsi una breccia nelle mura e nel 586 a.C. conquistarono la città. Sedecia fu fatto prigioniero ed accecato Gli oggetti di valore, inclusi i tesori del Tempio, furono portati a Babilonia. Gerusalemme e il Tempio furono distrutti e i cittadini deportati, ad eccezione di quelli più poveri, lasciati a coltivare la terra (2 Re 25, 1-21). Geremia avvertì continuamente che Gerusalemme sarebbe stata presa e gli abitanti esiliati a Babilonia. Profetizzò contro le nazioni pagane circostanti. Promise che gli ebrei sarebbero tornati dopo 70 anni di egemonia babilonese.

6 BABILONIAEGITTOGIUDA Babilonia: dinastia neobabilonese ( ) Nabopolassar ( ) 622: scoperta del libro della legge. Riforma di Giosia 612: Ciassarre e Nabopolassar distruggono Ninive 609: Nabopolassar respinge l'esercito egiziano venuto in soccorso dell'Assiria. Fine dell'impero assiro Neco : Giosia rimane ucciso mentre si oppone all'avanzata di Neco Ioacaz (609). Dopo 3 mesi Neco lo sostituisce con suo fratello Ioiachim ( ). 605: Il principe ereditario Nabucodonosor sconfigge l'esercito egiziano a Carchemis 605: Nabucodonosor sconfigge Neco a Carchemis (Ger. 46:2). Profezia dei 70 anni (25:11). Nabucodonosor ( ) seconda campagna in Siria. 603: terza campagna e presa di Ascalon Invasione della Filistea (Ger. 47:1,7). Ioiachim vassallo durante 3 anni (2 Re 24:1: Dan. 1:1) 601: Nabucodonosor sconfitto in Egitto 600: rivolta di Ioiachim 597: Nabucodonosor assedia Gerusalemme; la occupa, fa prigioniero Ioiachim e lo sostituisce con Ioiachin Sammetico II : Ioiachin si arrende dopo 3 mesi di assedio. Deportazione a Babilonia; sostituito da suo zio Sedechia. 587: assedio di Tiro che si prolunga per 13 anni Cofra (Aprìe) : inizio rivolta di Sedechia e inizio assedio di Gerusalemme presa e distruzione di Gerusalemme e del Tempio. Nuova deportazione; morte di Sedechia e, poco dopo, uccisione del governatore di Giuda, Godolia : nuova deportazione (Ger. 52:30) : campagna contro AmaziaAmazia ?: invasione dell'Egitto (46:13) : Evilmarduk 561: Morte di Nabucodonosor; Ioiachin graziato : Neriglissar 556: Labashimarduk : Nabonide 539: presa di Babilonia da parte di Ciro 538: Editto di Ciro; ritorno dall'esilio TAVOLA CRONOLOGICA DELLA FINE DEL REGNO DI GIUDA

7 La cronologia dellimpero babilonese e del regno di Giuda riportata nella precedente tabella è quella ufficiale ed è supportata da unimponente documentazione scientifica. Tutti gli esperti delle varie discipline interessate (storici, archeologi, astronomi ecc.) ne riconoscono la validità e la precisione, che talora è in termini di giorni!, cosa che ha fatto dichiarare allesimio prof. Campbell Jr.: Questo (quello neobabilonese) è uno dei periodi meglio conosciuti del mondo antico. Possiamo avere la certezza che le date sono corrette ammettendo un margine derrore di non più di un anno, e che molte date sono esatte fino al mese e al giorno. Tuttavia, la Società Torre di Guardia ne adotta unaltra che è di 20 anni più lunga (dalla morte di Nabucodonosor fino allinizio del regno di Nabonide). Tale cronologia, che essa definisce biblica e che contrappone a quella secolare o ufficiale, pone lavvento del regno di Nabopolassar nel –646 al posto del –626; quello di Nabucodonosor nel –625 al posto del -605 e ignora del tutto i regni intermedi fra Nabucodonosor e Nabonide. Ne consegue che la distruzione di Gerusalemme, avvenuta il 18°/19° anno di Nabucodonosor, è stata datata –607 anziché –587/86. Inutile dire che tale ricostruzione storica non gode dellavvallo di alcuna autorità in materia; ciononostante, per la Società essa sarebbe corretta perché sarebbe stata ricavata dalla Bibbia. Questo è il nocciolo del problema discussi nei capitoli seguenti. Al momento vogliamo sottolineare soltanto due cose:

8 1) Non esiste una cronologia biblica in senso assoluto. La Bibbia riporta una successione di avvenimenti giustapposti, in relazione ad altri avvenimenti e, tutti insieme mancano di elementi di riferimento fissi, cioè assoluti. La cronologia biblica è stata perciò rapportata a quella ufficiale, della quale è divenuta debitrice della collocazione cronologica degli avvenimenti narrati, cioè delle datazioni. Non esiste una cronologia biblica contrapposta a una cronologia secolare, ma uninterpretazione degli avvenimenti biblici che può essere corretta oppure no. La Bibbia non riporta alcuna data. Parlare in termini di cronologia biblica significa tentare di imporre un sofisma, uno stereotipo propagandistico falso, tanto più che i fautori di tale "cronologia" sono interessati a sostenere le loro particolari speculazioni profetiche. 2) Lerrore di fondo della Società (nel contesto di cui ci occupiamo) è quello di collocare cronologicamente degli avvenimenti storici in relazione a delle predizioni, anziché in relazione alladempimento delle stesse. Come la Watchtower stessa afferma: La profezia biblica si comprende meglio DOPO che è stata adempiuta (Vicina la salvezza delluomo dallafflizione mondiale - pag.189). E la STORIA (in questo caso storia sta per la profezia ormai adempiutasi) che può giustificare la collocazione cronologica degli avvenimenti COSI COME ESSI SI SONO SVOLTI REALMENTE e non il discutibile ricorso a interpretazioni particolari. La cronologia dellimpero neobabilonese, anche in relazione al regno di Giuda, è definitivamente accertata dalla scienza ed è in tale quadro che possono essere correttamente collocati gli avvenimenti biblici relativi alla distruzione di Gerusalemme ad opera di Nabucodonosor. Ogni interpretazione avulsa da tale quadro storico non può che essere intenzionalmente fuorviante, ed è ciò che dimostreremo.

9 La cronologia della Torre di Guardia è secolare? No, non è secolare perché non segue i criteri che sono propri della cronologia ufficiale stabilita. La cronologia della Torre di Guardia è biblica? No, perché è fondata su un presupposto secolare, la data 537 a.C. Di che tipo è la cronologia della Torre di Guardia? E' una cronologia "religioso-confessionale" costruita ad hoc per supportare alcune speculazioni profetiche tipiche del movimento dei Testimoni di Geova.

10 Una cronologia assoluta è una cronologia fondata su una data fissata astronomicamente a differenza di una cronologia relativa la quale ci fornisce soltanto la lunghezza di certe porzioni di tempo, per es. il numero totale degli anni di regno di una dinastia (O. Neugebauer, A History of Ancient Mathematical Astronomy, Berlino-Hidelberg-New York, Springer-Verlag, 1975, libro IV, p ) Cronologia: dal greco tardo khronologia, da khrònos tempo e -logia trattazione. Studio della successione degli eventi storici nel tempo; lordine stesso in cui questi si sono verificati …

11 2Re 24:8 Ioiachin aveva diciotto anni quando cominciò a regnare, e regnò a Gerusalemme tre mesi…18 Sedechia aveva ventun anni quando cominciò a regnare, e regnò a Gerusalemme undici anni… 2Re 25:1 L'anno nono del regno di Sedechia, il decimo giorno del decimo mese, Nabucodonosor, re di Babilonia, venne con tutto il suo esercito contro Gerusalemme; si accampò di fronte a essa, e le costruì attorno delle trincee. 2Re 25:2 La città fu assediata fino all'undicesimo anno del re Sedechia… 8 Il settimo giorno del quinto mese - era il diciannovesimo anno di Nabucodonosor, re di Babilonia - Nebuzaradan, capitano della guardia del corpo, funzionario del re di Babilonia, giunse a Gerusalemme, 9 bruciò il tempio del SIGNORE e il palazzo del re, e diede alle fiamme tutte le case di Gerusalemme, tutte le case dei grandi personaggi. 11° anno di SEDECHIA, re di Giuda = 19° anno di NABUCODONOSOR, re di Babilonia: Come si vede, i dati storici non contengono riferimenti utili fissi per poter contestualizzare cronologicamente gli avvenimenti narrati, per es.: Nellanno X a.C. Ioiachim … ecc. Un esempio di Cronologia relativa biblica

12 Un esempio di cronologia relativa secolare: La lista di Uruk, scoperta durante gli scavi a Uruk (la moderna Warka a sud dellIraq, nel , nella parte preservata riporta una lista di re babilonesi da Kandalanu a Dario I ( a.C.) con gli anni dei loro regni. Fra questi vi sono quelli del periodo neobabilonese: NABOPOLASSAR 21 ANNI NABUCODONOSOR 43 ANNI AWEL-MARDUK 2 ANNI NERIGLISSAR 4 ANNI LABASHI-MARDUK 3 mesi NABONIDE 17 ANNI Anche in questo caso i dati storici non contengono riferimenti utili fissi per poter contestualizzare cronologicamente gli avvenimenti narrati

13 Sia gli avvenimenti storici secolari che quelli biblici necessitano di alcune DATE ASSOLUTE perchè essi possano essere collocati correttamente nella cronologia ufficiale. Esistono dei metodi e dei documenti storici dai quali si possano ricavare delle DATE ASSOLUTE?

14 Ricordiamo ciò che affermò O. Neugebauer: Ricordiamo ciò che affermò O. Neugebauer: Una cronologia assoluta è una cronologia fondata su una data fissata astronomicamente … Una cronologia assoluta è una cronologia fondata su una data fissata astronomicamente … Secondo il famoso astronomo A.J. Sachs, esistono almeno 364 diari astronomici, ovvero dei documenti cuneiformi databili dal 385 al 60 a.C., che permettono di fissare da soli circa 200 date assolute. [A.J. Sachs Babilonian observational astronomy in Phil. Trans. Roy. Sic. A. 276; ristampata in The Place of Astronomy in the Ancient World a cura di F.R. Hodson, (Londra, 1974) p. 47)]

15 Alcuni esempi di date assolute ricavate col metodo astronomico sulla base di informazioni tratte da documenti archeologici: Alcuni esempi di date assolute ricavate col metodo astronomico sulla base di informazioni tratte da documenti archeologici:

16 Il Prof. Abraham J. Sachs afferma che le osservazioni riportate da questo documento sono databili allanno a.C. Dai suoi studi, combinando le informazioni del diario B.M con quelle contenute in un altro documento cuneiforme, il B.M , egli ha potuto determinare con certezza lanno della battaglia di Hirit, il 27° giorno di Adar del 651 a.C., ovvero, il 16° dei 20 anni del regno di Shamash.shuma-ukin. Lintera durata del regno di Shamash.shuma-ukin può essere calcolata dal 667 al 648 a.C. Regno di Shamash.shuma- ukin: a.C.

17 Il 21° anno di Nabopolassar (padre di Nabucodonosor) è registrato sulla tavoletta babilonese B.M Nabopolassar regnò 21 anni, anche Beroso riferisce a quellanno la morte del re e la fine del suo regno. Il 5° anno del suo regno si verificò uneclisse la cui data è stata verificata astronomicamente: 22 aprile –621. Secondo tale punto di riferimento il –605 è il 21° e ultimo anno di Nabopolassar e quindi linizio del regno di Nabucodonosor. Regno di Nabopolassar: a.C.

18 Il testo astronomico, o diario astronomico designato con la sigla V.A.T. 4956, si trova nel Vordersiatischen Abteilung del museo di Berlino. Questo testo è stato datato 1° Nisan dellanno 37°- 1° Nisan dellanno 38° del regno di Nabucodonosor, re di babilonia. In esso sono riportate osservazioni lunari e planetarie compiute nellintero arco del 37° anno del regno di Nabucodonosor. Fra le numerose osservazioni riportate sulla tavoletta, una trentina sono descritte in modo così preciso da rendere relativamente facile agli astronomi moderni il compito di determinare lanno nel quale furono eseguite. In questo modo gli astronomi sono stati in grado di mostrare che tutte queste osservazioni (relative alla Luna, alle stelle e ai cinque pianeti: Mercurio, Venere, Marte, Giove e Saturno, allora conosciuti) dovettero essere fatte nellanno 568/567 a.C. (nel calcolo astronomico si scrive –567/566 dato che questo conteggio non ammette un anno zero fra il 1° a.C. e il 1° d.C.). Regno di Nabucodonosor: a.C.

19 Nel settembre del 1956 D.S. Rice rinvenne una Stele, la Nabon. H1,B o Stele di Adda- Guppi che riporta: "Dal ventesimo anno di Assurbanipal, re dAssiria, quando io nacqui, fino allanno quarantaduesimo di Assurbanipal, lanno terzo di Assur-etellu-ili, suo figlio, lanno ventunesimo di Nabopolassar, lanno quarantatreesimo di Nabucodonosor, lanno secondo di Awel-Marduk, lanno quarto di Neriglissar, lanno novantacinquesimo del dio Sin, re degli dèi … Questa Stele riferisce dellavvicendamento sul trono di Babilonia, dal 20° anno di Assurbanipal fino al 9° anno di Nabonide, per un totale di 95 anni.

20 Nabucodonosor 43 anni Nabucodonosor 43 anni Evil-Merodac 2 anni Evil-Merodac 2 anni Neriglissar 4 anni Neriglissar 4 anni Labashi-Marduk pochi mesi Labashi-Marduk pochi mesi Nabonide 17 anni Nabonide 17 anni Le notizie storiche tratte, in particolare, dai documenti mostrati, dalla Cronaca di Nabonide e dal Cilindro di Ciro emerge la durata dei seguenti re babilonesi:

21 Lenorme documentazione storica e archeologica disponibile rende la cronologia neobabilonese come la più sicura della storia antica

22 E possibile convertire la cronologia neobabilonese in cronologia assoluta? E senza dubbio possibile. Le informazioni storiche e archeologiche disponibili sono state verificate col calcolo astronomico e conducono alla seguente cronologia: Regno di Nabucodonosor Regno di Ewil-Marduk Regno di Neriglissar Regno di Labashi-Marduk 556 Regno di Nabonedo

23 La cronologia assoluta del primo gruppo di re Babilonesi è facile da stabilire perché, così come abbiamo accennato, Tolomeo cita il resoconto di un'eclisse al tempo del re Mardokempados. Cosa più importante, questa cronologia assoluta è stata confermata in modo indipendente da testi cuneiformi di Babilonia i quali contengono osservazioni astronomiche. Queste enumerano oltre 1000 pezzi di osservazioni fatte giorno dopo giorno di posizioni e fasi lunari di Mercurio, Venere, Marte, Giove e Saturno, iniziate attorno al 600 a.C. e continuate, in numero fittamente crescente, nel primo secolo precedente la nostra era. Grazie a questi diari astronomici, numerosi sovrapposizioni con la lista reale della Tavola Manuale di Theon possono essere confermate, sempre in accordo. In altri casi la durata del regno di un singolo re della lista reale di Theon può essere confermata da un attento studio delle date tramandate in testi commerciali e amministrativi contemporanei rinvenuti a Babilonia; questo è possibile perché per delle parti di un periodo coperto dalla lista reale, abbiamo così tanti testi che si aggirano mediamente su uno ogni pochi giorni. In questo modo vale a dire, usando la lista Reale di Theon, i diari astronomici Babilonesi e le tavolette datate Babilonesi -si può essere in grado di stabilire con fiducia la cronologia assoluta posteriore dalla metà dell'ottavo secolo a.C.,cioè, il regno del re Nabonassar di Babilonia (A. J. Sachs, "Absolute dating from Mesopotamian records," Philosophical Transactions of the Royal Society of London, Ser. A, Vol. 26, 1971, p. 20; sottolineatura aggiunta).

24 Uno sguardo alla cronologia relativa della Bibbia del periodo neobabilonese: Uno sguardo alla cronologia relativa della Bibbia del periodo neobabilonese: 2Re 23:36 Ioiachim aveva venticinque anni quando cominciò a regnare, e regnò undici anni a Gerusalemme. Il nome di sua madre era Zebudda, figlia di Pedaia da Ruma. 2Re 23:36 Ioiachim aveva venticinque anni quando cominciò a regnare, e regnò undici anni a Gerusalemme. Il nome di sua madre era Zebudda, figlia di Pedaia da Ruma. 2Re 24:6 Ioiachim si addormentò con i suoi padri, e Ioiachin, suo figlio, regnò al suo posto. 8 Ioiachin aveva diciotto anni quando cominciò a regnare, e regnò a Gerusalemme tre mesi. Sua madre si chiamava Neusta, figlia di Elnatan, da Gerusalemme.12 Allora Ioiachin, re di Giuda, si presentò al re di Babilonia con sua madre, i suoi servi, i suoi capi e i suoi eunuchi. E il re di Babilonia lo fece prigioniero, l'ottavo anno del suo regno. 2Re 24:6 Ioiachim si addormentò con i suoi padri, e Ioiachin, suo figlio, regnò al suo posto. 8 Ioiachin aveva diciotto anni quando cominciò a regnare, e regnò a Gerusalemme tre mesi. Sua madre si chiamava Neusta, figlia di Elnatan, da Gerusalemme.12 Allora Ioiachin, re di Giuda, si presentò al re di Babilonia con sua madre, i suoi servi, i suoi capi e i suoi eunuchi. E il re di Babilonia lo fece prigioniero, l'ottavo anno del suo regno. 2Re 24:17 Il re di Babilonia fece re al posto di Ioiachin, Mattania, zio di lui al quale cambiò il nome chiamandolo Sedechia. 2Re 24:17 Il re di Babilonia fece re al posto di Ioiachin, Mattania, zio di lui al quale cambiò il nome chiamandolo Sedechia. 2Re 24:18 Sedechia aveva ventun anni quando cominciò a regnare, e regnò a Gerusalemme undici anni. Sua madre si chiamava Camutal, figlia di Geremia da Libna. 2Re 25:1 L'anno nono del regno di Sedechia, il decimo giorno del decimo mese, Nabucodonosor, re di Babilonia, venne con tutto il suo esercito contro Gerusalemme; si accampò di fronte a essa, e le costruì attorno delle trincee. 2Re 24:18 Sedechia aveva ventun anni quando cominciò a regnare, e regnò a Gerusalemme undici anni. Sua madre si chiamava Camutal, figlia di Geremia da Libna. 2Re 25:1 L'anno nono del regno di Sedechia, il decimo giorno del decimo mese, Nabucodonosor, re di Babilonia, venne con tutto il suo esercito contro Gerusalemme; si accampò di fronte a essa, e le costruì attorno delle trincee. 2Re 25:2 La città fu assediata fino all'undicesimo anno del re Sedechia. 8 Il settimo giorno del quinto mese - era il diciannovesimo anno di Nabucodonosor, re di Babilonia - Nebuzaradan, capitano della guardia del corpo, funzionario del re di Babilonia, giunse a Gerusalemme, 2Re 25:2 La città fu assediata fino all'undicesimo anno del re Sedechia. 8 Il settimo giorno del quinto mese - era il diciannovesimo anno di Nabucodonosor, re di Babilonia - Nebuzaradan, capitano della guardia del corpo, funzionario del re di Babilonia, giunse a Gerusalemme, 9 bruciò il tempio del SIGNORE e il palazzo del re, e diede alle fiamme tutte le case di Gerusalemme, tutte le case dei grandi personaggi. 9 bruciò il tempio del SIGNORE e il palazzo del re, e diede alle fiamme tutte le case di Gerusalemme, tutte le case dei grandi personaggi. Geremia 25:1 Ecco la parola che fu rivolta a Geremia riguardo a tutto il popolo di Giuda, nel quarto anno di Ioiachim, figlio di Giosia, re di Giuda (era il primo anno di Nabucodonosor, re di Babilonia) Geremia 25:1 Ecco la parola che fu rivolta a Geremia riguardo a tutto il popolo di Giuda, nel quarto anno di Ioiachim, figlio di Giosia, re di Giuda (era il primo anno di Nabucodonosor, re di Babilonia) Esdra 1:1 Nel primo anno di Ciro, re di Persia, affinché si adempisse la parola del SIGNORE pronunziata per bocca di Geremia, il SIGNORE destò lo spirito di Ciro, re di Persia, il quale a voce e per iscritto fece proclamare per tutto il suo regno questo editto: 2 «Così dice Ciro, re di Persia: "Il SIGNORE, Dio dei cieli, mi ha dato tutti i regni della terra, ed egli mi ha comandato di costruirgli una casa a Gerusalemme, che si trova in Giuda. Esdra 1:1 Nel primo anno di Ciro, re di Persia, affinché si adempisse la parola del SIGNORE pronunziata per bocca di Geremia, il SIGNORE destò lo spirito di Ciro, re di Persia, il quale a voce e per iscritto fece proclamare per tutto il suo regno questo editto: 2 «Così dice Ciro, re di Persia: "Il SIGNORE, Dio dei cieli, mi ha dato tutti i regni della terra, ed egli mi ha comandato di costruirgli una casa a Gerusalemme, che si trova in Giuda.

25 La cronologia biblica non contiene riferimenti cronologici fissi o assoluti (cioè date assolute) La semplice verità è che senza fonti secolari non cè cronologia biblica né datazioni di eventi biblici Esistono comunque diversi punti di contatto tra la cronologia secolare e la cronologia biblica. Ne mostriamo alcuni:

26 Il primo riferimento biblico sincronizza la storia egiziana con quella del regno di Giuda Il primo riferimento biblico sincronizza la storia egiziana con quella del regno di Giuda 2Re 23:29: 2Re 23:29: Durante il suo regno, il faraone Neco, re d'Egitto, marciò contro il re d'Assiria, verso il fiume Eufrate. Il re Giosia lo affrontò, e il faraone, al primo scontro, lo uccise a Meghiddo. Questanno è datato correttamente 609 a.C. nella cronologia ufficiale. Nella battaglia menzionata morì il re di Giuda, Giosia, accorso in aiuto a Neco II. Questo è anche lanno del crollo definitivo dellAssiria e linizio di 70 anni di supremazia Babilonese ( a.C.)

27 Il secondo riferimento biblico, e secondo sincronismo, lo troviamo in: Il secondo riferimento biblico, e secondo sincronismo, lo troviamo in: Geremia 46:2: Riguardo all'Egitto. Circa l'esercito del faraone Neco, re d'Egitto, che era presso il fiume Eufrate a Carchemis, e che Nabucodonosor, re di Babilonia, sconfisse il quarto anno di Ioiachim, figlio di Giosia, re di Giuda.Geremia 46:2: Riguardo all'Egitto. Circa l'esercito del faraone Neco, re d'Egitto, che era presso il fiume Eufrate a Carchemis, e che Nabucodonosor, re di Babilonia, sconfisse il quarto anno di Ioiachim, figlio di Giosia, re di Giuda. Questa battaglia è registrata nella Cronaca di Babilonia come avvenuta nellanno 605 a.C.: Questa battaglia è registrata nella Cronaca di Babilonia come avvenuta nellanno 605 a.C.: Geremia 25:1 Ecco la parola che fu rivolta a Geremia riguardo a tutto il popolo di Giuda, nel quarto anno di Ioiachim, figlio di Giosia, re di Giuda (era il primo anno di Nabucodonosor, re di Babilonia)

28 Il terzo sincronismo è dato da un frammento di una tavoletta cuneiforme, la B.M Questo testo riporta una campagna contro il re Amasis ([Ama] –s-su) nel 37° anno di Nabucodonosor. A.L. Oppenheim ha tradotto questo testo nella sua parte conservata in questo modo: Il terzo sincronismo è dato da un frammento di una tavoletta cuneiforme, la B.M Questo testo riporta una campagna contro il re Amasis ([Ama] –s-su) nel 37° anno di Nabucodonosor. A.L. Oppenheim ha tradotto questo testo nella sua parte conservata in questo modo: … [nel] 37° anno, Nabucodonosor, re di Bab [ilonia], mar [ciò] contro Egitto Misir) per fare una battaglia. [Ama] sis (il testo qui riporta: […] –a (?) -su), dEgitto [richiamò il suo e] sercito … […] ku dalla città di Putu-laman … una regione lontana (è situata su unisola) in mezzo al mare … molti … che (sono) in Egitto … tras [portarono] armi, cavalli e [carr] i … egli li chiamò per aiutarlo e … fare […] davanti a lui … egli ripose fiducia … ( A.L. Oppenheim in Pritchard ANET, p Traduzione dall'inglese). ( A.L. Oppenheim in Pritchard ANET, p Traduzione dall'inglese). Il testo è molto danneggiato, ma si legge chiaramente il nome di Nabucodonosor e il suo 37° anno di regno, il 568 a.C.

29 La Cronaca babilonese: ecco come presenta il quadro storico del periodo neobabilonese un noto studioso: La Cronaca babilonese: ecco come presenta il quadro storico del periodo neobabilonese un noto studioso: 1a Tavola Cronaca Wiseman, 626 – 623 anno d'inizio fino al 3° anno di Nabopolassar, 41 righe dopo una lacuna di 6 anni ( ) segue la 1a Tavola Cronaca Wiseman, 626 – 623 anno d'inizio fino al 3° anno di Nabopolassar, 41 righe dopo una lacuna di 6 anni ( ) segue la 2a Tavola Cronaca di Gadd'se 616 –609 10°-17° anno di Nabopolassar, 78 righe 2a Tavola Cronaca di Gadd'se 616 –609 10°-17° anno di Nabopolassar, 78 righe 3a Tavola Cronaca Wisemann /5 18°-20° anno di Nabopolassar, 28 righe 3a Tavola Cronaca Wisemann /5 18°-20° anno di Nabopolassar, 28 righe 4a Tavola Cronaca Wiseman /4 21° anno di Nabopolassar e anno di inizio fino al 10° anno di Nabucodonosor, 47 righe 4a Tavola Cronaca Wiseman /4 21° anno di Nabopolassar e anno di inizio fino al 10° anno di Nabucodonosor, 47 righe Segue un vuoto di 37 anni ( , vuoto che però è colmato da migliaia di documenti commerciali ). Segue un vuoto di 37 anni ( , vuoto che però è colmato da migliaia di documenti commerciali ). 5a Tavola Cronaca Wiseman 557/556 3° anno di Neriglissar, 27 righe 5a Tavola Cronaca Wiseman 557/556 3° anno di Neriglissar, 27 righe 6a Tavola Cronaca di Nabonide anno di inizio fino al 17° anno di Nabonide, 42 righe. 6a Tavola Cronaca di Nabonide anno di inizio fino al 17° anno di Nabonide, 42 righe. Egli riferisce: "Questi dati chiari permettono una comprensione adeguata di Ger.46,2. Nabucodonosor avrebbe sconfitto il faraone Necao a Karkemis e precisamente nell'anno 4° di Joiakim. Questo sarebbe esattamente l'anno 605,come esige la Cronaca babilonese ( Storia di Israele p , Siegfried Herrmann - Queriniana). Egli riferisce: "Questi dati chiari permettono una comprensione adeguata di Ger.46,2. Nabucodonosor avrebbe sconfitto il faraone Necao a Karkemis e precisamente nell'anno 4° di Joiakim. Questo sarebbe esattamente l'anno 605,come esige la Cronaca babilonese ( Storia di Israele p , Siegfried Herrmann - Queriniana).

30 ALCUNI ESEMPI DI NOTIZIE RIPORTATE IN MANIERA parallela DALLE FONTI SECOLARI E DALLA BIBBIA: Cronaca babilonese: Lanno ventunesimo il re di Accad rimase nel suo paese. Nabucodonosor il suo figlio primogenito, il principe ereditario, mobilitò lesercito di Babilonia e ne assunse il comando; egli marciò su Carchemish che è sulla riva dellEufrate e attraversò il fiume per andare contro lesercito egiziano che era schierato a Carchemish... essi combatterono luno contro laltro e lesercito egiziano fuggì davanti a lui. Egli causò la sua rovina e lo battè fino ad annientarlo... (Dalla Chronicle of Chaldean Kings ( B.C.), tav. BM 21946, in D.J. Wiseman, pp ). Bibbia: Geremia 46:2: Riguardo all'Egitto. Circa l'esercito del faraone Neco, re d'Egitto, che era presso il fiume Eufrate a Carchemis, e che Nabucodonosor, re di Babilonia, sconfisse il quarto anno di Ioiachim, figlio di Giosia, re di Giuda. Cronaca babilonese: Nellanno di ascesa al trono Nabucodonosor tornò di nuovo nel paese di Hatti e fino al mese di Sebat marciò sul paese di Hatti senza incontrare resistenza; nel mesi di Sebat portò in Babilonia lingente tributo del territorio di Hatti. Nel primo anno di Nabucodonosor, nel mese di Sivan, egli radunò il suo esercito e andò nel territorio di Hatti senza incontrare resistenza fino al mese di Chislev. Tutti i re del paese di Hatti vennero davanti a lui ed egli ricevette il loro ingente tributo. Bibbia: Daniele 1:1 Il terzo anno del regno di Ioiachim re di Giuda, Nabucodonosor, re di Babilonia, marciò contro Gerusalemme e l'assediò. 2 Il Signore gli diede nelle mani Ioiachim, re di Giuda, e una parte degli arredi della casa di Dio. Nabucodonosor portò gli arredi nel paese di Scinear, nella casa del suo dio, e li mise nella casa del tesoro del suo dio.

31 Cronaca babilonese: (British Museum 21946) afferma: "Il settimo anno: Nel mese di chislev il re di Akkad radunò il suo esercito e marciò verso Hattu. Si accampò contro la città di Giuda e il secondo giorno del mese di adar catturò la città (e ne) afferrò il re [Ioiachin]. Costituì nella città un re di sua scelta [Sedechia] (e) prendendo il grosso tributo lo portò in Babilonia". (A. K. Grayson, Assyrian and Babylonian Chronicles, 1975, p. 102; cfr. 2Re 24:1-17; 2Cr 36:5-10). Bibbia: 2Re 24:8 Ioiachin aveva diciotto anni quando cominciò a regnare, e regnò a Gerusalemme tre mesi. Sua madre si chiamava Neusta, figlia di Elnatan, da Gerusalemme.9 Egli fece ciò che è male agli occhi del SIGNORE, in tutto e per tutto come aveva fatto suo padre.10 In quel tempo, i guerrieri di Nabucodonosor, re di Babilonia, salirono contro Gerusalemme, e la città fu assediata.11 Nabucodonosor, re di Babilonia, giunse davanti alla città mentre la sua gente la stava assediando.12 Allora Ioiachin, re di Giuda, si presentò al re di Babilonia con sua madre, i suoi servi, i suoi capi e i suoi eunuchi. E il re di Babilonia lo fece prigioniero, l'ottavo anno del suo regno. Le informazioni della Bibbia, di Giuseppe Flavio e della Cronaca babilonese si completano in modo straordinariamente esatto S. Herrmann, Storia di Israele, p.367- Queriniana.

32 Questi ed altri sincronismi storici permettono di datare, fra molti altri avvenimenti, i regni di: Questi ed altri sincronismi storici permettono di datare, fra molti altri avvenimenti, i regni di: Giosia 640/ /8 Giosia 640/ /8 Joacaz 609/8 Joacaz 609/8 Jojakim 609/ /97 Jojakim 609/ /97 Jojachin 598/7 Jojachin 598/7 Sedecia 598/7 -587/86 (data della distruzione di Gerusalemme) Sedecia 598/7 -587/86 (data della distruzione di Gerusalemme) Lanno della distruzione di Gerusalemme, il 18°/19° anno di Nabucodonosor = 11° anno di Sedekia = 587 a.C. Lanno della distruzione di Gerusalemme, il 18°/19° anno di Nabucodonosor = 11° anno di Sedekia = 587 a.C. Lanno della caduta di Babilonia per mano di Ciro II°, nel 539 a.C. Lanno della caduta di Babilonia per mano di Ciro II°, nel 539 a.C.

33

34 BABILONIA

35

36

37 609 a.C. = Fine dellAssiria, inizio della supremazia babilonese e dei 70 anni di Babilonia. 605 a.C. = sottomissione di Giuda e delle nazioni a Babilonia. 598/7 = prima grande deportazione. 587a.C. = distruzione di Gerusalemme e desolazione di Giuda.

38 Distruzione di Gerusalemme 18°/19° anno di Nabucodonosor e 11° anno di Sedekia = 587 a.C.

39 Impero neobabilonese: 609 a.C. -70 ANNI- 539 a.C.

40 2Re 23:29: Durante il suo regno, il faraone Neco, re d'Egitto, marciò contro il re d'Assiria, verso il fiume Eufrate. Il re Giosia lo affrontò, e il faraone, al primo scontro, lo uccise a Meghiddo. 609 a.C. 539 a.C. Geremia 29:10: Poiché così parla il SIGNORE: «Quando settant'anni saranno compiuti per Babilonia, io vi visiterò e manderò a effetto per voi la mia buona parola facendovi tornare in questo luogo. [Diciassettesimo anno:]… Nel mese di tashritu, quando Ciro attaccò lesercito di Akkad a Opis sul Tigri, gli abitanti di Akkad insorsero, ma egli (Nabonedo) massacrò gli abitanti disorientati. Il 14° giorno, Sippar fu presa senza combattere. Nabonedo fuggì. Il 16° giorno, Gobria, governatore di Gituium, e lesercito di Ciro entrarono a Babilonia senza combattere. Dopo di che Nabonedo fu imprigionato a Babilonia quando (vi) tornò … Nel mese di arahshamnu, il 3° giorno, Ciro entrò a Babilonia, ramoscelli verdi gli furono stesi davanti: lo stato di pace (sulmu) fu imposto alla città. Ancient Near Eastern Text, J.B.Pritchard p. 306.

41 70 ANNI a.C. BIBBIA STORIA ARCHEO LOGIA

42 BIBBIA: Esdra 1:1 Nel primo anno di Ciro, re di Persia, affinché si adempisse la parola del SIGNORE pronunziata per bocca di Geremia, il SIGNORE destò lo spirito di Ciro, re di Persia, il quale a voce e per iscritto fece proclamare per tutto il suo regno questo editto: 2 «Così dice Ciro, re di Persia: "Il SIGNORE, Dio dei cieli, mi ha dato tutti i regni della terra, ed egli mi ha comandato di costruirgli una casa a Gerusalemme, che si trova in Giuda. 3 Chiunque tra voi è del suo popolo, il suo Dio sia con lui, salga a Gerusalemme, che si trova in Giuda, e costruisca la casa del SIGNORE, Dio d'Israele, del Dio che è a Gerusalemme. Il Cilindro di Ciro: Io sono Ciro, re del mondo, il gran re, il re potente, re di Babilonia … Quando feci in Babilonia il mio trionfale ingresso … assunsi la mia signorile residenza nel palazzo reale, Marduk, il gran signore, mosse il nobile cuore degli abitanti di Babilonia verso di me … Le mie numerose truppe marciarono pacificamente dentro Babilonia … Prestai lietamente ascolto ai bisogni di Babilonia e di tutte le sue città … gli dèi, che vi dimoravano, ricondussi nei loro luoghi e li feci dimorare in unabitazione per ogni tempo. Raccolsi tutti i loro abitanti e li ristabilii nei loro luoghi di dimora. … Tutti gli dèi, che portai nelle loro città preghino giornalmente per la mia lunga vita.

43 La cronologia secolare non è né biblica né antibiblica. La cronologia secolare non è né biblica né antibiblica. La cronologia del periodo neobabilonese è la più sicura della storia antica: documenti storici, archeologici e astronomici concordano nello stabilire che Babilonia regnò dal 609 al 539 a.C. La cronologia del periodo neobabilonese è la più sicura della storia antica: documenti storici, archeologici e astronomici concordano nello stabilire che Babilonia regnò dal 609 al 539 a.C. La Bibbia non è contro tale ricostruzione storica né è contro le scoperte scientifiche di questo periodo. Ma senza fonti storiche non esiste alcuna cronologia biblica rapportabile alla cronologia ufficiale, ovvero, al nostro calendario. La Bibbia non è contro tale ricostruzione storica né è contro le scoperte scientifiche di questo periodo. Ma senza fonti storiche non esiste alcuna cronologia biblica rapportabile alla cronologia ufficiale, ovvero, al nostro calendario. Bibbia e cronologia ufficiale sono in perfetta armonia e si completano vicendevolmente. Bibbia e cronologia ufficiale sono in perfetta armonia e si completano vicendevolmente.

44 OBIEZIONI FREQUENTI 1. Se la cronologia secolare contrasta con quella biblica, il credente deve porre la sua fiducia nella Bibbia. R: Questa obiezione sottintende una teorica incompatibilità tra la cronologia relativa della Bibbia (del periodo neobabilonese) e la cronologia ufficiale. In effetti, tale ipotesi è inconsistente. La cronologia biblica è relativa: lanno di un certo re è rapportato a quello di un altro re, ma entrambi mancano di un riferimento assoluto; per es.: R: Questa obiezione sottintende una teorica incompatibilità tra la cronologia relativa della Bibbia (del periodo neobabilonese) e la cronologia ufficiale. In effetti, tale ipotesi è inconsistente. La cronologia biblica è relativa: lanno di un certo re è rapportato a quello di un altro re, ma entrambi mancano di un riferimento assoluto; per es.: Geremia 25:1: Ecco la parola che fu rivolta a Geremia riguardo a tutto il popolo di Giuda, nel quarto anno di Ioiachim, figlio di Giosia, re di Giuda (era il primo anno di Nabucodonosor, re di Babilonia). Geremia 25:1: Ecco la parola che fu rivolta a Geremia riguardo a tutto il popolo di Giuda, nel quarto anno di Ioiachim, figlio di Giosia, re di Giuda (era il primo anno di Nabucodonosor, re di Babilonia). Questo testo ci informa che il 4° anno del regno di Ioiachim corrisponde al 1° anno del regno di Nabucodonosor, ma solo la cronologia secolare ci può dire a quale anno del nostro calendario esso corrisponde. Questo testo ci informa che il 4° anno del regno di Ioiachim corrisponde al 1° anno del regno di Nabucodonosor, ma solo la cronologia secolare ci può dire a quale anno del nostro calendario esso corrisponde.

45 2. Lanno 539 a.C. è universalmente riconosciuto come quello della presa di Babilonia da parte di Ciro II°. La Bibbia fa terminare due anni dopo, nel 537 a.C., i 70 anni di esilio dei Giudei in Babilonia predetti dai profeti. Questo significa che i 70 anni cominciarono nel 607 a.C. con la distruzione di Gerusalemme e la deportazione finale dei Giudei. 2. Lanno 539 a.C. è universalmente riconosciuto come quello della presa di Babilonia da parte di Ciro II°. La Bibbia fa terminare due anni dopo, nel 537 a.C., i 70 anni di esilio dei Giudei in Babilonia predetti dai profeti. Questo significa che i 70 anni cominciarono nel 607 a.C. con la distruzione di Gerusalemme e la deportazione finale dei Giudei. R: Lanno della presa di Babilonia è il 539 a.C., tuttavia questa data non è biblica, ma è mutuata dalla cronologia secolare sulla base di informazioni storiche e reperti archeologici. Il punto è che tutto quanto si costruisce su una data secolare il risultato è più secolare che biblico. Inoltre, non esiste una sola data assoluta ma, considerata labbondanza della documentazione, tutta la cronologia neobabilonese è assoluta. Nessun studioso al mondo mette in dubbio la correttezza della cronologia neobabilonese, tranne coloro che hanno interessi confessionali denominazionali e prospettive di speculazione profetica da difendere. In questi casi, il problema non è né la validità della documentazione storico- scientifica né la metodologia che fissa determinate date, ma una certa esegesi di particolari testi biblici: la storia e la cronologia non contraddicono già la Bibbia, ma una certa interpretazione della Bibbia. Nessun studioso al mondo mette in dubbio la correttezza della cronologia neobabilonese, tranne coloro che hanno interessi confessionali denominazionali e prospettive di speculazione profetica da difendere. In questi casi, il problema non è né la validità della documentazione storico- scientifica né la metodologia che fissa determinate date, ma una certa esegesi di particolari testi biblici: la storia e la cronologia non contraddicono già la Bibbia, ma una certa interpretazione della Bibbia.

46 LA BIBBIA, LA STORIA E LARCHEOLOGIA TESTIMONIANO CONCORDEMENTE CHE LANNO DELLA DISTRUZIONE DI GERUSALEMME E IL 587 a.C.

47 fine by Franco Miglionico


Scaricare ppt "La cronologia e la Bibbia di Franco Miglionico. GERUSALEMME FU DISTRUTTA NEL 607 a.C. OPPURE NEL 587a.C.? PERCHE' E' IMPORTANTE SAPERLO? E' IMPORTANTE."

Presentazioni simili


Annunci Google