La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Prof.ssa Lucia Montanini “Il sistema trasfusionale tra necessità e disponibilità” 31 ottobre 2008 Lucia Montanini Dipartimento di Management e Organizzazione.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Prof.ssa Lucia Montanini “Il sistema trasfusionale tra necessità e disponibilità” 31 ottobre 2008 Lucia Montanini Dipartimento di Management e Organizzazione."— Transcript della presentazione:

1 Prof.ssa Lucia Montanini “Il sistema trasfusionale tra necessità e disponibilità” 31 ottobre 2008 Lucia Montanini Dipartimento di Management e Organizzazione Industriale Ancona, 31 ottobre 2008 – Facoltà di Economia “G. Fuà” “Il sistema trasfusionale tra necessità e disponibilità”

2 Prof.ssa Lucia Montanini “Il sistema trasfusionale tra necessità e disponibilità” 31 ottobre 2008 Autosufficienza nazionale di sangue, plasma, plasmaderivati; Sicurezza trasfusionale; Buon utilizzo del sangue e suoi derivati. Sistema Trasfusionale Mission: tutela della salute

3 Prof.ssa Lucia Montanini “Il sistema trasfusionale tra necessità e disponibilità” 31 ottobre 2008 Deriva da donazione volontaria, periodica e responsabile È una risorsa limitata Richiede un utilizzo efficiente ed efficace Presuppone un’attività di programmazione, monitoraggio e controllo Deriva da donazione volontaria, periodica e responsabile È una risorsa limitata Richiede un utilizzo efficiente ed efficace Presuppone un’attività di programmazione, monitoraggio e controllo Sistema Trasfusionale: la risorsa sangue Legge 219/2005

4 Prof.ssa Lucia Montanini “Il sistema trasfusionale tra necessità e disponibilità” 31 ottobre 2008 Processo gestionale del Sistema Trasfusionale Raccolta del sangue Trasformazione del sangue e produzione di emoderivati Conservazione sangue e emoderivati Distribuzione Attivitàdipromozione

5 Prof.ssa Lucia Montanini “Il sistema trasfusionale tra necessità e disponibilità” 31 ottobre 2008 Struttura organizzativa del Sistema Trasfusionale Regione Marche D. IR. M. T. Centro Regionale Sangue Centri Trasfusionali Unità di Raccolta 4 Centri trasf. 16 Unità di raccolta 3 Centri trasf. 22 Unità di raccolta 2 Centri trasf. 29 Unità di raccolta 3 Centri trasf. 9 Unità di raccolta Ministero della Salute – ISSAN Centro Nazionale Sangue Consulta Tecnica Permanente Conferenza Stato Regioni CIVIS Associazioni e Federazioni Donatori

6 Prof.ssa Lucia Montanini “Il sistema trasfusionale tra necessità e disponibilità” 31 ottobre 2008 La regione Marche: il ruolo del D. IR. M. T. svolge attività di programmazione della produzione annuale di sangue è preposto al coordinamento delle attività di raccolta del sangue e degli emocomponenti da parte dei centri trasfusionali, alla conservazione e distribuzione presso le strutture ospedaliere assicura la qualità e la sicurezza delle attività trasfusionali svolte sul territorio regionale Piano produzione annuo regionale Gestione acquisti centralizzata Gestione rete viaria centralizzata Gestione informatica centralizzata Gestione laboratorio unico centralizzato

7 Prof.ssa Lucia Montanini “Il sistema trasfusionale tra necessità e disponibilità” 31 ottobre 2008 Operatori del Trasfusionale DIRMT Clinici Familiari dei pazienti Pazienti Donatori Associazioni/ Federazioni dei Donatori Industria Associazioni Federaz. Donatori Assicurazioni Medici Medicina Generale Assessorato sanità Organizzazioni sindacali Comuni Aziende sanitarie Ministero Salute Il D.IR.M.T.: i portatori di interesse fabbisogni e flussi informativi Dal sistema di relazioni e interdipendenze scaturiscono una serie di fabbisogni e flussi informativi, di natura economica e non.

8 Prof.ssa Lucia Montanini “Il sistema trasfusionale tra necessità e disponibilità” 31 ottobre 2008 Entrate – Uscite Informativa di natura economica: bilancio tradizionale (in una situazione semplificata) D.IR.M.T. Regione Operatori del Trasfusionale Fornitori Utenti Flussi fisico-tecnici il raggiungimento dell’equilibrio entrate-uscite non rappresenta un buon indicatore per misurare l’efficienza e l’efficacia nel raggiungimento degli obiettivi prefissati

9 Prof.ssa Lucia Montanini “Il sistema trasfusionale tra necessità e disponibilità” 31 ottobre 2008 Il bilancio sociale Con il bilancio sociale è possibile … economico, sociale ed ambientale l’impatto economico, sociale ed ambientale delle attività svolte da un’organizzazione nei confronti dei propri stakeholder, nel perseguimento della mission istituzionale multidimensionalità

10 Prof.ssa Lucia Montanini “Il sistema trasfusionale tra necessità e disponibilità” 31 ottobre 2008 Il bilancio sociale: obiettivo Offrire uno non autoreferenziale ed espressivo della capacità dell’organizzazione di perseguire in modo efficace ed efficiente la propria missione soddisfacendo le aspettative degli stakeholder rispettando gli obiettivi prefissati e

11 Prof.ssa Lucia Montanini “Il sistema trasfusionale tra necessità e disponibilità” 31 ottobre 2008 Il bilancio sociale: contenuto mission valori ispiratori obiettivi governance informazioni descrittive/ esplicative Efficacia In termini di: – output realizzato – % raggiungimento obiettivi – % soddisfacimento dei bisogni Efficienza In termini di: – costi – input/output informazioni di natura quantitativa e qualitativa

12 Prof.ssa Lucia Montanini “Il sistema trasfusionale tra necessità e disponibilità” 31 ottobre 2008 Il bilancio sociale: il contenuto Indicatori di efficienza Costo di 1 trasfusione Indicatori di efficacia Trasfusioni effettuate Trasfusioni richieste % soddisfac. domanda 100%92%

13 Prof.ssa Lucia Montanini “Il sistema trasfusionale tra necessità e disponibilità” 31 ottobre 2008 Il bilancio sociale come risultato del processo di rendicontazione Fasi del processo di Rendicontazione sociale 2. Mappatura degli stakeholder 3. Dialogo con gli stakeholder 4. Determinazione degli indicatori chiave 5. Monitorare la performance 6. Obiettivi per il miglioramento delle performance 7. Preparare e pubblicare il Bilancio sociale 8. Consultare gli stakeholder sul lavoro svolto 1. Approvazione del top management

14 Prof.ssa Lucia Montanini “Il sistema trasfusionale tra necessità e disponibilità” 31 ottobre 2008 Quale modello di rendicontazione e struttura del bilancio sociale? Non esiste il modello di rendicontazione sociale Gli standard e i principi di riferimento possono riguardare il processo di rendicontazione o le caratteristiche del documento. NO! Il modello del GBS Il modello del GRI Il modello Social Metrica

15 Prof.ssa Lucia Montanini “Il sistema trasfusionale tra necessità e disponibilità” 31 ottobre 2008 Caratteri del bilancio sociale Bilancio Sociale Comparabile Non autocelebrativo EsaustivoChiaroTrasparenteSistematico

16 Prof.ssa Lucia Montanini “Il sistema trasfusionale tra necessità e disponibilità” 31 ottobre 2008 Le possibili valenze del bilancio sociale nel sistema trasfusionale strumento di gestione strategica e operativa strumento di comunicazione Valenza esterna Valenza interna

17 Prof.ssa Lucia Montanini “Il sistema trasfusionale tra necessità e disponibilità” 31 ottobre 2008 Il bilancio sociale è uno strumento di gestione strategica in quanto favorisce l’accrescimento della legittimazione e del consenso da parte dei portatori di interesse …uno strumento di gestione operativa, in quanto dal processo di formazione provengono input, utili per il miglioramento dei processi e dei risultati della gestione. Il bilancio sociale come strumento di gestione strategica e operativa

18 Prof.ssa Lucia Montanini “Il sistema trasfusionale tra necessità e disponibilità” 31 ottobre 2008 Il bilancio sociale come strumento di comunicazione Favorisce la trasparenza informativa Rafforza i legami con gli stakeholder chiave Crea relazioni continue con gli stessi Consente agli stakeholder la valutazione e il monitoraggio sulle performance e gli impatti generati dall’organizzazione Agevola il ritorno delle informazioni e feedback per l’organizzazione riflessi su organizzazione e procedure interne

19 Prof.ssa Lucia Montanini “Il sistema trasfusionale tra necessità e disponibilità” 31 ottobre 2008 struttura interna per la rendicontazione sociale; diffusione di una cultura condivisa per la rendicontazione sociale; miglioramento dei processi interni e dei risultati gestionali; migliorare le azioni future, attraverso un dialogo con gli stakeholder; rivisitazione dei sistemi informativi esistenti; coordinamento e interazione continua con il controllo di gestione; miglioramento del processo di programmazione. Riflessi su organizzazione e procedure interne

20 Prof.ssa Lucia Montanini “Il sistema trasfusionale tra necessità e disponibilità” 31 ottobre 2008 Bilancio sociale e controllo di gestione Utili input per ri-programmare le attività future. indicatori di efficacia e di efficienza Bilancio sociale 1.Diffusione e condivisione dei risultati ottenuti con gli stakeholder 2.Riflessioni su: l’impiego delle risorse, le attività svolte, i risultati (confronto con gli obiettivi)

21 Prof.ssa Lucia Montanini “Il sistema trasfusionale tra necessità e disponibilità” 31 ottobre 2008 Grazie per l’attenzione


Scaricare ppt "Prof.ssa Lucia Montanini “Il sistema trasfusionale tra necessità e disponibilità” 31 ottobre 2008 Lucia Montanini Dipartimento di Management e Organizzazione."

Presentazioni simili


Annunci Google